Pandemia influenza suina

Home Forum SALUTE Pandemia influenza suina

Questo argomento contiene 826 risposte, ha 56 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Medico omeopata 10 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 411 a 420 (di 827 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #56377

    sephir
    Partecipante

    Ciao marì ne ho visto 4 minuti, ma mi si chiudono gli occhi ora eppure è molto importante sapere questi metodi…anche perchè immaginiamoci in mezzo a questi popò di passaggi come è facile metterci le manine modificando a piacimento ciò che si vuole…

    vabbè la cosa più assurda è cercare di curare qualcuno iniettando in corpo sostanze dannose e un virus cheun corpo sano saprebbe da solo gestire! ma vaff….. :grrr:


    #56378

    skorpion75
    Partecipante

    Ecco perchè l'influenza A non è una minaccia

    Cosa c'è dietro la “pandemia” di influenza A? Perchè non si può parlare di grave minaccia? Lo spiega con parole chiarissime Tom Jefferson della Cochrane Collaboration (l'articolo è comparso su MedConsumers ed è stato ripreso da TorinoMedica).

    http://www.aamterranuova.it/article3871.htm


    #56379

    marì
    Bloccato

    Da Luogocomune:


    Il vaccino brevettato in anticipo?

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]CmedEmVmKSA[/link]

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]NzEuvSZ5a-0[/link]

    … l’idea di una pandemia di influenza suina risale addirittura al 1976, e veniva diffusa tramite la pubblicità …

    … in chiave apertamente terroristica. Il Memorandum 200 http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=602 cominciava a dare i suoi frutti.

    http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=3375

    Medimmune h1n1

    http://www.medimmune.com/h1n1.aspx

    In Inghilterra si stanno gia muovendo
    http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1136%3Aswine-flu-vaccine-has-been-ordered-for-all-british-forces-in-afghanistan-but-which-vaccine&catid=1%3Alatest-news&Itemid=64〈=en

    in Francia
    http://www.theflucase.com/index.php?option=com_content&view=article&id=1149%3Apurgent-french-children-about-to-be-force-vaccinated-at-school&catid=41%3Ahighlighted-news&Itemid=105〈=en

    Son bravi a provocare il panico sta gente #(


    #56380

    marì
    Bloccato


    PS:

    [link=hyperlink url][youtube=425,344]1VBPV8uN7bI[/link]

    l'unica cosa certa e' che io mai e poi mai faro' il vaccino, alla faccia loro. #sich


    #56381
    maraxma
    maraxma
    Partecipante

    “Sei medici su dieci rifiutano di farsi vaccinare” (tg5)…

    http://www.video.mediaset.it/mplayer.html?sito=tg5&data=2009/10/18&id=39940&from=aggregatore_search

    …ma che c'avrà tanto da ridere Fazio, all'idea che i casi sono destinati ad aumentare….???? :eyebro:

    … sarà forse stato tradito da una sorta di comunicazione involontaria….???? 😕


    #56382

    Tilopa
    Partecipante

    …La nomina di Sacconi a ministro della salute è stata criticata all'estero dalla rivista Nature come un possibile conflitto di interessi, dato che questa è avvenuta mentre la moglie del neoministro ricopriva la carica di direttore di Farmindustria, l'associazione che promuove gli interessi delle industrie farmaceutiche.[8] (da wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Sacconi)

    [..]
    il vaccino! 24 milioni sono, infatti, le dosi di siero commissionate alla Novartis dal Ministero della Sanità, per una cifra che ancora oggi è avvolta nel buio più completo al punto che neanche la Corte dei Conti è stata in grado di venirne a conoscenza. Se le indiscrezioni parlano di 200 milioni di euro la verità è che, nonostante i controlli, sono molti e irrisolti i dubbi della Corte, la quale afferma di aver dato il via libera all'ordinanza del Presidente del Consiglio solo per i caratteri di “eccezionalità” e “urgenza” che presentava.

    Nonostante la riservatezza del contratto con la Novartis, tra le righe della delibera della corte trapelano alcune parti dello stesso, ovvero quelle che più di altre hanno sollevato dubbi nella corte stessa. Tra questi il fatto che il contratto sia stato stipulato prima che il vaccino – chiamato Focetria – esistesse e fosse autorizzato dal''UE. A partire da questo dato il contratto, sottolinea la Corte, include «la possibilità di mancato rispetto delle date di consegna del prodotto senza l’applicazione di alcu­na penalità». Inoltre “anche in assenza dell’autorizzazione all’im­missione in commercio in Italia» il Ministero appare obbligato ad accettare il vaccino.

    Ma non è tutto. Il Ministero sarebbe rimborsato in caso di danni causati a terzi solo nel presenza di difetti di fabbricazione, mentre in tutti gli altri casi ad essere rimborsato sarebbe la Novartis, la quale, ovviamente, è l'unica chiamata a definire se il vaccino è difettoso oppure no. Infine, sempre secondo l'Ufficio controllo della Corte, il contratto sarebbe «carente del parere di un organo tecnico in grado di attestare la con­gruità dei prezzi».

    Ormai sono tutti dettagli, i soldi – quanti non si sa e non si capisce perchè non si debba sapere essendo denaro pubblico – sono stati spesi per la felicità della Multinazionale Novartis e anche nostra, visto che la sconfitta del virus suino è stata così varata!

    L'articolo completo .. http://www.terranauta.it/a1466/salute_e_alimentazione/influenza_suina_partono_le_vaccinazioni_tra_i_dubbi_della_corte_dei_conti_e_non_solo.html

    O-O


    #56383

    Sephiroth
    Partecipante

    Pareri contrastanti sui possibili effetti collaterali del prodotto destinato ai cittadini tedeschi
    Febbre suina, polemiche in Germania per il vaccino 'speciale' per i politici

    Berlino – (Adnkronos Salute) – Politici, componenti dell'esercito e alti funzionari riceveranno un vaccino diverso da quello destinato alla popolazione. Il portavoce della cancelliera Merkel: è stato ordinato mesi fa

    Berlino, 19 ott. (Adnkronos Salute) – L'arrivo oggi delle prime dosi di vaccino pandemico in Germania – dove ne sono state ordinate 50 milioni – non è stato motivo di celebrazione. Questo per via delle notizie diffuse nel fine settimana sul fatto che i politici, i componenti dell'esercito e gli alti funzionari tedeschi riceveranno un vaccino 'speciale' contro l'H1N1, generalmente giudicato con meno effetti collaterali. Lo riferisce oggi il 'Der Spiegel online', precisando che politici e militari riceveranno il vaccino pandemico prodotto dalla Baxter, privo di un additivo presente invece nel siero 'targato' GlaxoSmithKline (Gsk), che verrà somministrato alla popolazione.

    La sostanza, secondo i critici, può aumentare il rischio di effetti collaterali come febbre e mal di testa. Così, mentre i 'sostenitori' del vaccino Gsk sottolineano la sicurezza dell'additivo, il portavoce di Angela Merkel si è affrettato a negare che la cancelliera tedesca sia stata sottoposta a un vaccino diverso da quello dei normali cittadini tedeschi. Il vaccino della Baxter, ha aggiunto il portavoce della Merkel, Ulrich Wilhelm, è stato ordinato quattro mesi fa all'interno di un accordo risalente a molto tempo fa.

    Secondo il capo dell'Istituto di Igiene e salute pubblica dell'Università di Bonn, Martin Exner, “il fatto che politici e funzionari ai vertici dei ministeri saranno vaccinati con un siero diverso da quello delle altre persone è un segnale terribile”. E per il virologo Alexander Kekule dell'University Hospital di Halle “è uno scandalo che componenti del governo federale e autorità ricevano un vaccino diverso”.

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Febbre-suina-polemiche-in-Germania-per-il-vaccino-speciale-per-i-politici_3894982510.html

    Guarda che caso……. un vaccino diverso :band:


    #56384

    sev7n
    Partecipante

    [quote1255987410=Tilopa]
    …La nomina di Sacconi a ministro della salute è stata criticata all'estero dalla rivista Nature come un possibile conflitto di interessi, dato che questa è avvenuta mentre la moglie del neoministro ricopriva la carica di direttore di Farmindustria, l'associazione che promuove gli interessi delle industrie farmaceutiche.[8] (da wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Maurizio_Sacconi)

    [..]
    il vaccino! 24 milioni sono, infatti, le dosi di siero commissionate alla Novartis dal Ministero della Sanità, per una cifra che ancora oggi è avvolta nel buio più completo al punto che neanche la Corte dei Conti è stata in grado di venirne a conoscenza. Se le indiscrezioni parlano di 200 milioni di euro la verità è che, nonostante i controlli, sono molti e irrisolti i dubbi della Corte, la quale afferma di aver dato il via libera all'ordinanza del Presidente del Consiglio solo per i caratteri di “eccezionalità” e “urgenza” che presentava.

    Nonostante la riservatezza del contratto con la Novartis, tra le righe della delibera della corte trapelano alcune parti dello stesso, ovvero quelle che più di altre hanno sollevato dubbi nella corte stessa. Tra questi il fatto che il contratto sia stato stipulato prima che il vaccino – chiamato Focetria – esistesse e fosse autorizzato dal''UE. A partire da questo dato il contratto, sottolinea la Corte, include «la possibilità di mancato rispetto delle date di consegna del prodotto senza l’applicazione di alcu­na penalità». Inoltre “anche in assenza dell’autorizzazione all’im­missione in commercio in Italia» il Ministero appare obbligato ad accettare il vaccino.

    Ma non è tutto. Il Ministero sarebbe rimborsato in caso di danni causati a terzi solo nel presenza di difetti di fabbricazione, mentre in tutti gli altri casi ad essere rimborsato sarebbe la Novartis, la quale, ovviamente, è l'unica chiamata a definire se il vaccino è difettoso oppure no. Infine, sempre secondo l'Ufficio controllo della Corte, il contratto sarebbe «carente del parere di un organo tecnico in grado di attestare la con­gruità dei prezzi».

    Ormai sono tutti dettagli, i soldi – quanti non si sa e non si capisce perchè non si debba sapere essendo denaro pubblico – sono stati spesi per la felicità della Multinazionale Novartis e anche nostra, visto che la sconfitta del virus suino è stata così varata!

    L'articolo completo .. http://www.terranauta.it/a1466/salute_e_alimentazione/influenza_suina_partono_le_vaccinazioni_tra_i_dubbi_della_corte_dei_conti_e_non_solo.html

    O-O
    [/quote1255987410]

    ..e se non si vaccina proprio lui, allora?

    FEBBRE SUINA: SACCONI, [color=#ff0000]NON [/color]MI SONO VACCINATO

    Cernobbio, 17 ott. (Adnkronos) – “Io seguo le regole. Le regole per ora sono quelle legate alle priorita' decise dall'unita' crisi”. Lo ha affermato il ministro del Lavoro e della Salute Maurizio Sacconi ripondendo a chi gli chiedeva se si fosse vaccinato contro l'influenza A, parlando al Forum dell'Agricoltura di Coldiretti a Cernobbio. “Le priorita' riguardano le persone a rischio con determinate patologie, poi c'e' la valutazione circa i servizi essenziali che devono essere garantiti. Ci chiederemo – ha aggiunto sorridendo – quanto siamo essenziali”. Il ministro comunque ha assaggiato insieme al presidente di Coldiretti Sergio Marini la merenda 'antivirus' a base di frutta di stagione, latte e uova, tutti alimenti che aiutano a proteggersi dai virus.

    http://www.adnkronos.com/IGN/News/Cronaca/FEBBRE-SUINA-SACCONI-NON-MI-SONO-VACCINATO_3888660223.html


    #56385
    elerko
    elerko
    Partecipante

    Francia. Alunni dotati di microchip per monitorare il virus H1N1

    Ovvero: Come far accettare il Marchio della Bestia!
    Ecco una notizia che riporta un esperimento effettuato in Francia “per il bene dell'umanità”. Cercate di guardare al di là delle apparenze… non sentite puzza di zolfo?

    Titolo originale: Des élèves équipés de puces pour pister le virus H1N1
    di Alice Geraud
    su Liberation.fr
    Traduzione di Giuditta

    SALUTE – Cosa c'è di meglio di un virus che ha voglia di diffondersi il più rapidamente possibile, facciamo un esempio a “caso”, di tipo H1N1?
    Qual è il luogo in cui ci si tocca spesso, dove ci può importare di meno se è educato o no sputacchiare sull'interlocutore, dove ci si presta il fazzoletto o il berretto?
    La scuola, naturalmente.
    Da qui l'idea di alcuni scienziati di Lione di calcolare la probabilità di diffusione di un virus attraverso l'individuazione e l'analisi di tutti i contatti dei bambini della stessa scuola.
    Durante due giorni, un team di fisici e medici hanno dotato di microchip 241 alunni e 10 insegnanti di una scuola elementare e registrato ogni loro interazione …
    Questi microchip, che sono in realtà dei badge RFID (Radio Frequency IDentification), sono stati collocati con un cordoncino sul petto dei bambini, ed hanno registrato tutti i loro contatti ravvicinati. Abbastanza vicini da poter trasmettere, dunque, dei virus di tipo H1N1 (ma anche altri tipi d'infezione)
    Su uno schermo, costellazioni di punti e vettori disegnano tracciati con i movimenti dei bambini.
    Risultato: 110.000 contatti in due giorni.
    Per un confronto, un test analogo condotto di recente in una conferenza di 1.200 persone ha registrato 15.000 contatti in un giorno.
    Dunque non è una leggenda: la scuola è potenzialmente il luogo privilegiato per la trasmissione di microorganismi.
    Sappiamo anche che né l'età (i bambini avevano un'età compresa tra i 6 ei 10 anni) né il sesso, non incidono sulla la frequenza dei contatti.
    I contatti sono durati una media di 40 secondi. Solo il 10 e il 20% durano più di un minuto.
    Questi dati possono apparire molto poco interessanti.
    Eppure, dice Bruno Lina, direttore del Centro Nazionale di Riferimento per i virus influenzali, “avremo con i risultati finali, un chiaro modello di come il virus possa diffondersi”.
    Gli scienziati saranno in grado di confrontare il modello matematico stabilito con i dati noti sulla influenza A.
    Esempio: il rischio che una persona infetta contamini un'altra (estimazione tra 1,2 e 3,5), durante un periodo di contatto potenzialmente infettivo (più di un minuto), ecc. Questo potrà anche permettere di sviluppare strategie per la vaccinazione, di ridefinire le regole del lavarsi le mani, ecc.

    “L'influenza A è una buona scusa, ma è possibile studiare allo stesso modo altre malattie infettive”, spiega Philippe Vanhems del servizio sanitario nosocomiale.
    Così, un programma simile sarà lanciato negli Ospizi Civili di Lione per misurare il rischio di diffusione delle malattie nosocomiali.

    Dei sensori saranno installati non solo sul personale, ma anche sui pazienti, e in luoghi strategici come per esempio sui flaconi di gel idroalcolico o sulle porte.

    Principalmente, i badge RFID sono stati utilizzati dal fisico Jean-Francois Pinton, direttore del Laboratorio di Fisica presso l'ENS di Lione, per lo studio della dinamica dei fluidi. Niente a che fare con la medicina. E' discutendo con altri scienziati che hanno avuto l'idea di mettere lquesto strumento della scienza di base al servizio della ricerca sulla salute pubblica.
    I risultati finali sui bambini dalla scuola di Lione saranno utilizzabbili tra tre mesi.

    [youtube=445,364|border]60tib3aGAXk

    Fonte: http://tuttouno.blogspot.com/2009/10/francia-alunni-dotati-di-microchip-per.html


    #56386

    Medico omeopata
    Partecipante
Stai vedendo 10 articoli - dal 411 a 420 (di 827 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.