Per chi ha paura del 2012

Home Forum PIANETA TERRA Per chi ha paura del 2012

Questo argomento contiene 513 risposte, ha 36 partecipanti, ed è stato aggiornato da farfalla5 farfalla5 8 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 211 a 220 (di 514 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #89287
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1330552635=Kame1]
    Certo Farfalla5, ho compiuto qualche giorno fa 49 anni
    [/quote1330552635]
    Ti ho chiesto la tua età perchè dalla foto dell' avatar sembreresti un ragazzo e mi domandavo se era possibile aver letto tutta questa roba in giovane età. Certo esistono eccezioni, ma sono molto rare. Invece sei un uomo maturo. Complimenti per ricerca che fai.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #89288

    Kame1
    Bloccato

    Farfalla,
    se avessi letto tutta questa “roba” in giovane età sarebbe stata una eccezione. A quanto pare di queste eccezioni, ce ne sono e come, io da giovane pensavo a tutt'altro, ma poi ad un tratto, crescendo, le cose cambiano, si matura e si continua a fare le stesse cose da giovani (sepre ricerca era prima ed è ora) ma con spirito diverso, si apprfondisce e a volte si trova anche una strada che sembra essere quella giusta. Anche qui non è mai detto, infatti oggi sono giunto ad un traguardo che non è che un inizio per tanto altro che forse tra 20 anni mi apparirà qualcosa di superato. Al momento però mi trovo su questa strada e con certe esperienze maturare, oltre che allo studio teorico. La somma di entrambe le cose in sostanza è la vera essenza di quanto ognuno sta divenendo giorno per giorno.


    #89277
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    i giovani d'oggi non sono come i giovani di 20-30 anni fa senza togliere nulla alla vecchia generazione,ci mancherebbe…però essendo entrati con forza in questo periodo di cambiamento, o intuitivamente o spinti da una forza interiore nell'intraprendere la strada maestra noi 'giovani' ,anagraficamente, di oggi siamo in crescita rispetto a qualche decennio fa…io in 2 anni ho stravolto la mia vita,letteralmente…magari delle cose da ragazzetto le faccio ancora,ma tantissime altre cose non le sento + mie..e per fortuna direi…mi sento parte di un tutto e sto cercando di fare la mia parte affinchè tutto possa ristabilizzarsi come migliaia e migliaia di anni fa..insomma prima ero dormiente,poi sono andato in dormiveglia,poi ero sveglio ma troppo assonnato per capire come agire,ora il torpore del sonno sta sparendo e sempre + scelte decisive riaffiorano dentro di me e le metto in pratica…

    p.s fra poco più di 2 settimane faccio 25 anni..come potete ben capire sono un vostro fratellino minore(come mi chiama il grande Pas)..quindi la scelta sta a noi..se ci arrivi a 60 o a 20 siamo noi a decidere


    #89290

    Kame1
    Bloccato

    Io credo che senza i giovani di 20 anni fa, oggi non ci sarebbero questi giovani. Ogni epoca produce un isieme variegato di giovani i quali a loro volta danno vita ad altri giovani. Quindi parlare come fa Kinqof mi sembra qualcosa di molto distante. E poi si dovrebbe sempre guardare non verticalmente ma orizzontalmente nel senso che ad ogni generazione ci saranno sempre due distinzioni, anzi, forse oggi più di sempre le due categorie sono ancora più acuite, e se da una parte si trovano giovani molto più avanti di una volta, di contro ci sonon molti giovani più indietro che sembra voler rimanere indietro. Lo dico da un punto di osservazione che ha visto l'alternarsi di ben 25 anni di adolescenti. Devo dire che in quanto a volontà di perseguire gli obiettivi gli adolescenti di questi ultimi anni sono molto indietro. Le eccezione ovviamente ci sono e confermano una regola che secondo il mio giudizio non è per nulla positivo. Capacità ce le hanno ma la volontà manca.


    #89289
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1330595314=Erre Esse]
    [quote1330546116=Richard]

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7323
    Che stiamo diventando esseri più razionali è stato già provato dal filosofo James Flynn dell’Università dell’Otago (Nuova Zelanda) negli anni 80. Flynn aveva notato che i test per determinare il quoziente intellettivo dovevano essere ri-tarati dalle società che li mettono a punto, perché con il passare del tempo aumentavano i punteggi negli esercizi che richiedono un ragionamento astratto. Questo si deve, probabilmente, a una crescente scolarizzazione, alla diffusione della manipolazione simbolica nel lavoro e del ragionamento analitico nella vita di tutti i giorni.
    [/quote1330546116]

    Io vedo un mondo troppo artificiale, troppo analitico, troppo razionale in un senso distruttivo. E, nello stesso tempo, troppo incosciente, troppo immaginativo e fantasioso in un senso distruttivo. Mi veniva da scrivere “folle”, ma “incosciente” è una parola più giusta. Il grossissimo, enorme problema del nostro mondo di oggi, è che si tende a essere polarizzati. O nel rigido, analitico, iper-razionale e iper-logico emisfero sinistro del cervello, o nel fantastico, immaginativo, simbolico, associativo, “folle” emisfero destro del cervello. E vi sono troppe persone a cui sembra funzionare solo uno degli emisferi. O hanno atrofizzata la fantasia, o hanno atrofizzata la razionalità.

    [/quote1330595314]
    esatto :ok!:
    c'è un equilibrio possibile per queste due metà
    La mente intuitiva è un dono sacro e la mente razionale è un fedele servo. Noi abbiamo creato una società che onora il servo e ha dimenticato il dono.

    — Albert Einstein

    Einstein o meno, sono pienamente d'accordo con la frase


    #89291
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Rispondo a tutti; ho letto diversi libri, sia Urantia, che il Ra Material, i Wingmakers, ma anche Icke, Sibaldi e tanti altri sempre dal punto di vista spirituale e non strettamente legato alla scienza e alla tecnologia (anche se ci sono molti riferimenti). Se dovessi prendere per buono il Ra Material allora mi dovrei aspettare la famosa “raccolta” che a quanto dice lui stesso sarebbe “cosa” molto minima rispetto alla popolazione attuale. Se dovessi dare “retta” ai Wingmakers, allora anche li qualcosa mi direbbe di stare tranquillo, dato che loro (i Wingmakers) sarebbero i nostri discendenti i quali hanno lasciato delle porte dimensionali sul nostro pianeta e una volta capito il tutto si avrebbero risposte definitive. Non “do retta” a tutto quanto parla di spiriti e quindi “scarto” a priori sia Sibaldi che i vari Cayce, che se anche dicono delle cose vere non hanno la completa visione del tutto. Se come dice Richard, dovessi dare retta al Libro di Urantia (che per le lui è fantascienza) avrei una visione molto più globale di tutti quanti messi insieme.

    Io personalmente non metterei tutto assieme sullo stesso piano questo materiale
    soprattutto Cayce col resto e dire “i vari Cayce” è per me come dire “i vari Rol” , mio parere chiaramente c'è chi separerebbe ulteriormente Rol..
    Anche nell'ambito “paranormale/metafisico/metapsichico” (sono solo parole..) ci sono differenze e certi casi non sono sullo stesso piano di tanto altro

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.5237

    Ho poi scritto che “a prima vista per me è fantascienza”, non giudico definitivamente non avendo approfondito a lungo…però cerco di non essere troppo dispersivo e di concentrarmi su quanto ritengo più affidabile relativamente all'ambito e all'argomento.. (anche se non è riconosciuto dall'enciclopedia..)

    Per quanto riguarda l'”Ascensione” del Ra Material
    per me non è molto diverso dalla devastazione che avrebbe spazzato via i dinosauri dopo il presunto impatto di un meteorite
    Non trovo assurdo pensare ad un impatto energetico che permette dei “balzi quantici” (come nel caso degli elettroni http://it.wikipedia.org/wiki/Salto_quantico ..micro/macro..)
    dell'evoluzione. Se poi avverrà o meno si vedrà..(sta di fatto che ci viene ripetuto da tempo nei documentari o a scuola o nei libri, che sarebbe avvenuto un cambio epocale dopo un disastro planetario per l'impatto di un meteorite e lo prendiamo come possibile verità senza porci tante domande..)

    Ma potrebbe interessare agli altri? Non saprei. Dal punto di vista di Urantia, la vita non è “un caso” ma è stata fortemente voluta e inseguita da esseri che “impiantano” le forme basi della vita stessa e che la seguono fino al livello di esseri senzienti, poi non se ne vanno ma restano sui pianeti dove viene impiantata questa vita. Il progetto di questi infiniti mondi è sempre lo stesso è cioè, si tratta di un percorso molto lungo e nel caso nostro pieno di ostacoli (dovuti essenzialmente ad un fattore) ma che alla fine dovrà sfociare inevitabilmente in quello che loro chiamano il Pianeti di Luce e Vita, ovvero lultimo stadio nel quale entra una civiltà che è arrivata ormai a scoprire la verità. Oggi il mondo è lontano da scoprire quella verità di cui parla Urantia. Quindi ci sarebbe l'imbarazzo delle scelta, a chi credere? A prescindere da fantascienza o altro, se dovessi definire tutti questi libri e anche veggenti non mi scosterei poi tanto nel descrivere tutti quanti (nessuno escluso) fantascienza ma se permettete mi appassiono in particolare di quella fantascienza che mi fa capire attraverso la Logica tutta la globalità e non un particolare.
    Questa è vero è la mia conclusione attuale e con questo non vorrei ipotecare il futuro ne degli altri ne tanto meno il mio, attualmente non ho trovato delle verità, come conseguenza prendo in considerazione la più verosimile, logica e completa. Tanto, a prescidere da “chi avesse ragione” dentro di me non cambierà assolutamente nulla, o si verifica l'una o l'altra, la mia vita di certo è incanalata in ben altro, quindi o raccolta o evoluzione o quanto altro, a me sta bene lo stesso.

    :ok!:


    #89292

    Kame1
    Bloccato

    Non sono d'accordo con la frase di Einstein come sopra riportato, secondo me l'uomo che sfrutta a pieno tutte le potenzialità dovrebbe porre sullo stesso piano i tre grandi centri che caratterizzano l'uomo stesso e che lo differenziano dal resto, o almeno dovrebbero fare la differenza per chi li armonizza. Sto parlando della ragione o razionalità, della logica o della filosofia e della spiriutalità o intuizione. Non ci dovrebbero essere schiavi ma pari. Non dovremmo mai ridurre la nostra logica e la nostra razionalità a mere esecutrici in virtù di un intuito che potrebbe essere anche sfalzato all'origine. FAccio un esempio, chi è in contatto con gli spiriti o è medium e tanto altro, forse immagina che tutto questo sia intuito, mentre invece si tratta a mio avviso di una pseudometafisica che viene finalizzata in quell'ambito e dove la ragione e la logica soggiacciono a questo tipo di presunte intuzioni. Questo era per fare un esempio sotto gli occhi di tutti. Per me non si dovrebbe mai rinunicare ad una parte di noi, quale la ragione o la logica, pena il decadimento conseguenziale dei valori che si intendeva conseguire.


    #89293
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    certo la frase è provocatoria, è in tono severo e spinge a ritrovare un equilibrio
    aggiungo però che esiste anche qui una differenza tra il ragionamento lineare e l'intuito


    #89294

    Kame1
    Bloccato

    [quote1330596786=Richard]

    Io personalmente non metterei tutto assieme sullo stesso piano questo materiale
    soprattutto Cayce col resto e dire “i vari Cayce” è per me come dire “i vari Rol” , mio parere chiaramente c'è chi separerebbe ulteriormente Rol..
    Anche nell'ambito “paranormale/metafisico/metapsichico” (sono solo parole..) ci sono differenze e certi casi non sono sullo stesso piano di tanto altro

    Ho poi scritto che “a prima vista per me è fantascienza”, non giudico definitivamente non avendo approfondito a lungo…però cerco di non essere troppo dispersivo e di concentrarmi su quanto ritengo più affidabile relativamente all'ambito e all'argomento.. (anche se non è riconosciuto dall'enciclopedia..)

    Per quanto riguarda l'”Ascensione” del Ra Material
    per me non è molto diverso dalla devastazione che avrebbe spazzato via i dinosauri dopo il presunto impatto di un meteorite
    Non trovo assurdo pensare ad un impatto energetico che permette dei “balzi quantici” (come nel caso degli elettroni http://it.wikipedia.org/wiki/Salto_quantico ..micro/macro..)
    dell'evoluzione. Se poi avverrà o meno si vedrà..(sta di fatto che ci viene ripetuto da tempo nei documentari o a scuola o nei libri, che sarebbe avvenuto un cambio epocale dopo un disastro planetario per l'impatto di un meteorite e lo prendiamo come possibile verità senza porci tante domande..)

    [/quote1330596786]

    brevemente, direi che attraverso quello che viene scritto nel Libro di Urantia è possibile farsi una idea dei tanti canalizzatori o spiritisti, non viceversa. Cioè il messaggio che ci deriva da Roll, da Cayce o da pseudo spiritisti più o meno accreditati è sempre qualcosa di molto realativo che svela di volta in volta un aspetto ma nasconde il senso generale di un discorso molto più ampio di cui loro e i loro “trasmettitori” non parlando o non vogliono che si sappia. Dicono molte volte delle “verità” ma poi non dicono tutta la verità. Questa verità invece mi sembra spiegata molto bene nel libro di Urantia, una volta letto, allora si ha chiarezza (io parlo per quanto mi riguarda) di tutto il resto. diversamente, credendo o Roll o agli altri si vede soltanto un punto di vista che tra l'altro viene sempre da una unica fonte. Urantia spiega molto bene questo concetto.


    #89295
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Cioè il messaggio che ci deriva da Roll, da Cayce o da pseudo spiritisti più o meno accreditati è sempre qualcosa di molto realativo che svela di volta in volta un aspetto ma nasconde il senso generale di un discorso molto più ampio di cui loro e i loro “trasmettitori” non parlando o non vogliono che si sappia. Dicono molte volte delle “verità” ma poi non dicono tutta la verità.

    avranno avuto una motivazione..non lo trovo sbagliato


Stai vedendo 10 articoli - dal 211 a 220 (di 514 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.