Pietra filosofale

Home Forum MISTERI Pietra filosofale

Questo argomento contiene 23 risposte, ha 9 partecipanti, ed è stato aggiornato da  paolo-r 11 anni, 2 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 21 a 24 (di 24 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #2067

    paolo-r
    Partecipante

    io credo che la Pietra sia etere condensato in forma materiale..non in forma di atomo conosciuto….etere in forma materiale…
    o almeno lo è forse la prima materia..in fondo il padre è il sole e la madre la luna…qui ci vorrebbe Richard e le sue conoscenze su Wilcock…
    pensavo: è possibile che l'etere si condesi in materia amorfa?e se sì cosa in grande abbondanza?'


    #2066
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    infatti Hoagland e Wilcock dicono che il termine “fusione fredda” sia errato, che non avvenga una fusione ma un fenomeno legato all'etere

    AB: Ok.

    RH: Una delle cose scoperte nell' era post-Pons&Fleishman, in cui Gene è stato molto coinvolto, in termini di monitorizzazione degli sforzi per replicare Pons e Fleishman e la fusione fredda e la bottiglia sulla scrivania, questo tipo di cose, fu la misteriosa apparizione di isotopi, materiale nucleare negli esperimenti, che non erano lì all' inizio. Soprirono anche che ciò che stava accadendo, anche nell' Università del Texas, a Los Alamos, in Francia, in Giappone, era che si otteneva la trasmutazione nucleare.

    AB: Capito.

    RH: Il tipico, sai, sogno alchemico.

    AB: Le bolle. Le bolle davano ciò che appariva essere una reazione.

    RH: Erano diversi esperimenti, ma tutti avevano questo in comune, in aggiunta all' energia, il calore che appariva, avevi queste bizzarre trasmutazioni di elementi, che non dovrebbero accadere sotto qualsiasi circostanza.

    AB: Comunque, per quanto ne so era piuttosto sottile.

    RH: All' inizio era sottile. Ma ecco che è arrivato il passo avanti. Sembra sia stato pubblicato nella letteratura aperta, nel senso che ogni scienziato può leggerlo o chiunque lavori per Bin Laden. Nel maggiore giornale di fisica, il giornale di fisica Giapponese, un gruppo di scienziati alla Mitsubishi, una delle più grandi corporazioni in Giappone, ha condotto alcuni straordinari semplici esperimenti. Non voglio annoiare le persone. Gene me li ha descritti e sono incredibilmente semplici.

    AB: E' tua posizione, Richard, che l' energia a questo punto, questo punto iperdimensionale di cui hai sempre parlato, sia la fonte di energia di molte delle cosiddette “free-energy”?

    RH: Questo è ciò che mi ha unito a Gene. Perchè, io arrivai così al punto e lui ci arrivò dalla fisica del ventesimo secolo e iniziò a vedere sempre più anomalie, questo fu l' inizio della nostra conversazione. Un giorno gli dissi, “Gene, non credo che la “fusione a freddo” sia una fusione. Credo sia qualcosa di diverso, qualcosa di più fondamentale, qualcosa di rivoluzionario, qualcosa potenzialmente iperdimensionale, qualcosa che arriva da un' altra dimensione e appare nella nostra dimensione come una fonte anomala di energia, sotto certe condizioni…

    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.228

    quindi abbiamo lo stesso fenomeno verificato in America come dice Hoagland e in Italia come vedi nel video sopra


    #2068
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    New York – Cupriavidus Metallidurans: questo il nome del batterio super resistente che ingerendo materiale tossico e' in grado di plasmare oro.

    Lo riporta il Science Daily, in cui si precisa che nell'arco di tre – cinque anni si arrivera' alla creazione di un bionsensore funzionante che aiutera' i minatori nella ricerca di oro.

    Grazie al fatto di essere 25 volte più resistenti di quelli normali a sostanze chimiche e tossiche, questi speciali batteri riescono a resistere al cloruro aurico, un materiale dannoso e velenoso se ingerito.

    In circa una settimana il batterio in questione e' in grado di trasformare il cloruro in pepite d'oro puro da 24 carati utilizzando un meccanismo cellulare di trasporto attivo.
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1442634/scoperti-batteri-che-producono-oro.aspx


    #2069

    Xeno
    Partecipante

    [quote1349796788=Richard]
    New York – Cupriavidus Metallidurans: questo il nome del batterio super resistente che ingerendo materiale tossico e' in grado di plasmare oro.

    Lo riporta il Science Daily, in cui si precisa che nell'arco di tre – cinque anni si arrivera' alla creazione di un bionsensore funzionante che aiutera' i minatori nella ricerca di oro.

    Grazie al fatto di essere 25 volte più resistenti di quelli normali a sostanze chimiche e tossiche, questi speciali batteri riescono a resistere al cloruro aurico, un materiale dannoso e velenoso se ingerito.

    In circa una settimana il batterio in questione e' in grado di trasformare il cloruro in pepite d'oro puro da 24 carati utilizzando un meccanismo cellulare di trasporto attivo.
    http://www.wallstreetitalia.com/article/1442634/scoperti-batteri-che-producono-oro.aspx
    [/quote1349796788]
    Bene, e con questo i sostenitori della reintroduzione del sistema Gold Standard,possono metterci una pietra sopra.
    😀


Stai vedendo 4 articoli - dal 21 a 24 (di 24 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.