Poesia

Home Forum L’AGORÀ Poesia

Questo argomento contiene 133 risposte, ha 20 partecipanti, ed è stato aggiornato da giusparsifal giusparsifal 11 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 134 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #106364
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    SONO IL CAPITANO DELLA MIA ANIMA! from stazioneceleste on Vimeo.


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #106365

    Galvan1224
    Partecipante

    [quote1369257313=prixi]
    [quote1358604941=Xeno]
    Lentamente muore

    Lentamente muore chi diventa schiavo dell'abitudine, ripetendo ogni
    giorno gli stessi percorsi, chi non cambia la marca, chi non
    rischia e cambia colore dei vestiti, chi non parla a chi non conosce.

    Muore lentamente chi evita una passione, chi preferisce il nero su
    bianco e i puntini sulle “i” piuttosto che un insieme di emozioni,
    proprio quelle che fanno brillare gli occhi, quelle che fanno di uno
    sbadiglio un sorriso, quelle che fanno battere il cuore davanti
    all'errore e ai sentimenti.

    Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul
    lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza, per inseguire un
    sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai
    consigli sensati. Lentamente muore chi non viaggia, chi non legge, chi
    non ascolta musica, chi non trova grazia in se stesso. Muore lentamente
    chi distrugge l'amor proprio, chi non si lascia aiutare; chi passa i
    giorni a lamentarsi della propria sfortuna o della pioggia incessante.

    Lentamente muore chi abbandona un progetto prima di iniziarlo, chi non
    fa domande sugli argomenti che non conosce, chi non risponde quando gli
    chiedono qualcosa che conosce.

    Evitiamo la morte a piccole dosi, ricordando sempre che essere vivo
    richiede uno sforzo di gran lunga maggiore del semplice fatto di
    respirare.
    Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida
    felicità.

    (P. Neruda)
    [/quote1358604941]

    :tk:
    [/quote1369257313]

    Mi auguro che molti apprezzino questa poesia, a me ha insegnato qualcosa.
    Un caro saluto, a tutti indistintamente e senza condizioni.
    Galvan


    #106366

    Galvan1224
    Partecipante

    [quote1370068693=Tru]
    Visto questo topic vi rompo con poesie che ho scritto nel 1980 e mai dette a nessuno ma visto erano nate almeno rimarrano vive in qualche archivio.
    E poi non sto bene non ci sarò per sempre ma ecco che può essere una buona idea un sito che raccoglie le cose la memoria di se stessi
    ——————————————
    Se tu fossi qui
    se tu fossi qui farei il pazzo per attirare uno sguardo dai tuoi occhi
    clown per te nel cuore
    e gli amici riderebbero da matti
    o morirebbero dalla sorpresa
    ma se tu fossi qui
    io troverei il mio posto nel starti accanto.
    —————————————-
    …… e la sera scivola inconsciamente nella notte
    si accendono le luci
    Piove
    ogni cosa si bagna
    la sigaretta brilla nella stanza come stelle nel cielo
    il pensiero si accuccia nella mente
    sprofondando nel sonno.
    ————————————–
    Potrei fare da baby sitter a un bambino stasera
    guardare con lui la tv
    leggergli qualcosa di carino
    inventare giochi per ridere d'infanzia
    o magari potrei bermi una bottiglia
    poi uscire a cercare una ragazza
    o fare il giro dell'isolato con la radio a tutto volume
    aspettando di finire la benzina o
    sedermi accanto al fuoco e scivolare lentamente
    nell'intimità della casa
    cercando di trovare quella strada che finisce dove cominci tu
    ———–
    La città ondeggia
    incespico i marciapiedi
    guardo il cielo cerco una stella
    che ho lasciato con un bacio nella sera bianca
    per favore non rompete i magici cerchi che ci uniscono i riflessi di cristallo colorato
    le streghe cavalcano i loro istinti per incontrare i volti.

    [/quote1370068693]

    Buongiorno Tru,

    se mi leggi nel forum sai che son sensibile alla parola “memoria” che attira immediatamente la mia attenzione e che hai usato all'inizio.
    Fai bene a mettere le tue poesie che ho letto e tra le quali la prima, se tu fossi qui, fa risuonare qualcosa in me attivando memorie profonde.

    Seguirò il tuo esempio riportando anche qui le prose che ho scritto altrove, ma le metterò dopo di questo post, dedicato a te.
    Un invito, riprendi a scrivere.

    saluti cordiali

    Galvan


    #106367

    Galvan1224
    Partecipante

    Il valore è nel cammino,
    la meta è del destino.
    Del primo i frutti cogli dell’altra solo scogli.
    Eppur hai riso e pianto, di questo fatti vanto.


    #106368
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Galvan1224 non scrivo più l'anima con il tempo si è corrotta e non ha nulla da dire. Scrivere era un fiume ora si è seccato sono contento metti le tue cose chissà… non torniamo bambini.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #106369

    Galvan1224
    Partecipante

    [quote1370119347=Tru]
    Galvan1224 non scrivo più l'anima con il tempo si è corrotta e non ha nulla da dire. Scrivere era un fiume ora si è seccato sono contento metti le tue cose chissà… non torniamo bambini.
    [/quote1370119347]

    Caro Tru,
    anche la mia s'era corrotta, per alcuni c'è da passar questa prova.
    Hai già ripreso a dire, dicendolo. E il bambino che c'è in noi non invecchia mai.
    Se ti va scriveremo assieme.

    Il tempo tutto scioglie,
    corrosa vien la vita
    attorno morte foglie
    e ferme le mie dita.
    Ma pur seccato il fiume
    ancor può prender pioggia
    e ritornar quel lume
    sul qual lo spirto appoggia.

    Tru&Galvan


    #106370
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Sei fantastico grazie di queste gioie ! Ma Il passato è passato.. Anche se siamo anime speransoze purtroppo non si torna indietro persa la verginità non è possibile ricostruirla l'unica strada è la resurrezzione ci sto lavorando . Ciao 🙂


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #106371

    Galvan1224
    Partecipante

    Ah, come me mancheno l'ammici
    e per tenerli al cor più stretti
    m'han detto parla, e che je dici?
    giusto un saluto e dopo smetti.


    #106372
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    una poesia … canzone

    Dicono che c'è un tempo per seminare
    e uno che hai voglia ad aspettare
    un tempo sognato che viene di notte
    e un altro di giorno teso
    come un lino a sventolare.

    C'è un tempo negato e uno segreto
    un tempo distante che è roba degli altri
    un momento che era meglio partire
    e quella volta che noi due era meglio parlarci.

    C'è un tempo perfetto per fare silenzio
    guardare il passaggio del sole d'estate
    e saper raccontare ai nostri bambini quando
    è l'ora muta delle fate.

    C'è un giorno che ci siamo perduti
    come smarrire un anello in un prato
    e c'era tutto un programma futuro
    che non abbiamo avverato.

    È tempo che sfugge, niente paura
    che prima o poi ci riprende
    perché c'è tempo, c'è tempo c'è tempo, c'è tempo
    per questo mare infinito di gente.

    Dio, è proprio tanto che piove
    e da un anno non torno
    da mezz'ora sono qui arruffato
    dentro una sala d'aspetto
    di un tram che non viene
    non essere gelosa di me
    della mia vita
    non essere gelosa di me
    non essere mai gelosa di me.

    C'è un tempo d'aspetto come dicevo
    qualcosa di buono che verrà
    un attimo fotografato, dipinto, segnato
    e quello dopo perduto via
    senza nemmeno voler sapere come sarebbe stata
    la sua fotografia.

    C'è un tempo bellissimo tutto sudato
    una stagione ribelle
    l'istante in cui scocca l'unica freccia
    che arriva alla volta celeste
    e trafigge le stelle
    è un giorno che tutta la gente
    si tende la mano
    è il medesimo istante per tutti
    che sarà benedetto, io credo
    da molto lontano
    è il tempo che è finalmente
    o quando ci si capisce
    un tempo in cui mi vedrai
    accanto a te nuovamente
    mano alla mano
    che buffi saremo
    se non ci avranno nemmeno
    avvisato.

    Dicono che c'è un tempo per seminare
    e uno più lungo per aspettare
    io dico che c'era un tempo sognato
    che bisognava sognare.


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #106373
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    https://www.facebook.com/brig.zero

Stai vedendo 10 articoli - dal 91 a 100 (di 134 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.