Profezie

Home Forum SPIRITO Profezie

Questo argomento contiene 56 risposte, ha 21 partecipanti, ed è stato aggiornato da  karonte 10 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 57 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #43368
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Mi era sfuggito questo articolo del 2007, parla del numero aureo e gli eventi catastrofici o meno, accaduti nel corso della nostra storia….tutto questo è riferito al calendario Maya.
    La prima parte del articolo ho sorvolato, non capisco nulla di matematica…ma riesco a intuire che tutto si svolge dietro questo numero. aureo.
    [code][/code]

    APPENDICE

    Quello che segue è il contenuto completo della Tavola 10 del documento di Smelyakov e Karpenko, che specifica l’esatta natura dei vari tipi di eventi che si sono addensati intorno ad ogni punto della Serie Aurea del Calendario Maya [6].Ulteriori contesti e dettagli si possono ottenere scaricando il documento stesso in versione completa. I numeri che si vedono prima di ogni paragrafo iniziano con il numero dell’armonica di Phi in questione, da –2 a 10, seguiti dal numero stimato della popolazione Cinese del tempo, rappresentati come una indicatore di quanti milioni di persone esistevano al tempo. Il terzo numero è un valore in anni che mostra il punto esatto dove la popolazione è aumentata spontaneamente di dimensione nell’arco di un breve periodo, basato sui dati del censo Cinese. Il quarto e ultimo numero in grassetto è la data reale per il punto del ciclo secondo il calcolo della Serie Temporale Aurea. Alcuni speciali periodi di tempo e/o le omissioni di alcuni numeri sono tutte spiegate nel documento di Smelyakov, e per brevità non abbiamo incluso queste spiegazioni.

    TAVOLA 10 CONTENUTI

    Tavola 10. Epoche di separazione dei Cicli Aurei secondo il Calendario Maya e loro Sincronismo con Fenomeni Geo-cosmici, Andamenti Demografici, e sviluppo della Coscienza.

    -2 3.85 11,434 a.C. 11,446 a.C.

    Epoca della fine dell’ultima era glaciale (12° millennio a.C.): lampo di una supernova; inversione geomagnetica (terz’ultima); intensificazione dei terremoti e dell’attività vulcanica (13°-12° millennio a.C.)

    Cambio della superficie dell’Asia Centrale (12° millennio a.C.)

    -1 6.22 6294 a.C. 6296 a.C.

    Lampo di una supernova; inversione geomagnetica (penultima); aumento della concentrazione di uranio precipitato (8°-7° millennio a.C.)

    Nascita di Zaratustra (6194 a.C. secondo Aristotele)

    Epoca della rovina di Atlantide (secondo Platone)

    Epoca della “Creazione del Mondo” (secondo Augustine ed altri)

    0 10.07 3113 a.C. 3113 a.C.

    Ultima inversione geomagnetica (3,2-2,9 millenni a.C.)

    Eclisse Solare Totale nell’equinozio primaverile (3306 a.C.)

    Inizio del Kali Yuga (3100 a.C. circa)

    Inizio del Calendario Maya (3113 a.C.)

    Fioritura della civiltà Sumera e Babilonese (3000 a.C. circa): in quei tempi erano forniti di tavole stellari d’ascensione e (almeno dal 2500 a.C.) usavano il calendario Solare-Lunare

    Fino all’epoca del 3000 a.C. (dal 4000 a.C.) a Memphis l’alba eliaca di Sirio era il calendario “esatto” per l’inondazione annuale del Nilo

    Krishna, la sua era e registrazione della leggenda: oltre 3000 a.C.

    Vyasa, fondatore di Vedanta (3100 a.C. circa)

    Fu-Si (2852 a.C. circa) e i suoi eredi hanno fondato ed espanso l’Impero Cinese fino al Mar dell’Est e organizzato il calendario che è stato poi ampiamente migliorato nei secoli successivi; Fu-Si scoprì anche i Trigrammi che furono ulteriormente sviluppati ne I Ching [dal cinese “la Legge”, n.d.t.] nell’Era di Confucio (vedere sotto)

    Yudistir (morto nel 3101 a.C.): fondatore dell’Indrapresht, sulle rovine del quale fu costruita Delhi nel 17° secolo (vedere Akbar, più sotto)

    1 16.28 1147 a.C. 1146 a.C.

    La significativa intensificazione dell’attività tettonica coincide con la crescita nella concentrazione di uranio precipitato (circa 12 a.C.)

    La sezione Aurea del Calendario Maya (dalla fine all’inizio), 1155 a.C.

    Caduta di Troia (1194 a.C.)

    Fine dell’età della creazione dei Mahabrata (1500-1200 a.C.)

    La scoperta del Tibet e della Cina per gli Europei

    L’inizio dell’Età del Ferro (1200-1180 a.C.)

    Ramsete II (1314-1200 a.C.) stabilisce il Calendario dei giorni “fortunati/sfortunati”

    X 550 a.C.

    Venuta della Grande Pleiade di Adepti Iniziati e pensatori:

    Gautama Buddha (621-544 a.C.)

    Lo storico Maitreya (5° secolo a.C.), Mahatma, successore di Gautama Buddha

    Zaratustra (6° secolo a.C.)

    Pitagora (570-496, o 582-507 a.C.), Iniziato, il più conosciuto dei Filosofi mistici

    Platone (427-347 a.C.), Iniziato, il più grande Filosofo europeo dell’era pre-cristiana; rifletteva le idee dei Vedanta e i concetti pitagorici

    Erodoto (nato circa il 484 a.C.), il più preciso degli storici, fondatore della scienza della storia Europea

    Anassagora (500-428 a.C. circa) famoso filosofo ionico; uno di quelli che per primo scardinò i concetti segreti di Pitagora

    Anassimandro (610-546 a.C.), il primo che portò avanti il concetto di evoluzione degli esseri umani

    Lao-Tzu (6° secolo a.C.)

    Confucio (551-479 a.C.)

    Distruzione del Tempio di Gerusalemme, la presa di Babilonia (588 a.C.)

    Caduta definitiva di Babilonia (539 a.C.), che fu uno dei paesi più ricchi e il cuore della scienza e della cultura

    I Greci fanno degli Eleusici (iniziazioni) la fonte di profitti (520 a.C.)

    La Spedizione Fenicia è stata la prima a girare intorno all’Africa (a metà del 6° secolo a.C.), e fu sorpresa dal movimento anti-orario del Sole che osservarono

    L’Iran stabilisce un calendario Zaratustriano simile a quello di tipo Egiziano (6°-5° secolo a.C.)

    Solone (640-560 a.C.) stabilisce (nel 593 a.C.) il primo calendario Solare-Lunare regolare Greco che fu pubblicato da Metone nel 432 a.C.

    Talete di Mileto (625-547 a.C.), il primo in Europa ad essere conosciuto e ricordato per nome per aver previsto l’eclissi Solare

    Creazione dell’ I Ching (6° secolo a.C.): il libro numero uno nella storia e cultura della Cina, che è strettamente associato con la struttura binaria (26=64) dello Tzolkin [il Calendario Rituale, n.d.t.] dei Maya (Y) .

    2 26.35 69 d.C. (56) 71 d.C.

    Generazione del Cristianesimo ; prime persecuzioni dei Cristiani

    L’Apostolo Paolo

    Buddhismo in Cina (65 d.C.); grande movimento cinese verso l’ovest

    Massacri di ebrei in tutto il mondo (65)

    Distruzionedel Tempio di Gerusalemme (70)

    Eruzione del Vesuvio (79)

    Migrazione degli Unni; inizio della grande trasmigrazione di popoli in Eurasia

    L’era di Sak (78): inizio del conto dei giorni nel calendario nazionale Indiano che fu accettato nel 1957

    Apollonio di Tian (Nato nei primi del 1° secolo d.C., vissuto per circa 100 anni)

    Initiate, serio devoto di Pitagora, il più famoso personaggio storico dell’ “Età (leggi ‘secolo’) dei Miracoli”

    Simon Magus (1° secolo): il secondo, dopo Apollonio, un famoso Gnostico e mago che era chiamato “La Grande Potenza di Dio”

    Claudio Tolomeo (fine del 1° secolo, metà del 2°), creatore di Almagestum e del sistema geocentrico che è stato usato in astronomia fino a Copernico, e l’autore di Tetrabiblos, che ha ancora un notevole ruolo in astrologia che è rimasta fermamente preziosa fino ai giorni nostri

    3 42.63 820 d.C. 823 d.C.

    Terremoti in Iran nell’ 856 (200.000 vittime) e nell’ 893 (150.000 vittime)

    La miracolosa scomparsa dell’Impero Maya (830)

    Inizio del Rus di Kiev (vedi sotto)

    (944 d.C.) Z (944 d.C.) 1035 d.C.

    Lampo di una Supernova (1054)

    Nascita dello storico Quetzoatl (Kukulcan) (947)

    Campagna di Igor (famoso duca di Kiev) contro i Bizantini (944)

    Battesimo del Rus di Kiev

    Inizio delle campagne indiane ed Himalyane di Mahmud (1001-1013)

    Guerra China-Tibet (1015)

    La Mongolia fonda il calendario attinente all’analogo Cinese (1027)

    4 69.98 1285 d.C. 1287 d.C.

    Terremoti in Asia Minore nel 1268 (60.000 vittime) e Cina 1290 (100.000 vittime)

    Diffusione del Buddhismo Zen in Giappone (13° secolo)

    Invasione di Mongoli in Cina, Giappione, Java, Punjab (1276-1293)

    Fondazione del Parlamento in Inghilterra (1265); Origine dell’Impero Ottomano (1288), Mosca (1276) e Principati Lituani (1293)

    Proscrizione di Ebrei dall’Inghilterra, e di Cristiani dalla Palestina (1290.1291)

    Decadenza dei nuovi Maya

    5 111.61 1572 d.C. 1574 d.C.

    Il più terribile terremoto (relativo a 830.000 vittime) registrato nel mondo, Cina, 1556

    Mortale epidemia di peste in Europa (1563) durante una grande congiunzione di Marte, Giove e Saturno

    Lampi di Supernova: nel 1572 (Tycho Brahe) e 1604 (Keplero)

    Europa: inizio del Rinascimento, svilupo del capitalismo, Riforma e diffusione del cristianesimo in tutto il mondo, fondazione di imperi mondiali, grandi scoperte geografiche del 15°-16° secolo

    Asia: fioritura dell’Impero Mogul dell’imperatore Akbar (1542.1605) chiamato “Il Salomone dell’India”

    Fioritura e riforma dei Principati di Mosca e Lituania in regni (rispetivamente 1547 e 1572); sottomissione della Siberia da parte di Ermak (1582)

    Massacro di Vassi (1560), insurrezione degli Ugonotti (1567), Massacro di San Bartolomeo (1572), sommossa religiosa in Giappone (1571), Punizione di Londra (1588)

    Diffusione della prospettiva del mondo eliocentrico: Copernico (1473-1543), Tycho Brahe (1546-1601), Giordano Bruno (1548-1600), Galileo (1564-1642), Keplero (1571-1630)

    (1718 d.C.) (1718 d.C.)

    Una serie di terremoti dei più distruttivi: Caucaso 1667 (80.000 vittime); Italia, 1693 (60.000); Iran 1727 (77.000)

    Tempesta di Potala (1717); la Dinastia Manchuria soggioga la Terra del Tibet (1720)

    La riforma della Russia in un Impero (1718-1721), primo censo generale

    La scoperta dell’Isola di Pasqua e dei suoi monumenti (1722), gli unici resti di Lemuria

    La creazione di una fondazione fisica e matematica per le scienze: Newton (1643-1727), G.W. Leibnitz (1646-1716) e altri

    6 180.60 1749 d.C. 1752 d.C.

    Una serie dei più distruttivi terremoti, tsunami e tifoni: India 1737 (300.000 vittime); Portogallo 1755 (70.000); Italia 1783 (50.000)

    L’avvio della rivoluzione industriale e fioritura delle scienze materialistiche, la scomparsa del feudalesimo in Europa e formazione degli imperi coloniali

    Inizio dei raid di Ahmed-Durran in India, insurrezione in Mongolia e Cina (1747), geurre intestine nell’Isola di Java (1750). Guerra dei 7 Anni, Guerra Anglo-Francese in America, India; presa di Pandishery da parte delle truppe Britanniche (1750-1763)

    Scoperta di Urano (1781)

    7 292.21 1859 d.C. 1861 d.C.

    Inizio dell’era del trionfo di materialismo, ideologia pragmatica e scienza

    Helena Blavatsky (1831-1889): pubblicazione della Secret Doctrine

    Abolizione della servitù della gleba nell’Impero Russo (1861), l’ultima servitù in Europa e su 1/6 del territorio

    Guerre, rivoluzioni, insurrezioni avvengono in molti posti su terreni ideologici e religiosi (1845-1875)

    Predizione teorica e scoperta di Nettuno (1846)

    (1901 d.C.) (1901 d.C.)

    L’epoca dell’inizio dell’ultimo ciclo evolutivo (1901-2013, il 20° secolo) nella struttura Aurica a 7 fasi del Calendario Maya, che definisce il periodo di continua e accelerante riorganizzazione del mondo come sistema unitario, nella sfera sia materiale sia ideologica

    Il periodo dei terremoti più distruttivi (vedi paragrafo 12.3)

    “Il ventesimo secolo ha portato all’umanità eventi molto strani, e potrebbe anche accadere che questo secolo sia l’ultimo” [15]

    8 427.88 1926 d.C. 1929 d.C.

    L’era di Plutone: che simbolizza lo sviluppo del potere nucleare, guerre mondiali e cataclismi mondiali sia nelle sfere materiali sia nei regni dell coscienza

    La scoperta del pianeta Plutone (1930) in questo ciclo è direttamente accompagnata dalla reazione di Plutone Sovrano del regno sotterraneo: durante il periodo tra il 1920 e il 1935 vediamo 5 dei 21 terremoti più distruttivi in oltre 1140 anni di registrazioni, che hanno portato via circa 650.000 vite. Vediamo la crisi economica mondiale, la guerra mondiale che ha ucciso circa 50.000.000 di persone, e la divisione ideologica della comunità mondiale in due sistemi di “superpotenze” con la comparsa della minaccia di guerra nucleare

    9 765.08 1968 d.C. 1971 d.C.

    Terremoti : Peru, 1970 (66.000 vittime), Cina 1976 (da 255.000 a 655.000); Iran, 1990 (50.000)

    L’era del collasso della coscienza, vista nell’incapacità di adattarsi alle conseguenze di questa breccia frontale nelle sfere di conoscenza e tecnologia senza precedenti, che rende il genere umano ostaggio dei suoi risultati. Prima di tutto, si vede con la computerizzazione ed informazione globale della vita; si vede anche con l’esplorazione dello spazio (voli verso altri pianeti, stazioni spaziali, militarizzazione dello spazio). Poi, vediamo la crisi ecologica e tecnologica, e il problema della crescita esponenziale di conoscenza e tecnologia che supera la umana capacità di controllarne le conseguenze; ci sono epidemie in paesi sviluppati (AIDS, ecc.)

    Diffusione della Filosofia Orientale in Occidente, e della logica e della tecnologia Occidentale in Oriente.

    [1987 d.C.] Lampo della Supernova SN1987A nel 1987 d.C. (vedi paragrafo 12.3)

    Intensificazione di cataclismi tecnologici, naturali ed ideologici: Catastrofe di Chernobil, problemi con l’uso dei rifiuti chimici e nucleari, riscaldamento dell’atmosfera, rilascio sismico/vulcanico della piattaforma del Pacifico, crescita dei buchi nell’ozono ecc.

    Rovina del mondo comunista. Continuo confronto politico e armato in tutto il mondo su basi ideologiche e religiose

    10 1238.05 1994 d.C. 1997 d.C.

    Fondazione di un “nuovo ordine mondiale” che presenta uno sbilanciamento nel background dell’ “esplosione” demografica e dei cataclismi globali (naturali, sociali, e tecnologici [11-13]), lo sviluppo del quale è intensificato con l’ingresso di Saturno nel segno del Toro (1 Marzo 1999)

    In Europa un’azione militare senza precedenti (dalla 2° Guerra Mondiale) inizia esattamente nel periodo di influenza della cometa Hale-Bopp il 24 Marzo 1999, che si è manifestata in precedenza con i confliti militari e le insurrezioni in Albania (1997) e Kosovo (1998)

    [Nota: E’ importante qui far notare che uno dei più seri periodi d’influenza di Hale-Bopp del dott. Smelyakov era per il 16 Settembre 2001, +/- 5 giorni. Questa data è stata pubblicata nella rivista The Mountain Astrologer nell’inverno 2000. Smelyakov ha associato questo periodo con “ una serie di eventi di natura estrema”, e suggerito che i paesi coinvolti avrebbero incluso USA, Balcani, Europa Centrale, Mosca, India, Israele, Giappone ed Afghanistan. Egli ha indicato che ci sarebbero stati marcati schizzi negli scontri di idee, disordini politici e operazioni militari. Gli “schizzi” a cui si riferiva Smelyakov si sono visti in disastri aerei e spaziali, incendi ed altre catastrofi tecnologiche. Egli ha fatto tali previsioni nell’inverno del 2000, dicendo che il periodointrno al 16 Settembre era “pericoloso”].

    11 2003.26 2010 d.C. 2013 d.C.

    Fine del Calendario Maya

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.946


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #43369
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Smelyakov chiama le varie potenze di Phi la “Serie Aurea”, ed assegna a questa serie la lettera F. Così, F è una progressione geometrica così determinata: F={…Phi^-2, Phi^-1, Phi^0, Phi^1, Phi^2, …}, e questo ciclo può espandersi potenzialmente all’infinito sia in positivo sia in negativo.

    ..
    La scoperta letteralmente sconvolgente del dott. Smelyakov comprendente il Calendario Maya è stata trovata con un processo simile a quello qui sopra, dove un dato ciclo di tempo con una determinata data d’inizio viene poi diviso in “una sequenza di intervalli [al suo interno che hanno] durata decrescente [secondo Phi]”. Qui è importante ricordare che l’intero ciclo decresce fino ad un certo momento finale al termine del ciclo. Anche se la “serie F basata su Phi può teoricamente estendersi all’infinito in entrambe le direzioni, quando si ha a che fare con una serie che sta decrescendo esponenzialmente in durata, il ciclo converge in un punto finale, semplicemente rappresentando intervalli di tempo sempre più piccoli di tempo in quel momento. Questo è come il punto centrale della spirale di una conchiglia marina che teoricamente è infinito nella sua “recursività” implosiva, eppure nondimeno si può stabilire chiaramente dove sia la fine della spirale.

    Quello che Smelyakov ha poi fatto è stato di applicare la “Serie Aurea” F al ciclo del Calendario Maya. Facendo così, quel punto finale infinitamente convergente si colloca intorno al 21 Dicembre 2012 [6]. Una volta fatto questo, vediamo che questo implosivo ciclo “Phi” ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e nel contempo sul comportamento delle forme di vita; e questo potrebbe spiegare perché i Maya affermavano che “il tempo dovrebbe collassare” al termine del ciclo del loro Calendario [3, 4]. Questi collegamenti in precedenza sono stati suggeriti ed esplorati intiutivamente dal tardo Terence McKenna nel modello “Timewave Zero”, ma c’è ancora controversia sull’effettiva solidità scientifica delle sue scoperte. Con le aggiunte di Smelyakov, ogni mistero rimasto è spazzato via e viene introdotto un modello molto più discreto, verificabile, per supportare la premessa base di un “ciclo implosivo” incentrato intorno al 2012-2013.

    Come abbiamo detto, Smelyakov tipicamente prenderebbe il valore di un anno dell’orbita terrestre o il valore del ciclo solare di 11,07 anni e lo inserirebbe al centro della Serie Aurea [Phi^0] per localizzare gli altri cicli. Con il Clendario Maya, è stato seguito lo stesso procedimento, eccetto che è stata usata la lunghezza totale di 5.125,2661 anni del Calendario Maya come unità centrale per la Serie Aurea, e sono state poi calcolate le varie “armoniche” di Phi, in anni. Per l’inizio del ciclo è stata usata la data comunemente accettata del 6-13 Agosto 3113 a.C. Ed effettivamente, Smelyakov ha trovato “cambiamenti globali inattesi” in ognuno dei punti culmine dei cicli che sono stati determinati con questo sistema [6].
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.946


    #43370
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    bhè veramente non male..ma poi vuoi o non vuoi quel 2012 c è sempre


    #43371
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]-O126DhYW_o


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #43372
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    .

    [color=#0033ff]Una profezia al giorno,leva la paura di torno [/color]
    [color=#0033ff]^_[/color]^


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #43373

    Rebel
    Partecipante
    #43374

    civile
    Partecipante

    [quote1340461250=zret]
    Per essere smentito

    Che siamo in una fase decisiva e critica della storia “umana” è evidente: solo gli stolidi non lo capiscono. Stabilire che cosa avverrà e con quali modalità è impresa non facile. Tuttavia, considerando segni ed indizi, si possono formulare delle previsioni plausibili che auspico saranno smentite da una svolta radicale. Definire una sequenza cronologica degli eventi risulta arduo, ma credo che assisteremo ad un crescendo di avvenimenti culminanti in uno Spannung “alieno”. Certi eventi saranno intrecciati in modo inestricabile, con cause ed effetti interagenti e premesse di altri scenari. Forse alcune calamità si abbatteranno in modo repentino, con un colpo secco, impedendo di prendere le necessarie precauzioni.

    Vediamo in modo molto stringato e inevitabilmente incompleto nonché ipotetico quali potrebbero gli accadimenti forse destinati ad occorrere nei prossimi mesi ed anni. Resta la possibilità che i piani della sinarchia (almeno qualcuno dei diabolici disegni) siano sventati attraverso una presa di coscienza, per opera di strati sempre più vasti della popolazione o grazie ad un intervento esterno.

    • Crisi finanziaria: indici borsistici in caduta libera, con speculazioni dell'ultim'ora, fallimento di molte società, perdite massicce per i piccoli investitori.
    • Crisi delle banche e monetaria: svalutazione del dollaro e contestuale ed eccessiva rivalutazione dell'euro.
    • Crisi agroalimentare: crollo della produzione agricola a causa specialmente della siccità, della moria delle api, della decisione di destinare ampie aree alla coltivazione di mais usato per la produzione di etanolo, diffusione di piante geneticamente modificate che contaminano le colture tradizionali, inquinamento, proliferazione di insetti nocivi, diminuzione del pescato… Molti di questi problemi sono legati alla nefanda operazione scie chimiche.
    • Stagflazione, ossia stagnazione economica e spaventoso aumento dei prezzi di generi alimentari, carburanti, acqua, gas, elettricità etc.
    • Tumulti e sedizioni causati dalla penuria di beni di prima necessità o da situazioni sociali, etniche ed ambientali dirompenti: si considerino come prodromi le proteste ed i blocchi stradali in Campania contro l'apertura o riapertura di ammorbanti e pericolose discariche.
    • Instaurazione di governi le cui parole d'ordine saranno “ordine e sicurezza”. Le forze di polizia sederanno le rivolte nel sangue, ricorrendo anche ad armi di nuova concezione (armi elettromagnetiche, armi acustiche…). Proclamazione della legge marziale e sospensione sine die delle costituzioni.
    • Censura della Rete libera e di media non allineati.
    • Disturbi e sabotaggi dei sistemi elettronici non protetti al fine di impedire la diffusione di notizie non ufficiali.
    • Imposizione della moneta elettronica per chi vorrà usufruire di servizi minimi e per la compravendita di merci e prodotti.
    • Asservimento della popolazione tramite sistemi di schedatura e di controllo elettronico (dalla videosorveglianza alle reti wireless)
    • Disastri innaturali provocati da H.A.A.R.P. e sistemi simili: distruzione della coltre di ozono, sismi, maremoti, alluvioni…
    • Estinzione di numerose specie vegetali ed animali.
    • Conflitti in teatri bellici molto ampi anche con l'impiego di ordigni nucleari tattici.
    • Problemi legati all'indebolimento del campo magnetico terrestre e forse allo spostamento dei poli.
    • Epidemie che decimeranno la popolazione mondiale già stremata ed indebolita dalle carestie. Virus e batteri saranno diffusi specialmente con gli aerei.
    • Accorciamento della vita media ed aumento della mortalità per via di un ambiente e di un'alimentazione sempre meno salubri.
    • Estinzione di numerose specie vegetali ed animali.
    • Proiezione di ologrammi nel cielo (l'operazione scie chimiche avrà, nel frattempo, reso l'atmosfera satura di metalli ed adatta a tale scopo “cinematografico”) con cui sarà inscenata una falsa invasione aliena seguita da un'altrettanta falsa Parousia di Cristo, di Krishna e di altre figure religiose.
    • Intrusione di esseri interdimensionali malvagi che accorreranno in rinforzo degli Arconti già presenti sul pianeta almeno da millenni. Forse tale invasione sarà possibile grazie a cambiamenti cosmici ed energetici.
    • Instaurazione del Nuovo ordine mondiale sotto l'egida della Chiesa di Roma.
    • …

    Può darsi che tutto ciò sia solo la trama di una pellicola di fantascienza. Comunque, come ha scritto un lettore, ci avviamo verso la catastrofe, ma con ottimismo. Infine chi vivrà vedrà. Dunque saranno pochi quelli che vedranno.

    [/quote1340461250]

    a distanza di pochi anni,si può dire che procede sempre peggio,dove si può arrivare?


    #43375

    Anonimo

    [quote1340461250=zret]
    falsa invasione aliena seguita da un'altrettanta falsa Parousia di Cristo, di Krishna e di altre figure religiose.
    [/quote1340461250]
    Ma senza la falsa Parousia sarebbe troppo facile riconoscere ognuno il suo profeta. Consideriamolo come Test d'intelligenza intuitiva.


    #43376
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1340474281=civile]
    [quote1340461250=zret]
    Per essere smentito

    Che siamo in una fase decisiva e critica della storia “umana” è evidente: solo gli stolidi non lo capiscono. Stabilire che cosa avverrà e con quali modalità è impresa non facile. Tuttavia, considerando segni ed indizi, si possono formulare delle previsioni plausibili che auspico saranno smentite da una svolta radicale. Definire una sequenza cronologica degli eventi risulta arduo, ma credo che assisteremo ad un crescendo di avvenimenti culminanti in uno Spannung “alieno”. Certi eventi saranno intrecciati in modo inestricabile, con cause ed effetti interagenti e premesse di altri scenari. Forse alcune calamità si abbatteranno in modo repentino, con un colpo secco, impedendo di prendere le necessarie precauzioni…

    [/quote1340461250]

    a distanza di pochi anni,si può dire che procede sempre peggio,dove si può arrivare?
    [/quote1340474281]
    se il modo in cui viviamo ora deve essere soppiantato e se davvero ci siamo in mezzo, direi che di indizi ne abbiamo abbastanza
    di certo non può che appunto “crollarci addosso”
    ora quello che percepiamo è che tutto crolla sempre più rapidamente
    direi che il massimo che potremmo fare è far saltare il pianeta e con il sistema attuale la direzione è quella
    Quindi meglio che crolli prima, cerchiamo di capire cosa possiamo fare per accompagnare un eventuale cambiamento verso qualcosa di meglio, da ogni piccola cosa che ci è possibile


    #43377

    civile
    Partecipante

    [quote1340522564=Richard]

    se il modo in cui viviamo ora deve essere soppiantato e se davvero ci siamo in mezzo, direi che di indizi ne abbiamo abbastanza
    di certo non può che appunto “crollarci addosso”
    ora quello che percepiamo è che tutto crolla sempre più rapidamente
    direi che il massimo che potremmo fare è far saltare il pianeta e con il sistema attuale la direzione è quella
    Quindi meglio che crolli prima, cerchiamo di capire cosa possiamo fare per accompagnare un eventuale cambiamento verso qualcosa di meglio, da ogni piccola cosa che ci è possibile

    [/quote1340522564]
    10-15 anni é collassa,la differenza tra ricchi e poveri sarà enorme….staremo a vedere


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 57 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.