Prove di teletrasporto in California

Home Forum L’AGORÀ Prove di teletrasporto in California

Questo argomento contiene 19 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 9 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 20 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #131803
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1261586834=farfalla5]
    [quote1261584578=Richard]
    personalmente dubito abbastanza sull'esistenza di tali tecnologie già in funzione,ma non lo trovo impossibile,comunque si,sarebbero tecnologie per il teletrasporto tramite wormholes
    [/quote1261584578]

    ma se di questi parla Wilcock e poi nel documentario si intravedono degli ascensori…
    chissà…. :ummmmm:

    [/quote1261586834]
    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__lo_yoga_del_viaggio_nel_tempo.php?pn=678

    Lo Yoga della Mente e il Viaggio nel Tempo

    Viaggiare nel tempo grazie alla gravita'

    http://www.kultunderground.org/archivio.asp?art=6509
    Come agisce esattamente la gravità, stando ad Einstein? Semplicemente incurvando lo spazio-tempo, altrimenti regolare, allo stesso modo in cui una pallina di piombo lasciata cadere su una superficie elastica vi affonda fino a creare una sorta di imbuto chiuso sul fondo. Tutto ciò che si muova nella regione di spazio-tempo interessata dalla curvatura ne risentirà e dovrà in qualche modo mutare la propria traiettoria di conseguenza.
    Ma la gravità ha anche un altro effetto significativo: rallenta lo scorrere del tempo. Come sempre quando si parla di relatività, gli effetti previsti da Einstein sono infinitesimali nella nostra vita di tutti i giorni, ma non per questo non misurabili: esperimenti effettuati con sofisticati orologi montati su jet in volo ad alta quota hanno confermato una leggerissima sfasatura rispetto al tempo misurato a terra. Laddove la gravità è più forte, le lancette rallentano, e l'effetto diventa vieppiù notevole al crescere della gravità stessa..

    http://www.strangedays.it/aliendream/27_warpdrive.html
    IL SALTO QUANTICO

    Fred Alan Wolf, fisico di fama mondiale, autore di 'The Quantum Leap', riporta una teoria concepita da un altro fisico, Frank J. Tipler. Attualmente docente di fisica e matematica all'Università di New Orleans, Tipler, in un suo articolo risalente al 1974, si espresse positivamente rispetto alla possibilità di costruire una macchina del tempo. “Se Tipler avesse ragione – afferma Alan Wolf – dovrebbe essere possibile creare una curvatura spaziale ruotando velocemente un cilindro che permetterebbe ad astronavi più piccole di viaggiare nel tempo verso altri universi”.

    I VIAGGIATORI DEL TEMPO

    Ricostruzione del cilindro di TiplerPer ottenere effetti simili, quale dovrebbe essere la struttura di un astronave? Per Tipler, creando un enorme cilindro di metallo fondendo materiale stellare altamente denso si otterrebbe un campo di curvatura iniziale molto potente. Poi si dovrebbe far ruotare l'asse esterno del cilindro a tre quarti della velocità della luce, dando luogo ad una serie di zone cilindriche di inversione del tempo, concentriche rispetto al cilindro metallico, e raggiungibili però tramite altri velivoli più piccoli.


    #131804
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [youtube=425,344]a4dtmwxYmOQ
    quarto video di Haramein

    ORa se avete un pianeta che si muove attorno al sole, ok? ma il sole si muove attorno alla galassia, è una grande spirale perche la galassia si muove attraverso lo spazio, quindi la galassia orbita un gruppo di galassie (cluster) che si muovono attraverso lo spazio, e questo orbita un cluster piu grande, che orbita l'universo, una spirale piu grande e questo orbita un multiverso e universi sempre piu grandi all'infinito allora ecco che ci serve il frattale

    1:00 perche in un infinito frattale di rotazione come definisci il centro? Ogni punto è il centro! Tu sei il centro dell'universo che lo osservi dal tuo centro, ovunque prendi un punto di osservazione nel frattale diviene il punto da cui osservi l'universo e quel punto diventa immobilità
    1:32 Perchè? perchè in quel punto ogni spin dell'universo si cancella, per ogni rotazione che trovi c'è una controrotazione esattamente opposta (spin e counterspin) ogni spin si cancella in un punto e crea immobilità.

    Un esempio: un uragano sulla Forida, cento miglia all'ora di vento, cosa c'è in mezzo? Immobilita, occhio dell'uragano, serve immobilita per avere un frame di riferimento per la rotazione vedete? Ecco come la singolarità avviene
    2:54 la singolarità è il punto al centro della vostra esperienza dell'universo, il punto immobile da cui osservate l'universo, ecco perche lo vedo come un frattale, le persone dicono che se fosse cosi saremmo tutti uguali.

    No, perchè? Perche osserviamo l'universo dal nostro particolare punto di immobilita, punto di centro e se tutti osserviamo questa penna dal nostro punto particolare allora avremo tutti diversi set di informazione su questa penna e per questo tutto appariamo differenti.
    Capite?

    3:58 Se tutto ruota annullandosi in mezzo a ogni cosa creando immobilita, da questo punto immobile tutto orbita attorno, quando lo capite e guardate una galassia, trovate la stessa dinamica, ecco una galassia un enorme frattale piu grande di un uragano, un uragano è qualche miglia di diametro e la galassia è migliaia di anni luce di diametro e contiene miliardi di stelle e cosa c'è al centro un immenso buco nero, il punto di immobilita, singolarita, il punto dove tutto l'annullamento delle rotazioni crea non movimento, singolarità,

    4:59 Il buco nero orbita, ma questo fuori, se vai dentro piu scendi diviene piu fermo, quando mostro questo…quando lo mostro alle persone, ai fisici anni fa, predissi da questa teoria che il centro delle galassie avrebbe prodotto un buco nero, che in ogni centro della galassia avrebbe avuto un buco nero al centro

    Mi hanno cacciato dalle conferenze di fisica per avere detto questo!
    5:51 Ora appare questo: (legge un articolo) Le ultime osservazione di Hubble, presentano una sfida cosmologia in quanto gli astronomi trovano supermassicci buchi nero nel cuore di ogni galassia che esaminano.
    Questa è una previsione grande no? Non casuale..

    6:20 Avanti (domanda del pubblico, anche io osservando col telescopio immaginai questo 20 anni fa, vedendo il punto luminoso..)
    Bene, questo punto che vedi al centro della Galassia è cio di piu luminoso che osserviamo nell'universo e lo chiamano BUCO NERO
    Ed è l'oggetto piu luminoso, perchè? Perche osserviamo la parte esterna del buco nero e non l'interno, quindi…(legge l'articolo)
    “Gli astronomi si grattano la testa, immaginando come questi oggetti, che erano visti come fantascienza, possano dominare ogni galassia nell'universo”

    Si grattano la testa? .(legge) “Prima i buchi neri supermassicci sembravano addobbi per l'auto…dice dall'Università del Michigan…
    Ora questi sembrano standard e se sono parte integrale della formazione delle galassie, servirebbe UNA MAGGIORE RIVISITAZIONE DELLE NOSTRE TEORIE!”

    Non scherzano! Forse non calciano piu cosi facilmente le persone..
    Questo è il concetto che porto avanti ogni cosa è centrata da una singolarita, fuori dal centro osserviamo la parte radiante perche ruota, perche ha momentum angolare e genera forze come quella elettromagnetica.
    9:00 Quando guardavo queste cose realizzai che questi lobi devono essere quei vortici che si muovono nello spazio (immagine di geometria sacra) e quindi rapidamente ho visto….rapidamente visto questi vortici che coincidono con la dinamica che vediamo con le equazioni dei tensori delle nuvole di elettroni, le stesse dinamiche si trovano nelle nuvole di elettroni, queste sono le equazioni di probabilita per gli elettroni,

    10.00 quindi anche le particelle subatomiche seguono questa dinamica, i mesoni sono equilibri vettoriali, i barioni sono vettomatrici isotropiche, quindi ho capito che siamo nel micro e anche nel grande troviamo queste dinamiche:
    ecco una esplosione di una supernova e a sinistra vedete un crop circle, quando è avvenuto mi sono emozionato, ho detto “hanno fotografato la geometria dello spazio” (gli astronomi)

    vedete questi giri come petali, una esplosione supernova è una stella che esplode, non vi aspetterete una organizzazione specifica ma un chaos, invece la prima supernova fotografata crea enormi cerchi intersecanti che creano strutture a petali, quindi mi dicevano che ero pazzo, che questo era solo casuale….bene, da un caso all'altro, prendono la foto della seguente supernova ecco che vedete la stessa cosa, anelli intersecanti che creano petali come predetto, 1:11
    Quindi vedendo al centro trovate un occhio, come quello di Orus sapete, con anche il luccichio dentro (risate), ma mi sono emozionato perche …(taglio)
    [youtube=425,344]fXd-CstWowE
    1:45 Il centro del nostro sole è un “buco nero” , inizio la presentazione ma ok (risate) vado avanti alle conclusioni ed ecco cosa ho concluso e per questo mi hanno cacciato dalle conferenze, (risate), invece di dire che il centro delle galassie è un buco nero ho detto che ogni sole è un buco nero, ogni pianeta, atomi,tutto, il livello di energia di un pianeta , ogni pianeta gassoso nel sistema solare, tutti producono dal 70 all'80% in piu di energia che arriva dal sole e nella fisica corrente non si spiega, deve esserci una produzione interna di energia che produce dinamiche e credo sia un buco nero,

    3:00 Dentro ogni corpo orbitante trovate l'orizzonte degli eventi di un buco nero e a seconda della distanza a cui ti trovi dall'orizzonte, dal campo gravitazionale, vi trovate come su questo pianeta, una gravitazione debole
    (pubblico..domanda sulla terra cava)
    3:34 Corretto, la terra cava, il sole cavo, la galassia cava che vediamo, atomi cavi, vediamo che sono al 99% spazio
    (pubblico) 3:59 potete vedere questo ciclo del buco nero che incrementa il plasma e lo emana, potete applicarlo ad ogni risoluzione del frattale e potete dire che il big bang era un enorme buco nero che ha raccolto troppo materiale e ha emesso e creato il nostro universo.

    4:31 puoi dirlo a ogni livello, per il sistema solare, per la creazione degli atomi e cosi via, gli orbitali delle nuvole di elettroni saltano da un livello all'altro se hanno energia
    (pubblico) si puoi ecco perche abbiamo scritto la legge scalare, iniziamo a predire lo schema di distribuzione della materia, descrivi prima le scale…si, dovresti vedere questi cerchi nello spazio, si riusciamo, l'universo avrebbe questa forma
    5:23 questa forma non è 2d ma un doppio toroide 3d

    (pubblico..battuta) Si, l'autodivisione avviene a milioni di cellule al secondo, emetti materia di continuo per mantnere bilanciato il tuo sistema, nel giorno irradi energia e raccogli informazione, cibo ecc..
    (pubblico domanda sul nucleo della terra cava) 6:22

    Si il nucleo è una singolarità, il nucleo è dall'orizzonte degli eventi di un buco nero, tutto dentro collassa nella singolarità, il centro della Terra sarebbe una singolarità e anche quello del sistema solare, il Sole.
    (pubblico domanda, dici che le singolarita sono infinite) 6:50 si, non ci arrivi,perche ha infinito potenziale di divisione

    Quindi ricordate dicevo che osserviamo ogni cosa da angolo diverso e siamo diversi?


    #131805
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    l'occhio sulla piramide non è l'occhio che controlla tutto ma il centro di una singolarità…
    ho detto una cavolata????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131806
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    l'occhio indicherebbe il terzo occhio,l'occhio che vede tutto, la pineale ecc..
    ti riferisci a qualcosa in particolare ?


    #131807

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1261666296=Richard]
    l'occhio indicherebbe il terzo occhio,l'occhio che vede tutto, la pineale ecc..
    ti riferisci a qualcosa in particolare ?
    [/quote1261666296]

    David Wilcock – ditemi se sbaglio – è venuto a conoscenza del fatto che l'utilizzo “quotidiano” della visione pineale ce l'ha solo l'élite…addirittura sarebbe stata costruita una sorta di epifisi artificiale nella quale lo spaziotempo diventa tempospazio e si può “curiosare” tra passato e futuro.
    Chissà, mi sa che – forse – l'”occhio di Horus” in cima alla piramide potrebbe rappresentare proprio l'utilizzo – da parte dell'élite – di questa visione non vincolata allo scorrere del tempo.


    #131808
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1261693660=Richard]
    l'occhio indicherebbe il terzo occhio,l'occhio che vede tutto, la pineale ecc..
    ti riferisci a qualcosa in particolare ?
    [/quote1261693660]

    al 1.11 minuto del secondo video di Haramein, dove spiega l'esplosione della supernova, si vede nel mezzo una pupilla….e a me è sembrato il famoso occhio, un centro di wormhole…che da lì parte tutto.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131809
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1261693969=Erre Esse]

    David Wilcock – ditemi se sbaglio – è venuto a conoscenza del fatto che l'utilizzo “quotidiano” della visione pineale ce l'ha solo l'élite…addirittura sarebbe stata costruita una sorta di epifisi artificiale nella quale lo spaziotempo diventa tempospazio e si può “curiosare” tra passato e futuro.
    Chissà, mi sa che – forse – l'”occhio di Horus” in cima alla piramide potrebbe rappresentare proprio l'utilizzo – da parte dell'élite – di questa visione non vincolata allo scorrere del tempo.

    [/quote1261693969]

    non è che parli di Looking Glass????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #131810
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1261735185=Erre Esse]
    [quote1261666296=Richard]
    l'occhio indicherebbe il terzo occhio,l'occhio che vede tutto, la pineale ecc..
    ti riferisci a qualcosa in particolare ?
    [/quote1261666296]

    David Wilcock – ditemi se sbaglio – è venuto a conoscenza del fatto che l'utilizzo “quotidiano” della visione pineale ce l'ha solo l'élite…addirittura sarebbe stata costruita una sorta di epifisi artificiale nella quale lo spaziotempo diventa tempospazio e si può “curiosare” tra passato e futuro.
    Chissà, mi sa che – forse – l'”occhio di Horus” in cima alla piramide potrebbe rappresentare proprio l'utilizzo – da parte dell'élite – di questa visione non vincolata allo scorrere del tempo.

    [/quote1261735185]
    parli della tecnologia Looking Glass di cui ha testimoniato anche Burisch
    sarebbe una tecnologia nata dalla retroingegnerizzazione del funzionamento della ghiandola pineale


    #131811
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://link2universe.wordpress.com/2010/02/06/un-fisico-scopre-come-teletrasportare-lenergia/
    La novità arriva invece da Masahiro Hotta, della Tohoku University in Giappone, che ha sviluppato una nuova esotica idea. Perché non usare gli stessi principi quantistici, per teletrasportare energia?
    Il processo del teletrasporto implica anche fare precise misurazioni di ogni paio di particelle legate dalla “correlazione quantistica”. Il fisico giapponese sottolinea come le misurazioni fatte sulla prima particella inserisce energia quantistica nel sistema. In seguito dimostra che scegliendo con cura la misurazione da fare sulla seconda particella,è possibile estrarre l’energia inserita inizialmente.


    #131812
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.animacosmica.org/vita-extraterrestre/david-wilcock-la-scienza-delluno-capitolo-14-yoga-vedico-seth-e-cosmologia-multidimensionale-parte-13/
    Wilcock:
    DIMENSIONI SUPERIORI

    DIMENSIONI SUPERIORI14.1 FUSIONE DEL “VECCHIO”, DEL “NUOVO” E DELL’” EXTRATERRESTRE”

    ..
    OTTO: Questo viene mostrato in una versione della teoria delle “Superstringhe” e corrisponde perfettamente con l’idea che esista una Ottava di dimensioni. Inoltre, quasi tutte le fonti credibili di intelligenza superiore concordano sul punto che questo sia il vero numero di dimensioni nell’ universo. Anche le teorie di Tony Smith ci danno un universo di otto dimensioni con qualità geometriche, costruito con numeri a otto livelli conosciuti come “Octonions”.

    http://nardelli.xoom.it/virgiliowizard/sites/default/files/sp_wizard/docs/Stringhe,%20Teletrasporto,%20Entanglement.pdf

    Francesco Di Noto, Michele Nardelli

    Concludendo, in questo lavoro riepilogativo – divulgativo
    abbiamo raccolto tutte le novità sul teletrasporto nelle sue varie
    forme, ed in modo particolare le sue connessioni con le teorie di
    stringa, a loro volta basate sulla teoria dei numeri, e dei numeri
    primi in particolare ( equazione L(n) = n^2 + n + 1, e funzione
    zeta di Riemann.
    Teoria dei numeri e teorie fisiche (stringhe) hanno
    insieme portato alla tecnologia del teletrasporto (vedi brevetto
    americano e video nei riferimenti e nelle note finali), finora
    oggetto di pura fantascienza.

    Questo per evidenziare come anche la simmetria matematica pura
    dei gruppi di Lie ha una sua connessione con la natura, a livello
    quantistico; mentre i numeri di Fibonacci e le partizioni di numeri,
    aritmeticamente vicini ai numeri di Lie
    – alla base dei gruppi
    eccezionali di Lie – (numeri di forma 2T+1 con T = numeri
    triangolari, da non confondere con la formula simile a pag. 10 del
    suddetto articolo, dove T ha qui un altro significato: operatori),
    sono invece connessi a fenomeni macrocosmici, come
    i semi in alcuni fiori, tipo girasole, ecc.

    ( http://www.youtube.com/watch?v=mMshHd7MnO4 )

    Duff ha spiegato che si trovava ad una conferenza in Tasmania dove un collega stava
    presentando una formula matematica pensata per descrivere l’entanglement quantistico
    quando ha realizzato qualcosa. “Improvvisamente avevo riconosciuto che la sua formula era
    simile ad alcune che avevo sviluppato io qualche anno prima quando usavo la teoria delle
    stringhe per descrivere i buchi neri. Quando ritornai in UK verificai i miei vecchi quaderni e
    confermai che i due studi matematici che avevamo fatto, in due campi completamente
    separati erano identici !”

    Black holes and qubits
    M. J. Duff1
    http://arxiv.org/pdf/1206.2105v1.pdf

    Ma, ha spiegato Duff, non c’è nessuna connessione ovvia che spieghi perché una teoria che
    viene pensata per spiegare i fondamenti del nostro universo, serve a predire il comportamento
    dei sistemi di entanglement quantistico.
    “Questa connessione potrebbe dirci qualcosa di molto
    profondo riguardo al mondo in cui viviamo, o potrebbe essere soltanto una coincidenza. ” ha
    concluso Duff… “Qualsiasi sarà la risposta, è comunque utile.”


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 20 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.