Qual'é il vero senso del vivere?perche il pianeta ci ha creato?

Home Forum MISTERI Qual'é il vero senso del vivere?perche il pianeta ci ha creato?

Questo argomento contiene 18 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da  civile 6 anni, 9 mesi fa.

Stai vedendo 9 articoli - dal 11 a 19 (di 19 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #16226

    civile
    Partecipante

    Ok richard ora ci siamo,le domande rimangono,perche siamo dei trasformatori chimici?il nostro compito e semplicemente quello di partecipare alle trasformazioni chimiche,siamo cellule importanti per l'equilibrio del pianeta,in parole povere a che serviamo?


    #16227

    Erre Esse
    Partecipante

    [quote1355401861=civile]
    Ok richard ora ci siamo,le domande rimangono,perche siamo dei trasformatori chimici?il nostro compito e semplicemente quello di partecipare alle trasformazioni chimiche,siamo cellule importanti per l'equilibrio del pianeta,in parole povere a che serviamo?
    [/quote1355401861]

    Tu vuoi sapere a che serviamo [u]al pianeta [/u], quindi, penso, tu non abbia bisogno di frasi come la seguente:

    Siamo uno stadio della Coscienza Universale che serve al Divino per autoriconoscersi come guardandosi a uno specchio (per adesso distrutto in miliardi e miliardi di frammenti che si vedono diversi l'un dall'altro.) Siamo lo specchio del Divino.

    Allora potrei risponderti con un'immagine, questa:


    #16216
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1355402930=civile]
    Ok richard ora ci siamo,le domande rimangono,perche siamo dei trasformatori chimici?il nostro compito e semplicemente quello di partecipare alle trasformazioni chimiche,siamo cellule importanti per l'equilibrio del pianeta,in parole povere a che serviamo?
    [/quote1355402930]
    Parliamo cercando di non toccare l'argomento coscienza/spirito, allora..
    noi esseri umani in particolare decidiamo e scegliamo a cosa servire a parte sopravvivere o fare meno dei vegetali
    Se tu ti muovi giusto per non morire, mangi e fai i tuoi bisogni e basta, allora servi solo a questo, della tua esistenza fai solo questo.

    Però noi in particolare possiamo interferire con/alterare l'ambiente e gli altri esseri attorno nel bene e nel male

    Inoltre un giorno potremo andare oltre questo pianeta e agire su altri pianeti, si spera con una coscienza molto più consapevole e saggia di quella che dimostriamo ora in generale

    A cosa serviamo al pianeta?
    Ci siamo evoluti, o perlomeno nel corpo, grazie al pianeta che ci ospita ( e alle stelle https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6320.10 ), sta a noi scegliere cosa farne di questi corpi e delle capacità di interazione col mondo che ne derivano e sta a noi vedere il pianeta come un essere vivente (e la nostra evoluzione avente o meno un senso più ampio) con la sua evoluzione o come una palla di sassi senza alcun senso ulteriore se non come riserva di petrolio o oro o altro da vendere.


    #16228
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    … più che pile, che rilasciano energia fino al loro esaurimento, siamo “piccoli generatori/scambiatori/accumulatori di energia”, e possiamo “scegliere” il tipo di frequenza che incameriamo e poi, in parte, rilasciamo …
    quindi, secondo me, siamo funzionali non solo dal punto di vista organico/chimico (come avviene per altri esseri organici presenti nel sistema) … cioè non siamo solo riproduttori di noi stessi, o “concimatori” organici … siamo “uno strumento” energetico

    … quando mangio una mela, non mi nutro solamente dal punto di vista organico, divento qualcosa che conserva l'energia della mela stessa… e mi nutro (sempre energeticamente parlando) anche di emozioni … tutta questa energia, fino a che vivo, in parte la trattengo, e in parte la rilascio … ma posso “modificarne la frequenza” sia in ingresso che in uscita e anche generarne di più di quanta ne incamero (queste due ultime potenzialità, per quel che ne sappiamo, credo che siano le uniche che ci differenziano dagli altri organismi)


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #16229

    civile
    Partecipante

    ok,grazie per le risposte,devo dire che il ragionamento dell'accumulatore di energia é molto interessante,anche quello che hai scritto tu richard….che dire…sapere esattamente come il nostro pianeta utilizza la nostra permanenza é ancora un enigma per me,ma almeno leggo qualcosa di molto interessante a riguardo.Il libero arbitrio ovviamente ci permette di essere anche autonomi rispetto agli istinti basilari dettati nell'inconscio da madre natura,penso pero che ci sia anche molto di automatico in noi,tradotto in pensieri razionali dalla mente pensante…attendo con ansia altre interpretazioni,é un argomento che mi affascina da anni….


    #16230

    civile
    Partecipante

    le religioni creano solo psicosi di massa…la cosa più brutta che curare un psicotico é molto difficile perche non accettano la realtà,la psicoanalisi di massa non esiste,perche andrebbe contro poteri contrari che governano le menti da millenni,altro che fine del mondo qui siamo all'inizio


    #16233
    InneresAuge
    InneresAuge
    Partecipante

    Se non c'è fine, non c'è scopo quindi non ha un senso.
    Da un punto di vista ateo, quindi, qualunque scopo è illusorio e impermanente.
    Siamo nulla e torneremo nulla.


    Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
    - Franco Battiato

    #16232
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1357199918=InneresAuge]
    Se non c'è fine, non c'è scopo quindi non ha un senso.
    Da un punto di vista ateo, quindi, qualunque scopo è illusorio e impermanente.
    Siamo nulla e torneremo nulla.
    [/quote1357199918]
    il nulla non esiste nemmeno allo zero assoluto..
    anzi lo zero assoluto non esiste
    http://www.lescienze.it/news/2010/02/15/news/reazioni_chimiche_allo_zero_assoluto-557090/


    #16231

    civile
    Partecipante

    [quote1357203888=InneresAuge]
    Se non c'è fine, non c'è scopo quindi non ha un senso.
    Da un punto di vista ateo, quindi, qualunque scopo è illusorio e impermanente.
    Siamo nulla e torneremo nulla.
    [/quote1357203888]

    il fine é a se…ognuno ha il suo scopo,ovviamente fantastico,che dire…bisogna nutrirsi spiritualmente e ottenere una felicità duratura che ci appaghi.Un senso vero e proprio non c'é,se non quello di appagare gli istunti animali,il resto é artificioso,solo teorie basate sul nulla.


Stai vedendo 9 articoli - dal 11 a 19 (di 19 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.