Reboot della Griglia Planetaria – Importante!

Home Forum L’AGORÀ Reboot della Griglia Planetaria – Importante!

Questo argomento contiene 40 risposte, ha 11 partecipanti, ed è stato aggiornato da  joined 7 anni, 5 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 41 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #142156

    giovanni
    Partecipante

    Benvenuto joined, cari saluti da Giovanni.


    #142157

    joined
    Partecipante

    Grazie a tutti per il caldo benvenuto.

    Ma per tornare un attimo all'argomento del topic…. 🙂

    [quote1337324355=♫nessuno♫]Ma.. L'unico modo per cacciare via “tutte le entità negative non-fisiche”, è diventare Giusti – il resto sono solo favole per consolare la gente. …[/quote1337324355]

    Non si tratta di “favole” è un serio tentativo di unirci in una coscienza di gruppo per co-creare insieme un mondo più bilanciato. 😉

    Tutto questo ovviamente dovrebbe partire dal presupposto che tutte le anime che si riuniranno nella data del 21-Maggio-2012 alle 3:30 del mattino lo facciano non con l'intento di forzare un mondo esteriore che odiano, ma con la consapevolezza di accellerare il riallineamento del mondo esteriore con i cambiamenti interiori… quindi è un discorso di coerenza.

    Si accetta l'esterno come specchio dell'interno… si lavora sull'interno… e poi ci si unisce in una coscienza di gruppo per accellerare il manifestarsi del nuovo che sboccia naturalmente dai tanti nuovi IO.

    Il nuovo si manifesterà comunque è soltanto una scelta colletiva di accellerarne la manifestazione per diminuire la sofferenza ed aumentare la gioia collettiva.

    Anche se sò bene che già solo dare una definizione a gioia e sofferenza è di per sè molto ambiguo…ma perdonatemi se non trovo termini più appropriati.

    Con Amore.


    #142158
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ok, allora tutti alle 3 e 30 saremo uniti nella meditazione, contemplazione o semplicemente con un pensiero positivo.
    Io ci credo. :tk:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #142159

    joined
    Partecipante

    [quote1337327343=farfalla5]
    Ok, allora tutti alle 3 e 30 saremo uniti nella meditazione, contemplazione o semplicemente con un pensiero positivo.
    Io ci credo. :tk:
    [/quote1337327343]

    Grazie di cuore farfalla55… daremo un grande contributo. 😉

    Con Amore…


    #142161
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ciao joined benvenuto e grazie della proposta 😉
    “Un potente raggio di luce che emana dal Sole Centrale Galattico, discenderà direttamente attraverso le Pleiadi verso la Terra e si radicherà sul percorso della totalità”

    solo per curiosità, da dove deriva questo?

    ho letto da poco al volo del “gruppo di resistenza” qui
    “Cobra 2012portal” la web page del Gruppo di Resistenza della Terra, fazione coinvolta nell’operazione, e che rende disponibili online le intel relative al suo stato di avanzamento,
    http://www.iconicon.it/blog/2012/04/start-del-nuovo-sistema-finanziario/

    ma non ho indagato per capire da dove provenga questa storia..

    Del resto concordo sull'importanza di momenti come le eclissi e le configurazioni planetarie (secondo certi concetti in particolare, trattati ad esempio da Wilcock
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.3101
    Astronomi australiani potrebbero aver trovato la soluzione su quanto Giove e Saturno possono influenzare il ciclo solare
    http://eprints.usq.edu.au/4795/1/Wilson_Carter_Waite_Author%27s_version.pdf
    accoppiamento spin-orbita di giove e saturno influenza il sole?

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm
    come un pianeta che sta ruotando intorno al proprio asse e nello stesso tempo intorno al Sole, allora viene prodotta una torsione dinamica. Questo fenomeno permette alle onde di torsione di propagarsi nello spazio anziché permanere in un singolo punto “statico”. Così, i campi torsionali, come la gravità e l’elettromagnetismo, sono capaci di muoversi da un punto all’altro dell’Universo..

    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.7213

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_17.htm http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_18.htm

    “Le alterazioni nei processi geologici, geofisici e climatici della Terra, stanno divenendo sempre più irreversibili. Al momento i ricercatori stanno rivelando alcune delle cause che stanno portando alla riorganizzazione generale dell'elettro-magnetosfera (lo scheletro elettromagnetico) del nostro pianeta e dei suoi meccanismi climatici. ”
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.3150.7 )

    Per quanto riguarda la possibile “rigenerazione”, ti faccio notare questa
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.6646
    In uno studio pubblicato nel journal Astronomy and Astrophysics, Guido Birk e Harald Lesch dell'Università di Monaco, in Germania, riportano una indagine su cosa avvenga esattamente quando il campo si riduce drasticamente o sparisce totalmente.
    Le loro simulazioni mostrano che il vento solare, il flusso di idrogeno ed elio alla velocità di un milione di km all'ora, si avvolge attorno alla Terra in modo da indurre un campo magnetico nella ionosfera forte quanto il campo originale.

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_19.htm
    In altre parole, qualsiasi grande massa deve attrarre la Luce dello Spazio (energia del vuoto) circostante per sostenere la propria esistenza, diventando un “pozzo d’etere” per l’area circostante, alla stessa maniera in cui un’area di bassa pressione nella nostra atmosfera costringe l’aria ad alta pressione ad entrare in tale area, creando così i temporali…
    Quando si ha un tale moto di caduta, come nell’orbita di un pianeta o di una galassia, esso naturalmente disturba il proprio ambiente e crea una vibrazione al suo passaggio, proprio come quando la schiuma dell’acqua dietro ad un motoscafo continua ad incresparsi verso l’esterno dopo che è passato attraverso una determinata area…
    Abbiamo già visto come l’ottaedro tridimensionale che appare nel Sole sia responsabile dei bombardamenti di energia positiva e negativa che riceviamo due volte al mese sulla Terra..(Cotterell)
    ..Quindi, le rotazioni dei pianeti e delle griglie stesse, combinate con il moto del pianeta o della stella attraverso lo spazio, creano una varietà di armoniche interconnesse..

    Pertanto, è certamente possibile che entriamo ed usciamo da aree di maggiore e minore concentrazione energetica: e questo sembra essere la base dell’astrologia. Se queste energie sono più di una semplice variabile “caldo-freddo” o “alti e bassi”, e invece rappresentano dei distinti archetipi di coscienza, allora quando certi archetipi fluiscono con più forza nelle nostre menti, possiamo aspettarci che in noi stessi sarà visibile un maggior numero di quei corrispondenti tratti della personalità.

    L’intero Sistema Solare diventerebbe una vasta rete di armoniche tridimensionali intrecciate, proprio come si mostrerebbe una carta astrologica in due dimensioni.
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_CambioEra_19.htm

    ..In precedenza abbiamo parlato del fatto che le congiunzioni Giove-Saturno siano la “guida” principale del Calendario Maya. Quello che non abbiamo detto è che queste congiunzioni avvengono sempre nelle stesse tre aree dello spazio, rispetto al Sole…

    “È importante anche ricordare che il 21 Dicembre 2012 non è solo il “massimo solare” ma che gli effetti gravitazionali della Glassia hanno già iniziato a far sentire la propria influenza sul Sole. Lo spostamento verso l'allineamento con l'equatore galattico è relativamente lento e, in verità, già iniziato. Ma il culmine preciso di questo, con in più l'allineamento Giove-Saturno, renderà il giorno 21/12/2012 una data importante. ”
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.208

    Fra i maggiori candidati che possono determinare queste variazioni, Landscheidt aveva considerato l’influenza dei due maggiori pianeti sul Sole, Giove e Saturno e la loro influenza quando si trovano in congiunzione, oppure in opposizione.
    http://daltonsminima.altervista.org/?cat=42

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.966
    Il nostro Sole non è una fornace nucleare.

    Ricerche suggeriscono che il Sole è come un buco apparso nel campo energetico della Galassia, permettendo all' energia di uscire in una certa area, ecco perchè lo vediamo come una luce splendente.
    Hanno anche provato che non ci sia in esso una fornace nucleare. La quantità di neutrini che il Sole emana è troppo bassa per essere prodotta da una reazione nucleare. Mancano dei neutrini. Questo si sa da 30 anni e il problema non è stato risolto; questi neutrini mancanti semplicemente non esistono!

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7577
    E' sempre stato parte del patrimonio delle filosofie orientali il concetto che tutte le cose materiali siano ripiene di una “forza vitale” (Ki, Prana). ..
    In questo stesso senso dovremmo immaginare un'entità di dimensione superiore, che contiene al suo interno il nostro universo “tridimensionale” e che ha il vantaggio di poter accedere ed agire in qualsiasi punto del nostro spazio, senza dover attraversare lo spazio nel modo che noi siamo costretti a farlo per arrivare alla nostra destinazione. Penso che questa entità si potrebbe chiamare iper-spazio…
    Ogni corpo materiale è fatto soprattutto di una matrice energetica di grande stabilità, che è alla base della manifestazione da noi chiamata materia. Quando è in movimento, la manifestazione fisica del corpo viene sequenzialmente ricostruita da nuove “particelle di base”, ogni volta che cambia posizione…
    Le particelle della materia vengono create e vengono continuamente ricreate da una matrice energetica mantenuta e qualche volta animata da quella che vorrei chiamare “l'energia vitale”. Lo spazio non è affatto vuoto ma è un plenum. La materia è uno specifico stato del plenum dello spazio.
    Ritengo che la materia sia creata e continuamente ricreata da quello che chiamerei “energia vitale”. Questa energia forma delle matrici energetiche che hanno la funzione di “materializzare” parte del medio che riempie lo spazio, coagulando questo medio e creando così quello che percepiamo di essere particelle di materia.


    #142162

    joined
    Partecipante

    Grazie a te Richard, informazioni davvero preziose. 😉


    #142163
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1337332140=joined]
    Grazie a te Richard, informazioni davvero preziose. 😉
    [/quote1337332140]
    bene 😉 di nulla..
    mi raccomando, preciso, sono teorie alternative, basate sul concetto di “etere come energia del vuoto”, non ci devi credere, ci devi riflettere.
    (se son rose fioriranno e per me stanno fiorendo)


    #142160

    joined
    Partecipante

    [quote1337335310=Richard]
    [quote1337332140=joined]
    Grazie a te Richard, informazioni davvero preziose. 😉
    [/quote1337332140]
    bene 😉 di nulla..
    mi raccomando, preciso, sono teorie alternative, basate sul concetto di “etere come energia del vuoto”, non ci devi credere, ci devi riflettere.
    (se son rose fioriranno e per me stanno fiorendo)
    [/quote1337335310]

    Non ci voglio credere… ma sai come sono le sincronicità, si dà il caso che stò quasi finendo di leggere il libro LA SCIENZA DELL'UNO di David Wilcock (indovina da dove l'ho scaricato)! 🙂

    E poi a dire il vero è una cosa che mi interessa da quando ero piccolo…da sempre!

    Ma adesso torniamo all'argomento del Topic… ehehehe!

    Ci vediamo tutti il 21-Maggio-2012 alle 3:30, OK? 🙂


    #142164
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1337340531=joined]
    [quote1337327343=farfalla5]
    Ok, allora tutti alle 3 e 30 saremo uniti nella meditazione, contemplazione o semplicemente con un pensiero positivo.
    Io ci credo. :tk:
    [/quote1337327343]

    Grazie di cuore farfalla55… daremo un grande contributo. 😉

    Con Amore…
    [/quote1337340531]
    :ok!: :medit:


    #142165

    Anonimo

    [quote1337361975=joined]
    Il nuovo si manifesterà comunque è soltanto una scelta colletiva di accellerarne la manifestazione per diminuire la sofferenza ed aumentare la gioia collettiva.

    [/quote1337361975]
    Grazie joined. Ho scritto il post precedente in modo incompleto e approssimativo apposta per provocare una reazione costruttiva – dunque l'approfondimento dell'argomento – da parte tua, di Richard e di chiunque volesse contibuire. 😀

    La visualizzazione degli obiettivi e la Meditazione sia individuale che di gruppo sono importantissimi (e di provata efficacia) anche dal punto di vista scientifico, non soltanto intuitivo e spirituale.

    Quello che volevo dire non era che la visualizzazione o Meditazione siano inutili ma che ogni percorso prevede dei gradini ben precisi ed ogni gradino saltato ci riporta indietro, all'inizio del percorso. Più volte nella storia, l'umanità si è trovata ad un bivio, dove poteva scegliere tra saggezza e stoltezza ed ogni volta ha fatto una scelta sbagliata – non perché ha preferito stoltezza ma perché ha mal compreso saggezza…

    Quando si tenta di meditare senza prima prendere coscienza delle proprie responsabilità nella nostra quotidianità, quello che cresce non è la Felicità né Consapevolezza ma l'ego e l'illusione di essere “buoni e bravi”, ed è questa illusione “di sapere” ad attirare (dentro e fuori, intorno a noi) sempre nuove “entità” (forme pensiero autoprodotte, o altro) più o meno “negative”, il nostro prezioso specchio interiore.

    Questo “metodo indiretto” però ostacola oppure rallenta il percorso naturale dell'Anima Mundi, della Coscienza Collettiva, o universale. Ecco quindi che ancor più importante di meditare è comprendere come e perché meditare (il contesto più ampio) affinché davvero le vibrazioni e le onde creative “multifrequenza” percepite e trasmesse possano realmente connettersi tra di loro in modo stabile (seppur dinamico), per poter agire assieme, per compiere o accelerare un cambiamento radicale.

    D'altronde la sincronicità non è un fenomeno casuale ma causale e interdipendente, il che vuol dire che esso “viene attivato” oppure notato soltanto a determinate condizioni, in un certo senso viene guidato dal potente inConscio il quale dev'essere conosciuto e armonizzato (ed infine trasformato nel Conscio), ognuno secondo il proprio Dharma.

    Questa iniziativa, dunque, non è solo una bella favola consolatoria, anzi, è molto di più a patto di essere eseguita correttamente. Poiché il potere di un cervello è grande ma il potere di molti cervelli è infinito. Tuttavia essendo estremamente adattabile (vedere “Endless adaptability of the human brain”. http://www.rubyintherough.com/2011/05/brain-that-changes-itself.html ) se non siamo attenti e vigili in modo permanente, facilmente potrebbe condurre l'uomo in una direzione non voluta/ imprevista.

    a.love:link, a.love:visited {background:url('http://i46.tinypic.com/6j11ck.gif'); background-repeat: repeat; display:block;} a.love:hover {background:url('http://i49.tinypic.com/2j2at5t.gif'); background-repeat: repeat; display:block;}


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 41 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.