Referendum opinioni blog

Home Forum L’AGORÀ Referendum opinioni blog

Questo argomento contiene 53 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da camillo camillo 1 anno, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 54 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #313322
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Caro orso continuiamo a parlare del giudizio su… a ma interessa solo citare la legge e discutere il passo.
    Poi certo non perdo energie per questa roba, ci sono ben altre cose- Comunque salvini per esempio dice NO per mandare a casa Renzi ora io concordo con la faccenda degli immigrati ma non sul referendum.
    Ogni uno ha la sua parte di ragione.


    #313329

    orsoinpiedi
    Partecipante

    Camillo,è solo un altro motivo per votare NO.Avresti dato fiducia a Gelli?
    Io dico che dietro questa nuova costituzione si cela il pericolo latente (ma non troppo)per una svolta autoritaria.Così come è stata studiata,insieme alla legge elettorale,il presidente del consiglio si troverebbe ad avere gli stessi poteri di oggi,ma senza alcuna opposizione.Capisci cosa questo voglia significare e a cosa possa portare?


    #313334
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Che centra? Se mi dici esattamente quello che non ti va nel testo discutiamo, ma se mi dici:
    Italiani non pronti
    Gelli era .. e questo ci assomigli..
    voglio liquidare Renzi..

    Sono tue motivazioni che rispetto ma non è il mio stile, a me interessa parlare del testo della legge. Se citi un punto preciso e dici cosa non ti va OK discutiamo altrimenti continuiamo con le infinite elucubrazioni che si vedono in TV giudicano senza mai approfondire ciò che è veramente scritto. Sfruttano il fatto che nessuno in genere ha voglia di leggere il testo.
    A mio parere se non ci fosse tutta l’emotività, i rancori i pregiudizi, e questo testo fosse stato proposto senza etichetta destra o sinistra la iper_grande maggioranza l’avrebbe votato e sottoscritto. Ma in questo referendum prevalgono altre cose, invidie, rancori, bugie ecc.
    Certo comunque vada… non mi metterò a piangere. Però diventerà certezza che nessuno cambierà mai nulla.


    #313335
    J-new
    J-new
    Partecipante

    @orsoinpiedi said:
    Rispondo a Camillo,dopo il precedente errore di posizionamento.
    Ho letto,a volte con difficoltà,il testo della nuova costituzione.
    Non ho avuto l’impressione che i rapporti tra Senato e Camera dei deputati possa portare ad un significativo snellimento nella procedura di approvazione delle leggi.Moltissimi possono essere i casi in cui il Presidente della Camera bassa ed il presidente del Senato si possono trovare di fronte per cercare di redimere eventuali controversie.A mio modesto avviso il senato andava abolito totalmente,e non farne un conclave di gente non eletta dai cittadini,ma protetta dall’immunità parlamentare.Si pesca proprio la dove la corruzione è endemica.Una domanda:chi elegge il presidente del Senato e della Camera bassa?Si può pensare a due presidenti espressione del vincitore delle elezioni?In questo caso il problema sarebbe evidente.
    Il presidente del consiglio,teoricamente, non vede aumentare i suoi poteri.Di fatto il coordinato disposto con la legge elettorale attuale,gli permetterà di fare ciò che vuole.Vi immaginate un Renzi che può far passare tutte le leggi che vuole?Il parlamento non sarà altro che un posto dove rattificare ciò che il Governo decide.
    Qui finisco o divento prolisso
    Gli antichi romani,in tempi di crisi,eleggevano due dittatori,oggi ne avremo solo uno.

    Più che altro sarebbe stato meglio eliminare la camera dei deputati (ha più parlamentari).
    Una cosa alla volta! La questione riguarda la costituzione, se cominciamo a far: “ma se c’è questo, quello” ci perdiamo.
    Circa la citazione del mondo romano; orsetto sdraiati!
    Il Dittactor (in italiano: dittatore) era uno, veniva eletto in casi di pericolo per lo stato e solo per sei mesi non rinnovabili. Il doppio colleggio era per le altre magistrature ordinarie; ma forse di confondi con i censori (magistratura ordinaria).
    Ma comunque….
    Già adesso molti dei pericoli paventati sono d’uso; con l’aggravante che sono “extra leggae”


    #313336
    J-new
    J-new
    Partecipante

    @camillo said:
    Sul fatto di abolire TOTALMENTE… Concordo pienamente, ma gran parte del Pd è di parere contrario (vedi proposte di Dalema). In una prima fase questo solo era possibile. Poi si potrà arrivare all’azzeramento.

    Per la storia dell’immunità… I sindaci sono tutti destinati a beccarsi denunce, basta un bando di concorso e la parte scartata ti denuncia. I sindaci in realtà (almeno dalle mie parti) sono tra i pochi politici CONTROLLATI direttamente dagli elettori. In genere sono di qualità e sono stati eletti molto più saggiamente di quanto avviene con l’elezione diretta di deputati e senatori. Questi sì sono distanti e poco controllati dagli elettori, arrivano lì per via politica pochissimi quelli che arrivano per meriti.
    Spesso sono solo frutto di pubblicità, guarda quanti presentatori o simili.

    Concordo anche con chi vota no perchè Renzi sta incrementando i disoccupati importando poveracci che per 80% sono clandestini in cerca di lavoro.
    Concordo con chi vota no perchè Renzi sta preoccupandosi pochissimo del disagio che provoca ai cittadini che lui forza all’accoglienza, mettendo i sindaci in condizione disperata. Non riescono più ad aiutare le famiglie italiane povere. Criminalità inefficienza… Sto vedendo la situazione delle assunzioni della scuola… un disastro che non si vedeva da decine d’anni. Quale buona scuola? Caro Renzi sei stato una amara dellusione, prometti, parli, alzi la voce… ma poi non sei efficiente, credi che basti dare ordini? in Italia? Occorre seguire ciò che metti in movimento, imprimere efficienza facendosi affiancare da efficientisti. Ma ho paura che l’efficenza di Renzi sia solo nel dire, nel promettere…
    Insomma ci sono mille motivi di scontento che portano al NO per rimandare a casa Renzi

    Tuttavia io non faccio la pecora e guardo la sostanza, la legge in referendum migliora la situazione, anche se non potrà fare miracoli.
    Per la paura che porti un totalitarismo (di Renzi o di altri)… Ragazzi siamo in Italia abbiamo visto come siamo fatti.

    E’ solo una minoranza che rompe i coglioni perchè a D’Alema e Bersani non è stata data la poltrona/che si aspettavanno.

    Camillo sei un ingenuo da incubo!
    I sindaci sono come tutti gli altri, ti scrivo dalla terronia, guarda a Palermo e in altri posti.; se hai il conttato diretto con gli elettori perche non usarlo per legami personali che puoi barattare per la futura carriera.

    I poveraci arriverebbero comunque: è più facile raggiungere le coste italiane che quelle francesi, e la Grecia è ormai na via senza uscita….
    almeno che tu non voglia, come qualche “genio” dalle mie parti a detto: “guardate i turchi, quelli appena vedono una barca sparanno e ci vedete nessuno”.

    Camillo ti sei smerdato da solo!
    “Occorre seguire ciò che metti in movimento, imprimere efficienza facendosi affiancare da efficientisti.”
    mi sa che sei tu che devi ricordati che siamo in Italia; Renzi fa quello che si arriva a fare: guarda D’Alema, affossa tutto il partito per una misera poltrona!


    #313337
    J-new
    J-new
    Partecipante

    E ora per complettare e rimettermi in pari (ho avuto da fare);
    A orsetto: perchè Berlusconi la voleva unire l’Italia?
    e dividerla per giunta su:
    Noi di destra, voi di sinistra;
    Noi cattolici, voi anticristiani (questa me la sono segnata!);
    “Meglio puttaniere che omosessuale! (con il sorriso sulle labbra)”;
    A confronto a Renzi vanno baciati i piedi!
    A camillo;
    Scusa ma il Papa dove li dovrebbe mettere? Grazie a Dio lo Stato Pontificio c’è lo siamo levati dai coglioni…..
    L’Italia non è la Spagna: dalla Spagna puoi andare solo in Francia; dall’Italia in Francia, Germania, e da questi passare poi per il nord europa.
    E Strategico!
    La criminalità? Perchè noi l’avevamo sconfitta la mafia? I nostri politici sono puri e bianchi? I scandali economici-alimentari (da miliardi con avvelenamento di intere zone) mai pervenute?
    Pensi che siano i poveretti che ti risolvono i problema?
    Mio padre era un andato come tanti a cercar lavoro in germania…. ti dico solo questo (e quanto a inizio ‘900 si scappava con i “bastimenti” per le americhe, cosa avrebbero dovuto fare gli statunitensi?)
    A tutte è due: non faciamoci trasportare dalla paura, ma dobbiamo saperci guardare in torno, senno se poi te lo mettono…. fattelo piacere.


    #313342

    orsoinpiedi
    Partecipante

    J-new,hai ragione sul dittatore,chiedo scusa.In quanto a Berlusconi….be lo vedevo come fumo ngli occhi,pertanto….

    A Camillo,entrando nel merito,chiedo quali siano,nella nuova costituzione, i contrappesi alla legiferazione del gverno,quale forza avrebbe il parlamento per opporsi ad una o più voci dei vari articoli di legge proposti dal governo.Che valore avrebbe la discussione parlamentare.Ovviamente con l’italicum.
    Per entrare nel merito cosa devo fare,ripetere riga per riga la nuova Costituzione?
    Se vuoi far questo,va bene postiamo tutti gli articoli,uno alla volta e discutiamo.


    #313343
    camillo
    camillo
    Partecipante

    @orsoinpiedi said:

    Per entrare nel merito cosa devo fare,ripetere riga per riga la nuova Costituzione?
    Se vuoi far questo,va bene postiamo tutti gli articoli,uno alla volta e discutiamo.

    Si! magari solo gli articoli incriminati.
    qual è il più incriminato per te? Perchè… discutiamone. Ma dati alla mano NON opinioni fotocopiate o suggerite da altri che sotto sotto hanno altri interesse.
    A me sembra l’unico modo razionale e logico.


    #313345
    J-new
    J-new
    Partecipante

    @orsoinpiedi said:
    J-new,hai ragione sul dittatore,chiedo scusa.

    Orsacchiotto non era dovuto, era per puntualizzare e correggere un’inesattezza, in tanti (per non dire tutti) paesi la storia romana è studiata e con piacere (in primis la Romania? Dal latino romaniae > impero romano [ ^_^ lo sapevi questo?]);
    solo in Italia, causa la ignorante retorica dell’epoca fascista, finiamo con snobbarla.

    Camillo non capisci, la richiesta di orsoinpiedi è semplice;
    Il parlamento a tot potere, quindi qual’è il controbilanciamento in un equilibio di poteri?
    Ergo; indica una prerogativa del nuovo parlamento e a fianco dicci quale sarebbe il contro altare a tale prerogativa…..


    #313350
    camillo
    camillo
    Partecipante

    Sei tu che non capisci, la mia richiesta è semplice:
    Vogliamo citare l’articolo che non ci piace e discuterne il perchè non piace?
    Metà di quelli che votano no votano per mandare giù Renzi e non gli interessa per niente il contenuto della legge.
    Se chiedi all’altra metà il 90% non ha letto, ma una parte dice che voterebbe No perchè vuole l’abolizione totale del Senato, il rimanente invece ha paura del sbilanciamento e voterebbe no per conservare lo stato quo.

    I pochissimi che hanno letto raramente citano un qualsiasi parte dello scritto per contestarlo, dicono solo cose generiche giudizi accumulati emozioni.
    Esempio:
    Art. 2.
    (Composizione ed elezione del Senato della Repubblica).
    L’articolo 57 della Costituzione è sostituito dal seguente:
    «Art. 57. – Il Senato della Repubblica è composto da novantacinque senatori rappresentativi delle istituzioni territoriali e da cinque senatori che possono essere nominati dal Presidente della Repubblica.
    I Consigli regionali e i Consigli delle Province autonome di Trento e di Bolzano eleggono, con metodo proporzionale, i senatori tra i propri componenti e, nella misura di uno per ciascuno, tra i sindaci dei Comuni dei rispettivi territori.
    Nessuna Regione può avere un numero di senatori inferiore a due; ciascuna delle Province autonome di Trento e di Bolzano ne ha due.
    La ripartizione dei seggi tra le Regioni si effettua, previa applicazione delle disposizioni del precedente comma, in proporzione alla loro popolazione, quale risulta dall’ultimo censimento generale, sulla base dei quozienti interi e dei più alti resti.
    La durata del mandato dei senatori coincide con quella degli organi delle istituzioni territoriali dai quali sono stati eletti, in conformità alle scelte espresse dagli elettori per i candidati consiglieri in occasione del rinnovo dei medesimi organi, secondo le modalità stabilite dalla legge di cui al sesto comma.
    Con legge approvata da entrambe le Camere sono regolate le modalità di attribuzione dei seggi e di elezione dei membri del Senato della Repubblica tra i consiglieri e i sindaci, nonché quelle per la loro sostituzione, in caso di cessazione dalla carica elettiva regionale o locale. I seggi sono attribuiti in ragione dei voti espressi e della composizione di ciascun Consiglio».


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 54 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.