Riflessioni sulle guerre passate e future!

Home Forum PIANETA TERRA Riflessioni sulle guerre passate e future!

Questo argomento contiene 516 risposte, ha 48 partecipanti, ed è stato aggiornato da Richard Richard 3 anni, 12 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 517 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #66807

    deg
    Partecipante

    Si. Anche Elerko ha postato l'articolo intero di Blondet. Agghiacciante anche se fosse vera soltanto la metà!

    Ma, Richard, che diceva Titor? Mi hai incuriosito…….

    Forse ho capito: la crisi americana?


    #66808
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Diceva che nella sua linea temporale era scattata la guerra civile in america

    ——-

    http://www.effedieffe.com/content/view/3864/167/

    Ma i gestori della propaganda fidano della nostra ignoranza non meno che dei nostri pregiudizi e della nostra memoria corta. Sanno che possono farci paura raccontandoci che il Shahab-3 iraniano ha 2 mila chilometri di gittata, quanto basta per colpire Israele.

    Non ci dicono il resto: che questo Shahab è la copia di un vecchio missile nordcoreano, il Nodong, la cui precisione è derisa da tutti coloro che se ne intendono. E ovviamente, sugli Shahab non c’è una testata nucleare: l’Iran non ne ha, e soprattutto non è in grado, e non lo sarà per molti decenni, di miniaturizzare un’arma atomica per adattarla a un missile. Dunque gli Shahab-3 hanno, al massimo, testate di esplosivi convenzionali. In caso di guerra, la loro efficacia sarà quella degli Scud errabondi di Saddam, nella prima guerra del Golfo. Militarmente zero.

    Vi dice niente la natura di questa riorganizzazione? Il senso di un tale decentramento? Esso non ha nulla di offensivo; è l’assetto difensivo di chi si prepara ad una resistenza sulla propria terra, in vista di un’invasione; i comandi sono moltiplicati e resi autonomi in modo che non ci sia un quartier generale da schiacciare, e le unità possano operare senza ordini, vivendo del territorio, fra gli abitanti connazionali; è il tipico assetto della guerriglia partigiana.

    Non c’è dubbio che possano combattere ad oltranza. Tanto più che la Guardia della Rivoluzione è stata dichiarata «organizzazione terroristica» dalla Casa Bianca, e dunque i suoi combattenti sanno che, se cadranno in mano al nemico, subiranno il destino degli «enemy combatants», come ad Abu Ghraib e a Guantanamo. «Interrogatori» con tortura, detenzione a vita, soppressioni mirate.

    Ma naturalmente non ci sarà alcuna invasione, contro cui quest’armata partigiana possa provare il suo valore. L’attacco verrà dal cielo, dal cielo saranno liquidati; l’assetto guerrigliero ha qui qualcosa di commovente e patetico. E noi ci facciamo spaventare da quel che dice Frattini.

    Che vergogna, la nostra. Nemmeno capiamo che questa guerra è contro di noi, sudditi occidentali (4

    ————-

    Qeusto poi è forte davvero

    http://tv.repubblica.it/copertina/a-obama-taglierei-le-p/22104?video


    #66809
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    ecco qua le propagande ipocrite

    [youtube=425,344]7ejUFZMvCA4

    come se loro fossero da meno

    http://notizie.alice.it/notizie/top_news/2008/07_luglio/08/usa_bombe_a_grappolo_gates_non_vi_rinunceremo_ma_ridurremo_rischi,15365008.html

    Usa;Bombe a grappolo,Gates:non vi rinunceremo,ma ridurremo rischi

    [youtube=425,344]GAF3w7X_Iz0


    #66810
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Che ne dite, è tutto organizzato? nooooooooo
    http://sostenibile.blogosfere.it/2007/11/pakistan-musharraf-spazza-via-il-sistema-giudiziario.html

    Pakistan: Musharraf spazza via il sistema giudiziario

    Ufficialmente, il dittatore pakistano ha giustificato l'instaurazione dello stato di emergenza con la necessità di fermare estremismo e terrorismo. Ma a due giorni di distanza dal nuovo colpo di mano, il regime ha posto agli arresti essenzialmente avvocati, giudici ed oppositori politici.

    http://it.youtube.com/watch?v=RW2M_hmH2os

    ————-

    [youtube=425,344]pVEPlxwlzCE

    ———–

    A partire dal 2010. Sì bipartisan. Pd: “Disinnesca questione Rom'

    Roma, 16 lug. (Apcom) – Dal 2010 raddoppia la durata della carta d'identità e diventa obbligatoria per tutti l'impronta digitale. E' quanto prevede un emendamento della maggioranza (primo firmatario Marco Marsilio del Pdl) che ha ottenuto il sì bipartisan dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera. Secondo il deputato Antonio Misiani del Pd questa norma “disinnesca la questione Rom. Ora – afferma – le impronte saranno prese a tutti”. In realtà, spiega Giulio Calvisi (Pd), “si tratta di una vittoria simbolica perchè in base ad una direttiva comunitaria tutti i paesi dovranno introdurre l'obbligo dell'impronta digitale sulla carta d'identità”. Infatti, aggiunge, “i nuovi documenti sono già predisposti”. “La carta d'identità – si legge nell'emendamento – ha durata 10 anni e deve essere munita della fotografia e delle impronte digitali della persona a cui si riferisce”.

    http://notizie.alice.it/notizie/topnews/2008/07_luglio/16/finanziaria%20scatta%20impronta%20digitale%20per%20tutti%20su%20carta%20identita%20,15454097.html?pmk=nothpstr1


    #66811
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://notizie.alice.it/esteri/guerra_mondiale.html
    La guerra mondiale prossima ventura

    Nella crisi del Caucaso ci sono già tutti gli elementi della prossima guerra mondiale, che sarà nucleare solo un pochino e che forse sarà evitata grazie a Cina e India.
    E' questa l'analisi di Nikolai Sokolov, esperto di geopolitica nel mondo post-sovietico.

    Secondo lo studioso, la posta in palio in Georgia è poco più che simbolica, ma Russia e Usa non possono mollare l'osso per diversi motivi: promesse e alleanze con player locali, reputazione e ruolo nel contesto globale.
    La situazione assomiglia molto a quella europea alla vigilia della prima guerra mondiale, quando l'assassinio dell'arciduca austriaco Francesco Ferdinando scatenò una reazione a catena inevitabile.

    Come potrebbe scoppiare il conflitto? Semplice: la Georgia starebbe per entrare nella Nato. Ma se negli Stati Uniti questa ipotesi è molto popolare – perché entrambi i candidati alle presidenziali giocano la carta georgiana per acquisire consensi – altri membri dell'Alleanza (definiti “vecchia Europa” da Rumsfeld) non ne sono così entusiasti. Inoltre si tratta di un processo lungo.

    A questo punto, il presidente georgiano Saakashvili potrebbe semplicemente stringere un'alleanza bilaterale con gli Usa, facendo dispiegare sul suo territorio due o tre battaglioni di soldati americani. Di fatto, se Tbilisi decidesse di soffiare sul fuoco, si tratterebbe di “ostaggi” in un gioco più grande di loro.

    Infatti, un'ulteriore provocazione di Saakashvili nei confronti della Russia, come quella di agosto, non potrebbe che scatenare la stessa reazione di Mosca. Ma a quel punto gli americani, implicati direttamente, non potrebbero starsene a guardare e, tra l'altro, non avrebbero i lacci e lacciuoli dell'Alleanza Atlantica a limitarne la libertà d'azione.

    La Russia schiaccerebbe la Georgia ma non avrebbe chances contro la superiorità tecnologica statunitense. Dovrebbe perciò ricorrere a un limitato uso della sua forza nucleare contro i centri di comando e le basi Usa, soprattutto in Europa, da cui partono gli attacchi contro il proprio territorio.

    “Benvenuti alla terza guerra mondiale – scherza Sokolov – in gran parte convenzionale e resa qua e là più piccante da qualche fungo nucleare”.
    Ma l'aspetto più affascinante – aggiunge – è il fatto che le due potenze emergenti sullo scacchiere globale, Cina e India, sarebbero totalmente disinteressate all'intera faccenda, non avendo mire particolari sul Caucaso.

    Vera o falsa che sia, questa constatazione è per lo studioso russo fonte di speranza:
    “Se superiamo in sicurezza questo periodo di transizione – in cui il potere economico e quindi politico si sta trasferendo dai vecchi centri all'Asia – potremmo evitare un scontro diretto tra grandi potenze e l'uso di armi nucleari. In base alle attuali tendenze economiche, necessitiamo di un po' di fortuna ancora per qualche anno”.

    [youtube=425,344]GJIxos6a-Zc

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1333


    #66812

    iniziato
    Partecipante

    mi lascia di stucco la frase cina e india si disinteressano della questione come se il problema dei fall-out atomici sia qualcosa di circoscritto…


    #66813
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1219824415=iniziato]
    mi lascia di stucco la frase cina e india si disinteressano della questione come se il problema dei fall-out atomici sia qualcosa di circoscritto…
    [/quote1219824415]
    non credo proprio che si disinteresseranno

    al massimo posso pensare che siano preparate con città sotterranee come dice Fulford

    [youtube=425,344]A-bszfj_5Uk

    [youtube=425,344]W6zFyHVBpDA


    #66814

    iniziato
    Partecipante

    si ma per stare sottoterra a questo punto la guerra atomica è una soluzione.


    #66815
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    L'Ammiraglio Byrd lascio scritto questo:
    “Era deliziosa. Non credo che esistano termini umani in grado di descriverla in ogni dettaglio con giustizia. I miei pensieri furono interrotti dolcemente da una voce calda e melodiosa: “Le do il benvenuto nel nostro territorio, Ammiraglio”. Vidi un uomo dai lineamenti delicati e con i segni dell'età sul viso. Era seduto ad un grande tavolo. Mi invitò a sedermi su una delle sedie. Dopo che fui seduto, unì le punte delle sue dita e sorrise. Parò di nuovo dolcemente e mi disse quanto segue: “L'abbiamo lasciata entrare qui perché lei è di nobile carattere e ben conosciuto nel Mondo di Superficie, Ammiraglio”. Mondo di Superficie, quasi rimasi senza fiato! – “Si, ribattè il Maestro con un sorriso, lei si trova nel territorio degli ARIANNI, il Mondo Sotterraneo della Terra. Non ritarderemo a lungo la sua missione, e sarete scortati indietro sulla superficie e un poco oltre senza pericolo. Ma ora, Ammiraglio, le dirò il motivo della sua convocazione qui. Il nostro interessamento cominciò esattamente subito dopo l'esplosione delle prime bombe atomiche, da parte della vostra razza su Hiroshima e Nagasaki, in Giappone.

    Fu in quel momento inquietante che spedimmo sul vostro mondo di superficie i nostri mezzi volanti, i FLUGELRADS, per investigare ciò che la vostra razza aveva fatto. Questa è ovviamente storia passata, Ammiraglio, ma mi permetta di proseguire. Vede, noi non abbiamo mai interferito prima d'ora nelle guerre e nella barbarie della vostra razza, ma ora dobbiamo farlo in quanto voi avete imparato a manipolare un tipo di energia, quella atomica, che non è affatto per l'uomo. I nostri emissari hanno già consegnato dei messaggi alle potenze del vostro mondo, e tuttavia esse non se ne curano. Ora voi siete stato scelto per essere testimone qui che il nostro mondo esiste. Vede, la nostra cultura e la nostra scienza sono avanti diverse migliaia di anni rispetto alle vostre, Ammiraglio”. Lo interruppi: “Ma tutto ciò che cosa ha a che fare con me, Signore!”. Gli occhi del Maestro sembrarono penetrare in modo profondo nella mia mente e dopo avermi studiato per un po' rispose: “La vostra razza ha raggiunto il punto del non-ritorno, perché ci sono tra voi alcuni che distruggerebbero l'intero mondo piuttosto che rinunciare al potere così come lo conoscono…”. Annuì e il Maestro continuò: “Dal 1945 in poi abbiamo tentato di entrare in contatto con la vostra razza, ma i nostri sforzi sono stati accolti con ostilità: fu fatto fuoco sui nostri flugelrads. Si, furono persino inseguiti con cattiveria e animosità dai vostri aerei da combattimento.

    Così ora, figlio mio, le dico che c'è una grande tempesta all'orizzonte per il vostro mondo”

    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.64

    LA Russia tempo fa ha dimostrato questo
    https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.687

    Insomma ci sono varie alternative e forze in gioco..secondo me.


    #66816
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Salve, mi intrometto in questo thread per non aprirne uno nuovo 🙂
    In realtà sono giorni che voglio parlare di qualcosa ma non trovavo il giusto aggancio.
    Sarà che l'ho attirato piano piano :), o sarà che fremevo e quando è così, ogni spunto è giusto per parlare di ciò che vuoi.
    Quest'impulso mi è venuto leggendo il thread “Preparativi per il 2012“, credo, o qualcuno simile.
    Pur seguendo ormai quotidianamente (sarei tentato da dire che non ne posso più fare a meno) questo splendido sito, e trovando interessante quasi tutto (se non tutto) quel che c'è scritto, trovo che quando si parla di 2012 e futuri scenari apocalittici, be'… la cosa non mi suonava, e suona, corretta.
    Questa mattina, invece, ho letto l'articolo pubblicato da Richard “Il Sole Nero” articolo davvero, davvero interessante.
    Trovo che lo scenario dipinto dall'articolo sia, “a pelle”, fra i più verosimili.
    Dico questo perchè probabilmente sono fortemente influenzato da uno dei libri più interessanti, divertenti, affascinanti che abbia mai letto, “Il mattino dei Maghi”, ed alla sua parte riservata al nazismo.
    Sarà grazie a questo libro che si aprirà tutto il filone archeologico-esoterico sul nazismo, visto da una prospettiva davvero diversa e singolare.
    Giusto per rimanere in tema, e per non dilungarmi oltre, volevo far notare come i due Autori del libro (che non ho sottomano ora, perchè mi piacerebbe citare esattamente quel che dicono)
    affermino che la 2a Guerra Mondiale sia stata una vera e propria lotta (su livelli spirituali) fra Bene e Male e come Hitler stesso dirà prima di morire, è una guerra che non si concluderà con lui.

    Per chi non avesse letto il libro, ecco un link (fra i tanti presenti in rete) che ne parla [link=hyperlink url]http://www.capurromrc.it/nazismo/nazismo1.html[/link]
    Giuseppe


Stai vedendo 10 articoli - dal 41 a 50 (di 517 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.