Settennali

Home Forum L’AGORÀ Settennali

Questo argomento contiene 21 risposte, ha 8 partecipanti, ed è stato aggiornato da giusparsifal giusparsifal 10 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 22 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #110841
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1223918855=xxo]
    Il numero 7 è un qualcosa di particolare.
    Pensate che mio figlio è nato il 17 settembre alle 17,37.
    Ci penso spesso a questo sette, e ora voi ci trovate sopra altre coincidenze.
    Onestamente non ho ancora spulciato nella mia vita a riguardo, lo farò, ma già le coincidenze della nascita di mio figlio mi fanno pensare…..
    [/quote1223918855]

    Mio figlio matteo è nato 7\7\95….ragazzi più ci penso….


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #110842
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Fate tutti i numeri che volete, ma non mi nominate il 22 !

    😛


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #110843
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1223922561=pasgal]
    Fate tutti i numeri che volete, ma non mi nominate il 22 !

    😛
    [/quote1223922561]

    Scuasa Pas, perchè….cosa mi sono persa…????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #110844
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1223922859=farfalla5]
    [quote1223922561=pasgal]
    Fate tutti i numeri che volete, ma non mi nominate il 22 !

    😛
    [/quote1223922561]

    Scuasa Pas, perchè….cosa mi sono persa…????

    [/quote1223922859]

    Nulla di importante farfallina, mi riferivo a questo: https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?7452.0


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #110845
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1223923046=pasgal]
    [quote1223922859=farfalla5]
    [quote1223922561=pasgal]
    Fate tutti i numeri che volete, ma non mi nominate il 22 !

    😛
    [/quote1223922561]

    Scuasa Pas, perchè….cosa mi sono persa…????

    [/quote1223922859]

    Nulla di importante farfallina, mi riferivo a questo: https://www.altrogiornale.org/_/forum/forum_viewtopic.php?7452.0

    [/quote1223923046]

    Comunque un numero massonico….(non c'entra niente..vero????)
    a parte questo, hai visto ritornando su i vecchi topic quanti utenti non ci sono più….

    chissà se ci seguono ????….spero di si…. :fri:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #110846

    iniziato
    Partecipante

    sempre sul 7

    “Simbolicamente, il 3 e il 4 ci parlano di due mondi retti da
    leggi proprie: il 3, lo spirito, sempre in movimento, e il 4, la
    materia, inerte. Tutta la vita dell’Universo può riassumersi in
    questa contrapposizione del 3 e del 4. Prendiamo l’esempio dello
    Zodiaco. Lo Zodiaco forma un insieme immutabile: le costellazioni
    si spostano nello spazio cosmico, ma lo fanno contemporaneamente;
    nessuna ha il sopravvento sull’altra. Sono i pianeti a formare
    incessantemente figure diverse. In questo senso, si può dire che
    lo Zodiaco rappresenta il corpo, e i pianeti rappresentano lo
    spirito. Allo stesso modo, nel nostro corpo fisico, gli organi
    hanno un posto fisso, mentre all’interno di questi, il sangue, i
    fluidi, gli stimoli nervosi non smettono di circolare. Ma è
    anzitutto il pensiero a possedere la facoltà di movimento: esso
    è libero, e lo spazio è spalancato davanti a lui.
    Nella natura, come nell’uomo, la materia resta materia e lo
    spirito resta spirito; non si deve fare confusione tra i due, ma
    bisogna imparare come l’uno lavora sull’altra. Lo spirito, il 3,
    lavora sul 4, la materia. Il 3 e il 4 riuniti danno il 7, che
    rappresenta una creatura vivente nella quale spirito e materia
    coesistono armoniosamente.”

    Omraam Mikhaël Aïvanhov


    #110847
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Grazie iniziato 🙂

    Edit: Dato questo tuo ulteriore suggerimento, ho provato a vedere cosa fosse successo 3 o 4 anni dopo le date che io avevo già isolato… ad eccezione del primo, gli scarti sono tutti di 4 anni… e l'ultimo è ancora in “progress” ma, già come sto cominciando a pensare da un po', il prossimo anno “significativo” è il 2009… vedremo in questi restanti due mesi se mi sto sbagliando o no…
    Oh, scusate questi miei vaneggiamenti eh?


    #110848
    Quantico
    Quantico
    Partecipante

    se vado a ritroso trovo che succede anche a me qualcosa di significativo con cadenza settennale.

    partendo dal 2006 indietro.

    -2006 — Matrimonio

    -1999 — Cambio significativo di lavoro

    per il resto devo pensarci….. :ummmmm:


    #110849
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1223986819=giusparsifal]
    Salve, non so come scrivere questo post, ed anzi mi scuso con gli amministratori se uso il forum per una domanda di tipo personale, ma mi piacerebbe un vostro parere su una riflessione che sto facendo in questi giorni.
    Ho notato che a partire da quando avevo 5 anni, ogni 7 anni accade qualcosa di “significativo” nella mia vita. Non che negli altri anni non accada, ma al cadere dei 7 anni accade qualcosa che, in qualche modo, “cambia” la mia vita, la porta in una direzione o nell'altra.
    L'ultimo avvenimento è stato nel 2005.
    Dite che sono troppo paranoico?
    In realtà questa è la mia domanda… 🙂
    [/quote1223986819]

    Cayce: (dovete leggere Cayceeeeeeee) 😉
    I CICLI DELLO SVILUPPO

    http://www.edgarcayce.it/media/iciclidellosviluppo.htm

    Un ciclo è di sette anni, com’è noto o chiamato sulla terra, e si può dare l’informazione o leggere la memoria per quanto riguarda le varie apparizioni o attività che possono cambiare in quel periodo. 487-17

    Come troviamo, ci sono dei disturbi in questo corpo – fisici, mentali, spirituali. Perché mentre un individuo di mentalità molto materialistica potrebbe dire che la “sfortuna” è arrivata a questo corpo, troviamo che nulla accade per caso.
    Perché ogni anima è tanto preziosa alla vista delle Forze Creatrici o Dio quanto lo è un’altra – proprio come una madre non cambia il suo amore per un altro, non importa quanti figli ci possano essere – a meno che non sia una madre sciocca.
    Perché Dio non è uno che rispetta le persone. E quando un individuo, come questo, attraverso le condizioni indotte fisicamente, ha dei collassi improvvisi per la rottura di cellule che causano la paralisi in certe parti del corpo, mentre è patologico, è anche psicologico, è parzialmente karma.
    Quindi, se ci sarà una remissione delle condizioni fisiche che al momento sono inutili, ci deve essere un cambiamento di atteggiamento verso le cose spirituali e mentali. Perché la mente è il costruttore…
    Soltanto perché c’è stata la rottura di forza cellulare nel cervello, così che al momento i riflessi non sono possibili nel corpo, non significa che queste condizioni debbano necessariamente rimanere così. Perché il corpo si rinnova, ogni atomo, in sette anni. Come hai vissuto negli ultimi sette ? E ancora i sette prima ? Che cosa faresti con la tua mente e il tuo corpo se fossero del tutto tornati alla normalità in questa esperienza ? Sarebbero usati per gratificare i tuoi appetiti come prima? Saranno usati per magnificare l’apprezzamento dell’amore per l’infinito ?….

    Perché chi guarisce tutte le tue malattie ? Se pensi che sia il dottore o il chirurgo, chi è il tuo dottore ? E’ la sua vita diversa dalla tua ? La vita stessa viene dall’Infinito. E’ là che devi cominciare se vuoi la guarigione per questo corpo, non solo dicendo, “Sì, credo che Gesù era il Figlio di Dio – sì, credo che è morto perché io possa avere un avvocato con il Padre.”
    Sì, anche questo – ma che cosa ne stai facendo ? Stai vivendo in quel modo ? Tratti tuo fratello, il tuo vicino, il tuo amico, il tuo nemico come se questo fosse vero ? Perché indipendentemente da ciò che dici, il modo con cui tratti il tuo prossimo è la risposta a ciò che veramente credi. Perché il modo con cui tratti il tuo vicino è il modo con cui stai trattando il tuo Creatore. E non illuderti,, Dio non si lascia prendere in giro; quello che un uomo semina lo deve raccogliere.
    Quindi non ti lamentare inutilmente, perché stai affrontando te stesso.
    Quando avrai corretto la tua mente ad un modo giusto di pensare rispetto alle Forze Creatrici e a ciò che possono portarti, studia l’Esodo 19:5. Sappi che indica te – te ! Quindi modella la tua vita in quella maniera.
    Poi guarda Giovanni 14,15, 16, 17 e sappi che è a te che Egli parla, non solamente a quelli che erano fisicamente presenti. Perché la terra è del Signore e la sua abbondanza, e senza di Lui…Gesù, come Lo chiamate, la Luce – come Lui è nella mente e nell’anima delle entità individuali – senza di Lui non c’è nessuna via al Padre. Egli ti dice, “Chiedi nel nome mio.” “Amatevi l’un l’altro” è il Suo ultimo comandamento – puro, semplice; non possessivo, ma amore che scaccia la paura, che mette a suo agio il cuore, la mente, l’anima, e che non infonde dubbio e paura…
    Non ti stancare a fare le cose per bene. Se ci vogliono anni, dà questi anni – ma servi e elogia continuamente Dio, se vuoi avere la vita. Perché, come egli diede e dà ad ogni entità individuale che cerca il Suo volto, “Sono venuto affinché poteste avere la vita ed averla più abbondantemente.”
    Ma dapprima cresci nella grazia, nella conoscenza e poi applica le fonti meccaniche per la guarigione e la correzione del corpo.
    No, le condizioni climatiche non cambieranno il corpo, a meno che non cambi nella mente. Queste sono molto buone – ma ciò che ti serve è un cambiamento dell’atteggiamento mentale e poi – prima fa le prime cose – e poi usa le applicazioni meccaniche.
    Sii coerente, sii persistente. 3684-1 M.56 2/21/44

    Non è (se lo studente è interessato in queste fasi) pura coincidenza che ci sono sette giorni alla settimana; ma i sette centri e le sette fasi dell’esperienza e delle reazioni dei soggiorni dell’entità negli ambienti producono ciò che può essere definito un ciclo di impulso o esperienza. 2594-1

    Questi (il 7° e il 14° anno) sono come dei cicli di impressioni e cambiamenti; e di attività nello sviluppo del corpo, della mente, dell’anima. 1788-3

    Come troviamo dalle memorie qui…l’influenza maggiore sarà cambiata durante il suo 7° al 14° o 15° anno—come anche quando avrà 21 e 28 (anni); e poi sarà stabilito se dovrà essere il successo materiale o mentale e spirituale…nel soggiorno attuale. 1332-1

    Come era al momento dell’ingresso delle forze intime dell’entità in questo corpo fisico, il primo (cambiamento) verrà all’età di 7, poi a 14, a 22—questi saranno dei cambiamenti netti, o si sovrapporranno uno all’altro…perché c’è stato qualche lasso di tempo (come il tempo viene calcolato dal materiale) tra la nascita fisica e quella spirituale. 566-1

    Ogni organo ha il suo proprio ciclo. 47-1

    Le forze digestive del corpo; i polmoni, il fegato, il cuore, il sistema digerente, il pancreas, la milza…cambiano più spesso, così che, quando si dice comunemente che il corpo ha cambiato ogni atomo in sette anni, questi organi sono cambiati almeno sette volte durante quei sette anni. 796-2

    [Retroscena: Lesione alla nascita]
    …ci può essere molto aiuto per questo corpo. Questo è il pasticcio del dottore, non di questa entità-anima. Qualcuno deve alla fine pagare, e molto, per questo…
    Quelli che danno assistenza possono guadagnare moltissimo nello spirito e nella comprensione, mentre assistono qui questo corpo, [3117]. E’ vero, ci sono delle aderenze, e c’è
    deficienza di circolazione in certe parti del cervello. Ma questo è all’inizio di un ciclo per il cambiamento del corpo.
    Ogni atomo può essere cambiato entro sette anni. Se c’è chi è interessato nel contribuire a questo, cominci. Se non siete interessati a farcela per i quattordici (anni), non cominciate ! 3117-1 F.7 7/28/43

    [Retroscena: Ritardata dalla nascita]
    Qui abbiamo un’anomalia che si presenta per un’assistenza molto scarsa al momento della nascita del corpo…lo si può aiutare. Quanto poi questo sarà di lunga portata dipenderà con quale persistenza e coerenza verranno fatte le applicazioni per migliorare. Ricordate, ci sono dei cambiamenti graduali che avvengono nel corpo, e particolarmente in un corpo in sviluppo, un corpo che cresce. L’intera struttura anatomica viene cambiata in ogni ciclo – o ogni sette anni. Se questo trattamento suggerito non verrà continuato…costantemente – fino al secondo ciclo per questo corpo, non cominciatelo – mettetelo semplicemente da parte e dimenticatelo. 3236-1 F.12 9/23/43

    Per quanto riguarda le apparizioni sulla terra, le troviamo molto varie. Non daremmo tutte [le apparizioni] al presente, perché, – come indicato – diversi gruppi scelgono di manifestarsi [sulla terra] in diversi cicli.
    …l’entità sta entrando nel presente in quello che si potrebbe chiamare il sesto ciclo, perché l’entità sta usando, nell’applicazione di quelle regole o verità, quelle inclinazioni che nascono dagli impulsi e dai soggiorni sulla terra.
    Perché quei soggiorni sono come lezioni , come gradi, come attività che l’entità può usare o delle quali può abusare nell’esperienza del sé. 3226-1 F.44 9/20/43

    … ogni ciclo porta un’entità-anima ad un altro incrocio, o un altro bisogno imperioso da una o più delle sue attività sul piano materiale.
    Ma queste [apparizioni] vengono scelte con lo scopo di indicare all’entità come e perché quei bisogni fanno parte dell’esperienza dell’entità come unità o come un tutto.
    Perché non si entra in un soggiorno materiale per caso, bensì viene portato in essere la continuità dello schema o dello scopo, e ogni anima è attratta da quelle influenze che si possono vedere dall’alto. Così, là, le svolte nel fiume della vita possono essere osservate.
    Senza dubbio ci sono le alte maree nella vita; ci sono giorni bui e ci sono giorni di sole. Ma l’anima-entità che ha avuto uno scopo che è creativo, proprio come questa entità, può trovare il porto della pace dichiarato in Lui. 3128-1 F.48 8/2/43


    #110850
    giusparsifal
    giusparsifal
    Partecipante

    Ciao Richard, sto provando a rileggerlo ma non lo trovo più, sarà stato che io volevo trovare ciò, ma mi è sembrato di essermi ritrovato in qualche modo. Intendo col fatto che invece di partire da 0 io parto da 5 ed un motivo c'è… boh


Stai vedendo 10 articoli - dal 11 a 20 (di 22 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.