SUPERATA LA VELOCITA' DELLA LUCE…

Home Forum EXTRA TERRA SUPERATA LA VELOCITA' DELLA LUCE…

Questo argomento contiene 112 risposte, ha 20 partecipanti, ed è stato aggiornato da NEGUE72 NEGUE72 8 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 111 a 113 (di 113 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #32748

    leo48
    Partecipante

    Questo amico da anni sta dimostrando la variabilità della velocità delle onde elettromagnetiche
    lui usa micronde e antenne configurate in modo tale da rilevare anche piccolissime differenze
    di fase (è un esperto tecnico delle trasmissioni in micronde)

    Leo48


    La forza dei forti è saper traversare le traversie con occhio sereno...

    #32749

    leo48
    Partecipante

    Questa invece è la ripetizione dell' esperimento di Michelson-Morley con tecnologie moderne
    con sorpresa… perchè quello che si cercava è stato trovato ma in verticale…

    Leo48


    La forza dei forti è saper traversare le traversie con occhio sereno...

    #32750
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1367144381=leo48]

    Questa invece è la ripetizione dell' esperimento di Michelson-Morley con tecnologie moderne
    con sorpresa… perchè quello che si cercava è stato trovato ma in verticale…

    Leo48
    [/quote1367144381]
    :VV:

    http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&tl=it&u=http%3A%2F%2Fwww.viewzone.com%2Funified.field.html

    Il prof Zielinski conduce ricerca nell'elettrodinamica quantistica ed è membro dell'Accademia delle Scienze in Russia…

    Una nuova teoria che unifica le forze della natura
    del Prof.A.Zielinski

    La terra si espande. Tutti i corpi celesti hanno campi magnetici circolari o dipendenti dalla polarita di spin. I poli magnetici nord e sud sono prodotti dalla rotazione della Terra. I poli si muovono ma non sono nello stesso punto alla stessa ora. Ogni galassia possiede piu o meno un buco nero che non è un buco. L'universo non si espande, non è avvenuto il big bang. L'energia elettrica puo essere generata dall'etere.

    Nel 1887 Albert Michelson e Edward Williams Morley assumendo che l'etere fosse uniforme e a riposo nello spazio, hanno voluto misurare il moto assoluto della terra nello spazio. Per farlo è stato puntato un interferometro sensibile in varie direzioni, le letture tuttavia hanno indicato che la terra non avesse moto relativo rispetto all'etere in direzioni orizzontali. L'interpretazione del risultato è stata tale da far pensare che la terra non avesse moto relativo nello spazio, ma le cose non stanno ovviamente cosi. Gli scienziati non hanno potuto spiegare questo mistero e hanno pensato che l'esperimento fosse fallito…

    Errore dell'esperimento
    Dare per assunto che l'etere sia uniforme e a riposo nello spazio è stato un errore fondamentale. Se avessero puntato l'interferometro nel piano verticale, avrebbero concluso che la terra si sposta in direzione perpendicolare rispetto alla superficie del pianeta nello spazio. Una verifica mondiale dell'esperimento avrebbe indicato che la terra si sposta ovunque simultaneamente nella direzione verticale nello spazio, cosa non possibile. L'unica conclusione sarebbe stata che l'etere si muove costantemente verso la terra in linee rette perpendicolari, come raggi di energia all'inverso. Ho chiamato questo fenomeno “Charan effect”.


Stai vedendo 3 articoli - dal 111 a 113 (di 113 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.