Terence McKenna,Timewave 2012

Home Forum L’AGORÀ Terence McKenna,Timewave 2012

  • This topic has 11 partecipanti and 17 risposte.
Stai vedendo 8 articoli - dal 11 a 18 (di 18 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #133813
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1272468138=psychok9]
    Ogni volta che leggo queste pseudo profezie spero che le migliori abbiano un qualche fondamento di realtà. Ma poi più anello le righe, più scorgo fumo negli occhi e poco più…
    Mi sapreste spiegare cosa significa “…questa novità definitiva che ho chiamato oggetto trascendentale alla fine del tempo coincide con la fine dell'anno 2012”?

    Che novità? Di seguito si parla dell'ennesimo calendario…
    Anch'io ho la netta sensazione che ci saranno grossi ed enormi cambiamenti… anche a breve. Ma semplicemente perché seguo gli eventi…
    [/quote1272468138]
    la teoria è interessante, anche perchè lui ha cominciato studiare prima i I-Cing per arrivare ai Maya… e ha elaborato questa curiosa “coincidenza frattale” che ha che fare con tante ipotesi sul fatidico 2012

    Chiunque, collegandosi in rete può osservare direttamente questa sorta di ampio progetto auto-dispiegantesi, e credo che quella che ho chiamato “onda temporale zero” rappresenta graficamente l'evoluzione del flusso e riflusso storico. Ho anche elaborato dei programmi su computer che riproducono quelle che io chiamo “onde di novità”, praticamente si tratta di una rappresentazione grafica su scala temporale del flusso e riflusso delle novità. Inserendo in queste onde i dati storici, paleontologici e geologici sono pervenuto alla fine ad un risultato davvero sorprendente: questa novità definitiva che ho chiamato oggetto trascendentale alla fine del tempo coincide con la fine dell'anno 2012. Quando ho calcolato questa data non ero ancora a conoscenza della profezia maya. Per arrivarci sono partito dall'I-Ching, il noto oracolo cinese basato sulle combinazioni di esagrammi formati da elementi binari, associati ad un ampio commentario letterario.
    Sono giunto alla scoperta che gli esagrammi corrispondono ad un calendario di 384 giorni, pari a 13 cicli lunari. Ho scoperto poi che questo calendario è un sottoinsieme di uno schema frattale di misurazione del tempo più accurato e sofisticato. In pratica, l'antica sapienza cinese ha nascosto la sua minuziosa analisi del tempo in uno schema divinatorio che altro non è se non una vera e propria scienza combinatoria.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #133814
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    Secondo l' “Onda Temporale Zero” elaborata da McKenna (ricercatore etnobotanico, sperimentatore di droghe allucinogene, scrittore, scomparso nel 2000, ndr), il percorso frattale dell'evoluzione umana giungerà al termine nel dicembre del 2012, quando si esaurirà la coscienza polare.
    Quando sperimenteremo il Tutto come Uno e non più come una serie di conflitti e opposizioni.

    Questo è molto anomalo e suggerisce una componente multi-dimensionale all' invecchiamento biologico. Quindi hanno dovuto trovare un modo per controllare lo ZTR e mandare qualcuno, e Daniel crede che lo abbiano fatto, ma non ha avuto accesso a tali informazioni.
    Analizzarono le lunghezze d' onda della mente psichica e cercarono un modo per generarle meccanicamente, così non avrebbero avuto necessità di psichici. Stavano usando diversi psichici, ma Duncan Cameron sembrava avere maggiori successi.

    Mandarono persone attraverso il tempo, ne uscì un' onda di 20 anni che sembra essere una armonica naturale della Terra nella sua rotazione e si puo' calcolare molto precisamente dove si trova una persona in base a quanto si allontana questa. Se l' onda arriva qua e si ferma, possono calcolare, ok, che si il 15 gennaio 1996 ad esempio.

    L' onda continua a muoversi e qua è il punto in cui questi ragazzi impazzivano; qua ad un certo punto, (stavano mandando persone nel futuro) lungo l' onda di 20 anni, mentre si spostavano nel tunnel temporale, tutte le onde, almeno un centinaio di onde prodotte dal sedile o almeno quelle che hanno analizzato, ne mancavano altre centinaia; i cavi che uscivano dal sedile erano coperti da una scatola di due o tre pollici, una quantità di dati enorme.

    Tutti i grafici divennero piatti, per almeno 5 o 6 secondi e qundi tutto tornava on line; in questo periodo, non si vedeva nulla. I grafici sparivano.
    Quindi chiesero alle persone, cosa accadeva in quel periodo e rispondevano, “E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella vita! Era come se, fossi una cosa sola con la galassia! Potevo essere una stella, un pianeta. Potevo osservare da vicino un pianeta. Avevo accesso a tutta la conoscenza possibile! Potevo essere una particella subatomica. Potevo essere un atomo, una molecola. Potevo volare ovunque, fare qualsiasi cosa, sapere tutto, essere tutto! Era come se non esistesse il tempo, era tutto eterno. Estasi assoluta! E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella mia vita e non volevo andarmene.”
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.217

    http://www.tuttosul2012.com/2010/08/i-ching-e-il-2012.html

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_supplemento.htm
    “Quello che Smelyakov ha poi fatto è stato di applicare la “Serie Aurea” F al ciclo del Calendario Maya. Facendo così, quel punto finale infinitamente convergente si colloca intorno al 21 Dicembre 2012 [6]. Una volta fatto questo, vediamo che questo implosivo ciclo “Phi” ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e nel contempo sul comportamento delle forme di vita; e questo potrebbe spiegare perché i Maya affermavano che “il tempo dovrebbe collassare” al termine del ciclo del loro Calendario [3, 4]. Questi collegamenti in precedenza sono stati suggeriti ed esplorati intiutivamente dal tardo Terence McKenna nel modello “Timewave Zero”, ma c’è ancora controversia sull’effettiva solidità scientifica delle sue scoperte. Con le aggiunte di Smelyakov, ogni mistero rimasto è spazzato via e viene introdotto un modello molto più discreto, verificabile, per supportare la premessa base di un “ciclo implosivo” incentrato intorno al 2012-2013.”


    #133815
    farfalla5farfalla5
    Partecipante


    http://www.goldenmean.info


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #133816
    lila
    Partecipante

    [quote1288551344=Richard]

    Secondo l' “Onda Temporale Zero” elaborata da McKenna (ricercatore etnobotanico, sperimentatore di droghe allucinogene, scrittore, scomparso nel 2000, ndr), il percorso frattale dell'evoluzione umana giungerà al termine nel dicembre del 2012, quando si esaurirà la coscienza polare.
    Quando sperimenteremo il Tutto come Uno e non più come una serie di conflitti e opposizioni.

    Questo è molto anomalo e suggerisce una componente multi-dimensionale all' invecchiamento biologico. Quindi hanno dovuto trovare un modo per controllare lo ZTR e mandare qualcuno, e Daniel crede che lo abbiano fatto, ma non ha avuto accesso a tali informazioni.
    Analizzarono le lunghezze d' onda della mente psichica e cercarono un modo per generarle meccanicamente, così non avrebbero avuto necessità di psichici. Stavano usando diversi psichici, ma Duncan Cameron sembrava avere maggiori successi.

    Mandarono persone attraverso il tempo, ne uscì un' onda di 20 anni che sembra essere una armonica naturale della Terra nella sua rotazione e si puo' calcolare molto precisamente dove si trova una persona in base a quanto si allontana questa. Se l' onda arriva qua e si ferma, possono calcolare, ok, che si il 15 gennaio 1996 ad esempio.

    L' onda continua a muoversi e qua è il punto in cui questi ragazzi impazzivano; qua ad un certo punto, (stavano mandando persone nel futuro) lungo l' onda di 20 anni, mentre si spostavano nel tunnel temporale, tutte le onde, almeno un centinaio di onde prodotte dal sedile o almeno quelle che hanno analizzato, ne mancavano altre centinaia; i cavi che uscivano dal sedile erano coperti da una scatola di due o tre pollici, una quantità di dati enorme.

    Tutti i grafici divennero piatti, per almeno 5 o 6 secondi e qundi tutto tornava on line; in questo periodo, non si vedeva nulla. I grafici sparivano.
    Quindi chiesero alle persone, cosa accadeva in quel periodo e rispondevano, “E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella vita! Era come se, fossi una cosa sola con la galassia! Potevo essere una stella, un pianeta. Potevo osservare da vicino un pianeta. Avevo accesso a tutta la conoscenza possibile! Potevo essere una particella subatomica. Potevo essere un atomo, una molecola. Potevo volare ovunque, fare qualsiasi cosa, sapere tutto, essere tutto! Era come se non esistesse il tempo, era tutto eterno. Estasi assoluta! E' la cosa piu' fantastica che abbia mai provato nella mia vita e non volevo andarmene.”
    https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.217

    http://www.tuttosul2012.com/2010/08/i-ching-e-il-2012.html

    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_supplemento.htm
    “Quello che Smelyakov ha poi fatto è stato di applicare la “Serie Aurea” F al ciclo del Calendario Maya. Facendo così, quel punto finale infinitamente convergente si colloca intorno al 21 Dicembre 2012 [6]. Una volta fatto questo, vediamo che questo implosivo ciclo “Phi” ha chiari effetti sugli oggetti celesti nello spazio interplanetario e nel contempo sul comportamento delle forme di vita; e questo potrebbe spiegare perché i Maya affermavano che “il tempo dovrebbe collassare” al termine del ciclo del loro Calendario [3, 4]. Questi collegamenti in precedenza sono stati suggeriti ed esplorati intiutivamente dal tardo Terence McKenna nel modello “Timewave Zero”, ma c’è ancora controversia sull’effettiva solidità scientifica delle sue scoperte. Con le aggiunte di Smelyakov, ogni mistero rimasto è spazzato via e viene introdotto un modello molto più discreto, verificabile, per supportare la premessa base di un “ciclo implosivo” incentrato intorno al 2012-2013.”
    [/quote1288551344]

    [youtube=400,325]nD9xfgqadpg


    #133817
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    http://www.paolaharris.com/italiano/edgar_mitchell.html
    “Per l'astronauta Edgar Mitchell il momento fondamentale della vita non si è verificato quando, il 9 febbraio 1971, divenne il sesto uomo ad aver camminato sulla Luna. Si è verificato, invece, durante il viaggio di ritorno dalla Luna, quando gli accadde un qualcosa che egli ha definito in seguito “un'esperienza di epifania spontanea”. Mentre il Modulo di Comando dell'Apollo 14 faceva rotta verso casa Mitchell, durante uno dei rari momenti di ozio, guardò attraverso il finestrino. Il suo sguardo abbracciò le stelle, il Sole, la Terra che si avvicinava, e tutto sembrava ruotargli intorno con grazia ( sebbene fosse l'astronave che stava, in effetti, ruotando).

    E poi accadde. Improvvisamente Mitchell non percepì più se stesso come un osservatore distaccato che osserva l'Universo ma si sentì, veramente, parte di esso. E sentì che ciò era vero anche per tutto il creato, per tutti gli altri esseri. Tutto era connesso, tutto era collegato in un tutto unico di cui la materia, il tempo e lo spazio, rappresentavano solo aspetti differenti di una universale coscienza che pervadeva il tutto.”


    #133818
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    [quote1288554709=Richard]
    http://www.paolaharris.com/italiano/edgar_mitchell.html
    “Per l'astronauta Edgar Mitchell il momento fondamentale della vita non si è verificato quando, il 9 febbraio 1971, divenne il sesto uomo ad aver camminato sulla Luna. Si è verificato, invece, durante il viaggio di ritorno dalla Luna, quando gli accadde un qualcosa che egli ha definito in seguito “un'esperienza di epifania spontanea”. Mentre il Modulo di Comando dell'Apollo 14 faceva rotta verso casa Mitchell, durante uno dei rari momenti di ozio, guardò attraverso il finestrino. Il suo sguardo abbracciò le stelle, il Sole, la Terra che si avvicinava, e tutto sembrava ruotargli intorno con grazia ( sebbene fosse l'astronave che stava, in effetti, ruotando).

    E poi accadde. Improvvisamente Mitchell non percepì più se stesso come un osservatore distaccato che osserva l'Universo ma si sentì, veramente, parte di esso. E sentì che ciò era vero anche per tutto il creato, per tutti gli altri esseri. Tutto era connesso, tutto era collegato in un tutto unico di cui la materia, il tempo e lo spazio, rappresentavano solo aspetti differenti di una universale coscienza che pervadeva il tutto.”
    [/quote1288554709]
    non riesco ad immaginare quanto possa essere meravigliosa una esperienza di questo tipo :medit:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #133819
    RichardRichard
    Amministratore del forum

    per me è possibile e Mitchell non è l'unico

    [youtube=446,326]EmbedPlayer.swf


    #133820
    kingofpopkingofpop
    Partecipante

    ho sempre sognato di stare lassù e trovare l interazione con il tutto


Stai vedendo 8 articoli - dal 11 a 18 (di 18 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.