Texas, strage nella base militare

Home Forum L’AGORÀ Texas, strage nella base militare

Questo argomento contiene 66 risposte, ha 13 partecipanti, ed è stato aggiornato da  marì 9 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 67 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #130757

    raistlin
    Partecipante

    [quote1257771506=Richard]

    piu la vita degenera nella qualita' dell'espressione interiore dell'uomo e piu vedremo reazioni di rifiuto della vita stessa di qualsiasi tipo, in questo senso la definirei “peste del cervello”

    [/quote1257771506]

    Curioso Richard, quella che tu definiresti come peste del cervello, io la ricondurrei ad una degenerazione della peste emozionale descritta da Wilhelm Reich nel libro “L'assassionio di Cristo”!


    #130758

    Tilopa
    Partecipante

    [quote1257772464=texeira]
    [quote1257768562=Tilopa]

    Forse per capire meglio il fatto, si dovrebbe sottolineare che si tratta di uno psichiatra, probabilmente ha agito sotto l'effetto di psicofarmaci (ai quali aveva libero accesso). E che tutti i casi simili sono riconducibili all'uso di psicofarmaci. Ma questo non piace all'industria farmaceutica e agli psichiatri ….
    [/quote1257768562]

    E questo chi te lo avrebbe detto??
    [/quote1257772464]
    http://www.prisonplanet.com/was-fort-hood-killer-on-psychotropic-drugs.html

    Versione tradotta: http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=6454


    #130759

    marì
    Bloccato

    La rivelazione destinata a provocare altre polemiche:
    [u]”L'intelligence sapeva”[/u]
    Nell'attentato alla base americana morirono tredici militari

    Usa, l'autore della strage di Fort Hood
    era in contatto con gruppi di Al Qaeda


    Nidal Hasan

    WASHINGTON – La rivelazione alla stampa americana viene da alcuni funzionari dei servizi segreti, ed è destinata a far esplodere le polemiche già sorte dopo la strage nella base militare di Fort Hood http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/esteri/sparatoria-texas/sviluppi-6nov/sviluppi-6nov.html?ref=search
    Nidal Hasan, il militare che ha ucciso tredici commilitoni, cercò di entrare in Al Qaeda, mettendosi in contatti “telematicamente” con gruppi terroristi. E le agencie di intelligence americane conoscevano questo dettaglio.

    L'intelligence si è finora rifiutata di mettere al corrente le commissioni parlamentari sui tentativi di affiliazione a gruppi terroristi che Hasan aveva fatto in passato, ma rischia di avere ragione il senatore Joseph Lieberman, che ha chiesto si indaghi se l'esercito ha trascurato o meno segnali di questo tipo. Se poi risulterà vero che Hasan è stato con un imam fondamentalista che operava a Denver, San Diego e Falls Church, allora la falla nell'intelligence è davvero seria e rischia mettere in imbarazzo anche la Casa Bianca.

    Intanto Hasan ha oggi ripreso conoscenza ed è in grado di parlare. Lo ha indicato un responsabile dell'ospedale di San Antonio dove il maggiore è ricoverato.

    E il gesto di Hasan non cessa di suscitare consensi tra gli integralisti. Oggi l'imam Anwar al Awlaki vive nello Yemen e su un sito web non ha fatto mancare l'esaltazione della strage: “Un eroe che ha fatto la cosa giusta”. Secondo il Telegraph, l'imam, che Hasan conobbe nella moschea di Falls Church, era stato in contatto anche con due dei dirottatori del1'11 settembre. Fu interrogato ma ne uscì pulito. Dopo, si trasferì nella penisola arabica.

    (9 novembre 2009)
    http://www.repubblica.it/2009/11/sezioni/esteri/sparatoria-texas/attentatore-qaeda/attentatore-qaeda.html

    … a me questa cosa che “l'Intelligence” sapeva mi fa incazzare #( … sapeva, e cosa ha fatto? :grrr:


    #130760

    Tilopa
    Partecipante

    [quote1257785049=Marì]
    … a me questa cosa che “l'Intelligence” sapeva mi fa incazzare #( … sapeva, e cosa ha fatto? :grrr:
    [/quote1257785049]
    [code][/code]
    I giornalisti possono liberamente raccontare frottole riguardo queste cose. Anzi si potrebbe dire che sono pagati per questo … Tanto nessuno li può smentire, e fanno felici chi li foraggia.


    #130761

    texeira
    Partecipante

    ah, bè, siamo passati alla propaganda antipsichiatrica…


    #130762

    zret
    Partecipante

    Quante fandonie che scrivono questi pennivendoli.


    #130763

    Tilopa
    Partecipante

    [quote1257793322=zret]
    Quante fandonie che scrivono questi pennivendoli.
    [/quote1257793322]
    [code][/code]
    Comunque sarebbero affermazioni sensate se si sottolineasse insieme l'affermazione dell'ex-Ministro degli Esteri britannico Robin Cook, secondo il quale al-Qā‘ida sarebbe la traduzione in arabo di “data-base”: «Per quanto ne so io, al-Qā‘ida era originariamente il nome di un data-base del governo USA, con i nomi di migliaia di mujāhidīn arruolati dalla CIA per combattere contro i Sovietici in Afghanistan».


    #130764

    Tilopa
    Partecipante

    [quote1257793574=texeira]
    ah, bè, siamo passati alla propaganda antipsichiatrica…
    [/quote1257793574]
    texeira, smettila di brontolare :sagg:
    La propaganda c'è solo se non c'è la discussione … Discutiamone :bravo:


    #130765

    texeira
    Partecipante

    discutiamone di che??
    Mi pare che hai già tratto le tue conclusioni, fatto il processo e trovato i colpevoli.
    Prendeva SSRI, tali farmaci lo hanno fatto sbroccare, tali farmaci fanno sbroccare tutti quelli che se ne vanno in giro a sparare e a uccidere, le multi del farmaco sono complici e via cantando.


    #130766

    Tilopa
    Partecipante

    [quote1257799654=texeira]
    discutiamone di che??
    Mi pare che hai già tratto le tue conclusioni, fatto il processo e trovato i colpevoli.
    Prendeva SSRI, tali farmaci lo hanno fatto sbroccare, tali farmaci fanno sbroccare tutti quelli che se ne vanno in giro a sparare e a uccidere, le multi del farmaco sono complici e via cantando.
    [/quote1257799654]

    Continui a brontolare … :vir:


Stai vedendo 10 articoli - dal 51 a 60 (di 67 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.