The Divine Cosmos

Home Forum L’AGORÀ The Divine Cosmos

Questo argomento contiene 896 risposte, ha 43 partecipanti, ed è stato aggiornato da Richard Richard 3 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 871 a 880 (di 897 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #301117

    Erre Esse
    Partecipante

    @farfalla5 said:
    Ma scusa Erre ma ci siamo scordati di tutto il lavoro di scienza e spiritualità che ha fatto quest’uomo???
    Forse abbiamo perso il filo logico che collegava tutto?

    Lo so, non butterei certo tutto ciò che ha scritto nel cestino della spazzatura, ma è fastidioso vedere quante cose da lui messe in questo suo ultimo articolo, mi suonino davvero inverosimili.
    Va be’ gli extraterrestri dalla pelle di tutte le tonalità dell’arcobaleno, o piccolissimi, o altissimi, o con la pelle che sembra fatta di roccia, come un personaggio dei fumetti Marvel…con un po’ di sforzo potrei anche pensare che, nell’immensità dell’universo, cose strane ce ne siano, va bene anche che parli di insettoidi e rettiliani (e precedentemente non ne aveva mai parlato nelle sue cose)…ma quando si mette a dire che la faccia nascosta della Luna se la vedessimo sembra Manhattan di notte o che i nazisti stavano per andare sulla Luna con mezzi antigravitazionali o che in tutta la superficie del deserto del Sahara sono sepolti resti di un’avanzatissima civiltà scomparsa di 50.000 anni fa …io non so che dire, mi sembra di leggere fantascienza, e nemmeno della migliore.

    Non a caso, in quest’ultimo articolo ha anche accennato per la prima volta a Roma, Londra e Washington come centri di potere planetario rispettivamente spirituale, finanziario e militare…

    Della serie: “Ragazzi, se credete a questo allora credete anche ai nazisti sulla Luna o Manhattan sulla Luna…”

    Mah, sarò troppo malizioso io.


    • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da  Erre Esse.
    #301140
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    @farfalla5 said:
    Non mi stupirei più di tanto, forse il problema è che abbiamo un po’ trascurato le ricerche di Wilcock???

    No, semplicemente come è stato dall’inizio, David condivide le sue ricerche e le sue personali convinzioni che trae da tali ricerche che spaziano moltissimi argomenti. Di queste ricerche io ho verificato una parte fondamentale che riguarda la fisica alternativa a quella ufficialmente riconosciuta che poi permette di aprire un certo quadro d’insieme in argomenti come le “facolta extrasensoriali” , gli UFO, la spiritualita ecc..
    Entro un certo limite le sue ricerche e le sue spiegazioni le trovo estremamente utili e istruttive, un lavoro di condivisione davvero impegnativo e faticoso, mostruosamente faticoso. Poi lui si espande in argomenti e sue personali convizioni e conclusioni che si possono prendere per buone o meno, interessanti o meno, con questo per me è sbagliato automaticamente buttare tutto nella spazzatura ed etichettare tutto come disinformazione, è semplicemente una reazione emotiva personale.
    Ci sono molte cose che ha studiato e condiviso che si deve fare la fatica di approfondire e posso confermare che è materiale assolutamente di valore in mezzo a tanta vera spazzatura sul web, poi ci sono altre cose che anche io prendo come sua personale opinione e fantasia, ma per capire cosa sto scrivendo si deve fare una certa fatica per approfondire a livello tecnico e capire cosa ci sia di tanto ammirevole nei libri e video e informazioni che ha diffuso e che ha semplificato a favore della sete di conoscenza di tutti.
    Questa è la base fondamentale di quanto per anni ha diffuso tramite “divine cosmos” e sta attirando sempre piu interesse: http://www.media.inaf.it/2014/04/24/un-tuffo-nello-spaziotempo/
    http://www.stazioneceleste.it/articoli/wilcock/wilcock_TDC_01.htm

    e qui descritta anche da Laszlo https://books.google.it/books?id=ASKEgEvkz5EC&printsec=frontcover&dq=erwin+laszlo+akasha&hl=it&sa=X&ei=K5ilVIjTOoepyQOr74L4Cg&ved=0CC0Q6AEwAA#v=onepage&q=erwin%20laszlo%20akasha&f=false


    #301141
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Leggetevi anche questo: https://translate.google.it/translate?sl=en&tl=it&js=y&prev=_t&hl=it&ie=UTF-8&u=http%3A%2F%2Fwww.esotericscience.com%2Fatomsqm.aspx&edit-text=

    E vi consiglio di leggere
    La scienza dell’uno
    Divine Cosmos
    Il Cambio d’Era

    in questa sequenza
    poi vi guardate le 8 ore di Haramein, o viceversa, prima guardate Haramein
    Vi segnate dei punti che volete capire meglio e se volete me li mettete sul forum, cosi che vi possa indirizzare se riesco, a qualche link dove capire meglio.

    Semplicemente parla anche di quelle sue idee e convinzioni più “estreme”, piu difficili da accettare e assolutamente facili da criticare e ridicolizzare, io non lo farei, infatti ammette che scrive sempre meno nel suo sito o altrove sul web, a causa di tutte le offese e tutti gli attacchi aggressivi e persino minacce che ha ricevuto, le tipologie di reazione della gente sulla rete e anche fuori, sono molto piu imprevedibili di quanto pensiamo. Ci si deve limitare non poco quando ci si apre con un pubblico ampio, ma nel suo caso a differenza di tanti spacciatori di spazzatura vera, è un peccato perchè c’è tanto lavoro valido e faticoso dietro a quanto diffonde.


    • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da Richard Richard.
    • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da Richard Richard.
    #301188
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ben detto Rich!!!
    Wilcock ha fatto un lavoro straordinario, bisogna stare al passo con le sue ricerche e cercare di approfondire i temi che ci sembrano strani. Allargando la visuale sul mondo che ci circonda si scopre che tante cose che sembrano fantascientifiche in realtà non lo sono. Ma ci vuole la pazienza e la voglia di concentrazione sulle indagini che si fanno. Io ad esempio ho sempre nei miei preferiti i video di Dan Winter, perchè anche lui, secondo me, è un ricercatore validissimo e il suo studio spazia a 360 gradi.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #301240

    Erre Esse
    Partecipante

    Voglio sottolineare che ho massimo rispetto per Wilcock e, proprio perché lo seguo da tempo e lo considero più di altri (perlomeno nel mondo della new age americana) che tendo di più a fargli le pulci!
    Per altri sarebbe come sparare sulla croce rossa.

    A mio parere, è un grande, infaticabile, divulgatore di materiale alternativo come non ce ne sono tanti (e, a suo dire, lo fa anche a suo rischio e pericolo) ma trovo che a volte sembra lasciarsi davvero trasportare dall’immaginazione!

    Oltretutto, nello stesso articolo, ho trovato un’incongruenza: a proposito della spirale norvegese nell’autunno 2009 comparsa nei cieli della norvegia quando Obama ricevette il “Nobel per la pace” a Oslo, cinque anni fa Wilcock scriveva che era una dimostrazione da parte dei russi che erano riusciti a ottenere del materiale per produrre immagini olografiche a grandi distanza, e quindi era stata una dimostrazione di forza da parte dei russi nei confronti della “cabala” (a cui erano riusciti a trafugare certi segreti tecnologici), adesso invece, in questo articolo, Wilcock dice che era una minaccia diretta ad Obama per far si che non rivelasse in diretta tv a reti unificate che “non siamo soli.”

    o che i nazisti stavano per andare sulla Luna con mezzi antigravitazionali

    Mi correggo, nell’articolo si dice che ci sono andati e che hanno costruito lassù addirittura una base. Ecco una sua ricostruzione:

    http://divinecosmos.com/images/nazi-moon-base.jpg


    #301255
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    @erre-esse said:
    Voglio sottolineare che ho massimo rispetto per Wilcock e, proprio perché lo seguo da tempo e lo considero più di altri (perlomeno nel mondo della new age americana) che tendo di più a fargli le pulci!
    Per altri sarebbe come sparare sulla croce rossa.

    A mio parere, è un grande, infaticabile, divulgatore di materiale alternativo come non ce ne sono tanti (e, a suo dire, lo fa anche a suo rischio e pericolo) ma trovo che a volte sembra lasciarsi davvero trasportare dall’immaginazione!

    Oltretutto, nello stesso articolo, ho trovato un’incongruenza: a proposito della spirale norvegese nell’autunno 2009 comparsa nei cieli della norvegia quando Obama ricevette il “Nobel per la pace” a Oslo, cinque anni fa Wilcock scriveva che era una dimostrazione da parte dei russi che erano riusciti a ottenere del materiale per produrre immagini olografiche a grandi distanza, e quindi era stata una dimostrazione di forza da parte dei russi nei confronti della “cabala” (a cui erano riusciti a trafugare certi segreti tecnologici), adesso invece, in questo articolo, Wilcock dice che era una minaccia diretta ad Obama per far si che non rivelasse in diretta tv a reti unificate che “non siamo soli.”

    Mi correggo, nell’articolo si dice che ci sono andati e che hanno costruito lassù addirittura una base. Ecco una sua ricostruzione:

    http://divinecosmos.com/images/nazi-moon-base.jpg

    Bene.
    Ora non ricordo di preciso ,..però non si parlava di ologrammi, ma di arma torsionale, di una dimostrazione di tale tecnologia già applicabile.
    controllo..

    “Il lavoro di Arash Amini http://www.divinecosmos.com/Norway_Spiral_Impossible_Ripples.pdf prova che la Spirale Norvegese non poteva essere dovuta ad un missile, come discusso nelle pagine precedenti. Anche se si fosse trovata oltre le montagne nella foto, a circa sei miglia di distanza, la velocità della spirale sarebbe stata di almeno 710 miglia orarie, oltre il doppio del record mondiale di velocità dei venti, dall’interno di un tornado.

    Se la spirale fosse stata causata da un missile sul Mar Bianco, come risulta dalla spiegazione convenzionale, un punto che si trova ad una distanza superiore di 100 volte, avrebbe dovuto ruotare alla velocità di oltre 20 miglia per secondo! La velocità del suono arriva a 761.2 miglia orarie. Qualsiasi cosa oltre la velocità del suono avrebbe causato boom sonori tremendi, ma la Spirale era completamente silenziosa. Quindi se non era un missile, allora cosa ci resta come spiegazione? La risposta è più facile di quanto pensiate. Riguarda una “nuova” tecnologia che ora viene rivelata al pubblico.

    Una strimpellata finale di HAARP prima dello “scacco matto”

    Come ho evidenziato il 10 Dicembre nel programma di Whistleblower Radio http://www.projectcamelot.org/audio_interviews.html , Richard C.Hoagland ha scoperto qualcosa che dovrebbe essere comune in ogni discussione in merito, ovvero che l’isola di Tromsø, dove la Spirale era maggiormente visibile, “coincidentalmente” si trova a nordest di una struttura HAARP chiamata EISCAT…”
    http://altrogiornale.org/david-wilcock-il-disclosure-ai-giochi-finali-parte-2/

    Nessuno nei media principali ha evidenziato questa foto. La spirale è troppo, troppo perfetta e multistratificata per supportare la spiegazione ufficiale sul missile…

    http://timesofindia.indiatimes.com/news/science/Scientists-create-artificial-ionosphere-using-radio-waves-/articleshow/5086874.cms

    Le onde radio ad alta frequenza di HAARP possono accelerare gli elettroni nell’atmosfera, aumentando l’energia delle loro collisioni e creando luminosità. La tecnica aveva prodotto zone luminose alla potenza di circa 1 megawatt. Dato che la struttura è arrivata a 3.6 megawatt, circa tre volte la potenza della tipica trasmissione radio, ha creato un’aurora artificiale in piena scala visibile ad occhio nudo..

    Questa spirale di HAARP da 1000 megawatt potrebbe divenire uno scudo missilistico, spiegando perchè il test missilistico Russo sia stato dichiarato come fallimento, se in effetti è avvenuto? I Russi hanno deliberatamente sparato un missile nel Project Tequila Sunrise, per vedere se avrebbe in effetti distrutto il proiettile? Se è così, non è interessante dimostrare una tale tecnologia davanti al Presidente Obama arrivato per ricevere il suo Premio Nobel per la Pace, provando che ora stanno lavorando sullo “Scudo di Tesla” che può annullare ogni minaccia del “New World Order”, che sia nucleare o altro? ..

    http://www.enterprisemission.com/Norway-Message.htm
    Is it another “coincidence” that, just over the hill from Tromso, lies a high-tech Norwegian “HAARP antenna farm” — the EISCAT Ramfjordmoen facility (below) — specifically designed to broadcast powerful beams of microwave energy high into space … thereby also creating blatant HD/torsion side-effects in the Earth’s highly-electrified upper “plasma” atmosphere (ionosphere)? The facility is officially supported by Norway, Sweden, Finland, Japan … China … the United Kingdom … and Germany.

    ——-
    Quindi teoricamente potrebbe servire anche come scudo, rendendo inutili degli attacchi missilistici..

    Quest’ultimo brevetto, che descrive uno scudo antimissile capace di neutralizzare l’elettronica di missili o satelliti nemici, è la realizzazione del “raggio mortale” di Tesla. Funziona producendo un’aggregazione di plasma di particelle ad alta energia – il fulmine globulare dell’esperimento in Colorado su una scala più vasta.
    http://teslahaarp.blogspot.it/2006/05/tesla-storia.html

    Chiaramente tutto da prendere come ipotetico, Tesla dichiarò di voler rendere inutili le guerre con una sua tecnologia che pareggerebbe le forze..


    • Questa risposta è stata modificata 4 anni, 1 mese fa da Richard Richard.
    #301262

    orsoinpiedi
    Partecipante

    E non c’è solo Tesla:

    REGGIO EMILIA (16 luglio 2013) – E’ il 18 ottobre 1944. Sul crinale dell’appennino, in un’area compresa tra le montagne reggiane e il modenese presidiata in forze da reparti tedeschi e della Rossi, avviene uno degli esperimenti più importanti della guerra.
    L’appuntato di guardia di Finanza Franco Marconi, 24 anni, deve testare sul campo il suo “raggio della morte” sotto lo sguardo di alti ufficiali delle SS che rispondono direttamente al generale Wolff e tramite lui a Berlino. Marconi, che non intende consegnare ai tedeschi l’arma segreta (e neppure agli alleati: dirà che il raggio doveva servire a proteggere le città italiane, bloccando i bombardieri in volo), aveva cercato di perdere tempo, ma alla fine ha dovuto cedere. Il suo misterioso apparecchio, che consiste in una grossa centralina e diverse antenne sistemate in punti strategici, è pronto per entrare in funzione. Prima della partenza da Massa-Carrara (all’epoca provincia di Apuania) Marconi lo ha “revisionato” per ridurne la potenza, nella speranza di poter ingannare gli invasori. Ma non è così facile: lui stesso non immagina cosa può fare il suo “raggio”.
    Al momento prestabilito, Marconi avvia l’apparato che, in barba alle modifiche, dimostra di possedere una potenza inaudita. Il momento viene fissato in un rapporto controfirmato dagli ufficiali tedeschi per il generale Wolff e per Mussolini (il quale risponderà subito, con una lettera in cui riconoscerà l’invenzione al giovane finanziere): accadono diversi fenomeni, compresi i malesseri che mettono fuori gioco li ufficiali vicino alla macchina, ma uno in particolare atterrisce i presenti e lo stesso Marconi: si tratta di un’esplosione di fenomeni atmosferici mai verificata in precedenza e che l’inventore descrive come “un’aurora boreale”.

    fonte http://www.4minuti.it/news/storia-1-testato-appennino-raggio-morte-0057845.html


    #304989

    Erre Esse
    Partecipante

    http://www.theeventchronicle.com/intel/david-wilcock-100-spheres-the-size-of-either-neptune-or-jupiter-have-entered-our-solar-system-in-the-last-2-3-years/

    100 sfere della grandezza di NETTUNO o GIOVE sono entrate nel nostro sistema solare negli ultimi 2 – 3 anni. Ce ne sono molte altre della grandezza della nostra Luna che sono arrivate tra il 1999 e il 2001.

    Ormai David Wilcock s’è dato in pianta stabile alla FANTASCIENZA.
    Però mi sembra disonesto spacciarla per informazione.


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da  Erre Esse.
    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da  Erre Esse.
    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da  Erre Esse.
    #304997

    Erre Esse
    Partecipante

    E questo?

    The group that has appeared from the spheres is called the “Blue Avians.” As silly as this may sound, they are eight-foot-tall humanoids derived from avian life, with birdlike heads and bright indigo-blue feathers. They have more or less normal-looking hands and feet. The head is a synergy between bird and human features. There are other avian types out there as well. It is not common but it does occur. ———————————

    Il gruppo che è apparso dalle sfere è chiamato i “Blue Avians.” Per quanto bizzarro possa sembrare, sono umanoidi alti otto piedi derivati dalla vita aviaria (?), con teste a forma di uccello e piume indaco blu. Essi hanno più o meno mani e piedi normali. Le teste sono un misto tra le caratteristiche umane e aviarie. Ci sono anche altri tipi (di ET) aviari, non è comune ma può succedere.

    ???


    • Questa risposta è stata modificata 3 anni, 11 mesi fa da  Erre Esse.
    #305000
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    Ma dove?


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

Stai vedendo 10 articoli - dal 871 a 880 (di 897 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.