uccelli e pesci morti in tutto il mondo

Home Forum PIANETA TERRA uccelli e pesci morti in tutto il mondo

Questo argomento contiene 251 risposte, ha 28 partecipanti, ed è stato aggiornato da  palmimmo 8 anni, 8 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 252 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #90275
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1295263064=farfalla5]
    O in gioco c'è qualche esperimento e non ce lo diranno mai, oppure, la forza che attraversa il cosmo in questo momento fa succedere questo.
    C'è un sacco di cose nel cosmo che gli scienziati non sanno spiegare, e qui hai messo tu questo link
    https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?campo_magnetico
    dove parlano di questi argomenti.
    [/quote1295263064]
    :fri:
    mi trovo in sintonia con questo pensiero


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #90276

    deg
    Partecipante

    Oddio, poveri polpi! Avranno bevuto troppo anche loro! -|-
    Oppure nascondevano droga …. chissà ..

    Spiaggiati nel nord del Portogallo …

    http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/8438477.stm

    Migliaia di polipi sono stati ritrovati morti su 3 km di spiaggia a Vila Nova de Gaia, nel nord del Portogallo (video). Vila Nova si trova alla foce del fiume Douro, sulla riva opposta a Porto.
    Nessuno conosce i motivi della moria di cefalopodi. Le autorità portoghesi, per ora, si sono limitate a consigliare di non mangiarli organizzando una raccolta delle carcasse da parte dei vigili del fuoco.
    Nessuna altra specie marina è coinvolta nella moria, che quindi non sembra essere causata da problemi di inquinamento ambientale.
    Time riporta l'ipotesi che i polipi potrebbero essere stati usati per un traffico di droga. Il 7 gennaio 2007 la polizia portoghese scoprì nel porto di Lisbona oltre nove tonnellate di cocaina nascosta in una spedizione di polipi congelati proveniente dal Venezuela. Questa volta i polipi potrebbero essere stati scongelati a bordo di una nave per recuperare la droga e poi gettati in mare.

    http://emiliodalessio.blogspot.com/2010/01/il-mistero-dei-polipi-portoghesi.html


    #90277
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    dai cecchi paone sparane un altra.oppure quegli pseudo scienziati ornitologi dei miei stivali…


    #90278
    brig.zero
    brig.zero
    Partecipante

    [youtube=425,344]1XZn-M86esE


    https://www.facebook.com/brig.zero

    #90279

    orkid
    Partecipante

    [quote1295450887=farfalla5]
    [quote1295205057=Richard]
    se ti senti in sintonia con questi punti di vista ci sarà un motivo
    [/quote1295205057]
    lo spero tanto….
    [/quote1295450887]

    “Per me c'è solo il viaggio su strade che hanno un cuore, qualsiasi strada abbia un cuore. Là io viaggio, e l'unica sfida che valga è attraversarla in tutta la sua lunghezza. Là io viaggio guardando, guardando, senza fiato.”

    “Tutto è solo una strada tra tantissime possibili. Devi sempre tenere a mente che una strada è solo una strada; se senti che non dovresti seguirla, non devi restare con essa a nessuna condizione. Per raggiungere una chiarezza del genere devi condurre una vita disciplinata. Solo allora saprai che qualsiasi strada è solo una strada e che non c'è nessun affronto, a se stessi o agli altri, nel lasciarla andare se questo è ciò che il tuo cuore ti dice di fare. Ma il tuo desiderio di insistere sulla strada o di abbandonarla deve essere libero dalla paura o dall'ambizione.”

    “Ti avverto. Guarda ogni strada attentamente e deliberatamente. Mettila alla prova tutte le volte che lo ritieni necessario. Quindi poni a te stesso, e a te stesso soltanto, una domanda. Questa è una domanda posta solo da un uomo molto vecchio. Il mio benefattore me l'ha detta una volta quando ero giovane, e il mio sangue era troppo vigoroso perché la comprendessi. Ora la comprendo. Ti dirò che cosa è: “Questa strada ha un cuore?” Tutte le strade sono uguali; non portano da alcuna parte. Sono strade che passano attraverso la boscaglia o che vanno nella boscaglia. Nella mia vita posso dire di aver percorso strade lunghe, molto lunghe, ma io non sono da nessuna parte. La domanda del mio benefattore ha adesso un significato.”Questa strada ha un cuore? Se lo ha la strada è buona. Se non lo ha non serve a niente. Entrambe le strade non portano da alcuna parte, ma una ha un cuore e l'altra no. Una porta un viaggio lieto; finché la segui sei una sola cosa con essa. L'altra ti farà maledire la tua vita. Una ti rende forte; l'altra ti indebolisce.”

    Scusate l'off topic… ma… ci stava!!!


    #90280
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    da libro di Castaneda 🙂


    #90281

    deg
    Partecipante

    A questo punto non so nemmeno se serve a qualcosa continuare a elencare le morie che si stanno verificando.
    Difficile comprendere se c'è un effettivo incremento di questi fenomeni oppure se c'è un'attenzione particolare, qualche motivo per mettere queste notizie in avanti …
    O-O

    Anche a Roma ..

    Continuano a morire animali in tutto il mondo, anche a Roma piovono uccelli morti

    Una notizia che i mass media, in questi giorni hanno ignorato, a proposito della misteriosa moria di uccelli (ed altri animali) che sta avvenendo in tutto il mondo (Le cause della morte di centinaia di tortore a Faenza sembrano essere state localizzate, si tratta di un caso a se). A Roma pochi giorni fa alcuni giovani stavano uscendo da un locale in una traversa di Lungotevere. dove avevano festeggiato il compleanno di una loro amica, ad un certo punto, improvvisamente tre merli femmina gli sono piovuti addosso. Hanno alzato gli occhi al cielo, ma intorno non c’erano alberi, poi, d’improvviso un quarto esemplare. I giovani si sono spaventati e hanno raggiunto le proprie auto.

    In questi giorni sulle cronache mondiali si stanno verificando accadimenti molto particolari: morie di alcune specie di volatili e pesci diffuse un po’ in tutto il mondo, in zone fredde e in regioni notoriamente calde, in continenti con problematiche ambientali molto differenti e soprattutto in situazioni strane, dove è poco realistico abbinare facilmente le morie di pesci a quelle degli uccelli, visto che gli elementi aria e acqua, sono tratti peculiari e caratteristici di ambienti troppo diversi. Quindi cosa può aver causato tutti questi eventi anomali, avvenuti tutti in un preciso periodo, piuttosto simili e a notevole distanza l’uno dall’altro, un po’ in tutto il mondo? Cause naturali o colpa dell’uomo? Cambiamenti climatici, complotti o che altro?

    Per gli amanti del catastrofismo potremmo citare la profezia dei Nativi Americani Hopi: “Ci sarà un giorno in cui gli uccelli cadranno dal cielo, gli animali che popolano i boschi moriranno, il mare diventerà nero e i fiumi scorreranno avvelenati…” Se a “gli uccelli cadranno dal cielo” mettiamo in relazione la pioggia apocalittica caduta su Beebe in Arkansas la notte di Capodanno ed a “il mare diventerà nero” ricordiamo il disastro della British Petroleum che ha colorato le coste di nero con il suo oro, per loro potremmo aver già risolto facilmente la questione.

    Articolo intero: http://www.ecplanet.com/node/2229


    #90282
    prixi
    prixi
    Amministratore del forum

    [quote1295457357=deg]
    A questo punto non so nemmeno se serve a qualcosa continuare a elencare le morie che si stanno verificando.
    Difficile comprendere se c'è un effettivo incremento di questi fenomeni oppure se c'è un'attenzione particolare, qualche motivo per mettere queste notizie in avanti …
    O-O

    Anche a Roma ..

    Continuano a morire animali in tutto il mondo, anche a Roma piovono uccelli morti

    Una notizia che i mass media, in questi giorni hanno ignorato, a proposito della misteriosa moria di uccelli (ed altri animali) che sta avvenendo in tutto il mondo (Le cause della morte di centinaia di tortore a Faenza sembrano essere state localizzate, si tratta di un caso a se). A Roma pochi giorni fa alcuni giovani stavano uscendo da un locale in una traversa di Lungotevere. dove avevano festeggiato il compleanno di una loro amica, ad un certo punto, improvvisamente tre merli femmina gli sono piovuti addosso. Hanno alzato gli occhi al cielo, ma intorno non c’erano alberi, poi, d’improvviso un quarto esemplare. I giovani si sono spaventati e hanno raggiunto le proprie auto.

    In questi giorni sulle cronache mondiali si stanno verificando accadimenti molto particolari: morie di alcune specie di volatili e pesci diffuse un po’ in tutto il mondo, in zone fredde e in regioni notoriamente calde, in continenti con problematiche ambientali molto differenti e soprattutto in situazioni strane, dove è poco realistico abbinare facilmente le morie di pesci a quelle degli uccelli, visto che gli elementi aria e acqua, sono tratti peculiari e caratteristici di ambienti troppo diversi. Quindi cosa può aver causato tutti questi eventi anomali, avvenuti tutti in un preciso periodo, piuttosto simili e a notevole distanza l’uno dall’altro, un po’ in tutto il mondo? Cause naturali o colpa dell’uomo? Cambiamenti climatici, complotti o che altro?

    Per gli amanti del catastrofismo potremmo citare la profezia dei Nativi Americani Hopi: “Ci sarà un giorno in cui gli uccelli cadranno dal cielo, gli animali che popolano i boschi moriranno, il mare diventerà nero e i fiumi scorreranno avvelenati…” Se a “gli uccelli cadranno dal cielo” mettiamo in relazione la pioggia apocalittica caduta su Beebe in Arkansas la notte di Capodanno ed a “il mare diventerà nero” ricordiamo il disastro della British Petroleum che ha colorato le coste di nero con il suo oro, per loro potremmo aver già risolto facilmente la questione.

    Articolo intero: http://www.ecplanet.com/node/2229

    [/quote1295457357]
    … non mi risulta che le profezie hopi siano catastrofiste … questa è una chiave di lettura molto personale e discutibile di chi ha scritto questo articolo.
    … sulla notizia dei 4 merli femmina a Roma … mi sembra davvero un voler fare notizia seguendo un filone mediatico :ummmmm:
    … l'unica cosa certa di tutta questa vicenda è che al momento non vi sono certezze … e forse non è ancora tempo per comprendere


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #90283

    deg
    Partecipante

    Sorcha Faal: Funzionario USA di alto livello assassinato dopo che un test con arma gas ha causato una moria di massa di uccelli.

    Secondo un rapporto, John P. Wheeler III (terzo), assistente speciale del segretario della Air Force, Washington DC dal 2005 al 2008, quando divenne l’assistente speciale del Segretario dell’Air Force per gli impianti, la logistica e l’ambiente , è stato trovato brutalmente assassinato e gettato in una discarica, come riportato dalla Fox News in Tv: Uno scioccante rapporto preparato per il primo ministro Putin dai militari della Foreign Intelligence Directorate (GRU) afferma che uno dei massimi esperti in armi biologiche e chimiche degli Stati Uniti è stato brutalmente assassinato dopo aver minacciato di esporre un test militare USA di gas velenoso che ha ucciso centinaia di migliaia di animali in Arkansas la scorsa settimana.

    “La polizia del Delaware sta indagando l’apparente omicidio di un ex funzionario di Bush che ha anche sostenuto lo sforzo di raccolta fondi per costruire la Vietnam Veterans Memorial a Washington DC, il corpo di Wheeler è stato trovato a Wilmington il Venerdì.” [link]

    Secondo la polizia, qualcuno inizialmente ha riferito che il corpo è stato gettato fuori nella discarica da un camion dei rifiuti, che proveniva da Newark. Il portavoce della polizia di Newark, il tenente Mark Farrall ha detto a Fox News che nessuno aveva segnalato Wheeler come scomparso prima che fosse trovato.

    Il Wilmington News Journal ha riportato che Wheeler è stato visto l’ultima volta a bordo di un treno Amtrak da Washington a Wilmington, Delaware, lo scorso Martedì. “

    La carriera militare di Wheeler lo ha visto scrivere uno dei manuali più importanti sull’efficacia delle armi chimiche e biologiche [link] che hanno portato alla sua assunzione nel 2009 [link] come consulente per la MITRE Corporation, il cui dipartimento di sviluppo del sistema d’aviazione, è in prima linea nella creazione del computer di comando e dei sistemi di controllo utilizzati dalla US Air Force nella loro flotta di aerei di irrorazione spray.

    Questi aerei di irrorazione, afferma il report, sono stanziati nella base aerea dell’Air Force a Little Rock in Arkansas e che negli ultimi mesi sono stati coinvolti con “test di dispersanti” di gas velenosi nel teatro di guerra in Afghanistan utilizzando stock di armi chimiche provenienti da quelle dell’Iraq e che sono custodite presso il Pine Bluff Arsenal, che anche si trova in Arkansas.

    E’ importante notare riguardo al Pine Bluff Arsenal, che si autodefinisce “l’Arsenale d’America”, è che è uno degli arsenali di munizioni più specializzati del mondo in fatto di prodotti per la difesa chimico-biologica , e che la Russia aveva in precedenza accusato agli USA di non riferire integralmente su questi agenti chimici rimossi dalle mani dell’Iraq, tra il 2003 e il 2008, e portati negli Stati Uniti per dei test e la successiva distruzione.

    Secondo questo rapporto, gli Stati Uniti hanno trasferito dall’Iraq al Pine Bluff Arsenal una quantita’ stimata di 63.000 tonnellate di Phosgene , un gas velenoso che viene descritto come una delle armi chimiche più temute mai utilizzate a causa della sua capacità di causare letteralmente l’esplosione dei polmoni e del sistema respiratorio.

    Quasi immediatamente dopo che la Russia accuso’ gli Stati Uniti la scorsa estate di non aver completamente distrutto la riserva di gas Phosgene dell’Iraq, il Pine Bluff Arsenal ha iniziato un programma “accelerato” di smaltimento iniettando in profondità nel terreno dell’Arkansas centrale, ma che, purtroppo, a quanto pare, dallo scorso Settembre, ha causato più di 500 terremoti minori nell’area, causando la preoccupazione della popolazione locale.

    Più spaventoso, tuttavia, è il fatto che in questo rapporto si afferma che gli americani hanno anche iniziato a spedire “massicce quantità” di gas Phosgene in Afghanistan, dove se usato, essi potranno dire che non avevano nulla a che fare con esso, con la convinzione che nessuno sarà in grado di provare altrimenti.

    E’ importante notare su queste scorte di gas velenoso Phosgene prese dall’Iraq, nessun paese occidentale e’ piu’ in grado di produrlo, compresi gli Stati Uniti, il che rende il suo valore come arma di distruzione di massa (WMD) incalcolabile, soprattutto in una situazione di guerra come in Afghanistan dove le forze nemiche sono ben radicate in un terreno ostile.

    Il motivo diretto per l’omicidio di Wheeler, afferma il report, è stato il trasporto la scorsa settimana del gas velenoso Phosgene a bordo di un aereocisterna dell’Air Force KC-767 dalla base di Little rotta Rock Air in Afghanistan, che poco dopo il decollo ha avuto un “malfunzionamento critico” del suo computer di controllo di irrorazione aerea, mentre volava sull’Arkansas centrale causando la morte di migliaia di merli dall’ala rossa.

    Secondo quanto riportato dagli USA , un numero stimato in 5.000 di questi uccelli sono stati uccisi e sono stati rapidamente rimossi dal personale della US Environmental Services , che indossavano tute anti-incendio e maschere antigas. Un’altro report afferama che causa della morte di queste migliaia di uccelli è stato “un trauma nei tessuti del sistema respiratorio, con emorragie interne nella cavità del corpo e numerosi coaguli di sangue”, che e’ coerente con la descrizione del GRU sull’esposizione da Phosgene.

    Ancora più agghiacciante in questa vicenda è la relazione del GRU afferma che vi e’ stata una seconda fuoriuscita “accidentale” di gas Phosgene velenoso in altrettanti giorni, prima di quello riportato, in cui lo stesso tanker KC-767 dell’Air Force aveva anche avuto un “malfunzionamento critico” causando un rilascio di gas sul fiume Arkansas che ha ucciso oltre 100.000 pesci.

    Wheeler, una volta scoperto ciò che stava accadendo con le riserve di gas velenoso Phosgene dell’Iraq, continua il report, ha viaggiato dalla sua casa in Delaware a Washington DC dove si e’ confrontato apertamente, minacciando i funzionari del Pentagono e della Casa Bianca responsabili. Essendo stato un veterano della guerra in Vietnam, responsible per avere fatto erigere il famoso memoriale a quella guerra, Wheeler era piu’ che informato e a conoscenza dell’uso dell’arsenale chimico e biologico da parte degli Stati Uniti in quel conflitto e aveva promesso di non lasciare che accadesse di nuovo.

    Triste, ma fin troppo comune negli Stati Uniti di questi tempi, quando Wheeler ha minacciato di riferire al pubblico quello che stava accadendo è stato condannato a morte, e come un “segno” di avvertimento per chiunque altro che pensi di andare contro il regime, e’ finito gettato in una fossa di rifiuti, in modo che tutto il mondo potesse vedere.

    Oggi, un altro grande americano è stato ucciso nel suo tentativo di salvare il suo paese dalla distruzione. Purtroppo, la sua morte verra’ a malapena notata, il popolo americano, non sembra piu’ curarsi di nulla e continua a cercare conforto nelle menzogne dei mezzi di propaganda piuttosto che affrontare la brutale verità sui mostri che loro stessi hanno lasciato governare sulle loro vite.

    Centinaia di migliaia di altri americani, che sono diventati così dissociati da ciò che sta accadendo intorno a loro, hanno proclamato il 21 Maggio 2011 come “il giorno che il mondo finirà” e stanno letteralmente dando via la loro intera vita ed esistenza , nel preparativo, e per soddisfare il loro “Dio”.

    Il grande leader rivoluzionario americano Noah Webster una volta disse: “Ogni bambino in America dovrebbe essere a conoscenza del proprio paese. Egli dovrebbe leggere libri che gli forniscano idee che saranno a lui utili nella vita e nella pratica. Non appena apre bocca, egli dovrebbe dare prova della storia del suo paese. “

    Gli americani che vivono oggi hanno completamente omesso di ascoltare queste parole e sono, invece, diventati proprio quello che i loro padroni hanno sempre inteso per loro di essere … degli imbecilli. Che Dio abbia pietà di tutti loro.

    Articolo e link di riferimento: http://raggioindaco.wordpress.com/2011/01/09/sorcha-faal-funzionario-usa-di-alto-livello-assassinato-dopo-che-un-test-con-arma-gas-ha-causato-una-moria-di-massa-di-uccelli/


    #90284

    deg
    Partecipante

    Continua la moria di animali: centinaia di mucche e foche trovate morte

    Le preoccupazioni riguardanti la moria di animali continuano a riempire le prima pagine, l’ultima notizia, in ordine cronologico è che circa 200 mucche sono state misteriosamente trovate morte nel Wisconsin, così come centinaia di foche sono state trovate morte a Labrador, in Canada.

    Le mucche sono state uccise da una misteriosa infezione, tuttavia gli addetti ai lavori non sono ancora riusciti a stabilirne la vera causa dopo che dei campioni di tessuto sono stati inviati ai laboratori di Madison per le analisi.
    Secondo quanto riferito, il proprietario del bestiame ha detto ai colleghi dello sceriffo che sospetta, come causa delle morti, il virus IBR (rinotracheite infettiva bovina) o il BVD (diarrea virale bovina). Entrambe le malattie possono causare problemi respiratori e riproduttivi.
    In un caso separato, i residenti sulla costa settentrionale del Labrador hanno riferito di aver visto un gran numero di foche morte, arenarsi sulle spiagge.
    Il Dipartimento canadese della Pesca e degli Oceani (DFO) sta sottoponendo a dei test le carcasse. Una teoria su cui la maggior parte degli studiosi punta è che la popolazione di foche del territorio sia diventata troppo grande, con un conseguente tasso di mortalità più elevato. In entrambi i casi gli scienziati credono che ci siano spiegazioni razionali, tuttavia, dati gli esempi di tante altre morie di massa nelle ultime settimane, ci si chiede ancora se esse siano in qualche modo collegate. http://saigon2k.altervista.org/?p=2774


Stai vedendo 10 articoli - dal 151 a 160 (di 252 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.