uccelli e pesci morti in tutto il mondo

Home Forum PIANETA TERRA uccelli e pesci morti in tutto il mondo

  • This topic has 28 partecipanti and 251 risposte.
Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 252 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #90146
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    NUOVE INTERESSANTISSIME IPOTESI

    Intanto,sul Toronto Sun,in un interessante commento che vale la pena riportare,un utente chiama in causa le “compagnie del gas”: “Le aziende del gas stanno lavorando ad un nuovo processo per ottenere il gas naturale dal terreno. E' un processo di perforazione idraulica denominato “fracking”. Negli Stati Uniti si stanno rovinando le falde acquifere saturandole con gas naturale. Si pompano centinaia di migliaia di galloni di acqua nei pozzi per il processo di rilascio del gas naturale,mentre la maggior parte di acqua e sostanze chimiche finiscono di nuovo nei corsi d'acqua. Alcune persone hanno visto prendere fuoco persino l'acqua del rubinetto e fino ad ora questo metodo non è regolamentato ….” Tutti i prodotti chimici utilizzati ritornano alle sorgenti d'acqua che gli uccelli potrebbero bere. Penso che anche in Canada ciò stia avvenendo attualmente. Guardate il film GasLand”.

    Ed infine…spinti in effetti proprio dalla curiosità sulla “perforazione idraulica” e dopo aver dato effettivamente una occhiata al trailer del film “GasLand” come di cui sopra riportato se ne trae una mappa mondiale sulla diffusione di questa tecnica per l'estrazione del gas naturale:la sorpresa è rendersi conto di come le zone in cui verrebbe attuato e sperimentato tale metodo,tra cui anche il “Nord Italia” corrisponderebbero stranamente alle zone maggiormente colpite dalle morie negli ultimi mesi e giorni. Ai lettori ulteriori considerazioni. In seguito la mappa:

    http://explorer.myblog.it/archive/2011/01/08/moria-uccelli-pesci-morti-ultime-notizie-cause-ipotesi.html


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #90147
    Xeno
    Partecipante

    A questo link vengono visualizzati i luoghi nel mondo con relativi link di approfondimento,dove stanno avvenendo le morie di uccelli e pesci

    http://maps.google.com/maps/ms?ie=UTF8&hl=en&oe=UTF8&msa=0&msid=201817256339889828327.0004991bca25af104a22b
    :lente:


    #90148
    PRHOTEUSPRHOTEUS
    Partecipante

    si ho notato alcune segnalazioni,anche quella del wwf , su altri notiziari ma mi pare strano che non é stato fatto come nel passato creando pandemia e scompiglio nel mondo creando l'Aviaria proveniente dalla cina , ma anche come la mucca pazza e/o i suini eccetera , a proposito dell'aviaria io ricordo qui in Francia che i polli erano scesi a prezzi stracciatissimi tanto che la gente non li comprava più , ripeto non ricordo bene se era il 2005 o prima o dopo , ma fu una pandemia che tutti i giornali per mesi ne parlavano, ti davano avvertimenti di evitare se si trovava un volatile morto di toccarlo, vi assicuro che quando portavo i miei cani a spasso per il solito bisogno fisiologico , e che questi trovavano un volatile morto (poverino ), se lo sbavavano, io non mi allarmavo più di tanto , mentre vedevo gente fare le crisi se vedevano un povero uccellino morto ai piedi di un albero per motivi che non avevano niente a che fare con l'allarmismo, questi fare crisi fino al punto di chiamare la polizia per fare dei controlli.
    quindi mi rendevo conto della speculazione ed il rigonfiamento della notizia all'epoca, oggi non vedo questo anzi tutti si limitano ad attendere i risultati che dovevano essere dati in una settimana , oggi ne abbiamo 8 gennaio , le prime notizie datano il 28/ / 29 / 30 /31 dicembre, quindi una settimana é già passata e ancora si saspetta il resoconto degli esperti, questo mi fa stare un po sulle spine , cioé una catastrofe cosi reale mi sembra molto strano che non ci abbiano speculato o forse perché erano troppo presi a trovarne la soluzione per qualche cosa che gli é sfuggita di mano, o sinceramente qualcosa che va aldilà delle nostre prerogrative e competenze quindi senza soluzioni possibili al fine onde evitare allarmismi che non si potranno controllare , soffocheranno il tutto e piano piano ne sentiremo meno parlare, ci distoglieranno dal problema , con altri problemi creati apposta ( come guerre, attacchi terroristi, problemi di governo, forse uscirà fuori un'altra scappatella del berlusca o di uno dei suoi protetti giusto per distogliere l'opinione pubblica dalla realtà), ed alla fine non sapremo mai cosa sia realmente accaduto in questi giorni. ripeto questo é il mio punto di vista, forse sono un po troppo pessimista , ma non ho altre dinamiche visuali dell'accaduto , specialmente che si tratta di animali di razze differenti in vari luoghi del globo cioé in arkanzas un tipo di uccelli, in altri luoghi altre razze di volatili mentre per dire qui in Italia i piccioni, senza dimenticare i pesci comunemente chiamati pesci tamburo. alla fine chissa se scopriranno e se soprattutto c'e lo diranno che le morti abbiano un fattore comune oppure no .


    #90126
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1294522784=prixi]
    NUOVE INTERESSANTISSIME IPOTESI
    [/quote1294522784]
    Pri, sai qual'è dubbio mi viene, che se fosse questa la causa allora non ci dovrebbero essere le differenze tra animali morti, perché muoiono solo certe specie, e altre no????


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #90149
    farfalla5farfalla5
    Partecipante

    [quote1294523113=PRHOTEUS]
    si ho notato alcune segnalazioni,anche quella del wwf , su altri notiziari ma mi pare strano che non é stato fatto come nel passato creando pandemia e scompiglio nel mondo creando l'Aviaria proveniente dalla cina , ma anche come la mucca pazza e/o i suini eccetera
    [/quote1294523113]
    Infatti questo silenzio della scienza è molto preoccupante.


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #90151
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    [quote1294523585=farfalla5]
    [quote1294522784=prixi]
    NUOVE INTERESSANTISSIME IPOTESI
    [/quote1294522784]
    Pri, sai qual'è dubbio mi viene, che se fosse questa la causa allora non ci dovrebbero essere le differenze tra animali morti, perché muoiono solo certe specie, e altre no????
    [/quote1294523585]
    -|- non saprei cara Farfy, ho postato quello che ho trovato come ipotesi diversa … il titolo è dell'articolo, non mio … 🙂


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #90150
    PRHOTEUSPRHOTEUS
    Partecipante

    FUORI OT;
    pero che strano ci pensate , ora ci si credo oppure no al 2012 e a cio che si dice intorno a questa data, ma tutti questi avvenimenti in questi ultimi anni che si accumulano e nello stesso tempo si stanno sempre più intensificando ci da anche un'altro apsetto della situazione, cioe , il tutto veramente sotto alcuni aspetti é stato veramente profetizzato nel passato oppure , chi controlla il mondo non fa altro che accellerare questa fatidica data , e qui ci si domanda ” ma allora era già tutto pianificato”? certo che i dubbi si accumulano sempre di più ; pero' se per dire alcune profezie veramente risultano datate ed originali dell'epoca della stesura ( faccio riferimento a quelle dei nativi americani )allora non ci resta che preparasi ed attendere il resto, ma se tutto é stato pianificato da personaggi dell'elite nel passato e che questi abbiano provveduto a mettere in giro varie profezie per far si che tutto cio accadesse , allora é tempo di svegliarsi e darci dentro per fermare quest'abominio , e questi esseri che non hanno rispetto di nessuna forma di vita tantomeno quella degli animali


    #90152
    deg
    Partecipante

    Tutto risolto gente, tutto “spiegato”, almeno in parte (fuochi d'artificio, indigestione … ), dormite beati!!! !dodge

    Tortore, merli, sardine
    Nessun giallo sulle “stragi”

    Dal Brasile agli Usa, all'Italia: in poche settimane moltissimi eventi di decessi improvvisi e di gruppo. Cause diverse, in gran parte naturali: dai fuochi d'artificio all'indigestione. Ma di inuduale c'è solo la rapida successione, gli esperti: “Fenomeni nella norma”
    di LUIGI BIGNAMI
    Sempre più animali vengono trovati morti in grandi quantità. Sembra dunque che la moria di uccelli e di pesci verificatasi ai primi dell'anno non sia un'eccezione, ma un fenomeno globale. Gli ultimi casi che sembrano avere cause differenti hanno visto migliaia di pesci morti galleggiare in un torrente della Florida e 200 uccelli morire su un ponte autostradale in Texas. A Gilbertsville, nel Kentucky, centinaia di storni e pettirossi sono stati trovati senza vita sparsi qua e là tra i cortile della città. Tremila merli sono stati rinvenuti morti invece, sui tetti e tra le strade della piccola città di Neebe, in Arkansas. In Svezia vari ricercatori stanno cercando una risposta alla morte improvvisa e contemporanea di circa 50 taccole trovate su una strada in prossimità di Falkoping, una morte molto simile a quella dei loro cugini deceduti negli Stati Uniti.

    Intanto in Brasile, vicino alle coste di Paranaguà, si sono arenate almeno 100 tonnellate di sardine, ombrine e pesci gatto. E sempre a proposito di animali marini dall'Inghilterra arriva la notizia che le carcasse di oltre 40.000 granchi diavolo sono stati trovati sulle spiagge del Kent. Nel Maryland, invece, in prossimità di Chesapeake Bay sono 2 milioni i pesci morti trovai sulle coste della città. E anche la Nuova Zelanda ha avuto la sua moria di centinaia di pesci come non se ne erano mai viste. In Vietnam si ha notizia della morte di 150 tonnellate di tilapia rossa.

    E dall'Italia giunge la notizia che un tappeto di uccelli morti è stato rinvenuto sulla Stradale Sannitica vicino a Marcianise. Alcuni testimoni hanno raccontato di aver visto decine di storni cadere a terra morti o moribondi. Nel Faentino invece, giunge notizia della scomparsa di oltre 800 tortore.

    Un quadro che potrebbe essere l'inizio di un film catastrofista. Ma davvero c'è qualcosa di misterioso nell'aria e nelle acque del pianeta che sta causando stragi di animali del tutto inusuali? La risposta non è così semplice e per non fare di tutta un'erba un fascio è necessario analizzare caso per caso.

    Per alcuni di questi eventi c'è già una risposta. In Svezia, ad esempio, la strage di animali è legata ad una serie di fuochi d'artificio sparati vicino alla città dove sono stati rinvenuti gli uccelli che potrebbe aver creato uno shock ai volatili che, collegato alla difficoltà di trovare cibo in questi giorni invernali, li ha portati alla morte. Alcuni di essi, tra l'altro, sembra siano morti perché investiti dai veicoli mentre girovagavano disorientati sulle strade.

    Anche per la morte delle colombe italiane ci sarebbe già una spiegazione: “E' assai probabile che la loro scomparsa sia stata provocata da un'indigestione degli scarti di semi di girasole provenienti da un oleificio che sono stati ingeriti in dosi superiori alle possibilità del fabbisogno degli uccelli”, afferma Rodolfo Ridolfi, dell'Istituto Zooprofilattico di Lombardia ed Emilia-Romagna.

    Per avere risposte ad altri eventi in genere è necessario avere l'autopsia degli animali. Tuttavia va sottolineato che le morie di animali sono un fenomeno che si verifica abbastanza normalmente e che questa volta gli eventi sono venuti alla luce perché si sono verificati vicino a delle città e in rapida successione. “Non è infrequente vedere centinaia di volatili morire perché volano troppo vicino ai radar, ma non fa notizia”, dice John Wiens ornitologo della PRBO Conservation Science. “Da 1970 il National Wildlife Health Center del Winsconsin ha monitorato numerose morti di massa tra gli uccelli, i pesci e altre creature, ma nessuno ne ha parlato”, spiega LeAnn White, specialista di malattie che colpiscono la fauna selvatica, la quale ha aggiunto: “A volte si capisce che il fenomeno è legato ad eventi particolari, altre volte all'inquinamento e altre volte ancora il fatto è rimasto misterioso”.

    Negli ultimi 8 mesi solo nel Nord America il Servizio Geologico degli Stati Uniti ha registrato 95 morti di massa e molto probabilmente è un numero sottostimato. Tra gli eventi registrati vi sono morie di migliaia di anatre, di salamandre, di pipistrelli e di uccelli di varie specie. Mediamente ogni anno si registrano negli Stati Uniti 163 eventi del genere e in taluni casi hanno risultati drammatici, come nel 1996 quando al confine tra gli Usa e il Canada morirono in pochissimi giorni oltre 100.000 anatre.

    E allora l'apprensione di questi giorni è ingiustificata? Secondo la White. “La colpa sta nel fatto che alcuni casi sono stati sottolineati dai media tralasciando di ricordare che fenomeni del genere sono eventi, pur inusuali, che avvengono da sempre”.
    (08 gennaio 2011)
    http://www.repubblica.it/ambiente/2011/01/08/news/moria_animali-10978753/


    #90153
    prixiprixi
    Amministratore del forum

    .. non ricordo chi lo disse …
    una coincidenza è una coincidenza, due coincidenze sono un indizio, tre coincidenze sono una prova …
    sempre ricordando che i media vanno per grandi filoni quando si accaniscono su di un argomento …
    … però qualcosa mi dice che c'è dell'altro :ummmmm:


    "Il cuore è la luce di questo mondo.
    Non coprirlo con la tua mente."

    (Mooji - Monte Sahaja 2015)

    #90154
    PRHOTEUSPRHOTEUS
    Partecipante

    a deg;
    e tu ci credi?
    scusa deg il fatto e che danno delle spiegazioni illogiche e prendo in considerazione quella di Marcianise non molto lontano da dove sono nato e cresciuto per 30 anni
    , la cosa che mi fa incazzare , specialmente quando vedo i notiziari in tv che ogni tanto esce un pinco pallino che fino a mezz'ora prima era sconosciuto che mi mette sul tavolo i suoi diplomi e scartoffie varie , e mi da una risposta scientifica ai problemi vari ( scusate il fraseggio me é opportuno)
    ma che se ne vada a ffà'n'C—lo.
    oppure come diceva sordi ” t'é ci hanno mai mannato a quer paese , sapessi quanta gente che c'é va , er primo cittadino é amico mio , tu pensa che c'é l'ho mannato io , e vaa e vaa che se c'é devi anna c'é devi anna . eccetera “, deg non parlo di te , ma di questi burattini che con tanto di diplomi oggi facilmente creati al computer e messi li apposta per darci le soluzioni e le risposte a tutto , al fine di continuare a drogarci il cervello, ( visto che lsd oggi non fa più l'effetto desiderato ).
    >Prima di tutto , Marcianise non lontano più di 20 km da casa mia dove ho trascorso 30 anni della mia vita , una storia del genere non mi é mai capitata di sentirla , cioé uccelli morti che mi cadono dal cielo in storni a causa di fuochi di artificio o altre cxxte.
    del resto un semplice esempio , che già in altri posto di qualche anno fa portai in evidenza ,
    fuori OT :
    oggi tutti in italia, ma anche all'estero conoscono l'acqua prata , o lete, tutte e due prese dalla stessa fonte ed imbottigliata dalla stessa fabbrica, vedete sulle etichette c'é scritto che fin dal 1892 esiste questa fonte.” bhe io voi assicuro che questa fabbrica d'imbottigliamento, della ditta arnone é stata constituita in un paesino che si chiama pratella in provincia di caserta ne 1992, prima non esisteva niente li ma a circa 30 km c'era la famosa ferrarelle che oggi é stata sconfitta come avversario.
    fine OT
    quindi alla fine ,
    come questa gente dice mensogne per speculazione dei loro prodotti, vi lascio immaginare a voi tutti le caxxte che alcuni personaggi messi li per spararle più grosse siano inculcate alla massa , chi non abita o non ha mai abitato quei luoghi e/o non ha rapporti con chi ci vive , alla fine non fa che accettare queste affermazioni, ma chi ci vive da anni o chi per anni c'é vissuto, e frequentato quei luoghi e sa che tutto cio non corrisponde a verità , se non ha l'ausilio di internet come oggi non puo denunciare una disinformazione plausubile . ma io mi domando , ma sti signori ci prendono tutti per stronzi o cosa ? é inammissibile che mi esca uno sconosciuto che spara sentenze a destra e sinistra . scusate il mio sfogo ma non sopporto sta gente venduta che é li pronta recitare il monologo preparato al tavolino per contenere gli ignoranti, che purtroppo c'é ne sono , e sono ancora in molti.


Stai vedendo 10 articoli - dal 21 a 30 (di 252 totali)
  • Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.