UFO in Galles

Home Forum EXTRA TERRA UFO in Galles

Questo argomento contiene 45 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da  deg 10 anni, 11 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 46 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #21223
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    zret sicuramente, è gia pronto a quanto dice Greer, bisogna vedere se va a termine o qualcuno gli tira giu i satelliti…qualche ufetto chissà..

    mi preoccupa questo
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2875.9

    D: Esatto. Non penso fosse l'unico modo per comunicare con loro.
    Questo è quello che mi è stato detto nell'incontro, il primo incontro, l'intero proposito del progetto, Project Preserve Destiny, addestrate questi individui per comunicare intuitivamente; per un certo evento futuro, sarebbe stato l'unico modo per comunicare, a causa delle comunicazioni elettromagnetiche che sarebbero andate distrutte su scala mondiale.

    L'unico modo col quale i leaders del mondo e i militari e tutte queste persone in carica nel mondo, per dire, di tutti questi paesi e diversi livelli del governo, l'unico modo in cui avrebbero potuto comunicare, sarebbe stato tramite una rete di comunicatori intuitivi.

    O questo evento potrà essere naturale o pilotato tramite haarp o cose del genere, poi avrebbero tutto lo schermo nero per fare il film con gli ufo olografici.


    #21219

    deg
    Partecipante

    Quando si parla del lupo….Ecco un articolo “rassicurante!” ma, guardate l'ulitma frase.
    Sembra che ci sia fretta di qqcosa.

    Ufo: perchè si stanno aprendo gli archivi segreti?
    Giugno 30, 2008 · Stampa questo Articolo

    In questi ultimi tempi si torna a parlare di Ufo. Oltre ai vari avvistamenti (l’ultimo riportato è quello avvenuto in Galles, dove tre piloti di elicotteri militari hanno detto di aver visto un oggetto strano che emanava forti luci e di aver provato a seguirlo fino a quando è sparito) vi è un fatto mai accaduto prima: l’apertura, in Gran Bretagna, Ecuador e Francia, dei dossier classati top secret relativi ad avvistamenti di Ufo.
    L’Inghilterra ha sinora messo a disposizione 8 dossier completi; ve ne sono altri, si pensa siano i più importanti, ma si prende tempo. Il segreto di Stato ed il pericolo di uno choc a livello planetario inducono ad essere cauti nel rendere pubbliche le informazioni raccolte negli anni. I documenti più interessanti sono quelli dell’ex Kgb, oltre un centinaio di pagine di avvistamenti considerati “strani” e le testimonianze provenienti dall’Ecuador, dove i dossier aperti sono ben 44.
    Ma perché i governi aprono i dossier proprio adesso? Enrico Baccarini, dirigente del Centro ufologico italiano ritiene che il fenomeno Ufo sia diventato tale che vi è la necessità di cercare spiegazioni al di là di qualsiasi preconcetto. Decenni di indagini e di studi hanno fatto sorgere tante domande e dato poche risposte. Questo, così come le richieste di cittadini e associazioni, ha indotto le autorità a sbloccare una parte dei propri archivi.
    Secondo Baccarini l’interesse è anche motivato dalla sempre più ampia consapevolezza che la vita può esistere anche altrove nell’universo. Il Vaticano stesso lo ha ammesso, quando l’astronomo e teologo José Gabriele Funes aveva asserito che si può credere in Dio e anche negli extraterrestri. Le ultime scoperte evidenziano forme di vita batterica su Marte, senza contare la scoperta di pianeti extrasolari simili al nostro. Perché dovremmo essere solo noi nell’universo? – prosegue Baccarini – Oltre sessant’anni di avvistamenti nei cieli, registrati da piloti militari, uomini di governo, scienziati e comuni cittadini dimostrano la presenza di un fenomeno tangibile.
    Nel 2005, durante una conferenza a Toronto, l’ex ministro della Difesa canadese Paul Hellyer aveva detto che dal 1947 (quando il pilota Kenneth Arnold aveva detto di essersi imbattuto in una serie di dischi volanti, episodio di poco anteriore al caso Roswell) gli Ufo volano nei nostri cieli. Non solo: il desiderio degli Stati Uniti di tornare sulla Luna entro il 2020 sarebbe legato alla necessità di creare una base che permetta di difendere la Terra da attacchi intergalattici.

    fonte http://www.ticinolibero.ch/2008/06/30/ufo-perche-si-stanno-aprendo-gli-archivi-segreti/


    #21224

    deg
    Partecipante

    [quote1214844445=Richard]
    zret sicuramente, è gia pronto a quanto dice Greer, bisogna vedere se va a termine o qualcuno gli tira giu i satelliti…qualche ufetto chissà..

    mi preoccupa questo
    https://www.altrogiornale.org/news.php?item.2875.9

    D: Esatto. Non penso fosse l'unico modo per comunicare con loro.
    Questo è quello che mi è stato detto nell'incontro, il primo incontro, l'intero proposito del progetto, Project Preserve Destiny, addestrate questi individui per comunicare intuitivamente; per un certo evento futuro, sarebbe stato l'unico modo per comunicare, a causa delle comunicazioni elettromagnetiche che sarebbero andate distrutte su scala mondiale.

    L'unico modo col quale i leaders del mondo e i militari e tutte queste persone in carica nel mondo, per dire, di tutti questi paesi e diversi livelli del governo, l'unico modo in cui avrebbero potuto comunicare, sarebbe stato tramite una rete di comunicatori intuitivi.

    O questo evento potrà essere naturale o pilotato tramite haarp o cose del genere, poi avrebbero tutto lo schermo nero per fare il film con gli ufo olografici.
    [/quote1214844445]

    Il discorso fila.
    Il peggio è che non c'è modo di parare.
    Anche perché c'è gente che cerca di far capire che gli extraterrestri ci sono già!
    Come riconoscere il vero dal falso?
    E' un pò come fare capire a chi non vuole capire che un musulmano non è un talebano, e che io la penso in modo deverso daL Papa
    Insomma, hanno tutte le carte in regole, e noi: ignari.!


    #21225

    zret
    Partecipante

    Dobbiamo confidare in un intervento, prima che sia troppo tardi. Ricordiamo che il 99 per cento dell'umanità è manipolabile e si fida delle istituzioni. Ecco il problema: la fiducia ottusa nelle istituzioni.

    Ciao a tutti.


    #21226

    deg
    Partecipante

    ancora in UK: UFO: DISCO VOLANTE SORVOLA SUPERSTRADA INGLESE

    “Non sembra placarsi l'epidemia di avvistamenti che sta interessando l'isola anglosassone.
    Dopo l'ultimo caso segnalato a Basingstoke, nell Hampshire inglese, in cui un quarantasettenne appassionato di astronomia ha potuto filmare 12 oggetti volenti non identificati sorvolare la sua casa in formazione, è di oggi la notizia dei sempre più partecipi “The Sun” e “Telegraph”, che un ingegnere della Marina Reale Inglese, ha potuto osservere il classico “disco volante” stazionare sulla trafficata superstrada M5.
    “Io lavoro con gli aerei e sono cresciuto nei pressi dell'aeroporto di Manchester, quindi so bene come appare un velivolo convenzionale e quale rumore emette.. Non si trattava assolutamente di un aereo!” – ha dichiarato ai quotidiani inglesi senza ostentare alcun dubbio riguardo a quanto ha potuto osservare, l'ingegnere aeronautico che evidentemente ha una certa competenza in materia.
    Michael Madden, di 25 anni ha raccontato che il disco volante fluttuava a qualche centinaio di metri sopra alla superstrada, nei pressi dello svincolo n.21, vicino a Weston-super-Mare.
    L'ufo avrebbe sorvolato la zona per circa tre minuti, intorno alle 21.50 di domenica 29 giugno, per poi sparire ad incredibile velocità.
    L'ingegnere non era solo. In macchina con lui infatti era presente il suo collega Michael Casson di 22 anni.
    “Altre persone l'hanno visto sicuramente” – continua il testimone oculare – “Non ho mai visto niente del genere in tutta la mia vita… sembrava il classico disco volante alieno che si vede nei film. Aveva persino una sorta di antenna nella parte posteriore.”.
    Questo ultimo dettaglio non lascia dubbi sul fatto che l'uomo abbia potuto osservare l'oggetto molto chiaramente.
    Qualcosa sta sicuramente accadendo in Inghilterra, quello che resta da stabilire è se effettivamente ci sia stato un incremento nella frequenza di manifestazioni ufologiche, o semplicemente più persone si siano fatte avanti, incentivate dalle recenti testimonianze ufficiali, a partire proprio dalla pubblicazione degli “x-files” inglesi da parte del Ministero della Difesa.”

    http://www.terninrete.it/headlines/articolo_view.asp?ARTICOLO_ID=135080

    Come si fa a capire se è verace o manipolazione di masse… :eyebro:


    #21227

    Anonimo

    [quote1214923038=Zret]
    Dobbiamo confidare in un intervento, prima che sia troppo tardi. Ricordiamo che il 99 per cento dell'umanità è manipolabile e si fida delle istituzioni. Ecco il problema: la fiducia ottusa nelle istituzioni.

    Ciao a tutti.
    [/quote1214923038]

    Io confido in Goldrake…… 🙂

    ok ok scusate… voelvo sdrammatizzare… non uccidetemi 🙁


    #21228
    elerko
    elerko
    Partecipante

    [quote1214928291=Anderl]

    Io confido in Goldrake…… 🙂

    [/quote1214928291]

    Meglio i Cavelieri dello Zodiaco :hehe: 😀


    #21229

    Anonimo

    Si ma Goldrake ha l'alabarda spaziale…..

    I cavalieri dello zodiaco no :cles:


    #21230
    elerko
    elerko
    Partecipante

    DOPO 34 ANNI SI RIAPRE IL CASO DELLA “ROSWELL GALLESE”?

    Uno dei più grandi enigmi UFO della Gran Bretagna si rifiuta di essere dimenticato dopo l’apparizione di un nuovo testimone, 34 anni dopo il presunto “incontro ravvicinato”. Il governo avrebbe coperto, nel 1974, l’evento del nord del Galles, dove i residenti hanno registrato notevoli tremori, strane luci nel cielo e servizi segreti, stile “Men in Black” perlustrare la zona. E’ stata soprannominata la “Welsh Roswell” (Roswell Gallese), dopo il famoso caso degli USA in cui gli alieni sono stati ritrovati, presumibilmente, da parte delle autorità del New Mexico. I credenti UFO sostengono che gli alieni sono atterrati o schiantati sulla catena montuosa del Berwyn e i loro corpi sono stati trasportati nel Wiltshire, in una base di ricerca top secret del MoD di Porton Down. Non ci sono nuovi dettagli documentati del presunto incidente emersi nel mese di Maggio, quando centinaia di documenti del MoD sugli UFOs sono stati declassificati. Ma ora fresco di pensione, un nuovo testimone di nome Geraint Edwards, di Llandderfel (Denbighshire), ha riaperto il dibattito. Egli ha riferito ai responsabili di un nuovo documentario di “Channel Five” che un disco volante ha sorvolato le montagne per circa 10 minuti, il 15 Febbraio 1974, prima della sua scomparsa nello spazio a velocità incredibile. Egli ha riferito che “era sicuramente un disco volante. E’ stato un peccato che non avevo la macchina fotografica, perchè è stato lì per 10 minuti, che sorvolava la zona“. “Eravamo lì a giocare con le freccette, quando qualcosa ha catturato la nostra attenzione a sud-est, cosi ci siamo fermati. Sembrava una palla da rugby, ma i bordi erano più appuntiti. Quando si è spento, una specie di fulmine ha interessato la stessa zona. L’ho scritto nel mio diario. Sono state le ore 06:45 pm di venerdì notte“. Tre settimane prima, il 23 Gennaio 1974, i paesi di Llandrillo e Llandderfel, vicino Corwen, sono stati scossi da un tremore che misurava 3.5 gradi della Scala Richter. Subito dopo vennero segnalate strane luci colorate e oggetti nel cielo e insolite attività militari nelle settimane successive, alimentando l’ipotesi di un avvenuto atterraggio o UFO “crash” nella zona. Gli scettici sostengono che quel giorno c’è stata (in contemporanea) la scossa di terremoto e uno sciame meteorico, mentre i “Men in Black” vengono spiegati come sismologi intenti a studiare i tremori. L’agricoltore Huw Lloyd, 48 anni, a quell’epoca adoloscente racconta ” Su quello che è successo si è mantenuta tranquillità, penso ci siano cose che si dovrebbero sapere. E le cose che avvennero sono state tenute segrete“. Il cacciatore Adrian Roberts cadde dal divano quando avvene il terremoto nel Gennaio 1974 e riferisce ai responsabili del programma: ” cosa si nasconde? C’era molta attività militare nella zona. Delle aree vennero isolate dal pubblico. Per circa tre mesi a nessuno è stato permesso di avvicinarsi al sito“. “Ciò che la gente ha visto e ha semplicemente riferito non può essere stato creato ad arte“. L’assistente Capo di Polizia in pensione del Galles del Nord, Elfed Roberts, che è stato un sergente al momento dell’incidente UFO, si recò di corsa col suo superiore a Llandrillo poco dopo il tremore e videro le luci misteriose. Egli ha riferito ” Mentre eravamo alla guida, ad un tratto vedemmo davanti a noi questa luce verde nel cielo e sembrava essere un arco di luce, ma è stato tutto improvviso, totalmente inaspettato, diverso da qualcosa mai vista prima“.

    Articolo completo (in inglese) su:

    http://www.dailymail.co.uk/news/article-1030805/New-UFO-witness-reopens-1970s-mystery-Welsh-Roswell.html

    Fonte: http://centroufologicotaranto.wordpress.com/2008/07/02/dopo-34-anni-si-riapre-il-caso-della-roswell-gallese/


    #21231

    deg
    Partecipante

    Ormai il Regno Unito è come la TV o come il frigorifero degli occidentali: ogni volta che lo apri c'è qqcosa d'interessante (!)

    Gran Bretagna: avvistato un altro Ufo
    02 Luglio 2008, 18:55

    LONDRA – Sara' psicosi o no, sta di fatto che in Gran Bretagna continuano ad avvistare Ufo. L'ultimo e' di un ingegnere di 25 anni della Marina Britannica che sostiene di aver visto galleggiare nell'aria sull'autostrada M5 un disco luminoso. ''Lavoro con gli aerei e sono cresciuto accanto all'aeroporto di Manchester quindi so con esattezza com'e' un aereo e che rumore fa. Quello non era un aereo” ha detto e poi ha aggiunto: “Assomigliava proprio alle navi spaziali aliene che si vedono nei film''.

    http://www.instablog.org/ultime/23860.html


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 46 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.