VACCINI ?

Home Forum SALUTE VACCINI ?

Questo argomento contiene 200 risposte, ha 29 partecipanti, ed è stato aggiornato da  sev7n 9 anni, 10 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 131 a 140 (di 201 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58290
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    io mi chiedo(magari mi sarà sfuggito):ma che i vaccini siano dannosi su questo io non ho dubbio,ma allora cosa fare?quali sono i rimedi soprattutto nei bambini nei neonati?


    #58291
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1340626115=kingofpop]
    io mi chiedo(magari mi sarà sfuggito):ma che i vaccini siano dannosi su questo io non ho dubbio,ma allora cosa fare?quali sono i rimedi soprattutto nei bambini nei neonati?
    [/quote1340626115]
    perlomeno io penso che la situazione dei vaccini andrebbe seriamente rimessa in discussione e rivalutata alla luce di nuova conoscenza e andrebbe soprattutto controllato il processo di produzione e commercializzazione, visti gli immensi interessi miliardari in gioco..

    http://www.repubblica.it/salute/medicina/2012/03/22/news/montaigner_autismo_e_alzheimer_potrebbero_avere_unorigine_infettiva-31965982/

    Per evitare malattie neurodegenerative è importante la prevenzione. Nel 2002 lei consigliò a Papa Giovanni Paolo II una cura di antiossidanti a base di papaya per affrontare le sue condizioni di salute precarie per il Parkinson. Lei crede molto nella cura attraverso prodotti naturali.
    “A partire dai 40-45 anni bisogna sorvegliare il livello di stress ossidativo. La prima cosa da fare è fare dei test in un laboratorio specializzato. Bisogna usare dei prodotti naturali, come la papaya che ha dato risultati sorprendenti. La cura va iniziata quando si è sani. Sono convinto che lavorando sulla prevenzione, la gente si ammalerebbe di meno e potremmo avere meno ospedali”

    .

    http://bourbakis.blogspot.it/2011/01/luc-montagnier-e-lomeopatia.html

    Secondo il Prof Montagnier alcune anomalie dell' autismo e in tutta una serie di malattie neurologiche, come la stanchezza cronica e la sclerosi multipla, potrebbero essere causate da agenti infettivi difficilmente individuabili. Per questo il Prof. Montagnier ha sviluppato una nuova tecnica (quella alla base delle sue dichiarazioni sull'omeopatia, ndb) che rileva, attraverso la risonanza, il materiale genetico di questi agenti infettivi.[…] Non siamo i soli a credere che questo approccio può aiutare a migliorare la comprensione delle cause dell'autismo migliorando l'efficacia dei trattamenti. Il trattamento proposto combina una serie di antibiotici e integratori probiotici. Questi antibiotici dovrebbero bloccare la divisione cellulare dei batteri, anziché ucciderli, evitando così potenziali effetti collaterali. Purtroppo, al momento, non vi sono fondi disponibili per coprire i costi di questo progetto, ma speriamo di utilizzare i dati raccolti per ottenere finanziamenti per la ricerca futura

    http://www.macrolibrarsi.it/libri/__vaccinazioni_pediatriche.php?idsearch=4562304
    Dovrebbe essere quindi doveroso per ogni medico porsi il quesito se l’approccio vaccinale attuale di un Paese industrializzato sia corretto o se non sia ora più saggio pensare di potenziare l’immunità aspecifica, invece di quella specifica

    I preparati probiotici sono alimenti contenenti batteri probiotici, microrganismi che si ritengono in grado d’influenzare positivamente la salute dell’uomo tramite una stretta interazione uomo-microrganismo. Il nostro organismo è infatti colonizzato da una complessa microflora (microbiota), la cui massima densità si ritrova nell’intestino. Il microbiota intestinale sembra avere molteplici funzioni positive per il nostro organismo, data la continua interazione batteri intestinali-cellule epiteliali intestinali.
    https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.7753

    http://www.procaduceo.org/it_cure/probiotici.htm
    I PROBIOTICI


    #58292
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1340632140=kingofpop]
    io mi chiedo(magari mi sarà sfuggito):ma che i vaccini siano dannosi su questo io non ho dubbio,ma allora cosa fare?quali sono i rimedi soprattutto nei bambini nei neonati?
    [/quote1340632140]

    rimedi?

    L'unico rimedio e non vaccinarli, mio figlio è come mamma l'ha fatto e non ha fatto nessun vaccino.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #58293
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    si,ma quando sorge un qualche problema che ad oggi erroneamente si è 'curato' con il vaccino,a chi o cosa bisogna aggrapparsi?


    #58294
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1340685017=kingofpop]
    si,ma quando sorge un qualche problema che ad oggi erroneamente si è 'curato' con il vaccino,a chi o cosa bisogna aggrapparsi?
    [/quote1340685017]

    Sorge qualche problema?
    Non ho capito sei hai letto poco o tanto sui vaccini, ad esempio questo:

    Le Vaccinazioni Pediatriche

    I problemi sorgono con i vaccini.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #58295
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    mi sa che non ho letto nulla


    #58296
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    [quote1340785467=kingofpop]
    si,ma quando sorge un qualche problema che ad oggi erroneamente si è 'curato' con il vaccino,a chi o cosa bisogna aggrapparsi?
    [/quote1340785467]
    il vaccino dovrebbe prevenire il “problema”..

    ——-

    http://www.mednat.org/vaccini/flash7.htm
    L’esposto al P.M. Antonio Di Pietro promosso dall’Associazione per la Libertà di Scelta Terapeutica
    Procura della Repubblica c/o il Tribunale di Milano
    All’attenzione del P.M. Dott. Di Pietro

    L’associazione per la libertà di scelta terapeutica, via M. Grappa 7, Marostica (VI), In persona del Presidente Dal Molin Daniele,
    Espone quanto segue.

    Nel mese dl febbraio 1991 il Presidente della “Smith Kline Beecham” (produttrice del vaccino Engerix B) avrebbe versato per sua ammissione 600 milioni di vecchie lire, all'allora Ministro della sanita' il poco On. De Lorenzo per ottenere vari favori.
    Poichè la predetta ditta è l’unica produttrice del vaccino “Engerix B”, vaccino reso obbligatorio per l’epatite B a Maggio’91, si chiede di verificare se vi sia una relazione diretta o indiretta tra detto pagamento e la proposta da parte del Ministro della Sanità di adottare unico paese una normativa che rendesse obbligatoria detta vaccinazione per l'epatite B in Italia.
    A tale proposito possono essere sentiti, perche' a conoscenza dei fatti e di queste problematiche, il dott. Squarcione del Settore Igiene Pubblica del Ministero della Sanità, Roma, gli ex deputati Gianni Tamino e Franca Bassi, i quali ultimi, in quanto membri della Commissione Sanità, possono anche testimoniare sulle modalità con le quali il Ministro della Sanità è riuscito ad imporre le sue determinazioni.
    Si chiede Inoltre di verificare con quali modalità è stata ottenuta dalla società svizzera “vaccini Berna” una deroga per l’autorizzazione alla vendita dei vaccini di sua produzione, obbligatori in Italia (per la pollo, difterite, tetano) senza controlli e/o analisi di qualità come prassi ma autorizzati e controllati solamente per via protocollare.
    Sul punto si indica a teste il dott. M. Grandolfo dell’Istituto Superiore Sanità, Roma.
    Si allega, per maggiori chiarimenti, copia della relazione del 1991 del dott. M. Grandolfo, vertente sui principi e metodi della prevenzione, nella quale egli fa riferimento a presunti illeciti compiuti per l’attuazione di detta vaccinazione obbligatoria.
    Si chiede pertanto che la S.V, apra indagini in merito e valuti se sussista reato alcuno nel comportamenti e nei fatti sopra descritti, perseguendo gli eventuali responsabili a norma di legge.
    Si chiede di essere informati dell’esito del presente esposto a norma dell’ari. 408. 2c. c.p.p.
    Marostica, 19 Luglio 1993


    #58297
    Pasquale Galasso
    Pasquale Galasso
    Amministratore del forum

    [quote1340805258=kingofpop]
    mi sa che non ho letto nulla
    [/quote1340805258]

    Nessun problema caro:

    https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?vaccinazioni

    https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?vaccini

    https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?vaccino

    Ora leggi.


    CONOSCERE NON È AVERE L'INFORMAZIONE

    #58298

    Anonimo
    #58299
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/07/04/vaccinazioni-stato-ne-richiede-4-ma-ne-impone-6-esavalente-costoso-e-dannoso/283069/
    Vaccinazioni, lo Stato ne richiede 4 ma ne impone 6: ed è scontro sull’esavalente
    L'obbligo di legge per i neonati riguarda difterite, tetano, poliomelite, epatite b. Ma nella dose più diffusa (spesso l'unica disponibile) ci sono gli antigeni per altre due malattie infettive. Istituto superiore di Sanità: “Copertura ottimale e nessun rischio provato, il vero scandalo è contrarre virus perché si rifiuta il vaccino”. Esiste infatti il “dissenso informato”. Medicina alternativa: “Protezione non garantita. E ci sono casi in cui ha portato alla morte”. Esposto Codacons alla Corte dei conti: “Spreco di soldi pubblici”
    di Simone Ceriotti

    “Sono sicure e indispensabili”. “No, l’efficacia e l’impatto sulla salute sono tutti da dimostrare”. Basta scrivere la parola vaccinazioni sui motori di ricerca (e le statistiche dicono che sia un termine costantemente digitato su Google) per rendersi conto di quanto il tema della copertura dei neonati dalle malattie infettive sia un terreno di scontro tra medicina “ufficiale” e alternativa. E un dilemma ricorrente per neomamme e neopapà, alle prese per la prima volta con una scelta importante per la salute dei loro figli. L’obbligatorietà del vaccino non è più una motivazione sufficiente per fugare i dubbi su eventuali effetti dannosi, anche perché nella maggior parte delle regioni italiane è di fatto accettato il “dissenso informato”, cioè una liberatoria firmata dai genitori che, dopo un colloquio con i medici dell’Asl, scelgono di rinunciare. E in ogni caso, l’offerta per i bambini italiani non si limita alle quattro patologie per le quali la vaccinazione è obbligatoria per legge (difterite, tetano, poliomelite, epatite b). Sono almeno altri cinque i vaccini considerati necessari dal ministero della Sanità e inseriti nel calendario vaccinale, due dei quali (haemophilus b e pertosse) vengono iniettati insieme ai quattro obbligatori, nel cosiddetto esavalente, comunemente praticato, che va quindi ben oltre gli obblighi imposti dallo Stato…


Stai vedendo 10 articoli - dal 131 a 140 (di 201 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.