Vangeli gnostici

Home Forum TEOLOGIA Vangeli gnostici

Questo argomento contiene 16 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da Siberian Khatru Siberian Khatru 5 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 7 articoli - dal 11 a 17 (di 17 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #37441
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Questo Topic lo volevo mantere vivo ma è difficile non ho rivelazioni i vangeli sono chiusi sarà colpa mia che continuio a peccare e nessuno di voi ha aperto uno spiraglio.

    Dal vangelo di filippo

    Molte cose, in questo mondo, stanno ritte e vivono fino a tanto che le loro parti interiori sono nascoste; ma quando vengono allo scoperto muoiono, com’è provato dall’uomo visibile. E, infatti, fintanto che le viscere dell’uomo sono nascoste, l’uomo è vivo; ma se le sue viscere sono esposte ed escono da lui, l’uomo morirà. Così è pure dell’albero: fintanto che la radice è nascosta,
    fiorisce e cresce; ma se la radice è esposta, l ’albero secca. Così è d’ogni prodotto del mondo, sia per ciò che è esposto sia per ciò che è nascosto.
    Poiché fintanto che la radice del male è nascosta, è forte; ma quando è scoperta si dissolve. Se si manifesta, viene distrutta.

    Provo a spiegarla:
    Molte cose, in questo mondo, stanno ritte e vivono fino a tanto che le loro parti interiori sono nascoste
    Il Parlamento Italiano vive così ..se lo apri puzza come la scatoletta di tonno ma quando vengono allo scoperto muoiono, com’è provato dall’uomo visibile…. Certezza.Forse Grillo le sa queste cose.

    “Non so quando, ma so che in tanti siamo venuti in questo secolo per sviluppare arti e scienze, porre i semi della nuova cultura che fiorirà, inattesa, improvvisa, proprio quando il potere si illuderà di avere vinto.”
    (Giordano Bruno)


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #37442
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    La pietra angolare … tu sei pietro e su questa pietra costruisco la mia chiesa. La pietra che gli edificatori hanno scartato è divenuta la pietra angolare la pietra d'inciampo.Tu essere umano sei il tempio di dio e ciò che scarti è la via se non conosci te stesso sarai il misero tra i miseri quello tu scarti è la vita


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #37443
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Dal Vangelo di Tommaso

    Gesù disse: Beato il leone che l'uomo mangia, cosicché il leone diventi uomo, e sventurato l'uomo che il leone mangia, cosicché l'uomo diventi leone.

    Il leone è la parte animale di noi. In alchimia spesso si dice che ci sono 2 leoni nella nostra foresta (la foresta è mente-corpo) il leone è lo spirito di opposizione quello che ti fà fare le cose che non vuoi fare ma che fai (esempio fumare sai fa male ma fumi quindi vince il leone) Questo leone abita in noi la Sfinge è la trasformazione del leone in uomo. Beato il leone che l'uomo mangia, cosicché il leone diventi uomo. La testa della sfinge era di leone ma è diventata umana come se vinci il leone che è in tè diventi umano.Qui nel mondo siamo più leoni che umani.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #37444
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    decisamente si,siamo molto + leoni che umani


    #37445
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Oggi ho capito questo tutti ubriachi

    Vangelo di Tommaso

    33.) Gesù disse: – Ho preso posto al centro dell'universo e nella carne mi sono manifestato a costoro. Ma li ho trovati tutti ubriachi: non ho trovato in mezzo a loro nemmeno uno che avesse sete. E l'anima mia si è addolorata per i figli dell'uomo, perché essi sono ciechi nel cuore, e poiché sono venuti al mondo nudi, essi cercano di uscire di nuovo nudi dal mondo. Ma ora essi sono ubriachi. Quando avranno smaltito il vino, allora si pentiranno.

    Questi ubriachi sono quelli che bevono dal mondo ubriachi di televisione, di politica, di shopping. Ubriachi delle cose del mondo di sesso, di guerra,del meteo, delle auto dei soldi .. ubriachi di se stessi essendo nati nudi cercano di coprirsi con queste cose come Adamo con la foglia di fico copre le sue vergogne.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #37446
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1386534887=Tru]
    Oggi ho capito questo tutti ubriachi

    Vangelo di Tommaso

    33.) Gesù disse: – Ho preso posto al centro dell'universo e nella carne mi sono manifestato a costoro. Ma li ho trovati tutti ubriachi: non ho trovato in mezzo a loro nemmeno uno che avesse sete. E l'anima mia si è addolorata per i figli dell'uomo, perché essi sono ciechi nel cuore, e poiché sono venuti al mondo nudi, essi cercano di uscire di nuovo nudi dal mondo. Ma ora essi sono ubriachi. Quando avranno smaltito il vino, allora si pentiranno.

    Questi ubriachi sono quelli che bevono dal mondo ubriachi di televisione, di politica, di shopping. Ubriachi delle cose del mondo di sesso, di guerra,del meteo, delle auto dei soldi .. ubriachi di se stessi essendo nati nudi cercano di coprirsi con queste cose come Adamo con la foglia di fico copre le sue vergogne.
    [/quote1386534887]
    :si:


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #37447
    kingofpop
    kingofpop
    Partecipante

    dopo tante 'parabole' finalmente qualcosa che condivido,anche come spiegazione che gli hai dato 🙂


Stai vedendo 7 articoli - dal 11 a 17 (di 17 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.