Viaggi Astrali il vero mondo

Home Forum SPIRITO Viaggi Astrali il vero mondo

Questo argomento contiene 52 risposte, ha 7 partecipanti, ed è stato aggiornato da Siberian Khatru Siberian Khatru 5 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 51 a 53 (di 53 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #49347
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Io avrei paura…


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #49348
    Siberian Khatru
    Siberian Khatru
    Partecipante

    Una canzone che conoscevo rivela tracce alchemiche e di viaggi astrali

    Impressioni di settembre della PFM
    dialogo http://ilberrettofrigio.wordpress.com/2013/07/29/impressioni-di-settembre/

    interessante siamo a settembre e si parla di grano , l'oro vegetale… parla di ruggiada, di mare verde di nebbia di sogni il pensiero che vola e va ho quasi paura che si perda sicuramente e' ispirata smuve certe emozioni la musica poi e' tutta una scala ascendente e discendente.

    Testo
    Quante gocce di rugiada intorno a me
    cerco il sole, ma non c'è.
    Dorme ancora la campagna, forse no,
    è sveglia, mi guarda, non so.
    Già l'odor di terra, odor di grano
    sale adagio verso me,
    e la vita nel mio petto batte piano,
    respiro la nebbia, penso a te.
    Quanto verde tutto intorno, e ancor più in là
    sembra quasi un mare d'erba,
    e leggero il mio pensiero vola e va
    ho quasi paura che si perda…
    Un cavallo tende il collo verso il prato
    resta fermo come me.
    Faccio un passo, lui mi vede, è già fuggito
    respiro la nebbia, penso a te.
    No, cosa sono adesso non lo so,
    sono un uomo, un uomo in cerca di se stesso.
    No, cosa sono adesso non lo so,
    sono solo, solo il suono del mio passo.
    e intanto il sole tra la nebbia filtra già
    il giorno come sempre sarà.


    « Con la modernità, in cui non smettiamo di accumulare, di aggiungere, di rilanciare, abbiamo disimparato che è la sottrazione a dare la forza, che dall’assenza nasce la potenza.
    E per il fatto di non essere più capaci di affrontare la padronanza simbolica dell’assenza, oggi siamo immersi nell’illusione inversa, quella, disincantata, della proliferazione degli schermi e delle immagini »
    Jean Baudrillard

    #49349
    abuandre
    abuandre
    Partecipante

    Grazie Tru.


Stai vedendo 3 articoli - dal 51 a 53 (di 53 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.