Vitamine – Minerali ed Erbe che fanno bene alla salute

Home Forum SALUTE Vitamine – Minerali ed Erbe che fanno bene alla salute

Questo argomento contiene 184 risposte, ha 27 partecipanti, ed è stato aggiornato da elerko elerko 11 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 185 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #51240
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Sarò ignorante, ma vi giuro che non sapevo che gli arachidi crescono sotto la terra come le patate…. :vir:

    [youtube=480,385|privacy]IfoBFxeuJmE


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #51241
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Dietary intake of vitamin D and cognition in older women: A large population-based study.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/21079183

    BACKGROUND: Serum vitamin D concentrations are associated with global cognitive function among older adults. The benefits of vitamin D intake to treat or prevent cognitive impairment remain unknown
    RESULTS: Compared to women with recommended weekly vitamin D dietary intakes (n = 4,802; mean age 80.4 ± 3.8 years), women with inadequate intakes (n = 794; mean age 81.0 ± 3.8 years) had a lower mean SPMSQ score (p < 0.001) and more often had an SPMSQ score <8 (p = 0.002).
    CONCLUSIONS: Weekly dietary intake of vitamin D was associated with cognitive performance in older women.

    Le concentrazioni di vitamina D sono associate alle funzioni cognitive negli anziani. I benefici rimangono sconosciuti
    A confronto delle donne con un apporto raccomandato di vitamina D, le donne con inadeguato apporto hanno un punteggio SPMSW inferiore.
    Conclusioni: l'apporto di vitamina D è associato alla performance cognitiva nelle donne anziane

    ———-

    Evaluation of selected food supplements containing antioxidants.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20839462

    Seven commercial food supplements present on the Polish market were evaluated for their in vitro antioxidant capacity.
    All studied preparations showed antioxidant properties and may provide substantial antioxidant protection. The in vitro antioxidant capacity varied considerably and was associated with the content of polyphenols in the capsule.
    The supplement with 250 mg of green tea extract was the most potent antioxidant in all assays. Nevertheless it must be remembered that the amounts of extracts were different in encapsulated products. As the quality of extracts and their properties are miscellaneous, there is a need to standardize dietary antioxidant supplements with respect to their antioxidant capacity if effective doses are to be recommended.

    Sette integratori commerciali sul mercato Polacco sono stati valutati per la loro capacita antiossidante

    Tutte le preparazioni hanno mostrato proprieta antiossidanti e possono fornire protezione antiossidante. La capacita antiossidante in vitro variava considerevolmente ed era associata con la quantita di polifenoli in capsula.
    Il supplemento con estratto di the verde per 250gr è stato il piu potente della prova. Dobbiamo ricordare che la quantita di estratto era differente tra i prodotti incapsulati. La qualita e le proprieta degli estratti variano ed è necessario creare uno standard..

    ——————-

    Nutrition in oncology: the case of micronutrients (review).
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20811659

    In the case of reduced food intake and/or inappropriate food choice the use of a multi-vitamin-multimineral supplement administered in physiological doses, i.e. nutrient quantities approximately corresponding to the recommended daily allowances, can be generally recommended. However, to enhance postoperative wound healing, it seems that cancer patients require higher amounts of micronutrients than healthy individuals. Because vitamin D deficiency is highly prevalent in oncological patients, improvement of vitamin D status is of special interest.

    Nel caso di apporto ridotto di cibo o inappropriata scelta del cibo l'uso di supplementi multivitaminici e minerali in dosi fisiologiche, quantita approssimativamente corrispondenti alle dosi giornaliere raccomandate, può essere raccomandato. Comunque per migliorare l'effetto sembra che i pazienti con cancro necessitino di quantita superiori di micronutrienti rispetto ai sani. Dato che la carenza di vit.D è molto alta nei pazienti oncologici, un aumento dello stato di vit.D è di interesse speciale.

    ————-
    [Influence of vitamin and mineral complex on clinical and metabolic indexes and vitamin status of patients suffering from type 2 diabetes]

    Provision of vitamins in patients with type 2 diabetes has been investigated. It has been shown that in substantial examined patients the decrease of vitamins C, B2 and beta-carotene provision has been observed. Inclusion of vitamin-mineral complex (300% of RDA) during 3 weeks was accompanied improvement of vitamins C and beta-carotene, as well as was prevented worsening B2 provision.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20560486

    Sono state esaminate le disponibilita di vitamine nei pazienti con diabete di tipo 2.
    Viene mostrato che nei pazienti esaminati è osservata la diminuzione di vit.C,B2 e beta carotene. L'inclusione di un complesso di vitamine e minerali (300% RDA) in 3 settimane è stata accompagnata da un miglioramento della vit.C e del beta-carotene e ha prevenuto la diminuzione della B2 a disposizione.

    ———–
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/20555368

    The influence of vitamin and mineral complex supplementation on muscular activity and cycling efficiency was examined in elderly endurance-trained master athletes during a heavy cycling trial.
    The results of the present study indicate an overall positive effect of vitamin and mineral complex supplementation on cycling efficiency after fatigue, in the endurance-trained elderly

    Viene esaminata l'influenza di supplementazione con vitamine e minerali sull'attivita muscolare ed efficienza in atleti master di resistenza.
    I risultati del presente studio indicano un generale effetto positivo della supplementazione di vitamine e minerali dopo l'affaticamento in atleti di resistenza esperti.


    #51242
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    Ragazzi ho una nuova notizia, dopo aver visto il documentario “Enigmi Alieni” dove parla della sopravvivenza degli Ebrei durante periodo di 40 anni, conosciuto come l'Esodo sembra che la famosa manna sia stata l' alga Clorella che sembra avere tantissime proprietà nutritive e che addirittura le hanno utilizzate nei viaggi cosmici, qui ne parla di Von Braun http://www.fabiofeminofantascience.org/COLLIERS/COLLIERS1.html

    Per quanto riguarda l'atmosfera, l'uso dell'elio in luogo dell'azoto permetterà di conseguire risparmio di peso. Per generare ossigeno, basterebbero alcune vasche di alga clorella, dalla superficie totale di 20 mq”. Ogni uomo avrebbe avuto a disposizione 2 litri di acqua potabile al giorno e banchettato a… pillole? No, costolette e bistecche. L'acqua non potabile avrebbe potuto essere trasportata a bordo sotto forma di ghiaccio. ”

    [code][/code]

    CHLORELLA RIMUOVERE IL CANCRO.

    Se si può avere solo un integratore alimentare, che si prende? A causa del suo elevato contenuto nutrizionale e fornisce difese contro le malattie e le devastazioni di maturazione, molte persone hanno messo la Chlorella prima. Ci sono ora più motivi per applaudire il Chlorella. Gli scienziati che studiano le grandi potenze della lotta contro il cancro, compreso il suo potere di riparazione del DNA danneggiato e di influenzare l’espressione genica.

    Carotenoidi Chlorella di uccidere le cellule cancerose

    Scienziati provenienti da Corea del Sud ha recentemente scoperto che i carotenoidi di Chlorella potrebbero essere utilizzati efficacemente per prevenire il cancro negli esseri umani. Essi hanno scoperto che il principale carotenoide di C. ellipsoidea è Violaxanthin, e C. vulgaris è luteina.Hanno studiato l’attività di semi-purificati estratti di questi carotenoidi contro il cancro e ha trovato che ha inibito la crescita delle cellule tumorali in funzione della dose.

    Quando i due sono stati utilizzati insieme, la normale morte programmata delle cellule, chiamato apoptosi, è stato migliorato. Il motivo per cui le cellule tumorali sono così problematico è che si rifiutano di morire in un determinato segnale. La Chlorella rende al fine di garantire che essi muoiono quando è il momento. I ricercatori hanno scoperto che l’estratto di C. ellipsoidea era 2,5 volte più efficienti di C. vulgaris nella induzione di apoptosi di questo effetto. (Gazzetta di Chimica agraria e alimentare, il 26 novembre 2008).

    L’influenza Chlorella come i geni sono espressi

    Gli scienziati in Malaysia sostenute dal presente studio ha scoperto che C. vulgaris distrugge le cellule tumorali, riducendo l’espressione di bcl-2 gene. Quando la mutazione del gene, previene la morte delle cellule e permette di sviluppare tumori. C. vulgaris è aumentato anche l’espressione di capsase 8, un gene che svolge un ruolo centrale nella fase di esecuzione di apoptosi (Gazzetta dello Zhejiang University Science B, gennaio).

    I risultati offrono l’esempio vivente che dimostra che ciò che viene introdotto nel nostro organismo disciplinare il modo in cui i nostri geni sono espressi. Quanto più siamo in grado di regolare l’espressione genica, la più physiologique controllare il nostro destino.

    Altri recente ricerca ha evidenziato la bioattività anticarcinogenic di Chlorella, compreso il suo potere di inibire l’enzima COX-2 che porta a fonti di cancro infiammazione e il dolore che li accompagna. La Chlorella ha dimostrato che è anti-trombosi, che possono aumentare il flusso di sangue e di ridurre il rischio di aggregati di piastrine che possono portare a coaguli di sangue. Si riduce PLA2, un importante marker per le malattie cardiache, e incoraggia la produzione di proteine che regolano la funzione delle cellule, e gli enzimi che regolano il calcio nel corpo. Formazione e produzione di tumori, la replicazione virale sono stati inibiti dal Chlorella, e anti-tumorale del sistema immunitario è stato rafforzato. (International Journal of Food Sciences e Nutrizione), il 23 dicembre 2008.

    Chlorella La lotta contro il cancro da stimolare il sistema immunitario

    sviluppare il cancro delle cellule nel corpo di tutti. Persone che non sono mai stato diagnosticato un cancro sono centinaia o migliaia di cellule tumorali nei loro corpi, e questo giorno. Questo è il lavoro del sistema immunitario che garantisce che le cellule tumorali sono individuati e distrutti prima di sviluppare il cancro in efflorescenti. Quando una persona riceve una diagnosi di cancro, questo significa che il suo sistema immunitario è molto cattivo. Molti guru della salute ha detto che il cancro deriva da una incapacità del sistema immunitario.

    Ciò significa che uno dei modi migliori per prevenire il cancro è di rafforzare il sistema immunitario.Per coloro che hanno avuto il cancro e si vuole impedire il loro ritorno è molto importante. La necessità di un forte sistema immunitario a distruggere le cellule tumorali, spiega il motivo per cui auspica la salute sono così contro la chemioterapia, che distrugge il sistema immunitario e lascia una persona aperta alla più vasta cancro.

    La Chlorella stimola il sistema immunitario e la produzione di interferone, una delle più grandi difese naturali del corpo contro il cancro. L’aumento della produzione di interferone stimola macrofagi, linfociti T, e il fattore di necrosi tumorale, la batteria di soldati armati che l’organismo utilizza per la lotta contro il cancro. Quando il sistema immunitario è rafforzato, il corpo può ancora combattere il cancro e di difendersi da virus, batteri, sostanze chimiche e proteine estranee.

    La storia di distinguere Chlorella utilizzati come anti-cancerogene

    Sebbene la medicina occidentale è generalmente ignorato la Chlorella, scienziati provenienti da est sono stati ampiamente studiati e documentati i suoi poteri anti-cancerogena . In uno di questi studi, diamo un mouse con Chlorella prima di trapianto di tumori della mammella. I risultati hanno mostrato un tasso di sopravvivenza del 70 per cento nel gruppo alimentato la Chlorella, e la sopravvivenza dello zero per cento nel gruppo di controllo.

    [color=#000066]
    In un altro studio, i pazienti con glioblastoma quindici altamente letale sono stati trattati con alti livelli di Chlorella, in alcuni casi con le radiazioni e la chemioterapia.C’è stato un immediato miglioramento della loro salute e lo status delle loro immunità, e avevano una sopravvivenza del 40 per cento rispetto al normale tasso di sopravvivenza di due anni il 10 per cento dei pazienti con questo tipo di cancro. [/color]

    [color=#ff0000]La Chlorella è un tesoro di vita ricco di proprietà benefiche [/color]

    La Chlorella è una piccola verde alghe unicellulari acquatici, con un kernel. E ’piena di sostanze nutritive che una immensa quantità di prontamente disponibili clorofilla, la linfa delle piante. Clorofilla assorbe energia dalla luce del sole per facilitare la fotosintesi. E ’fondamentale per il metabolismo della pianta e le funzioni critiche, come la crescita delle piante e la respirazione. Senza questo sangue verde pianta vita come la conosciamo non esisterebbe.Clorofilla è chimicamente simile al sangue umano, ad eccezione del fatto che la centrale atomica di clorofilla è il magnesio, il ferro finché è la componente centrale del sangue umano.

    clorofilla neutralizza le tossine ambientali e inquinanti. Esso aiuta il sangue di trasportare ossigeno a tutte le cellule e tessuti. Il cancro non può svilupparsi in cellule che sono pienamente ossigenato. Clorofilla svolge un ruolo importante nella potenza di Chlorella decontaminare i metalli pesanti, e, naturalmente, guarisce le ferite. Esistono prove del fatto che clorofilla riduce la capacità di legarsi a sostanze cancerogene di DNA all’interno di organi vitali. Le sue proprietà anti-mutagena proteggere tossine come i farmaci.

    La Chlorella è pieno di vitamine e minerali.E ’ricca di vitamine A, C, E e K, ed è una delle poche fonti alimentari di tutta la vitamina D. La Chlorella ha tutte le vitamina B proporzionalmente più complesse con B-12 di fegato. Beta-carotene e luteina, due carotenoidi molto utile contro le malattie, sono in abbondanza.
    [color=#990000]
    La Chlorella contiene 58% di proteine altamente digestivo completo vegetariani. Si trovano in Chlorella: zinco, ferro, calcio, magnesio, raro oligoelementi, acidi grassi essenziali tra cui l’acido gamma-linolenico (GLA), e polisaccaridi. La Chlorella aiuta la digestione in parte grazie al suo ampio spettro di enzimi contenenti pepsina. [/color]

    Questi nutrienti sono combinati per natura, non in una fabbrica. Come tali, essi esistono in armonia naturale, la sinergia, e sono altamente biodisponibile per il corpo.Questo rende il Chlorella una scelta migliore rispetto ai singoli composti o di miscele di composti come il multi-vitamina capsule. La Chlorella può sostituire molti supplementi nutrizionali e costosi supplementi di ridurre drasticamente i singoli, mentre l’aumento della qualità.

    Oltre il 18% della Chlorella è composto di crescita del suo prodotto principale. Il fattore di crescita di Chlorella offre numerosi vantaggi che si trovano in ormone umano della crescita. La Chlorella è del 10% di RNA e al 3% del DNA.

    Ci sono anche piena di fibra. Il muro esterno di cellule fibrose delle Chlorella prevede il materiale naturalmente migliorare la digestione e mantenere sano il sistema digestivo.

    [u]La Chlorella è una naturale disintossicazione, il controllo l’infiammazione, la regolamentazione del colesterolo, un forte apparato digerente, di un equilibrio degli estrogeni, la stabilizzazione di zucchero nel sangue, digestivi e di benessere. E ’piena di antiossidanti che conservano l’aspetto e la sensazione di giovani, e anche di ridurre la percentuale di grasso corporeo. [/u]

    La Chlorella riduce il grasso corporeo

    Ricercatori a Kyoto , in Giappone, ha dato la Chlorella per un periodo di 16 settimane per 17 persone con alti fattori di rischio di malattie legate allo stile di vita, e 17 soggetti sani.Essi hanno scoperto che in entrambi i gruppi, tenendo Chlorella effetto è stato quello di una significativa riduzione della percentuale di grasso corporeo, i livelli sierici di colesterolo totale e livelli di glucosio nel sangue a stomaco vuoto. Hanno scoperto che molti dei geni che influenzano il metabolismo e la segnalazione dei percorsi di insulina sono stati influenzati nella loro espressione da Chlorella. Quando Chlorella è stata ingerita, i geni sono tornati alle loro pre-ingestione (Gazzetta di medicinali alimentare, settembre 2008).

    La Chlorella è un potente disintossicante

    [color=#ff0000]Il fibra di duro esterno della parete cellulare di Chlorella lega di tossine, pesticidi e metalli pesanti, rendendo la scelta eccellente Chlorella disintossicazione.È utile per abbattere le tossine con persistente di idrocarburi e metallici, come il DDT, PCB, mercurio, cadmio e piombo. Queste tossine sono molto lunghi per l’ambiente e si degradano molto lentamente. Molti di loro prendono la loro tossicità, come il degrado, come quando sono PCB diossina. [/color]

    Queste tossine solubile nel grasso si è accumulato nella catena alimentare e di permeare il cibo. Praticamente tutti gli americani hanno queste sostanze chimiche in eccesso conservati nei loro grasso corporeo. Chiunque cerca di perdere peso, dovrebbe essere consapevole del fatto che le tossine ambientali sono rilasciati a partire dal grasso e finiscono nel sangue quando le cellule di grasso pausa. Queste devono essere eliminate le tossine dal corpo naturale disintossicazione da un sistema come quello offerto da Chlorella.Queste sono anche le tossine dannose per la funzione tiroidea ed è uno dei motivi per cui tanti americani soffrono di deficit di tiroide. Quando il corpo è detossificata, molte persone, vedere un miglioramento della loro salute della tiroide.

    Uno dei motivi, a scapito dell’allattamento al seno per le neo mamme dato è l’accumulo di pericolosi livelli di diossina nel latte materno. Scienziati in Giappone, hanno analizzato i livelli di diossina nel latte materno e di campioni di sangue da 35 madri. Hanno misurato le concentrazioni immunogloguline A (IgA) nel settore del latte e studiato le correlazioni con le concentrazioni di diossina. Inoltre, 18 delle 25 donne prese Chlorella integratori durante la gravidanza.

    Gli scienziati hanno scoperto che i tossici equivalenti erano significativamente più bassi nel latte materno di donne che assumono Chlorella compresse rispetto al gruppo di controllo. I risultati suggeriscono che i supplementi Chlorella per ridurre il trasferimento di diossine al bambino attraverso il latte materno, anche se la riduzione dei livelli può essere il risultato di pulizia delle tossine dal corpo della madre che ha preso la Chlorella. IgA livelli erano significativamente più elevata nel gruppo Chlorella. L’aumento dei livelli di IgA nel latte materno sono considerati un segno di riduzione del rischio di infezione nel lattante lattanti (Gazzetta di medicinali alimentare, marzo 2007).

    La Chlorella è un potente agente chelante, vincolanti per i metalli pesanti e di eliminare

    Un gruppo di 40 ratti è stato diviso in un gruppo di controllo e tre i gruppi che hanno ricevuto il cadmio. Un gruppo di cadmio non ha avuto alcun Chlorella, uno ha ricevuto il 5% e un altro 10%. 8 settimane più tardi, il peso del fegato è stata significativamente inferiore nel gruppo che non ha ricevuto Chlorella rispetto a due gruppi che hanno ricevuto il Chlorella, che ha evidenziato gravi danni al fegato non Chlorella gruppo. Il gruppo ha mostrato livelli di concentrazione di cadmio nei fegati significativamente superiore rispetto a quelle che ratti dato la Chlorella. RNA dal fegato è pieno di Chlorella nei gruppi trattati. (Gazzetta di medicinali alimentare, settembre 2008).

    In un altro studio di valutazione delle credenziali del chelante Chlorella, i livelli di interleuchina-6, stimola la produzione di globuli rossi sono stati seguiti con un certo numero di cellule aderenti e non aderenti. I topi che bevuto acqua contenente 1300 ppm di piombo sono stati trattati con Chlorella per 10 giorni. I ricercatori hanno scoperto che Chlorella migliorata funzione cellulare, aumenta la capacità delle cellule umane per produrre interleuchina-6, e ripristina la riduzione del numero di cellule non-aderenti. Controllo di avvelenamento da piombo Chlorella dimostrato che il trattamento ha ridotto significativamente i livelli di piombo nel sangue e nei tessuti, completamente ristrutturato, normali livelli di sani grassi nel fegato, e la riduzione dei livelli anormalmente elevati di plasma grasso (Tossicologia Alimentare Chimica, luglio 2008.

    Queste scoperte rendere la Chlorella consigliato un addendum di ogni pranzo o cena con i prodotti alimentari contenenti la presenza di metalli pesanti è sospettata, come il pesce. Prendere la Chlorella durante la rimozione di leghe dentali contenenti mercurio Chlorella consentire di impegnare il mercurio e disporre del corpo.

    Barbara Minton
    http://www.malapedia.com/malapedia/forum-chlorella+rimuovere+il+cancro-it-SPOCOMP-702-salute.php#702

    [code][/code]

    CLORELLA – 400 compresse da 250 mg – 100% clorella pyrenoidosa – peso netto 100 g -senza additivi – senza leganti.

    Coltivata nel villaggio di Tong Guang nei pressi del lago Sun-Moon nella parte centrale di Taiwan in acqua potabile certificata dal Kyoto Microorganism Research Institute.

    Prodotto controllato dal Ministero della Salute giapponese.

    Prodotto unico, ottenuto da una varietà di Clorella a membrane cellulari soffici e facilmente digeribili che non richiedono macinazioni e frantumazioni.

    Minima lavorazione
    Massima naturalezza
    Abbondanti fattori nutrizionali
    Massima efficacia
    Dose giornaliera consigliata: 3 grammi – 12 compresse

    Prezzo: 46.- Fr.

    LA PICCOLA ALGA DALLE GRANDI QUALITÀ

    La clorella è un'alga verde unicellulare con un diametro compreso tra 2 e 8 micron: un'unica cellula autosufficiente che racchiude perciò in sé tutte le componenti necessarie alla sua esistenza.

    Sebbene piccola, ha caratteristiche grandiose: il suo esplosivo potere vitale, le sue proprietà nutritive bilanciate e, scoperta recente, la capacità di legare metalli pesanti e altre sostanze tossiche presenti nel corpo e di favorirne quindi l'eliminazione.

    È tra i primi esseri viventi apparsi sulla terra ed è riuscita a sopravvivere 3,1 miliardi di anni grazie anche alla sua potente forza di proliferazione, 100 volte superiore a quella delle piante terrestri.

    In condizioni favorevoli – forte irraggiamento solare, acqua pura e aria pulita – la clorella si moltiplica ad una velocità incredibile: ogni cellula quadruplica sé stessa in meno di 20 ore;

    La chiave di questo suo stupefacente potere di sopravvivenza e di riproduzione risiede in un gruppo di sostanze denominato C.G.F (Chlorella Growth Factor- Fattore di Crescita della Clorella) nel 1950 dal Dr. Fujimaki del Tokio Science Institute, il quale scoprì che favorisce la crescita di piante e animali e promuove la guarigione di organi e tessuti danneggiati.

    Studi recenti hanno dimostrato l'efficacia della clorella nel prevenire la formazione dell'ulcera peptica indotta da stress, oltre che un pronunciato effetto preventivo anti-cancro grazie all'attivazione delle cellule immunizzanti e alla modulazione dei livelli degli enzimi epatici.

    A questo proposito, chi ha ancora il tempo di preparare e consumare 5 portate di frutta e verdura al giorno come consigliato quale forma di prevenzione? E dove sono i bambini grandi divoratori di verdure crude?

    Mentre i nostri nonni consumavano regolarmente piante selvatiche nostrane come dente di leone, malva, silene, asparagi selvatici, aglio orsino, erba cipollina, menta, ortiche…(solo per citarne alcune), noi siamo costretti a nutrirci di verdure insapori coltivate in terre impoverite e carenti di micronutrienti essenziali per la nostra salute.

    In queste situazioni, la clorella è l'aiuto prezioso, a portata di mano, sempre pronto per l'uso.

    La clorella è il vegetale più ricco di clorofilla, essenza vitale delle piante che, insieme all'altissimo contenuto di carotenoidi e di altri potenti antiossidanti rapidamente assorbiti dall'organismo, riduce il livello dei radicali liberi, limita i danni da essi recati al DNA, previene l'instaurarsi di malattie croniche, rinforza la risposta immunitaria e contrasta il processo d'invecchiamento precoce.

    In Giappone, somministrando clorella a un gruppo di api, si è quasi raddoppiata la durata della loro vita (dai generali 35 giorni a 60 giorni)!

    Ricerche in Asia, Europa e negli USA hanno dimostrato che favorisce l'eliminazione dal corpo di metalli pesanti (mercurio, cadmio, piombo…) e di altre sostanze tossiche come Diossina e PCB.

    Ricerche in Asia, Europa e USA hanno dimostrato che favorisce l'eliminazione dal corpo di metalli pesanti (mercurio, cadmio, piombo…) e di altre sostanze tossiche come Diossina, DDT e PCB

    (Fukuoka Health Care and Environnement Rese-arch Institute; Prof. Itimura, Toyama University)

    Il suo consumo è consigliato ai fumatori, a chi vive nell'aria inquinata sia delle città che degli uffici, a chi, per motivi di lavoro, è sottoposto all'assorbimento di sostanze tossiche o a radiazioni nocive.

    Si calcola che il 25% della popolazione americana soffra in qualche misura di intossicazione da metalli pesanti 3) .

    La nota dottoressa Clark, nel suo recente libro “La cura di tutte le malattie”4), come pure molti dentisti a indirizzo olistico, ne raccomandano l'uso anche in occasione di rimozione di amalgami dentali (notoriamente ricchi di mercurio e piombo), allorché l'organismo assorbe in brevissimo tempo massicce quantità di questi veleni.

    Le sue membrane cellulari, oltre a favo-rire la digestione e promuovere la crescita di batteri benefici nell'intestino, concorrono alla riduzione del livello di colesterolo 5) .

    Grazie al suo elevato contenuto di clorofilla (una sola compressa equivale a tre piatti colmi di verdure verdi!) essa è diventata un rimedio popolare contro la stitichezza e l'alito cattivo. Può essere considerata uno dei più efficaci disintossicanti avente effetti collaterali nulli.

    È inoltre un'ottima fonte di ferro organico facilmente assimilabile, importante specialmente per le donne e i bambini.

    Come la più conosciuta Spirulina, la Clorella è ricchissima di proteine (60-70%), contiene tutti gli amminoacidi essenziali, vitamine (carotenoidi quali zeaxantina e beta-carotene, B1, B2, B6, B12, C, E, K) minerali (calcio, potassio, magnesio, ferro, zinco…), enzimi, un'altissima concentrazione di clorofilla (circa il 2% del proprio peso, il più alto valore del mondo vegetale), altre benefiche sostanze, tra cui acido folico, acido pantotenico, niacina, xantofilla, inositolo, acidi grassi essenziali, acidi nucleici (CGF), fibre, ecc.

    Questa completezza e ricchezza di nu-trienti fa della clorella l'integratore perfetto, bilanciato, adatto per bambini e adulti, sportivi, anziani, malati.

    Non ha controindicazioni, non interferi-sce con i medicamenti ed è assolutamente non-tossica.

    Il largo consumo di clorella è sicuramente uno dei fattori che fanno dei giapponesi il popolo più longevo della terra. Nei paesi asiatici la clorella è infatti molto popolare e fa parte dell'alimentazione quotidiana di milioni di persone.

    La maggior parte della clorella presente sul mercato subisce, durante il processo di essiccazione, una macinazione delle membrane cellulari. Ciò viene comunemente effettuato per garantirne la digeribilità.

    Esistono tuttavia prodotti ottenuti da varietà pregiate a pareti cellulari soffici che non necessitano macinazioni e hanno un alto grado di digeribilità. Queste ultime, essendo sottoposte unicamente all'essiccazione, subiscono un numero di trattamenti ridotto che rispetta l'integrità di tutti i costituenti, perciò conservano meglio e più a lungo le proprietà nutrizionali.

    Sembra, inoltre, che una membrana cellulare intatta sia importante per la riduzione del colesterolo umano.

    La clorella va coltivata in acqua dolce pura e fresca in regioni libere da inquinamento ambientale. Deve avere un colore verde intenso brillante, odore e gusto gradevoli

    È usata in quantità giornaliere di almeno 3 grammi.

    Ricerche in Asia, Europa e USA hanno dimostrato che favorisce l'eliminazione dal corpo di metalli pesanti (mercurio, cadmio, piombo…) e di altre sostanze tossiche come Diossina, DDT e PCB

    Il suo consumo è consigliato ai fumatori, a chi vive nell'aria inquinata sia delle città che degli uffici, a chi, per motivi di lavoro, è sottoposto all'assorbimento di sostanze tossiche o a radiazioni nocive.

    Si calcola che il 25% della popolazione americana soffra in qualche misura di intossicazione da metalli pesanti.

    La nota dottoressa Clark, nel suo recente libro “La cura di tutte le malattie”, come pure molti dentisti a indirizzo olistico, ne raccomandano l'uso anche in occasione di rimozione di amalgami dentali (notoriamente ricchi di mercurio e piombo), allorché l'organismo assorbe in brevissimo tempo massicce quantità di questi veleni.

    Le sue membrane cellulari, oltre a favorire la digestione e promuovere la crescita di batteri benefici nell'intestino, concorrono alla riduzione del livello di colesterolo 5) .

    Grazie al suo elevato contenuto di clorofilla (una sola compressa equivale a tre piatti colmi di verdure verdi!) essa è diventata un rimedio popolare contro la stitichezza e l'alito cattivo. Può essere considerata uno dei più efficaci disintossicanti avente effetti collaterali nulli.

    È inoltre un'ottima fonte di ferro organico facilmente assimilabile, importante specialmente per le donne e i bambini.

    Come la più conosciuta Spirulina, la Clorella è ricchissima di proteine (60-70%), contiene tutti gli amminoacidi essenziali, vitamine (carotenoidi quali zeaxantina e beta-carotene, B1, B2, B6, B12, C, E, K) minerali (calcio, potassio, magnesio, ferro, zinco…), enzimi, un'altissima concentrazione di clorofilla (circa il 2% del proprio peso, il più alto valore del mondo vegetale), altre benefiche sostanze, tra cui acido folico, acido pantotenico, niacina, xantofilla, inositolo, acidi grassi essenziali, acidi nucleici (CGF), fibre, ecc.

    Questa completezza e ricchezza di nutrienti fa della clorella l'integratore perfetto, bilanciato, adatto per bambini e adulti, sportivi, anziani, malati.

    Non ha controindicazioni, non interferisce con i medicamenti ed è assolutamente non-tossica.

    Il largo consumo di clorella è sicuramente uno dei fattori che fanno dei giapponesi il popolo più longevo della terra. Nei paesi asiatici la clorella è infatti molto popolare e fa parte dell'alimentazione quotidiana di milioni di persone.

    La maggior parte della clorella presente sul mercato subisce, durante il processo di essiccazione, una macinazione delle membrane cellulari. Ciò viene comunemente effettuato per garantirne la digeribilità

    Esistono tuttavia prodotti ottenuti da varietà pregiate a pareti cellulari soffici che non necessitano macinazioni e hanno un alto grado di digeribilità. Queste ultime, essendo sottoposte unicamente all'essiccazione, subiscono un numero di trattamenti ridotto che rispetta l'integrità di tutti i costituenti, perciò conservano meglio e più a lungo le proprietà nutrizionali.

    Sembra, inoltre, che una membrana cellulare intatta sia importante per la riduzione del colesterolo umano.

    La clorella va coltivata in acqua dolce pura e fresca in regioni libere da inquinamento ambientale. Deve avere un colore verde intenso brillante, odore e gusto gradevoli.

    È usata in quantità giornaliere di almeno 3 grammi.
    http://www.dioniso.ch/I/page3c.htm

    costa 25 euro http://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__chlorella-pyrenoidosa.php


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #51243

    skorpion75
    Partecipante

    Grazie Farfi per la preziosa info, ma quando devi comprare integratori e simili fidati che non c'è azienda seria in Italia che riesce a fare i prezzi dell'Argania; la stessa alga clorella dall'argania ti viene circa l'80% in meno.
    http://www.arganiascorbile.it/additivi.htm

    Scusate se ne approffitto a questo punto: secondo voi qual'è la miglior alga da dare a una persona, colpita da tumore al polmone, per potenziare il suo sistema immunitario, la spirulina o la clorella? (forse è meglio ancora la klamath, ma costa troppo).
    Grazie!


    #51244
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1291494114=skorpion75]
    Grazie Farfi per la preziosa info, ma quando devi comprare integratori e simili fidati che non c'è azienda seria in Italia che riesce a fare i prezzi dell'Argania; la stessa alga clorella dall'argania ti viene circa l'80% in meno.
    http://www.arganiascorbile.it/additivi.htm

    Scusate se ne approffitto a questo punto: secondo voi qual'è la miglior alga da dare a una persona, colpita da tumore al polmone, per potenziare il suo sistema immunitario, la spirulina o la clorella? (forse è meglio ancora la klamath, ma costa troppo).
    Grazie!
    [/quote1291494114]

    Skorpion è difficile dare un consiglio, si tratta di una malattia seria.
    A leggere di questa chlorella sembra che faccia dei miracoli…ma sotto che nome si trova su Argania?


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #51245

    skorpion75
    Partecipante

    [quote1291499195=farfalla5]
    [quote1291494114=skorpion75]
    Grazie Farfi per la preziosa info, ma quando devi comprare integratori e simili fidati che non c'è azienda seria in Italia che riesce a fare i prezzi dell'Argania; la stessa alga clorella dall'argania ti viene circa l'80% in meno.
    http://www.arganiascorbile.it/additivi.htm

    Scusate se ne approffitto a questo punto: secondo voi qual'è la miglior alga da dare a una persona, colpita da tumore al polmone, per potenziare il suo sistema immunitario, la spirulina o la clorella? (forse è meglio ancora la klamath, ma costa troppo).
    Grazie!
    [/quote1291494114]

    Skorpion è difficile dare un consiglio, si tratta di una malattia seria.
    A leggere di questa chlorella sembra che faccia dei miracoli…ma sotto che nome si trova su Argania?

    [/quote1291499195]

    Alga clorella :hehe:
    250g – 33 euri


    #51246
    farfalla5
    farfalla5
    Partecipante

    [quote1291503837=skorpion75]

    Alga clorella :hehe:
    250g – 33 euri
    [/quote1291503837]

    Grazie Skorpion, sono un po' confusa tra le piramidi, le alghe….and compaany #ha


    IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
    E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
    Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.

    #51247
    Richard
    Richard
    Amministratore del forum

    Estratto di semi di pompelmo

    1999 Jun;54(6):452-6.
    Aspects of the antimicrobial efficacy of grapefruit seed extract and its relation to preservative substances contained.

    von Woedtke T, Schlüter B, Pflegel P, Lindequist U, Jülich WD.

    Institute of Pharmacy, Ernst Moritz Arndt University, Greifswald, Germany.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/10399191

    Si conclude che l'attivita quasi universale come antimicrobico del GSE è solo dovuta agli agenti preservanti. Prodotti naturali con attivita antimicrobica non sembrano esistere.

    2008 Feb;49(1):56-62.
    [Survey of synthetic disinfectants in grapefruit seed extract and its compounded products]

    [Article in Japanese]

    Sugimoto N, Tada A, Kuroyanagi M, Yoneda Y, Yun YS, Kunugi A, Sato K, Yamazaki T, Tanamoto K.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18344660

    Per confermare la qualita dei prodotti GSE in Giappone abbiamo fatto una ricerca per identificarne i costituenti nei prodotti commerciali (13 prodotti da 6 aziende)come additivi del cibo, come supplementi della dieta (5 prodotti da 4 aziende), come materiali cosmetici (16 prodotti da 10 aziende) e come deodoranti o disinfettanti (7 prodotti da 7 aziende). Con l'analisi NMR e LC/MS sono stati rilevati benzetonio o benzalconio in molti prodotti.

    2002 Jun;8(3):333-40.
    The effectiveness of processed grapefruit-seed extract as an antibacterial agent: II. Mechanism of action and in vitro toxicity.

    Heggers JP, Cottingham J, Gusman J, Reagor L, McCoy L, Carino E, Cox R, Zhao JG.

    Department of Surgery (Plastic), School of Medicine, University of Texas Medical Branch, Galveston, USA. jphegger@utmb.edu
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12165191

    CONCLUSIONI: i dati iniziali mostrano che il GSE (grapefruit-seed extract , estratto di semi di pompelmo) ha proprieta antimicrobiche contro molti organismi gram-negativi e positivi a diluizioni sicure. Con la microscopia a elettroni (STEM) il meccanismo dell'attivita antibatterica del GSE è stato rivelato. Il GSE distrugge la membrana batterica e libera i contenuti citoplasmatici in 15 minuti dopo il contatto anche a concentrazioni piu diluite.

    2001;47(4):845-9.
    [Effects of 33% grapefruit extract on the growth of the yeast–like fungi, dermatopytes and moulds]

    [Article in Polish]

    Krajewska-Kułak E, Lukaszuk C, Niczyporuk W.

    Zakład Teorii Pielegniarstwa Akademii Medycznej w Białystoku, 15-096 Białystok, ul. M. C. Skłodowskiej 7a.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16886437

    Sembra che l'estratto al 33% di GSE eserciti una attivita antifungina potente contro funghi e una attivita inferiore contro dermatofiti e muffe. Sono necessari ulteriori studi in vitro e vivo su un numero maggiore di funghi.

    2004 Sep;54(3):243-50.
    Antimicrobial activity of grapefruit seed and pulp ethanolic extract.

    Cvetnić Z, Vladimir-Knezević S.

    Department of Microbiology, Faculty of Pharmacy and Biochemistry, University of Zagreb, Croatia. zcvetnic@yahoo.com
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/15610620

    E' confermata la presenza di naringina flavonoidi e esperidina nell'estratto dall'analisi TLC. L'etanolo ha mostrato l'effetto antimicrobico contro la Salmonella. Altri batteri e funghi erano sensibili all'estratto in concentrazioni da 4.13% a 16.50% (m/V)

    The effectiveness of processed grapefruit-seed extract as an antibacterial agent: I. An in vitro agar assay.

    Reagor L, Gusman J, McCoy L, Carino E, Heggers JP.

    School of Medicine, University of Texas, Medical Branch, Galveston, USA.
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12165190

    CONCLUSIONI I dati preliminari suggeriscono una caratteristica antibatterica al GSE paragonabile a quella di antibatterici topici. Benchè il GSE è sembrato avere un effetto inibitorio maggiore su organismi gram-positivi che su organismi gram-negativi, i suoi effetti contro molti batteri è significativo.
    ——–

    Cercando su internet sembra che alcune aziende all'estero e in particolare in America avessero messo in vendita prodotti pericolosi..

    Il Dr. Leo Galland (New York) riferisce che su 297 pazienti affetti da candidosi intestinale, 295 sono guariti, grazie al GSE: “Ho fortemente riconsiderato il valore del GSE nella mia pratica medica. GSE non è tossico. Nell’ultimo anno ho utilizzato il GSE nel trattamento dei parassiti intestinali e candidosi cronica con risultati eccellenti. Nel trattamento della candidosi è risultato efficace quanto la nistatina, l’acido caprilico ed altre sostanze antifungine. Molte persone sensibili ai farmaci tollerano molto più facilmente il GSE rispetto ai preparati antifungini ed ho potuto curare parecchi pazienti affetti da candidosi cronica che non tolleravano nessun altro trattamento. Nelle infezioni intestinali da protozoi (Giardia lambia e Entamoeba histolytica) GSE si è dimostrato più efficace del metronidazolo ed altri antiprotozoici.”..
    http://www.comunicati-stampa.net/com/cs-56795


    #51248

    deg
    Partecipante

    L’Olio di cumino nero da agricoltura biologica

    L’Olio di cumino nero / Nigella Sativa (anche olio dei Faraoni o olio di semi di nigella) è un rimedio naturale utilizzato da secoli per le sue virtù terapeutiche. Il suo utilizzo come condimento, pianta medicinale o in cosmetica risale ai tempi dei Faraoni in Alto Egitto. Sostanza naturale di enorme ricchezza, è composto inoltre da un centinaio di principi attivi (acidi grassi polinsaturi, oli essenziali, oligo-elementi e vitamine).

    Olio di cumino nero in capsule gelatinose:
    Ripara le pelli rovinate o affaticate, affette da acne, dermatosi, eczema, psoriasi, screpolature, ustioni, colpi di sole, desquamazioni, prurito…
    http://www.patch-haopi.com/it/default.aspx?GamReference=Cumin


    #51249

    raistlin
    Partecipante

    [quote1294774988=deg]
    L’Olio di cumino nero da agricoltura biologica

    L’Olio di cumino nero / Nigella Sativa (anche olio dei Faraoni o olio di semi di nigella) è un rimedio naturale utilizzato da secoli per le sue virtù terapeutiche. Il suo utilizzo come condimento, pianta medicinale o in cosmetica risale ai tempi dei Faraoni in Alto Egitto. Sostanza naturale di enorme ricchezza, è composto inoltre da un centinaio di principi attivi (acidi grassi polinsaturi, oli essenziali, oligo-elementi e vitamine).

    Olio di cumino nero in capsule gelatinose:
    Ripara le pelli rovinate o affaticate, affette da acne, dermatosi, eczema, psoriasi, screpolature, ustioni, colpi di sole, desquamazioni, prurito…
    http://www.patch-haopi.com/it/default.aspx?GamReference=Cumin

    [/quote1294774988]

    Ciao deg, qualche tempo fa, durante una mia ricerca sulla nigella sativa lessi un articolo sulla forma effettiva del seme. In realtà la foto che hai messo tu dovrebbe essere quella dei semi di un'altra pianta di cui non ricordo il nome. Su internet si trovano indifferentemente indicati come nigella sativa sia questi semi che gli altri, ma la vera nigella sativa dovrebbe essere questa.

    Almeno, credo. Mi ricordo che cercandola la trovavo fotografata in più modi e una volta avevo trovato la spiegazione, ma non l'ho salvata.


Stai vedendo 10 articoli - dal 31 a 40 (di 185 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.