littleflower

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 31 totali)
  • Autore
    Articoli
  • in risposta a: Keshe Foundation #308214
    littleflower
    Partecipante

    per scaricare bisogna impostare un metodo di pagamento
    anche se è gratuito google play deve rilasciare una fattura tipo per cessione gratuita
    e quindi ti lascia procedere solo se hai previsto un tipo di pagamento tipo per esempio paypal. non devi cioe mettere una carta di credito .
    poi bisogna anche avere previsto di accettare i cookies di:
    books.googleusercontent.com
    per me ha funzionato


    in risposta a: Gli alberi #299323
    littleflower
    Partecipante

    A proposito di Alberi ho un aneddoto che mi è stato raccontato da una persona molto particolare, che ha una sensibilita’ diciamo superiore alla media. Si tratta di un sensitivo jone Chiocchiarello che ha avuto parecchie esperienze “particolari” e di cui ha anche scritto un libro che consiglio a chi possano interessare questo tipo di cose : “sentiero verso l”ignoto”.
    lui vive vicino ad un bosco che si potrebbe dire “magico”. Si era recato con alcune persone a fare legna muniti di motosega e quant’altro. dopo avere tagliato qualche pianta si sono fermati per una pausa. A questo punto ha detto, la situazione è cambiata e pur senza vento gli alberi hanno cominciato a fremere ed a muoversi. una cosa incredibilie ha detto e che ogni volta che ci ripensa gli fa accapponare la pelle. Sembrava che le alte cime si abbracciassero quasi gli alberi fossero esseri viventi e in grado di spostarsi, il movimento creava quasi un rumore spaventoso. Una cosa che lui, assiduo frequentatore dei luoghi non aveva mai visto prima e che aveva spaventato a morte lui e tutti i suoi amci. Dentro di lui ha sentito la paura di questi alti alberi secolari. Allora si è avvicinato e ne ha abbracciato uno ed ha condiviso il loro “sentimento” cosi’ gli ha mormorato dolcemente di stare tranquilli e che non sarebbe successo niente. Dopo un po la strana “bufera” si è calmata. E a Jone non è rimasto altro che convincere i suoi amici che per quel giorno si era fatta abbastanza legna. Ora voi potete credere o no, ma la persona che ho conosciuto è per me degna di fiducia ed ha dimostrato piu’ volte con molte persone di avere delle capacita’ al di fuori del comune.


    in risposta a: Keshe Foundation #299269
    littleflower
    Partecipante

    ciao Pasgal
    penso che quello che vuole dire Camillo è che il forum nella versione precedente era più immediato e per questo richiamava più interesse. Ora quando si pubblica qualche cosa si ha la sensazione di lasciare un messaggio in una bottiglia in mezzo al mare percgè è difficile trovare i thread e vedere chi ci stà scrivendl
    quello che manca in questo nuovo forum è un po’ di ordine con una suddivisione per macroargomenti.
    sarebbe piu’ fruibile se quando ci si connette al forum si vedesse una specie di menu per argomenti principali dove si veda su quale dei thread c’è stato l’ultimo intervento. Cosi’ anche una persona che entra per la prima volta capisce come è suddiviso il forum e quale è l’area di suo interesse.
    naturalmente il forum dovrebbe richiamare un po’ le sezioni che ci sono anche in AG.
    il forum secondo me è importante e se tu sei il primo a non crederci non è positivo.
    Il forum permette a chi legge ag di sentirsi parte del progetto….


    in risposta a: Keshe Foundation #95342
    littleflower
    Partecipante

    Molti accusano Keshe di essere un millantatore e un truffatore. Certo fino ad ora a parte una bella teoria e molte promesse dal lato pratico non avevamo visto molto.
    Sembra però che negli ultimi mesi Keshe abbia cambiato marcia. Meno parole e più fatti. Così, molte cose che prima sembravano solo un parto delle sue fantasia, ora prendono forma e trovano conferme.
    Personalmente non vedo nelle sue azioni la possiiblità che si tratti di un truffatore. Egli è in perfetta buona fede, ed estremamente convinto delle sue ragioni.
    Keshe ha sempre sostenuto l'idea che ci sia bisogno di un nuovo modo di fare cultura scientifica. E in un certo senso egli ha sempre cercato di fare divulgazione scientifica a modo suo.
    Certo non è sempre facile capire cosa vuole dire, anche perchè le sue idee sono completamente fuori schema rispetto a quello a cui siamo abituati a sentire in fisica, e sicuramente il suo utilizzare neologismi e strani acronimi non aiuta.
    I video pubblicati recentemente sia dalla fondazione che dallo Space Insititute sono finalmente qualche cosa di concreto e con validità scientifica. Cominciamo inoltre a vedere attorno a questo personaggio volti nuovi, e interesse da più parti, sia dal mondo scientifico che industriale.
    Keshe in questi anni ha sempre cercato di condividere le sue scoperte tramite i suoi libri, pubbilcazione di articoli, tramite conferenze e per mezzo del suo sito internet. Purtroppo un po’ perché è difficile comprendere il suo modo di esprimersi e e per il fatto che si tratta di comunque di concetti completamente innovativi e ostici, in pochi sono riusciti veramente a capire le sue teorie. Ora sembra avere alzato il tiro con l'apertura dello “space institute”.
    Ho sfogliato la pagina web dello space institute e devo dire che l’ho trovata eticamente ineccepibile.
    Nel sito si parla di un programma di divulgazione e di un nuovo metodo di insegnamento. Lo scopo dell’istituto è “condividere la conoscenza di keshe e usarla per scopi pacifici e per lo sviluppo spaziale.
    Gli obiettivi sono di insegnare i principi di come lavora il sistema universale .
    E' elencata una scaletta in breve del programma di studi suddiviso in semestri per i primi 3 anni.
    La cosa interessante è che il sistema di insegnamento: tutte le sessioni saranno fatte in ambiente di apprendimento aperto dove ogni individuo diventa parte del processo di insegnamento in quanto non si considera nessuno con conoscenze superiori rispetto che le altre persone dell’istituto.
    Le sessioni saranno fatte sul principio della tavola rotonda e non in un ambiente di lettura.
    Il bello arriva al terzo anno dove solo un numero limitato di membri sarà scelto per fare parte del team che dovrà testare i sistemi di propulsione sviluppati negli anni precedenti. E questo primo gruppo comincerà a insegnare l’uso della tecnologia nell’industria, nella farmaceutica e aereonautica etc.
    Altra cosa interessante è che si accettano massimo 10 studenti per nazione, per sottolineare ancora una volta come la fondazione abbia un carattere multietnico e sovranazionale.
    Lungi da me essere una devozionale, ma a ben guardare questo Keshe sembra sempre più a un Santo piuttosto che a un impostore…


    in risposta a: Keshe Foundation #94956
    littleflower
    Partecipante

    pasgal non capisco il tuo commento sulla frittata.
    Penso che quando una persona porta delle informazioni così innovative e complicate e spazia in vari campi come fa Keshe qualche dubbio sul fatto che non sia tutta farina del suo sacco può venire. Questo è successo per Leonardo, per Tesla e per Ighina, non vedo cosa ci sarebbe di strano se fosse accaduto anche per Keshe
    In particolare sono stata molto colpita nel vedere come ha affrontato durante un “fuori onda” delle sue conferenze, un argomento di medicina.
    A parte che ha dato delle interpretazioni molto interessanti relativamente ai tumori e alla loro origine, e parlando di ghiandole e parti del corpo con una conoscenza che non ti aspetti da un fisico nucleare. ma ad un certo punto ad una domanda particolare abbiamo avuto l'impressione che la risposte stesse arrivando nello stesso momento in cui lui la dava. Non dico che sia esattamente così, ma in quel frangente non sono stata l 'unica ad avere la sensazione


    in risposta a: Keshe Foundation #94953
    littleflower
    Partecipante

    Volevo condividere con voi dei messaggi che a mio giudizio sono interessanti e pubblicati nel mini forum che ho aperto per la condivisione delle informazioni di servizio tra i gruppi di lavoro di Keshe. Siamo tutti d'accordo sul fatto che la teoria di Keshe sia valida e che meriti aprofondimento, però da piu' parti ci sono dubbio sul personaggio Keshe e suoi suoi eccessi, sulle sue promesse e la sua anguillosità. E' importante che i nostri giudizi su Keshe non ci facciano perdere di vista la meta :

    http://keshegroups.forumfree.it/?t=64584925&st=45#lastpost

    [QUOTE=stregatto2012,26/2/2013, 18:41 ?t=64584925&st=45#entry527969586]
    [QUOTE=littleflower,25/2/2013, 21:48 ?t=64584925&st=45#entry527900748]

    Io penso che in queste frasi ci sia il succo della cosa. Le teorie esposte da Keshe sono molto complesse, abbracciano molti campi diversi e danno interpretazioni nuove e informazioni nuove su moltissime cose, Nonostante l'incapacità di Keshe di fare un'esposizione chiara, e anzi di rendere difficile e intricato tutto quello che dice, si puo' notare nei suoi discorsi una certa coerenza e profondità. Proprio la sua incapacità di essere chiaro pero' stà per me a dimostrare che quello che dice non è veramente farina del suo sacco, Per me è abbastanza chiaro che quelle informazioni … gli arrivano.
    Il fatto che Keshe abbia la capacità di attingere a queste informazioni, non ne fa ne un Dio ne un Santo, anzi sembrerebbe proprio che come persona lasci più di un dubbio. Quello che voglio dire è che pur se animato dalle più buone intenzioni Keshe si stà muovendo come un elefante in cristalleria: fà promesse che puntualmente non mantiene mai, allarga, gira e rigira le informazioni, parla di tecnologie e di cose ma non si sa mai se sono cose vere o parto della sua fantasia, e anche dal punto di vista economico lascia qualche dubbio.
    Ciò nonostante se Keshe è la persona che ha avuto il compito di dare una piccola spinta all'umanità non dobbiamo stare a fare troppo i delicati. Cerchiamo di prendere quello che c'è di buono: e cioè il messaggio. Non importa se il pacchetto è fatto di carta riciclata un pò sgualcita, guardiamo a cosa contiene e non facciamoci influenzare dalle altre cose.
    Se devo dire la mia opinione Keshe è una persona intelligente ma è anche “the great pretender” e da solo non va da nessuna parte . Lui ha solo il compito di arrivare con il suo messaggio ad una massa critica ed è compito nostro fare il resto. Ricerca impegno azione e fede. Non possiamo aspettare che le cose ci arrivino, bisogna agire impeccabilmente e seguire le nostre sensazioni. Avete ragione tutti e due: Keshe non va idealizzato, ma va sfruttato tutto quello che ha fatto e quello che ha detto, il resto è compito nostro. D'altro canto se voleva fare una truffa non avrebbe agito in questo modo, è troppo visibile si muove in modo troppo grossolano e vistoso, è sempre circondato dalla famiglia e poi si è già tirato dietro le inimicizie dei politici. Se voleva fare una truffa viaggiava low profile. Per quanto riguarda ai generatori venduti quella è sicuramente una esagerazione. Se ci fossero stati veramente tutti quei generatori venduti ci sarebbe già stato una qualche class action. Secondo me la storia dei 10.000 generatori venduti fa parte del cinema che usa Keshe per farsi pubblicità e avere una grossa cassa di risonanza per … divulgare il suo verbo…. Per me non ha avuto neanche un decimo di queste prenotazioni.
    [/QUOTE]
    Ciao littleflower e a tutti i visitatori di questo forum. Grazie per la tua bella risposta.
    In linea di massima quello che scrivi si avvicina molto al mio pensiero e cose simili le ho dette io stesso ai miei amici (nonostante le mie apparenti critiche). Sognare e', a mio avviso, il preludio indispensabile alla concretizzazione di qualsiasi realta' soggettiva e oggettiva e certamente il Dr. Keshe ha dato un forte impulso al Sognare un Sogno che molti di noi hanno nel profondo del loro essere e di questo non posso che essergli grato. Del resto la realta che stiamo vivendo, brutta o bella che sia, e' frutto di una preponderante propaganda che ha stimolato il nostro Intento collettivo fino alla realizzazione di questo paradigma in cui viviamo. Un esempio molto valido e “concreto” lo abbiamo in questo momento sotto gli occhi. Ho vissuto con grande trepidazione l'evoluzione del computer (io ho la stessa eta' di Keshe) e di internet in quanto ne ero molto coinvolto e posso affermare che la propaganda e' stata la forza motrice che ha permesso a tutto cio' di esistere. Spesso mi domando cosa sarebbe il mondo se fossero state propagandate teorie e visioni come quelle di Tesla o meglio ancora di Ighina… Quanto sarebbe diversa la realta' di oggi!
    Una cosa che ho compreso e' che non si dovrebbe aspettare che tutta l'umanita' compia il grande passo. L'evoluzione e' sempre individuale e una massa e' sempre composta da singoli individui che svolgono una specifica attivita' in armonia con il creato, con lo Spirito. Yin e Yang sono onnipresenti, cosi' non si dovrebbero mai giudicare gli atti di qualcuno come solo Yin o solo Yang, alcuni sono portati per lo Yin ed altri per lo Yang, ma tutti siamo indispensabili alla Creazione. Siamo tutti parte delle Emanazioni dello Spirito. Non ho dubbi che l'umanita' stia cambiando ma quando penso in termini di “umanita'” e di quanto tempo serva ancora al raggiungimento della Totale Consapevolezza in quanto umanita', mi sento sopraffatto da un senso di totale impotenza e scoraggiamento. E' per questo che anche io ho deciso di fare parte della “Lega di chi se Frega” :). Do il mio consenso, appoggio e sottoscrivo, ma vado per la mia strada senza aspettare nessuno.
    Ma se mi si permette di esporre una piccola preoccupazione, allora direi che “la massa critica” che ci si aspetta da Keshe, rischia di diventare “la massa (che) critica” se continua a mancare le sue promesse, sarebbe molto meglio non promettere nulla. Molte Consapevolezze sono oggi attente e speranzose nei confronti di Keshe e se questa apertura venisse bruscamente obliterata da apparenti ma inconfutabili misfatti, allora si potrebbe avere di nuovo un crollo come accadde nel 1968. La linea di demarcazione tra Yin e Yang e cosi' sottile che spesso li si confonde e ancora non sappiamo quale gioco stia facendo Keshe. Non dimentichiamoci che gli stregoni che sono dietro a questo paradigma sono astuti e machiavellici e che non ci lasceranno liberi tanto facilmente.
    Siamo giunti ad un bivio come umanita, questo e' certo, ma ancora non sappiamo se prevarrà Yin o Yang. Individualmente, tuttavia, possiamo fare la nostra scelta se restiamo sufficientemente lucidi e allerta.

    Love
    [/QUOTE]


    in risposta a: Keshe Foundation #94904
    littleflower
    Partecipante

    Più mi addentro nelle teorie di Keshe e più ci riscopro ighina….

    vorrei condividere qui una risposta che ho dato nel forum dei gruppi di lavoro di Keshe

    http://keshegroups.forumfree.it/?t=64783291

    ad una persona che chiedeva di vedere i video della macchina volante…..

    Beh… Bella domanda, ma a direil vero se ci avesse gia mostrato il disco volante o la macchina alevietazione le cose sarebbero diverse…
    Come si dice da piu parti, keshe ha un suo modo di presentare la cosa. Diciamo che il sistema di divulgazione di questa tecnologia, e' molto diverso dai metodi classici e parte dal basso.
    Va tenuto conto che ilmondo accademico non ha nessun vantaggio a spingere in questa direzione, e inoltre c'e' bisogno di una certa preparazione da parte degli utenti prima di potervi accedere. In passato questo tipo di conscenza era riservato a piccole lobby. Chi ne entrava a far parte doveva prima fare un percorso di apprendistato, e in questo modo il potere e il controllo era mantenuto in una stretta cerchia, e le persone riuscivano ad accedervi solo quando erano valutate idonee e pronte. Ma in questo modo l evoluzione (intesa come culturale e spirituale) era perpochi. Ora su questo pianeta c'e' una massa critica da far evolvere…
    Pertanto deve essere chiaro che in questo momento il lavoro di keshe e'un lavoro di preparazione della base ed e' troppo presto per l uscita della tecnologia tukur. Anche perche se non e' adeguatamente preparata la base, potrebbero esserci ripercussioni negative, e sarebbero sfruttate da interessi economici forti per insabbiare la cosa. Tieni presente che questa tecnologia sara'una vera rivoluzione e destabilizzera' tutto il tessuto economico e politico,e come la vedo io sara ' la spallata necessaria per riportare la situazione di vera giustizia diritto e sovranita',cosa che non fa per niente comodo a chi il potere ora lo tiene ben stretto.


    in risposta a: Keshe Foundation #94888
    littleflower
    Partecipante

    [quote1359015250=leonardo.ferri]. Il 14 dicembre doveva esserci una grande dimostrazione pubblica in Belgio, alla quale sarebbe dovuto intervenire un importante astronauta, ma non è mai avvenuta. Il 21 gennaio doveva avvenire in Iran un incontro fra i capi di stato di ogni nazione, per affrontare un un argomento che non ricordo esattamente, anche questo mai avvento. .. Perché quest'uomo ha l'abitudine di annunciare immensi eventi, di grande portata per l'umanità, piuttosto che di grande risalto e che poi non avvengono? Ma la cosa che più mi fa dubitare di lui è che neppure si presta ad avvertirci quando l'evento salta. Anzi, rilancia con nuovi eventi ancora più clamorosi… a ritmo serrato.
    [/quote1359015250] per quanto riguarda le riunioni dei capi di stato, ma tu sei sicuro di sapere tutto quello che succede a livello politico. Credi che le grandi decisioni siano prese nei meeting che vengono pubblicizzare nei giornali?


    in risposta a: Keshe Foundation #94874
    littleflower
    Partecipante

    [quote1358811560=Erre Esse]
    l'umanità deve salire di livello per poter utlizzare l'energia magrav. Passare dai primi tre chakra al quarto.
    [/quote1358811560]
    oppure è il contrario ?!? e cioè la tecnologia magrav ti obbliga a confrontarti con altre vibrazioni e altri stati della materia che prima la società ti obbligava ad ignorare ed è questa la spinta all'apertura del portale.


    in risposta a: Keshe Foundation #94826
    littleflower
    Partecipante

    [quote1358408521=sphinx]
    Purtroppo per far si che il mondo cambi, non è solo questione di Keshe,deus ex machina che sta venendo ad aggiustare il mondo..la questione è che dobbiamo imparare ad ascoltare gli altri (io per prima)…anche se secondo noi hanno torto.. …. ci si potrebbe rendere conto che invece il torto è nostro, o forse potremmo restare della stessa idea,ma ugualmente lasciare spazio agli altri…magari scendendo un pò dal podio.
    Mah! -|-
    [/quote1358408521]
    Concordo concordo concordo !
    io penso che il metodo con cui keshe stà rilasciando questa tecnologia è alla ricerca di questo atteggiamento.
    Il suo spingere le persone a fare ricerca personale va esattamente in questa direzione. A suo dire egli avrebbe prima dato la tecnologia a tutti gli stati (che l'hanno voluta accettare), per creare una situazione di equilibrio. Ma il suo vero scopo è quello di trovare delle persone che vogliano spendersi attivamente in questa ricerca, che non è solo una ricerca pratica.
    Io la vedo così : questa è l'alchimia della nuova era !
    L'alchimia si divide in due attività, una tecnica e pratica e una di lavoro su noi stessi. L'alchimia ha lo scopo di trovare la pietra filosofale che è quella cosa che modifica la matera ….. Beh ….ci siamo !!!
    Qui abbiamo una tecnologia che dice chiaramente di lavorare a livello di creazione della materia.
    Ora è impensabile affrontare questo tipo di operazione senza un'adeguata preparazione “spirituale” (detta nel senso di crescita interiore). Non si può dare in mano una tecnologia di questo genere a chi crede di poterla gestire pigiando due bottoni.
    Quindi questa tecnologia non solo deve partire deal basso, ma soprattutto deve crescere con la crescita del suo attuatore.
    Non si può solo giocare a fare Dio, bisogna essere consapevoli della propria parte divina per poter lavorare in questi campi.
    Per questo Keshe è così entusiasta nel vedere l'opera di ricercatori indipendenti, c he non hanno probabilmente i mezzi adatti per arrivare a costruire un reattore efficiente, ma hanno la giusta predisposizione spirituale per farlo funzionare. Da vedere l'ultimo intervento nel forum che è stato in parte tradotto e spiegato nell'ultima parte (inserita ieri) di
    http://gradienti.xoom.it/main/aspetto-pratico-reattore/


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 31 totali)