UmbertoDePalma

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)
  • Autore
    Articoli

  • UmbertoDePalma
    Partecipante

    HAHAHA Erre Esse, direi di si. E naturalmente non prima di una richiesta di collaborazione con loro (se vali)… tipo la storia della decadenza dei maestri sofisti in Grecia.

    Ciao Richard!!
    Mi fa davvero piacere che sia stata di tuo gradimento la tesi!
    E se posso aggiungere un mio parere a quanto dici, direi che (anche se è grossolano più che analitico dirlo) in fin dei conti l'essere è uno se è vero che l'Essere esiste. La prospettiva liquida porterà sempre più a fondersi o anche solo e semplicemente confondersi alla nostra percezione quelli che ora siamo soliti distinguere in due discorsi e che sempre più appaiono due tipi diversi DEL discorso


    in risposta a: Nassim Haramein: la ricerca della struttura del vuoto #12117

    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1360202991=Richard]

    ———–
    http://arxiv.org/PS_cache/arxiv/pdf/1001/1001.4402v1.pdf

    Quantum Tetrahedra
    Mauro Carfora
    Dipartimento di Fisica Nucleare e Teorica, Università degli Studi di Pavia
    Annalisa Marzuoli
    Dipartimento di Fisica Nucleare e Teorica, Università degli Studi di Pavia
    Mario Rasetti
    Dipartimento di Fisica, Politecnico di Torino
    Abstract
    Discutiamo in dettaglio il ruolo del simbolo Wigner 6j come mattone di base che unifica campi differenti come modelli di geometria quantistica, teoria di campo quantistico topologica, modelli di lattice statistici e computer quantistici.

    L'immagine di sopra (tetraedro circoscritto) mostra una stampa di una edizione rara del libro di Platone (Timaeus)
    Mostra un medaglione con un tetraedro al centro e il motto sul bordo, Nescit Labi Virtus, la virtu non puo sbagliare. Questo illustra il ruolo della perfetta forma del tetraedro nella cultura classica. ..
    Vogliamo raccontare la storia delle virtu del tetraedro quantistico.
    ..Vogliamo svelare la natura del simbolo 6j nella teoria di campo quantistico e computer quantistici e l'idea che le due immagini combacino. Nella sezione 2 6j viene visto come reale “tetraedro”, mattone di base per le geometrie quantistiche 3d…
    —————
    [/quote1360202991]

    Mi permetto di aggiungere qui un link a proposito di una ulteriore spiegazione (in italiano) circa lo splendido riferimento fatto in questo post al pdf Quantum Tetrahedra.
    (Kimichol è un ricercatore universitario di fisica nucleare).

    Allo stesso modo mi sono permesso di riportare il post di Richard da me evidenziato nella stessa discussione del forum sopra linkato.

    http://www.eclisseforum.it/forum/filosofico/antroposofia-3d-o-filosofia-psicologia-e-teologia-in-tetraedro-(video-personale)/msg60637/#msg60637

    A proposito di queste chiare e ulteriori spiegazioni, e più precisamente a proposito dei citati 'oggetti' e 'ambienti di sviluppo', vorrei tentare una trasduzione degli stessi in un linguaggio per così dire più logico-filosofico che logico-matematico. Ossia comprendere (o perchè no addirittura prevedere) l'oggettività quantistica dei fenomeni attraverso il fenomeno umano (auto-coscienza intesa come soggettività quantistica).



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1360182744=pasgal]
    [quote1360165610=UmbertoDePalma]
    [quote1360140146=pasgal]
    [quote1360094998=UmbertoDePalma]
    [quote1360093732=pasgal]
    Umberto ti anticipo che pubblicheremo quel materiale che mi ha mandato via mail, naturalmente puoi inserire tutti i crediti che desideri in calce all'articolo o agli articoli. Ti contatterà Richard, oppure contattalo tu appena puoi-vuoi.

    [/quote1360093732]

    Grazie Pasgal, ho aperto solo ora il forum.
    Mi ha contattato Richard, ho appena risposto.
    Mi permetterò di inserire nel video il link della pubblicazione allora, se non è un problema.

    Grazie!
    [/quote1360094998]

    Nessun problema, non capisco invece chi si fa problemi del genere. Metti tutto quello che desideri in calce all'articolo, tutto.

    [/quote1360140146]

    Grazie, allora attendo il link per inserirlo,
    Buona giornata a tutti
    [/quote1360165610]

    Non potrai inserirlo tu, lo pubblicheremo in prima pagina. Manda a Richard tutto quanto vuoi mettere in calce come firma, anche una tua piccola biografia!

    😉
    [/quote1360182744]

    Fatto!

    Spero solo non mi siano sfuggiti eventuali errori sintattico-grammaticali, mi capita spesso (ehm..) in tal caso vi chiedo scusa e vi ringrazio nel caso abbiate provvisto voi stessi a correggerli.
    Grazie!



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1360140146=pasgal]
    [quote1360094998=UmbertoDePalma]
    [quote1360093732=pasgal]
    Umberto ti anticipo che pubblicheremo quel materiale che mi ha mandato via mail, naturalmente puoi inserire tutti i crediti che desideri in calce all'articolo o agli articoli. Ti contatterà Richard, oppure contattalo tu appena puoi-vuoi.

    [/quote1360093732]

    Grazie Pasgal, ho aperto solo ora il forum.
    Mi ha contattato Richard, ho appena risposto.
    Mi permetterò di inserire nel video il link della pubblicazione allora, se non è un problema.

    Grazie!
    [/quote1360094998]

    Nessun problema, non capisco invece chi si fa problemi del genere. Metti tutto quello che desideri in calce all'articolo, tutto.

    [/quote1360140146]

    Grazie, allora attendo il link per inserirlo,
    Buona giornata a tutti



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1360093732=pasgal]
    Umberto ti anticipo che pubblicheremo quel materiale che mi ha mandato via mail, naturalmente puoi inserire tutti i crediti che desideri in calce all'articolo o agli articoli. Ti contatterà Richard, oppure contattalo tu appena puoi-vuoi.

    [/quote1360093732]

    Grazie Pasgal, ho aperto solo ora il forum.
    Mi ha contattato Richard, ho appena risposto.
    Mi permetterò di inserire nel video il link della pubblicazione allora, se non è un problema.

    Grazie!



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1360052158=Rebel]
    Benvenuto Umberto, grazie per il tuo impegno, hai trovato un modo stupendo per diffondere una conoscenza nascosta da molto tempo, sappi comunque che qui siamo in molti a condividere questa conoscenza e a condividerla.
    [/quote1360052158]

    Grazie del benvenuto e dell'approvazione. Non faccio fatica a crederti poi per quanto riguarda la comunità di AG infatti, come accennato in altri post, ho avuto modo di aggiornarmi circa alcuni aspetti delle mie ricerche proprio grazie ad articoli scritti da utenti di AltroGiornale. Pezzi anche del 2007 e da me ricercati non prima del 2009



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    Ciao Farfalla, in realtà anch'io ho gli stessi 'problemi' in generale con la matematica. Questo approccio forse è stato per me l'unico modo per ri-tornarci e magari apprezzare un pò meglio i suoi contenuti così astratti eppure così presenti.

    Ho temporaneamente messo on lile il testo scritto (con figure e approfondimenti) al link http://www.datafilehost.com/download-9d05e351.html Ti prego di dirmi se ci sono problemi nella visualizzazione del file. Se tutto va bene, e a Pasgal piace, potrò finalmente allegare allo stesso video il link del testo.

    PS. Grazie a te Prixi



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1359966550=pasgal]
    niente le, ti
    [/quote1359966550]

    Ti ringrazio allora.

    [quote1359966569=prixi]
    Una domanda che ti pongo e che pongo a tutti i lettori:
    la diffusione del concetto illustrato, può essere di reale aiuto per la vera comprensione sperimentale nell'individuo ?
    [/quote1359966569]

    Ciao prixi! proprio in virtù del discorso sperimentale ci terrei a sottolineare il fatto che la stessa 'costruzione' del tetraedro in questione non è arbitraria nè si riferisce a entità di non comprovata esistenza. Si fa riferimento infatti all'uomo, e se ne parla organizzando il discorso attraverso quelle che proprio empiricamente appaiono essere i primi snodi tanto concettuali quanto empirici circa l'evoluzione (movimento, azione) della sua struttura unitaria (persona) nello spazio-tempo nonchè tra i suoi simili.
    Per quanto riguarda poi l'informatizzazione della struttura secondo modelli matematici e fisici inerenti i lati computabili e analizzabili del discorso… beh… dovrei cedere la parola agli esperti dei vari settori.

    (verso un'utilità concreta del modello TETRAEDRO negli studi) il consiglio metodologico di fondo a tutta questa 'faccenda tetraedro”, se c'è, consiste non solo nello schematizzare il materiale che si apprende/studia bensì proprio nel geometrizzare le schematizzazioni stesse, tendendo il più possibile alla simmetria – tale che – lo schema tende sempre più a prendere figure regolari (bi, tri, o quadrimensionali che siano) le quali vanno a riempirsi (approfondire) seguendo una sorta di logica frattale di evoluzione o involuzione.

    Questa fase richiede sicuramente uno sforzo prolungato e intenso ma lo scopo è quello di ottenere alla fine un “immagine regolare o addirittura un solido regolare” il più semplice e simmetrica possibile.

    Il software di disegno tecnico AUTOCAD potrebbe tornare utilissimo a tal fine.
    Con uno zoom progressivo sulle facce dello schema bidimensionale o del solido-informato sarà possibile fissare determinati 'discorsi' in modo “psichicamente forte”, o almeno di ripassarsi velocemente con il giro di parole più breve possibile (ABC della geometria).
    Data la stimolazione prettamente ad immagine più che a “testo”, alcuni usano integrare pratiche di contemplazione di tali strutture in stati più profondi di coscienza (meditazione, ipnosi, etc).

    Il cervello, infatti, fa più fatica a tener presente pagine e pagine di informazione lineare (esempio imparare l'elenco telefonico) piuttosto che immagini o strutture (imparare divina commedia – STRUTTURA DI IMMAGINI).

    Insomma, si perderà un pò di tempo in più nell'acquisizione ed elaborazione inizialmente ma… “quando la pietra riesce” si arriva ad un informazione posseduta in maniera più stabile e spesso anche più proficua (attiva, espandibile, interfacciabile, etc).

    L'unica avvertenza che personalmente mi sentirei di evidenziare consiste nel non fissarsi troppo, in quanto la scoperta o immissione di un ipotetico dato alieno (vedi rivoluzioni scientifiche etc) potrebbe mandare il tutto in mille pezzi insieme alla disperazione del suo co-struttore.
    In realtà in molti casi la struttura di base è esatta e si tratta più che altro di lavorare magari attraverso curvature, rotazioni, rispecchiamenti, moltiplicazioni etc del sistema.



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    [quote1359919522=pasgal]
    Il testo è reperibile dove?
    Ho visto i 3 video, serve un approfondimento.
    [/quote1359919522]

    Mi sono permesso di inviare una mail a pasgal@gmail.com con allegato il testo scritto.
    In attesa di sue nuove in merito, e ringraziando ancora per l'attenzione, le auguro buona serata



    UmbertoDePalma
    Partecipante

    Grazie Erre Esse, e soprattutto grazie pasqual per la promessa di guardare i filmati : )

    Per chiunque desiderasse approfondire un pò meglio i contenuti del video (magari anche con qualche disambiguazione in più) è reperibile on line anche il testo scritto, approfondito e disambiguato.

    Ho deciso di fare questa cosa su youtube per mettere in luce il fatto che in molti atenei italiani, nonostante siamo in piena rivoluzione scientifica e tecnologica, sembra che le conquiste della quantistica così come quelle delle neuroscienze non tocchino affatto le discipline “umanistiche”. Capirete benissimo il danno per settori quali la filosofia. Il problema è forse l'immobilismo di molti dipartimenti, docenti troppo anziani o cmq interessati ad un altro tipo di problemi. Se siete d'accordo vi prego di aiutarmi a far girare questo video e soprattutto verso gente regolarmente iscritta presso corsi di studi in filosofia, psicologia, antropologia o teologia. Basterebbero 20 minuti a fare il punto ma si possono passare anche 5 anni senza farci caso, per un motivo o per l'altro.

    Vi ringrazio di cuore. Grazie a voi per la possibilità.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 13 totali)