zen

Risposte al Forum Create

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 24 totali)
  • Autore
    Articoli
  • in risposta a: Keshe Foundation #94669

    zen
    Partecipante

    [quote1357548997=littleflower]
    Preciso che non sono parole mie ma di keshe,se non si era capito
    [/quote1357548997]

    Si, ma le hai cercate , trovate, estratte e postate. :bay:


    in risposta a: Keshe Foundation #94665

    zen
    Partecipante

    Sii beata tu, Littleflower. Hai detto una cosa che non ho capito per i miei attuali limitati strumenti, ma anche solo intuendola mi ha dato la forza di affrontare tutta la sofferenza e la fatica necessarie per ottenere una posta in gioco così alta.
    Brava per l'analisi, Dio o chi per Esso ti benedica.

    Paola


    in risposta a: Buone feste di fine 2012 … #143513

    zen
    Partecipante

    Auguri affettuosi a tutti voi, anche da parte mia. Non potrei avere compagnia migliore per iniziare il prossimo anno che si presenta per me ricco di impegno, concentrazione , promesse e….un pizzico di fortuna…! Passiamo tutti delle feste serene, con la consapevolezza di essere tra i pochi che hanno saputo rompere gli schemi prestabiliti e sono in cammino verso la vera evoluzione della propria Anima.

    Con Amore :cor:

    Paola :amicil: :amicil: :amicil:


    in risposta a: Guerra al cancro – fallimento totale? #55728

    zen
    Partecipante

    [quote1354777825=Richard]
    “antiossidanti e altri nutrienti non interferiscono con la chemioterapia o la radioterapia e possono incrementare l'efficacia e incrementare la sopravvivenza.
    [/quote1354777825]

    Giustissimo, parole sante! Fin dall'inizio dei primi (e ultimi) tre cicli di chemio ho iniziato ad assumere aloe, melatonina, aloe arborescens (la famosa ricetta di Padre Zago, addizionata di miele e brandy per migliorare l'assorbimento delle proprietà antitumorali di questo particolare tipo di aloe), vitamina C ecc. ecc. Devo confessare che mi sono procurata anche una boccetta di veleno di scorpione azzurro, col ragionamento: almeno una di tutte queste porcate che mi sto sparando, farà qualcosa! Comunque, a parte queste amenità, ho riscontrato effettivamente un beneficio nel recupero dei danni causati dalla chemio: veloce risalita dei valori immunitari (andati quasi a zero), dei valori ematici e, tutto sommato sono anche riuscita a contenere la perdita di peso. Ora che ho cambiato terapia, gli integratori naturali hanno una parte importantissima nel potenziare l'effetto di tutti gli altri farmaci e contrastare i (pochi) effetti collaterali che comporta.
    Grazie per la gradita conferma. :bay:


    in risposta a: Rocco Bruno #141859

    zen
    Partecipante

    [quote1354776227=farfalla5]

    Rich, l' articolo è strabello, stra positivo e io come sempre mi sono lasciata andare…
    Ogni tanto mi succede…

    Scusatemi 🙁
    [/quote1354776227]

    Dietro ogni parola scritta in un messaggio c'è sempre una persona con la sua carne, sangue lacrime e sorrisi. Ci è stato affidato un compito ben difficile, a volte non ce ne rendiamo conto di quanto sia arduo conciliare la nostra natura “divina” col substrato di coltura che è fatto della materia più caotica possibile. Ma è proprio per questo che è importante relazionarsi come si fa in questo forum dove sono confluite persone, per una strana magia, che vogliono lottare per staccarsi dalla componente bestiale e ricercare la vera strada dell'essere umano.
    Vi prego, qualunque cosa, ma :O non chiudete!!!!!!!!!!!
    Siete l'unica opportunità nel panorama nazionale per avere un barlume di verità in questo serbatoio di falsità che è ormai diventata l'informazione “ufficiale”. :bravo:
    @farfalla5: sapessi quante volte, come te, mi sono rotta le ossa per cercare di far star bene gli altri! Purtroppo a noi donne lo scherzo è stato fatto doppio, ce ne faremo una ragione, prima o poi… :fri:


    in risposta a: Keshe Foundation #94187

    zen
    Partecipante

    [quote1354604246=Rebel]
    [quote1354575419=Erre Esse]
    [quote1354538310=Rebel]

    Ma non vi fate troppe illusioni, quella tecnologia non è per questa umanità.
    Per attivare quei dispositivi c'è bisogno di una coscienza evoluta, altrimenti non funzioneranno, chi ha orecchie per intendere….. intenda.

    [/quote1354538310]

    Già, da quel poco che ho capito, è qualcosa di più pericoloso della bomba termonucleare, se messo in mani sbagliate.

    [/quote1354575419]

    In parte hai colto, in parte non ti sei esposto e ti capisco, mi espongo io e lo spiego meglio: ci sono stati fatti tanti regali nei secoli passati, in tutte le epoche li abbiamo usati nel modo peggiore, questo è un regalo studiato appositamente per non fare danno e per farci evolvere in pace, solo una coscienza evoluta potrà utilizzarli, con un intento malvagio semplicemente non funzioneranno, non si accenderanno, ci potranno essere repliche perfette dal punto di vista meccanico/elettrico, ma la chiave di accensione dei dispositivi è un fatto diciamo 'mentale', e anche questa volta dico chi vuole intendere….. intenda.

    [/quote1354604246]

    Vuoi dire che questo Keshe è già in contatto con aliene intelligenze evolute? Magari! Sarebbe giusto ora. Spero di aver capito bene, sto seguendo già da un po' l'evoluzione di questo discorso sull'energia pulita e illimitata e sono divisa tra la folle speranza di essere arrivati alla soluzione dei nostri problemi e la paura che si tratti dell'ennesima bufala…
    Staremo a vedere…


    in risposta a: ANTICHI MESTIERI, LA PARSIMONIA #138003

    zen
    Partecipante

    Mia mamma era proprio avanti in tutto, nata nel 1920 credo fosse la prima new age…
    Oltre ad innumerevoli altre idee artistiche e folli (per i suoi tempi, poi realizzatesi regolarmente), ricordo che mi diceva di desiderare di essere sepolta in una semplice cassa di leggero legno di pioppo, ai piedi di un grande albero, per poter dare nutrimento col suo corpo ad uno tra gli esseri che lei amava di più al mondo. Non è stato possibile, purtroppo. Ora, sempre per il guadagno, non puoi nemmeno mettere le ceneri nel roseto di casa, devi farlo in quello del cimitero, così almeno paghi ancora una volta….
    Grande mamma! Si chiamava Fiammetta…


    in risposta a: Guerra al cancro – fallimento totale? #55725

    zen
    Partecipante

    Carissima Prixi! Le tue parole mi hanno dato un enorme conforto, nonchè la conferma di aver avuto l'intuizione giusta nel decidere di dare una svolta completamente diversa alla mia vita. Mi sembra di capire che la tua esperienza è molto simile alla mia. Quando quattro mesi fa ho scoperto la malattia, in un attimo ho realizzato quali erano stati gli errori che avevo commessso sul piano emotivo, alimentare e comportamentale in genere. Sono arrivata all'assurdo di ringraziare questa “mazzata” che mi ha dato la forza di liberarmi dalla depressione e dal troppo e sbagliato coinvolgimento emotivo di tutti gli eventi negativi della mia vita (un po' tanti in effetti negli ultimi tempi)…. O-O
    Da sempre quasi vegetariana, sempre interessata a studi sull'alimentazione che non fossero le solite “diete da rivista femminile”, ora evito le proteine animali, privilegio frutta e verdura e legumi, evito le persone e i pensieri negativi e mi concentro su tutto quello di buono che la vita mi ha dato e che prima non vedevo!
    L'ho già scritto in altri post, un grandissimo aiuto preparatorio me l'ha dato AG, con tutte le preziosissime informazioni che da tempo seguivo.
    COMPLIMENTISSIMI! Sono felice per te e per la tua splendida bimba, è fortunata ad avere una mamma così in gamba! Io anche spero di diventarlo per la mia bimba che ormai ha 25 anni, ce la metterò tutta! :cor: Un abbraccio forte! :cor:


    in risposta a: Guerra al cancro – fallimento totale? #55712

    zen
    Partecipante

    [quote1354308496=Spiderman]
    STUDIO SHOCK: LE MAMMOGRAFIE SONO UNA BUFALA MEDICA

    Studio shock: Le mammografie sono una bufala medica, oltre un milione di donne americane danneggiate da “trattamenti” non necessari per tumori che non hanno mai avuto.

    La mammografia è una crudele bufala medica. Come ho descritto qui su Natural News più di una volta, lo scopo principale della mammografia non è “salvare” donne dal cancro, ma reclutarle come falsi positivi per spaventarle e portarle a sottoporsi a trattamenti costosi e tossici come la chemioterapia, le radiazioni e la chirurgia.

    Il “piccolo sporco segreto” dell'industria del cancro è che proprio gli stessi oncologi che terrorizzano le donne con la falsa credenza di avere un cancro sono quelli che realizzano enormi profitti vendendo loro i chemioterapici. Il conflitto di interessi e l'abbandono dell'etica nell'industria del cancro lascia senza fiato.

    Ora, un nuovo studio scientifico ha confermato esattamente quello da cui ho messo in guardia i lettori per anni: la maggior parte delle donne con “diagnosi” di cancro tramite mammografia non hanno mai avuto il cancro, ed è solo l'inizio.

    Il 93% delle “diagnosi precoci” non ha alcun beneficio per il paziente

    Questa è la conclusione del pionieristico studio pubblicato sul New England Journal of Medicine. (1)

    “Abbiamo riscontrato che l'introduzione dello screening ha portato 1,5 milioni di donne alla diagnosi di cancro alla mammella in fase iniziale” scrive il co-autore dello studio Dr. Gilbert Welch.

    Ora, a prima vista questa potrebbe sembrare una buona notizia. Potreste pensare “Beh, la diagnosi precoce salva delle vite, proprio come ci hanno detto Komen e le associazioni no-profit riguardo il cancro”. Ma sbagliereste. Come scoperto dal team del Dr. Welch, virtualmente non vi è stata riduzione degli stadi terminali del cancro alla mammella a partire da tutte queste diagnosi precoci, e questo significa che alla maggior parte delle donne a cui è stato detto di avere il cancro alla mammella dopo una mammografia è stato mentito.

    Così continua il dottore
    “Abbiamo scoperto che ci sono state solo 0,1 milioni di donne in meno con una diagnosi di cancro alla mammella in fase terminale. La discrepanza significa che c'è stata molta diagnosi inutile ed esagerata: a più di un milione di donne è stato detto di avere un cancro in fase iniziale –molte delle quali hanno subito chirurgia, chemioterapia o radiazioni per un cancro che non le avrebbe mai fatte stare male. Anche se è impossibile sapere chi siano queste donne, il danno è evidente e serio”.

    Si, lo è. Infatti, se fate il calcolo, 0,1 milioni di donne in meno con un cancro in fase terminale rispetto ad 1,5 milioni di diagnosi precoci significa che si ha avuto un falso positivo nel 93% dei casi; questo significa che non si sarebbe in ogni caso arrivati alla fase di cancro terminale.

    Chemioterapia, radiazioni e chirurgia oncologica sono in gran parte bufale
    . Si, è così: le cliniche oncologiche e i centri di trattamento del cancro fanno profitti enormi sui chemioterapici che vendono ai loro pazienti – gli stessi pazienti che spaventano e dirigono verso il trattamento con mammografie falsamente positive.

    [link=http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=11153]Continua…[/link]
    [/quote1354308496]

    Ora mi spiego il perchè di tanta gentilezza e disponibilità commoventi, quasi “paterne” da parte del medico del centro oncologico al quale mi sono rivolta per la diagnosi e cura del mio tumore, purtroppo molto reale e presente. Con inusuale tempestività sono stata inserita nei cicli di chemioterapia e mi sono stupita di questa efficienza così poco “italiana”. Non c'è voluto molto tempo perchè cominciassi anche parallelamente ad informarmi meglio su questo mondo per me fino ad ora completamente sconosciuto e sono arrivata alle medesime conclusioni della frase finale del messaggio che ho riportato. Malauguratamente non sono riuscita ad evitare tre cicli di chemioterapia che hanno messo a dura prova il mio organismo ma non altrettanto il tumore. Solo grazie al fatto di non aver mai fatto uso di medicinali convenzionali sono riuscita a non danneggiarmi in maniera irreparabile, supportata anche dall'assunzione di aloe, concentrato d'ananas, centrifugati di frutta e verdura e tisane depurative varie. Nelle mie ricerche ho recuperato informazioni dettagliate sul metodo Di Bella e mi sono convinta a proseguire su questa strada di cura, ho rifiutato di fare la radioterapia che mi è stata proposta, domani inizio…….speriamo bene, dentro di me sento forte la convinzione di aver fatto la scelta giusta,preferisco far da cavia a questi medici della Fondazione Di Bella che nell'arco di questi anni hanno saputo proseguire il loro lavoro nell'ombra e non si sono fatti sedurre dal dio denaro, che non a questi medici “ufficiali” che ormai sono totalmente preda dell'industria farmaceutica! ~grrr


    in risposta a: Alla ricerca dei MISTERI #6025

    zen
    Partecipante

    [quote1353566634=♫nessuno♫]
    [quote1353427081=zen]
    Eppure alla maggior parte dell'umanità ancora non bastano queste evidenze, di cosa abbiamo bisogno per cambiare ottica di ricerca delle nostre origini? Che vengano a prendere il tè a casa nostra un pomeriggio? Ma forse nemmeno così!….
    !alien

    [/quote1353427081]
    Riconoscerlo pubblicamente vuol dire anche rinunciare alle religioni tradizionali, quindi l'apostasia dalle bugie delle istituzioni – altrimenti si cade nelle contraddizioni dunque ipocrisia. Quanti sono pronti a farlo? Non per caso sono apparsi nel mondo Osho, Krishnamurti, Gurdjieff, Aurobindo, Ramana Maharshi, Maitreya Rael ed altri… E' per farci riflettere sul fatto che la vera spiritualità è molto diversa dai semplici comandamenti e ordini tipo fai questo o non fare quello. Era necessario comprenderlo prima della riscoperta delle nostre vere Origini attraverso l'archeologia, la Scienza e la Logica.
    I comandamenti erano utili quando l'Uomo era “primitivo” (troppo violento), oggi non più.
    [/quote1353566634]

    Concordo pienamente! Io penso anche che ci sia sempre stato chi ha operato in modo da pilotare le nostre convinzioni a suo esclusivo beneficio, ma ora il giocattolo gli si sta rompendo in mano, non hanno tenuto conto che a volte spuntano anime particolarmente elevate che sono in grado di aiutare l'intera umanità a progredire in questo lento e difficile cammino di crescita.


Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 24 totali)