Anatomia Energetica umana

Il Giornale Online
La moderna medicina riconosce che il corpo umano, così come ogni altra forma vivente, non é solo una struttura fisica, costituita da molecole, bensì é formato anche da un insieme di campi energetici, di differente natura, biofisica, psichica e mentale, a secondo del grado di vibrazione dell' energia stessa.

Le energie inerenti la regolazione della vita costituiscono il corpo eterico o corpo bioplasmico o campo energetico umano, detto anche campo morfogenetico, poiché costituisce la matrice della forma fisico-molecolare.

Il corpo eterico ha una sua vera e propria anatomia.

Esso é costituito da linee di energia ( dette nadi ), costituite da particelle atomiche e sub-atomiche (ioni, protoni, elettroni, neutroni).

Nei punti ove tali linee di energia si incontrano, si formano centri di energia.

Nei punti in cui sono numerose le linee di energia che si incontrano, si vengono a formare centri di maggior dimensione ed importanza nell'anatomia del flusso delle energie di un organismo. .

Nel punto in cui si incontrano le principali correnti di energia, rappresentate dalle correnti che circolano lungo la colonna vertebrale, si hanno i 7 centri maggiori (detti chakram o fiori di loto)

Esistono poi 21 centri minori (o secondari)

Ne esistono poi 49 di valore ancora minore ( o terziari).

A loro volta, i centri maggiori e minori sono uniti fra di loro da correnti preferenziali

di forza, le quali vengono a costituire i “triangoli di forza”.

Ad ogni chakram corrisponde a livello fisico una ghiandola endocrina.

Le ghiandole endocrine, pertanto, non costituiscono altro che il precipitato fisico di un

importante campo di energia.

Così come gli organi fisici, se non stimolati o inibiti dai vari ormoni prodotti dalle ghiandole endocrine, non sarebbero in grado di modificare la loro funzione in rapporto al mutare di eventi fisici, elettromagnetici, psichici o mentali, analogamente il flusso delle energie all'interno del corpo eterico dipende dallo stato di attività funzionale dei 7 centri maggiori, cioè dei chakram.

Ad un differente stato funzionale dei chakram corrisponde una variazione nell' attività della ghiandola endocrina corrispettiva.

Tale interazione, assieme all'attività del sangue, del sistema nervoso centrale e neurovegetativo e del sistema immunitario, rappresenta la base razionale attraverso cui eventi mentali, psichici o energetici possono condizionare lo stato di salute del corpo fisico.

Le particelle che compongono il corpo eterico si trovano in un differente stato di materia, diverso da quello solido, liquido ed aeriforme e definibile piuttosto come una condizione di “plasma”.

In manifestazione non esiste altro che energia.

L'energia ha 3 aspetti (triade dell'energia):

1) Fuoco per attrito (aspetto Attività)

2) Fuoco solare (aspetto Amore)

3) Fuoco elettrico (aspetto Volontà).

Prana é il nome con cui si indica l'energia nel momento in cui essa, dalla manifestazione universale, discende nel fisico.

Gli apparati fisici direttamente prodotti dall'attività eterica, cioè dall'attività dei chakra e delle numerosissime correnti d'energia (nadi), sono 3:

I)-Cuore

2)-Sistema endocrino

3)-Cervello.

Le nadi formano nel loro insieme un complessissimo disegno ad intreccio, d'aspetto differente a secondo di quale sia il Raggio della personalità.

I Raggi, in numero di 7, sono in pratica le caratteristiche dell'Essere.

Per comprendere integralmente un essere umano, occorre sapere che per ognuno degli aspetti che lo compongono (spirito, personalità, mentale, astrale e fisico-eterico) si ha l'appartenenza ad un determinato Raggio.

Ad ogni chakra astrale o eterico corrisponde un dato Raggio.

Il chakra astrale condiziona l'attività del corrispettivo chakra eterico, il quale a sua volta condiziona lo stato funzionale della corrispettiva ghiandola endocrina.

Il substrato eterico-energetico dei nervi sono le nadi.

I nervi, quindi, altro non sono se non la controparte fisica delle nadi

fonte:www.essenica.com

Anatomia Energetica umana ultima modifica: 2007-11-01T18:23:17+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico