Archeologia: forse identificata la tomba di Cleopatra

Il Giornale Online

IL CAIRO – La tomba degli amanti più famosi della storia d'Egitto, e non solo, potrebbe trovarsi a una trentina di chilometri da Alessandria, dove gli archeologi egiziani hanno recuperato monete e statue che fanno pensare al possibile luogo di sepoltura di Antonio e Cleopatra. Lo ha detto lo zar dell'archeologia egiziana, Zahi Hawass.

“Non abbiamo ancora nessuna prova, ma la nostra teoria è che la leggendaria regina egiziana e il condottiero romano siano sepolti lì “, ha detto il noto archeologo, che sta conducendo degli scavi nel tempio di Tabusiris Magna, sulla costa mediterranea. Una squadra di dodici archeologi e 70 operai ha trovato un cunicolo sotto il tempio lungo 120 metri e scoperto statue di Cleopatra, un busto di Marco Antonio e monete con il ritratto della regina: “Cose che non si trovano normalmente in un tempio”, ha detto Hawass. Cleopatra e Antonio, che ebbero tre figli, si suicidarono ad Alessandria nel 30 a.C., lui con una spada e lei con un aspide, dopo essere stati sconfitti da Ottaviano nella battaglia di Anzio.

I lavori di ricerca sono sospesi per il caldo estivo e riprenderanno a novembre, quando Hawass userà dei radar per scandagliare le camere nascoste. Se davvero si trattasse della tomba di Cleopatra – ipotesi sulla quale altri esperti hanno sollevato dubbi – sarebbe il ritrovamento archeologico più importante in Egitto dalla scoperta della tomba di Tutankhamen, nel 1922, da parte dell'inglese Howard Carter. [/size=12]

Fonte: ansa.it

Archeologia: forse identificata la tomba di Cleopatra ultima modifica: 2008-05-26T10:17:04+00:00 da Nebula
About the Author