CAMBIAMENTI COSMICI


Strani Fenomeni riportati dagli scienziati russi

by Drunvalo

Strane cose stanno accadendo nello spazio interno e nello spazio esterno. Gli scienziati Russi, fra cui spicca come importanza un uomo conosciuto come Dmitriev, hanno scoperto che il sistema solare, il sole, la vita stessa stanno mutando in un modo totalmente diverso dai precedenti.


IL SOLE

Cominciamo dal sole. Il sole è il centro del nostro Sistema Solare, e tutta la vita sulla terra deriva da esso. Se non ci fosse il sole, non potremmo vivere. Questo è semplicemente una constatazione scientifica. E pertanto ogni cambiamento che avviene nel sole alla fine avrà effetto su ogni persona vivente.

Durante l'ultimo ciclo di macchie solari, l'attività solare non è mai stata così intensa, di una intensità senza precedenti. Tuttavia l'astronomo con il quale ho parlato insiste col dire che tutto è “normale”. Che una persona impiegata alla NASA si pronunciasse in tal senso su quanto stava accadendo in ambito solare aveva dell'incredibile. Quella persona mi disse anche che non era “autorizzato” a parlarne. Tuttavia me ne parlò ugualmente, perché sentiva che il mondo aveva bisogno di sapere, ma allo stesso tempo mi chiese di non pubblicare la nostra discussione. Mi mostrò una foto un po' sfocata di una recente immagine del sole (scattata appositamente per godere di una visione più ampia). Questa immagine, risalente all'anno 2000, mostrava multiple macchie solari attorno al sole sulle due latitudini di 19,4 nord e sud. Qualcuno di voi capirà il significato di questa molta energia che è stata emessa a questa particolare ubicazione.

Così passiamo all'ovvia domanda: cosa vuol dire normale?

Per gli scienziati, l'idea di “normale” è basata su studi a lungo termine e sulla comparazione dei risultati. Ma nel caso del Sole, noi lo abbiamo studiato per solo 100 anni e solamente dall'ultima metà del 20° secolo con una strumentazione particolarmente sofisticata. E così, stante che il Sole ha una vita di almeno 4,5 miliardi di anni, i nostri 100 o 50 anni di studio nei suoi confronti equivalgono a scrivere il primo od i primi due secondi dei 10 anni di vita di un uomo o di una donna. Considerereste attendibile una tale biografia?

Attualmente noi non conosciamo niente sul Sole che ci autorizzi a pronunciarci su che cosa sia “normale”.

Sappiamo, comunque, che il campo magnetico del Sole è cambiato negli ultimi 100 anni. C'è uno studio del Dr. Mike Lockwood degli Appleton National Laboratories, in California. Il Dr. Lockwood ha investigato sul sole ed ha riportato che sin dal 1901 il campo magnetico globale del sole si è intensificato del 230%. Nessuna sa cosa esattamente significhi; è solamente una osservazione.

E noi sappiamo che parte dell'attività delle macchie solari di questo ultimo ciclo è stata maggiore di ogni altra mai registrata prima nella storia. Ma anche di questo non ne conosciamo l'esatto significato.

IL SISTEMA SOLARE

Allora passiamo all'informazione uscita dalla Russia lo scorso mese dall'Accademia Nazionale Russa della Scienza, dove gli scienziati sono giunti alla conclusione che ci stiamo muovendo in un'area di spazio assai diversa e con un livello di energia molto più alto.

I Russi hanno registrato dei cambiamenti a livello spaziale mai visti prima d'ora. Non possiamo verificare con certezza la veridicità di quest'informazione, ma sappiamo che il rapporto del corpo scientifico è reale e che un certo Dr. Dmitriev dirige questo corpo. Per prima cosa mi sono recato personalmente alla sede dell'Accademia Nazionale Russa della Scienza a Mosca.

Parlando dell'Accademia in Siberia, il Dr, Dmitriev mi disse che si erano potuti osservare gli effetti sotto riportati ( estratti dal suo rapporto)


CAMBIAMENTI ALL'ESTREMITA' SUPERIORE DELLA ELIOSFERA

Lo stesso Sole ha un campo magnetico e quel campo magnetico crea un “uovo” attorno al sistema solare noto come eliosfera. L'eliosfera è a forma di lacrima, con la lunga e sottile estremità, ossia la punta dell'apice che punta lontano dalla direzione in cui stiamo viaggiando.

I Russi hanno guardato all'estremità superiore di questa eliosfera, ed hanno ivi osservato un'accentuata energia di plasma incandescente. L'eliosfera del sole di norma è spessa 10 unità astronomiche (una unità astronomica è la distanza dalla Terra al Sole, approssimativamente 93 milioni di miglia). 1 unità astronomica era lo spessore “normale” di questa energia incandescente che siamo soliti vedere nella parte più esterna del sistema solare.

Oggi, il Dr. Dmitriev dice che ora questa energia incandescente ha uno spessore di 100 unità astronomiche.

L'Accademia Nazionale Russa delle Scienze non ci dà una linea temporale, ma la variazione fra ciò che prima era conosciuto ed accettato al modo in cui è ora, rappresenta un incremento del 1.000%.

Ed i Russi dicono che questo cambiamento nel sole si deve al modo in cui i pianeti funzionano e dal tipo di vita essi possono supportare. Essi hanno anche riferito, ma non spiegato, che la spirale del DNA stessa ne potrebbe risultare alterata. Essi avvertono che la continua espansione della eliosfera ci porterà alla fine ad un nuovo livello di energia, che sarà probabilmente una improvvisa espansione della radiazione a lunghezze d'onda armoniche di base emesse dal Sole come esso irradia l'energia all'esterno, la quale, incrementandosi nell'emissione di energia, modificherà la natura fondamentale di tutta di tutta la materia nel Sistema Solare.

Pur essendo solo una breve e chiara affermazione, ci sono tutte le premesse per sostenerla:

1. Le atmosfere di fuoco dei pianeti e della luna della Terra stanno cambiando.

– Quando gli Stati Uniti atterrarono sulla luna nel 1969, non trovarono nessuna atmosfera. Da allora, la luna della terra sta sviluppando un'atmosfera che prima non c'era, la quale è costituita da un composto che il Dr. Dmitriev ha denominato come “Natrium”. Questa nuova atmosfera ha ora uno spessore di 6.000 chilometri.

– Nei livelli superiori dell'atmosfera terrestre si sta formando gas HO (ozono) che prima non era presente. Semplicemente esso non esisteva nella quantità ora rilevata. I Russi sono convinti che ciò non sia imputabile al riscaldamento globale, od ai CFC od alle emissioni di fluorocarbonio od a qualcos'altro di simile. Sanno solo che ora si sta rivelando.

– L'atmosfera di Marte sta diventando considerevolmente più densa che non in precedenza. La sonda spaziale in osservazione su Marte perse nel 1997 uno dei suoi specchi, ed andò a fracassarsi al suolo. Ciò avvenne perché l'atmosfera era all'incirca due volte più densa di quanto la NASA avesse calcolato. In sostanza, il vento sul quel piccolo specchio era così elevato da farlo letteralmente volar via.

– Anche le atmosfere di Giove, Urano e Nettuno stanno cambiando, dicono i Russi, pur non essendo in grado di fornire una adeguata spiegazione.

2. La luminosità dei pianeti si sta modificando

– Venere si sta mostrando sempre più marcatamente nella sua complessiva luminosità.

– Il carico energetico di Giove ha subito un aumento tale da dare luogo attualmente ad un tubo visibile di radiazione ionizzante fra la sua superficie e la sua luna. Nelle fotografie scattate di recente, potete già osservare questo tubo di energia luminosa.

– Urano e Nettuno a loro volta stanno diventando luminosi.

3. Il Campo magnetico sta cambiando

– Il campo magnetico di Marte è più che raddoppiato

– Il campo magnetico di Urano sta cambiando senza alcuna apparente giustificazione.

– Il campo magnetico di Nettuno si sta ampliando

– Tutti e tre i pianeti summenzionati stanno diventando luminosi, e le loro qualità atmosferiche, dicono i Russi, stanno cambiando, ma non sanno spiegarne i motivi.

Ciò che è sinceramente sbalorditivo, visto che da qualche tempo qualcuno qui sulla terra sta aspettando e presagendo uno spostamento dei poli, è la notizia di fonte Russa secondo la quale Urano e Nettuno sembrano aver avuto un recente spostamento dei poli. Quando la sonda spaziale Voyager II volò accanto ad Urano e Nettuno, gli apparenti poli magnetici sud e nord erano, rispetto alle registrazioni precedenti, considerevolmente spostati nel punto in cui era situato il polo rotazionale. In un caso, esso era spostato anche di 50 gradi, e nell'altro caso la differenza era attorno ai 40 gradi.

I CAMBIAMENTI DELLA TERRA

Adesso parliamo della Terra.

I Russi riportano due ulteriori fatti:

Sulla Terra, l'attività vulcanica nel suo complesso è aumentata del 500% dal 1875 al 1975, mentre dal 1973 l'attività sismica si è incrementata del 400%.

Il Dr. Dmitriev dice che raffrontando gli anni che vanno dal 1963 al 1993, il numero complessivo dei disastri naturali come uragani, tifoni, valanghe, maremoti ecc. si è incrementato del 410%.

– Il campo magnetico della terra sta diminuendo d'intensità. Questa riduzione è iniziata circa 2000 anni fa, ma il tasso d'intensità del magnetismo terrestre ha improvvisamente cominciato a decrescere in modo più accelerato circa 500 anni fa. Ora, negli ultimi 20 anni o giù di lì, il campo magnetico è divenuto erratico. Le mappe aeronautiche del mondo, utili nel caso in cui gli aeroplani si servano del sistema del pilota automatico per atterrare, si sono dovute revisionare a livello globale onde permettere al pilota automatico di lavorare. (Questo è assai facile da verificare. Prendete semplicemente una mappa aeronautica antecedente al 1990 per una particolare aeroporto di una città e quindi confrontatela con la mappa attuale).

– Nell'ultima parte dell'anno scorso, la calotta glaciale Artica sul punto esatto del Polo Nord, per la prima volta dacché la conosciamo, si è completamente sciolta. Green Peace ha riportato che, per quanto riguarda il tipo di ghiaccio invernale, la calotta si è precedentemente ritirata di oltre 300 miglia verso il polo e che già dall'anno scorso sia navi militari che civili erano in grado di passare direttamente attraverso il Polo Nord. Infatti c'era acqua. Fino ad ora, per quanto riusciamo a risalire nel passato, non è mai successo che lo spessore del ghiaccio scendesse a meno di dieci piedi.

In contrasto, il Polo Sud che ha una calotta di ghiaccio di circa tre miglia di spessore, ancora ha pezzi di ghiaccio che continuano a rompersi ed a sciogliersi.

Cosa sta succedendo?

Dal 1900 siamo passati dal cavallo, alla conquista della luna. Dall'inviare le lettere con il pony express, allo scaricarle velocemente con la posta elettronica istantanea, con i satelliti, i fax ecc.

Il lato negativo della cosa è che stiamo andando dalla guerra con le armi primitive, alle bombe atomiche ed al bioterrorismo.

E forse ancora più significativamente, nel 1900 la Terra aveva 30.000 milioni di specie, anche specie per la cui creazione c'erano voluti 3 miliardi di anni. Ora, ne abbiamo meno di metà, meno di 15 milioni di specie. E tutto questo solamente in 100 anni: un battito geologico di ciglia.

Se qualcuno fosse in osservazione della terra da un altro pianeta, potrebbe tranquillamente affermare che essa sta per morire.

Ma sembra che ora stia per accadere qualcosa che va oltre “la solita faccenda”. Nel loro rapporto i Russi dicono di aver riscontrato questo stesso genere di fenomeni al tempo in cui i dinosauri divennero estinti in seguito ad un gigantesco mutamento del clima della terra ed a fenomeni atmosferici e forse anche ad uno spostamento dei poli.


State Sintonizzati

Nel settembre del 1999, parlai con il Dr. Edgar Mitchell, l'astronauta che camminò sulla luna, il quale mi riferì che la NASA aveva appreso più pezzi di informazione in cinque anni, che non l'umanità dall'inizio della sua civiltà, circa 6000 anni fa. Mi disse inoltre che la NASA aveva compreso ancor di più negli ultimi sei mesi di quanto avesse mai appreso in quello stupefacente periodo di cinque anni prima.

Ma la NASA non sta condividendo queste rivelazioni con noi. Così di certo non rivelerebbe informazioni che fossero radicali a quello che i Russi stanno riferendo. E' nella sua natura tacere sui fenomeni che potrebbero cambiare il modo stesso in cui ci percepiamo in un mondo che cambia così rapidamente.

Così, oggi, lo Spirito del ma'at è nel processo di contattare l'Accademia Nazionale Russa delle Scienze sia in Siberia che a Mosca, non solo per verificare pienamente quanto qui è stato detto, ma con la convinzione di potervi riferire più in profondità su questi sbalorditivi cambiamenti che stanno accadendo al nostro Sole, al nostro Sistema solare ed alla nostra Terra.

fonte:mutaforme.it

CAMBIAMENTI COSMICI ultima modifica: 2007-07-26T12:12:52+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico