Inverno troppo mite, tartarughe in frigo

Il Giornale OnlineSettantacinque tartarughe ospiti del Tortoise Sanctuary dell'Isola di Jersey stanno trascorrendo il periodo di ibernazione nei due frigoriferi della loro “badante”, la signora Shirley Neely, che ha brillantemente fatto fronte alle mutate condizioni climatiche, che impedirebbero a questi rettili di godersi il meritato riposo annuale. Questi animali hanno bisogno di una temperatura costante fra i 3 e gli 8 gradi durante l'ibernazione, tra dicembre e marzo.

Ma l'inverno, scrive il “Sun”, e' stato troppo mite, e c'era il rischio che le tartarughe si risvegliassero troppo presto, senza avere energia sufficiente per nutrirsi. Ma il frigo costituisce un habitat perfetto: la signora ha lasciato le tartarughe per tre settimane senza cibo, per consentire al loro organismo di depurarsi, le ha lavate, le ha pesate e le ha avvolta una per una nelle rispettive “copertine” (le piu' piccole dentro scatole di latta), deponendole sui ripiani del frigo accanto alla maionese e al vino. Ogni giorno apre lo sportello per consentire il ricambio dell'aria (durante l'ibernazione le tartarughe respirano solo una volta al minuto) e il mese prossimo comincera' a risvegliarle un po' alla volta, trasferendole per un periodo di acclimatamento nella serra di casa.[/size=12]

FONTE: agi.it

Inverno troppo mite, tartarughe in frigo ultima modifica: 2008-03-29T17:27:19+00:00 da Nebula
About the Author