LA CINA E IL FENOMENO UFO

Il Giornale OnlineEx funzionario del Ministero degli Esteri della Cina afferma che gli extraterrestri vivono tra noi.

Nell'Occidente industrializzato, si è evoluto il dogma pseudo religioso prevalente che gli esseri umani siano al centro della creazione dell'universo da parte di 'Dio'. Questo dogma è la motivazione ideologica dietro la delegittimazione in corso del contatto verificabile che la gente ha avuto con gli extraterrestri (ET). Questo evidente dogma è diventato l'equivalente moderno del dogma corrispondente che “la terra è piatta”, che la Chiesa e altre élite erano solite propugnare per secoli.

Per contrasto, libero dai dogmi occidentali di stampo pseudo religioso, il cuore buddista della Cina ha liberato la propria comunità scientifica, con il sostegno del governo e la partecipazione della comunità, per cercare di esplorare i casi di UFO e le prove di contatti umani con gli extraterrestri.

Cos'è un dogma? Un “dogma” è un sistema di offuscamenti, propaganda e relativa ideologia, che le élite presentano come “verità” allo scopo di mantenere il controllo sociale ed espandere la propria presa sul potere. Altri esempi di dogmi attualmente operanti includono gli schemi di socializzazione che mirano a convincere la gente che “il capitalismo promuove la libertà e la democrazia”, che la “privatizzazione è una buona cosa” e che “il protezionismo economico è una cattiva cosa”.

Un esempio notevole di dogma, nel contesto della cosiddetta “guerra al terrorismo”, è che “gli Stati Uniti e la sua coalizione di alleati stanno conducendo la guerra in Iraq e Afghanistan non principalmente per il petrolio, ma per promuovere i diritti umani” mentre la distruzione, la sofferenza e l'oppressione umana ben documentata peggiorano. La ricerca sugli UFO è una scienza apprezzata e debitamente riconosciuta in Cina. Izvestia riporta che la Cina ha un numero record di organizzazioni legate agli UFO basate su comunità e scienziati.

Ce ne sono molte che tentano addirittura di stabilire qualche sorta di contatto con gli extraterrestri. Le loro azioni sono protette dalla Società Nazionale degli Studi sugli Extraterrestri, che è stata fondata 25 anni fa. Questa Società Nazionale è finanziata dal governo. Solo a scienziati ed ingegneri professionisti è permesso diventare membri della Società. Si richiede anche che una persona abbia un dottorato in ambito scientifico e numerose pubblicazioni sugli UFO. Circa un terzo di tutti i membri della società sono anche membri del governo della Cina.

Lo studio e l'apprezzamento civico degli extraterrestri NON sono emarginati sistematicamente come nel caso dell'Occidente industrializzato, che tenta di usare i dogmi per ridicolizzare le iniziative di ricerca comunitaria e accademica sugli UFO, così come il lavoro di gruppi di “esopolitica”. Centinaia di scienziati ed ingegneri in Cina conducono studi sull'evidente fenomeno extraterrestre. Gli extraterrestri vivono tra gli umani?
Gli scienziati cinesi dicono anche che gli alieni vivono tra gli umani. Tra questi c'è Sun Shili, un funzionario in pensione del Ministero degli Esteri ora presidente della Società di Ricerca sugli UFO di Beijing. Egli afferma che i waixingren (extraterrestri) vivono tra noi. Il primo incontro ravvicinato di Sun è avvenuto ne l971, quando era stato inviato in una lontana terra di campagna durante la “rivoluzione culturale” (1966-76) per eseguire il duro lavoro della coltura del riso. Un giorno, mentre lavorava il campo, la sua attenzione è stata attirata da un oggetto luminoso nel cielo, che si innalzò e si abbassò ripetutamente.

Inizialmente, Sun ha pensato che la cosa fosse una sorta di dispositivo di rilevazione della guerra fredda, – una deduzione ragionevole considerati i tempi che correvano – tuttavia anni più tardi, dopo aver letto materiale estero sugli avvistamenti UFO, seppe di aver avuto un'esperienza di incontro ravvicinato. E Sun non è il solo esperto nel paese a prendere questi avvistamenti sul serio.

Secondo il ben accreditato Shen Shituan, un attivo scienziato missilistico, presidente dell'Università Aerospaziale di Beijing e direttore onorario dell'Associazione della Cina di Ricerca sugli UFO sostenuta dal governo, vale la pena investigare su ogni rapporto che riferisce di un incontro alieno. “Alcuni di questi avvistamenti sono reali, alcuni falsi ed in altri casi sono incerti”, ha detto Shen Shituan, “tutti questi fenomeni meritano di essere studiati.”

La ricerca [eticamente fondata] sugli UFO potrebbe aiutare a stimolare nuove forme di trasporto ad alta velocità, fonti illimitate di energia non inquinante e non basata sui combustibili fossili, e colture dalla crescita più rapida, afferma Sun Shili, presidente di una Associazione di Ricerca sugli UFO approvata dal governo (50.000 membri).

Shen Shituan non scarta immediatamente i rapporti su UFO/ET come le sue controparti nelle comunità scientifiche occidentali, incluse le affermazioni di un operaio secondo cui gli alieni sono entrati nella sua casa a Beijing mentre sua moglie e suo figlio erano presenti, e gli ha fatto fare in poche ore un viaggio di 256 chilometri avanti e indietro.

Più di 400 membri della Società sugli UFO di Talien sono laureati. Nella Società sugli UFO di Talien, il 90% dei 400 membri sono laureati. “È eccitante per noi usare la scienza per decifrare gli avvistamenti UFO”, ha detto Zhou Xiaoqiang, segretario generale della Società sugli UFO di Beijing. Mentre sono pochi i cinesi come Meng che affermano di essere stati piuttosto intimi con un extraterrestre, un numero sempre più crescente di persone in Cina crede negli oggetti volanti non identificati, o UFO.

Effettivamente, le associazioni UFO registrate ufficialmente in Cina hanno circa 50.000 membri, ma alcuni stimano che il vero numero di Cinesi interessati all'argomento si aggiri intorno alle decine di milioni. In Cina c'è un periodico bimestrale – stampato in circa 400.000 copie – dedicato alla ricerca sugli UFO. Anche i conservativi media di stato riportano avvistamenti UFO regolarmente, in contrasto con l'organizzazione dei governi occidentali che, per politica, nega l'esistenza di contatti umani verificabili con gli extraterrestri.

Gli appassionati di UFO in Cina vantano il supporto di eminenti scienziati e legami con i segreti militari, dando al loro lavoro piena rispettabilità scientifica. “Se qualcosa vola lassù [apparecchi ET], c'è un'ottima ragione per tentare di capire perché sono qui, perché vengono da noi, qual è la loro relazione tra noi e loro”, dice.

Wong è il presidente del fiorente club UFO di Hong Kong – che esplora gli “oggetti volanti non identificati” o, per i non iniziati, i “dischi volanti”. Il club si riunisce una volta al mese per esplorare argomenti dell'altro mondo come “civiltà ET” e filosofie aliene. “Per capire il fenomeno UFO, abbiamo bisogno di avere una comprensione ampia di diverse discipline”, dice Albert So, professore universitario e membro del club UFO di Hong Kong, “incluse matematica, fisica, storia, filosofia, addirittura alcuni tipi di attività paranormali e tutto il resto.

La scienza occidentale e le pseudo religioni condividono sistemi di dogmi simili, che tentano di negare il contatto umano con gli extraterrestri. Per comprendere quanto ostracismo ci sia in Occidente circa i contatti con gli extraterrestri e l’influenza che questi hanno sulla civiltà umana, bisogna rendersi conto che la “scienza ufficiale” e la “religione istituzionalizzata” in Occidente sono due diverse “teste” dello stesso corpo politico.

Sì, la “scienza ufficiale” in Occidente parla di “evoluzione”, e la religione occidentale istituzionalizzata parla di “creazione”. Tuttavia, entrambi i gruppi hanno raggiunto un evidente consenso nel trascurare prove chiare di contatto e influenze verificabili da parte extraterrestre sulle civiltà umane. Questa negazione congiunta si basa su una ideologia oppressiva condivisa, che tenta di reprimere la conoscenza umana critica delle associazioni e delle interazioni cosmiche con umani di altri mondi e altre civiltà ET.

Proprio lo stesso evidentissimo dogma, condiviso dalla comunità scientifica occidentale e dall’istituzione pseudo religiosa, converge nei loro “comuni interessi” alla ricerca di venialità ed avidità. Un esempio di questa svendita dell’integralità in cambio di ideologie e compromessi per aumentare la pressione uniformante da parte delle élite, è ben documentata nella comunità scientifica occidentale, che opera in una società dal cuore grossolanamente materialistico, che ignora i principi basilari dei diritti umani e della democrazia.

Proprio questo stesso dogma condiviso tra le comunità scientifiche e le pseudo religioni istituzionalizzate, è responsabile del cammino di oppressione, genocidio, guerre, razzismo e distruzione ambientale che i “tecnocrati” scientifici, i missionari pseudo religiosi sedicenti “cristiani” e altri apologeti hanno sviluppato e sostenuto.

Gesù, presunto ispiratore della religione “Cristiana” occidentale basata su corroborazioni nella Bibbia, cercava di sostenere il bisogno di saggezza, accompagnata dalla pace e dall’amore per il prossimo. Tuttavia, la pratica storica ed attuale della cristianità istituzionalizzata è stata, al contrario, manipolare le masse affinché accettassero le posizioni bigotte pensate per raggiungere gli obiettivi centrati sul materialismo di una élite del “potere organizzato”.

Dire che “la Terra è rotonda… e ruota intorno al Sole” era un'indicibile offesa che portava la prospettiva di una sentenza capitale nella società occidentale “cristiana”, che considerava questi discorsi come deliri di folli sediziosi. La “Scienza Ufficiale” e la “religione istituzionalizzata” in Occidente non sono sostanzialmente ispirate dallo spirito libero di ricerca della saggezza. Piuttosto, questi mezzi istituzionali, in Occidente, sono guidati da una “élite di ideologi” che, in contrasto con la Cina e per la propria agenda guidata dai dogmi, cerca d’ingannare il pubblico sulla consapevolezza degli extraterrestri e su altri temi.

«Brasile, India e Cina sono in prima linea nel prendere consapevolezza del fenomeno extraterrestre», afferma Mihir Sen dell'Indian Daily. «Vogliono assicurarsi che il nuovo mondo emergente capisca che dobbiamo coesistere con i nostri evoluti vicini extraterrestri». L'Indian Daily riporta che gli extraterrestri saranno costretti a rivelarsi ancora più apertamente per evitare un disastro planetario che si prevede accadrà nel 2012.

Poiché la civiltà umana si sta distruggendo sotto l'ipocrisia che guida l'Occididente scientifico e l'istituzione pseudo religiosa, la tempestiva e necessaria illuminazione delle popolazioni umane su una presenza extraterrestre potrebbe benissimo essere condotta dalla Cina. Il governo cinese, nonostante perpetri violazioni dei diritti umani, sembra aver costruttivamente preparato i membri di quella società per quanto riguarda la consapevolezza di un contesto potenzialmente vitale, e che i governi occidentali continuano a negare ai membri delle proprie società.

Fonte: agoracosmopolitan.com/ Paul Chen

LA CINA E IL FENOMENO UFO ultima modifica: 2007-06-25T08:51:39+00:00 da Omega
About the Author