La ricerca Ufologica che non si ferma

ricerca Ufologica

Il caro amico Umberto Telarico nel suo meraviglioso articolo, di qualche giorno fa, ha evidenziato i reali problemi nell’ambito della ricerca ufologica. Pur concordando con Lui devo costatare che qualche cosa si muove ed io sono certo che un “risveglio” avverrà anche in quest’ambito. Chiaramente c’è sempre più una evidente copertura studiata a tavolino da particolari “poteri forti” per cercare di alterare l’informazione relativa alla “vita aliena” su altri pianeti o, come dice l’amico Pabo Ayo, all’interno del nostro stesso pianeta e addirittura in universi paralleli.

Al fianco di casi reali ufologici sono continuamente portate alla ribalta false notizie con lo scopo di screditare tutta la ricerca ufologica, lo si capisce chiaramente ogni volta che in rete si parla di un nuovo caso, di una nuova immagine… di un ultimo filmato.

Ormai molte persone sono diventate talmente diffidenti che approcciano le news con un’aria di diffidenza, ossia a livello di coscienza esiste già un giudizio negativo. Il vero ricercatore, quello “serio”, si ritrova a dover scrivere articoli con una chiara sensazione di disagio, cosciente del cover-up in atto si aspetta già i soliti commenti (e-mail, articoli da altri blog) pronti a screditare qualsiasi tesi, supposizione o studio.

In questo modo diventa difficile offrire un proprio parere, fornire una propria tesi e se diventa difficile parlare di ufologia pur avendo in mano prove certe, figuriamoci la dove viene pubblicato lo studio di un caso in corso col solo desiderio di informare e ricevere successivi dettagli, controprove o quant’altro utile allo studio del caso.

Fake. Fake.

Questa parola ormai è utilizzata con troppa superficialità, senza argomentarla con prove, analisi accurate o altro. Il giorno 27/01/2013 Altrogiornale.org al convegno nazionale de “L’Era del Contatto” è stato presentato al pubblico come Testata Giornalistica Ufficiale; per l’occasione noi dello Staff abbiamo realizzato varie interviste complice la massima disponibilità di tutti gli ospiti (Maurizio Baiata, Gaetana Bonasera, Marina Tonini, Pablo Ayo, Mauro Biglino e Antonio Chiumiento) ma soprattutto abbiamo costatato che la ricerca va avanti e non manca assolutamente la voglia di condividere, di informare, di portare alla luce alcune verità scomode. Abbiamo assistito ad una giornata veramente “piena”, dove le tematiche trattate dai vari relatori erano tutte in “contatto” tra di loro, dallo studio della psiche umana alla spiritualità intesa come amore in noi stessi, fonte di energia inesauribile, dallo studio di eventi UFO millenari alla realtà ufologica attuale, passando dall’odierno caso de “La Creatura di Mortegliano” a casi vecchi quanto la Bibbia.

Solo in Italia ci sono milioni di persone certe di essere state in contatto con esseri non umani ma che spaventate, per paura di essere additate come quel fake cui nessuno mai potrà credere, scelgono di reprimere la loro verità. Queste anime in pena, se non aiutate, finiscono col distaccarsi totalmente dalla società attuale, soffrendo. L’Era del Contatto è stato un prato verde fra tanti campi bruciati, dove poter riposare, prendere una boccata d’aria, forza… coraggio.

Pasquale Galasso

La ricerca Ufologica che non si ferma ultima modifica: 2013-01-30T15:59:52+00:00 da pasgal
About the Author
pasgal

Pasquale Galasso, editore di Altrogiornale.org - Credo in un'esistenza vera, non limitata al solo mondo materiale. Una scoperta continua volta a raggiungere l'Uno in tutto. Ogni sensazione, sentimento, emozione... fornisce un nuovo insegnamento. Viviamo in un corpo fisico ma la nostra anima è storica.