Le Diatomee, Manipolatrici di Luce

Il Giornale Online
Sono comunissime, si trovano pressoché ovunque in mare, dagli oceani al Mediterraneo. Sono microscopiche alghe monocellulari, ospitate in bellissime strutture silicee simili a pizzi geometrici. Ne esistono di innumerevoli forme, e tutte hanno il magico aspetto di un ricamo incapsulato in una forma perfetta.

E hanno una dote straordinaria: l'organizzazione del disegno a fori della “conchiglia” permette loro di manipolare la luce in modo tale da sfruttare al massimo, tramite complessi giochi di rifrazione, l'energia solare.

Le Diatomee sono organismi che sintetizzano l'energia della luce e la utilizzano poi per riprodursi. La struttura silicea è coperta di nanostrutture visibili al microscopio elettronico, capaci di rifrangere e addirittura deviare la luce in modo da raccoglierla in quantità massima. Ed è proprio questa straordinaria capacità ad aver attirato l'attenzione della ricerca scientifica. In un'epoca in cui si è alla ricerca di fonti di energia rinnovabili l'abilità delle Diatomee potrebbe fare da filo conduttore verso sistemi a energia solare molto più efficienti di quelli attuali. Perché probabilmente la soluzione ai nostri problemi tecnologici in Natura esiste già. E' questione di cercare nella direzione giusta.

Fonte : “http://www.spiritual.it/notizie/le-diatomee-manipolatrici-di-luce,4,102781”

Le Diatomee, Manipolatrici di Luce ultima modifica: 2008-09-25T07:47:58+00:00 da iniziato
About the Author