Lettera aperta al presidente francese Sarkozy sugli UFO e gli extraterrestri

Il Giornale Online

Quello che vi mostriamo di seguito è una lettera aperta, apparsa sul sito di “Politiquedevie” e scritta dallo psicosociologo Christian Cotten (foto). La lettera, oltre a parlare di Palestina, Giustizia e Sanità, parla anche di UFO ed extraterrestri. Lo si può trovare nel paragrafo intitolato “Scienza e Coscienza”. Ecco la traduzione sommaria della parte ufologica:

Pochi mesi fa il controammiraglio Pinon e numerosi co-firmatari scientifici le hanno scritto in una lettera aperta che diceva: (…)” Si deve ammettere che si tratta forse di una intrusuione con extraterrestri, vale a dire la presenza accidentale di esseri intelligenti che appartengono a una o più pianeti nella Via Lattea o di un’altra galassia.”

Anche in una conferenza stampa, dell’Associazione di Aeronautica e Astronautica francese lo scorso ottobre, che riunì alcuni dei più competenti esperti nello studio scientifico di fatti extraterrestri, lo stesso rispettabile militare disse in particolare: “oggi ci accingiamo a raggiungere lo status di civiltà extraterrestri“. Ed ancora:” sarà il capo dello Stato a decidere in merito alle informazioni necessarie da intrapredere per informare l’opinione pubblica (…)”.

Allo stesso tempo, un altro esperto in fenomeni aerospaziali non identificati, Jean-Jacques Velasco, ex CNES, disse in un giornale della società Mac Donald: “se una persona mi dice che lei non crede agli UFO’s, io gli risponderò che io non credo. nel senso letterale del termine “credere” . Noi non siamo qui nel dominio delle credenze, come nella religione. Siamo nel campo della conoscenza. Lo inviterò piuttosto a documentarsi, invece, consigliandolo a leggersi libri seri sul tema“.

Signor Presidente, lei ha affidato a Christian Blanc la guida di un progetto molto bello per lo sviluppo di una Silicon Valley alla francese, nei nostri più bei terreni agricoli nell’altopiano di Saclay, nel sud-ovest di Isola de-France.

Dov’è l’Università degli Studi di Scienze Extraterrestri?

Signor Presidente, il suo ruolo è quello di anticipare il futuro e di guidare il vostro paese su un percorso di bellezza, di bontà e di verità, di pace, di amore e di prosperità. Sono sicuro che la sua anima è in accordo con quella profonda. Come volete che la ricerca francese sia una delle migliori al mondo se voi ignorate e lasciate ignorare la realtà in cui viviamo?

Il medico d’emergenza Steven Greer, uno dei maggiori esperti mondiali della nascente disciplina della eso-scienza spiega questo, accessibile a tutti ed esprimendo un pò d’apertura di mente al mondo: “le civiltà extraterrestri sono intorno a noi, probabilmente da migliaia di anni – ed interagiscono costantemente con la specie umana – tengono inaccessibili loro potere tecnologico, se superiore al nostro sono praticamente non accessibili a nessuna comprensione scientifica umana, per farla funzionare seriverebbe un’allenza notevole tra due famiglie della scienza, le scienze della materia e le scienze della coscienza“.

Il Sig. Christian Blanc prevederà di costruire sul terreno di Saclay una Università degli Studi della Scienza della Coscienza?

Dato che è la scienza del futuro, signor Presidente, si è quasi pronti attualmente ad accedere gratuitamente a tecnologie energetiche ed individuali che ci permetteranno di lasciare il buio dell’età del petrolio e uranio, minerali di morte e distruzione. Questa scienza del futuro, nel cui treno, io mi auguro con tutto il cuore che il nostro paese abbia il suo posto,questa scienza è già stata costruita qui: la tessitura tra scienze della materia e le scienze della coscienza, scienze della terra e la scienza cosmica.

Signor Presidente, mi auguro che la vostra apertura di spirito permetta di misurare l’importanza di quanto detto sopra, come quello che segue ora.

Il Dr. Steven Greer, nei suoi libri, permette di comprendere e di integrare questa idea: lo status per entrare a far parte della “Civilizzazione Interplanetaria” è disponibile solo ad una condizione: la pace sulla Terra e la dimostrazione della nostra capacità collettiva di uscire dalle paure e dall’odio razziale.

Una civiltà molto violenta e razzista come la nostra, ovviamente, non può entrare nel giardino cosmico delle civiltà extraterrestri.

Proprio per questo motivo, come sapete, i fenomeni aerei non identificati sono in aumento dal 1945: per limitare i danni cosmici delle nostre follie nucleari. Le statistiche sono chiare: le curve delle attività nucleari terrestri /visite extraterrestri sono strettamente coincidenti.

Sarete voi, signor Presidente, il primo leader europeo a sollevare pubblicamente il velo di menzogne che nasconde il più grande numero di fatti extraterrestri?

Ciò consentirebbe di essere coerente con il mio primo desiderio: per costruire le scienze del futuro, l’umanità avrà accesso ad una vera pace, al di là di ogni timore per altre razze,terrestri e non terrestri.

Posso immaginare che il vostro programma non vi consenta di andare al cinema: “Ultimatum alla Terra”, non guardatelo come un film di fantascienza, ma come un documentario scientifico romanzato, che vi aiuterà a capire le mie parole e la loro sfida: non ci sarà ricerca francese degna della nostra cultura, se le istituzioni continueranno ad essere bloccate nel loro oscurantismo quasi-religioso della negazione della realtà. La specie umana sopravviverà a questa unica condizione: mutare radicalmente. Infatti, come espresso in modo chiaro nell’alieno citato nel film: “se il genere umano continuerà con il suo slancio attuale, la Terra perirà e gli uomini anche. Se la specie umana scompare, la Terra sopravviverà“.

Sintesi dal sito (in francese): http://www.politiquedevie.net/Articles2009/VoeuxAuPresident150109.htm
Fonte http://centroufologicotaranto.wordpress.com/

Lettera aperta al presidente francese Sarkozy sugli UFO e gli extraterrestri ultima modifica: 2009-01-15T22:00:51+00:00 da deg
About the Author