NIGERIA: PFIZER, ESPERIMENTI SU BIMBI NERI MALATI – NEW YORK, 7 MAG 2006

Il Giornale Online
Come nel “Giardiniere Tenace

PFIZER: E' FARMACO CHE SALVA VITE

Secondo la Pfizer infermiere locali avrebbero spiegato l'esperimento ai genitori e ne avrebbero ottenuto il consenso verbale. “Il Trovan salva indubbiamente vite e la Pfizer è in forte disaccordo con chi suggerisce che si è comportata in maniera contraria all'etica”, ha sostenuto la società in un comunicato passato al Washington Post.

Al tempo dell'esperimento nigeriano la Pfizer stava sviluppando il Trovan per il mercato statunitense con un giro d'affari previsto di un miliardi di dollari all'anno.

La Food and Drug Administration non ha mai approvato l'uso del farmaco per i bambini. Dopo aver ricevuto luce verde per l'uso negli adulti il Trovan divenne rapidamente uno degli antibiotici più precritti negli Usa, anche se successivamente vennero scoperti gravi effetti collaterali al fegato e nel 1999 la Fda ne restrinse pesantemente l'uso. In Europa il Trovan è al bando.

REAZIONI IN CONGRESSO USA

L'apparizione del rapporto ha provocato reazioni in Congresso: un deputato democratico, Tom Lantos, ha chiesto alla Pfizer di aprire i suoi archivi e accusato la società farmaceutica di “comportamenti al limite della criminalita” per aver usato “poveri e analfabeti come cavie umane”.

Il dossier ha dato anche nuova vita all'azione legale presentata nel 2001 a New York da 30 famiglie nigeriane.

Le famiglie avevano denunciato il colosso farmaceutico per aver esposto i bambini a “trattamento crudele, inumano e degradante”, ma un giudice federale aveva respinto la causa affermando di non avere giurisdizione sulla materia.

ANSA – By Alessandra Baldini

fonte:mednat.org

NIGERIA: PFIZER, ESPERIMENTI SU BIMBI NERI MALATI – NEW YORK, 7 MAG 2006 ultima modifica: 2007-08-16T21:33:59+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico