Pioggia rossa Indiana conferme e dubbi

Il Giornale Online

Il mistero della pioggia rossa avvenuta in una delle province Indiana nel Kerala non e' stata ancora stato chiarito. L'avvenimento avvenne per la prima volta a Settembre nel 2001, quando forti piogge tinsero di rosso i vestiti degli abitanti della zona sud dell'India. Il fenomeno all'epoca fu relativamente ben documentato, ma la misteriosa pioggia si ripetè nel 2006, 2007 e nel 2008.

Da allora nessuna spiegazione e' apparsa soddisfacente, e secondo un'intervista recentissima del ricercatore Godfrey Louis tutta una serie di prove potrebbero confermare l'ipotesi della “Panspermia”. Ricerche effettuate dall'Universita' di Cardiff, dalla l'Universita' di Sheffield e della Universita' Cornell negli Stati Uniti hanno stabilito che la sostanza caduta dal cielo e' composta da idrogeno, silicio, ossigeno, carbonio e alluminio.

Esami effettuati con il microscopio hanno certificato che la presenza di cellule con membrane rosse sarebbero state rilevate nella pioggia e effettuando esperimenti di temperatura si e' certificato che l'attivita' cellulare e' aumentata. Scaldando fino a 300 gradi celsius e sottoponendo le cellule una pressione di 150 kg per centimetro quadro si e' stabilito che i reperti non sono di origine terrestre. Pressione e temperature fatali per le cellule terrestri.

Un'altro interrogativo che si sono posti gli scienziati e' come mai apparentemente solo in quella zona quel tipo di piogge sono state registrate.

Fonte. Earthfiles.com

Approfondimento:

“Il primo caso di pioggia rossa è avvenuta in quest'area poche ore dopo l'esplosione in aria. Questo indica un possibile collegamento tra meteora e pioggia rossa. Se le nuvole fossero create nell'atmosfera dalla frammentazione e dalla disintegrazione di un tipo speciale di meteora contenente particelle rosse che si possono mixare con le nuvole normali per creare pioggia rossa ?.

La frammentazione atmosferica di una meteora di cometa può essere la ragione di una distribuzione gepografica di casi di pioggia rossa in un'area ellittica della grandezza di 450 Km per 150. I casi più grandi di pioggia rossa, sono accaduti a Kottayam e nel vicino distretto.

Da questo si desume che la meteora possa aver viaggiato da nord a sud in direzione sud-est con un'esplosione finale sopra Kerala. Durante il suo viaggio nell'atmosfera può aver rilasciato molti piccoli frammenti che hanno causato il deposito di frammenti di cellule nell'atmosfera da nord a sud sopra Kerala.”

“Le immagini al microscopio inoltre supportano l'idea che queste particelle rosse siano simili alle cellule biologiche. La chiara presenza di carbone indica la natura organica di queste particelle che seppur similari alle cellule biologiche, non hanno DNA.

Queste cellule sono come particelle di un tipo di vita alternativa dallo spazio?. Se queste particelle di pioggia rossa sono cellule biologiche e sono originate da comete, queste potrebbero essere un caso di panspermia (Hoyle & Wickramasinghe, 1999) dove le comete agiscono come portatrici di vita nell'universo.”

Fonte http://www.baab.it/digdug/index.php?mod=read&id=1234792383

Articoli correlati AG http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=13909&showtab=Tecno%20Scienze http://mysterium.blogosfere.it/2008/05/la-misteriosa-pioggia-rossa-di-kerala.html

Pioggia rossa Indiana conferme e dubbi ultima modifica: 2009-02-16T23:40:44+00:00 da deg
About the Author