Supercaldo sopra l'Antartide

Il Giornale Online
Scoperta da ricercatori inglesi

L’aria ad alta quota si riscalda a un ritmo triplo rispetto al resto del mondo. Si rischia lo scioglimento di imponenti masse di ghiaccio

LONDRA – L’aria ad alta quota sopra l’Antartide si sta riscaldando a un ritmo triplo rispetto al resto del mondo. Un supercaldo che fa paura perché se i suoi effetti dovessero estendersi anche alle quote più basse, il contraccolpo inevitabile consisterebbe nello scioglimento su vasta scala dei ghiacci che ricoprono il grande continente del Polo Sud. La scoperta è annunciata dai ricercatori dell'Ente nazionale britannico per le ricerche in Antartide nel numero di Science del 31 marzo 2006 (Vol. 311. n. 5769, pagine 1914 – 1917).

Riferendo i risultati di misure eseguite in quota tra 3000 e 7000 metri di altezza, i ricercatori hanno trovato che negli ultimi 30 anni le temperature sono aumentate in media da 0.5 a 0.7 °C per decennio, cioè a un ritmo triplo rispetto a quello riscontrato nella media troposfera (cioè alle medesime quote) in tutto il resto del mondo.

LO STUDIO – Secondo lo studio dei ricercatori inglesi, i tassi di riscaldamento più alti, superiori addirittura a 1°C per decennio, si riscontrano nella parte sud occidentale dell'Antartide, in una zona posta a oltre gli 80 ° di latitudine sud e i 120° di longitudine ovest.

Viceversa, i più bassi tassi di riscaldamento, inferiori a 0.4 °C per decennio, sono stati rilevati nella parte sud orientale, tra i 70 e 80° di latitudine sud e i 130 ° di longitudine est. Da questa varietà di misure deriva la media complessiva sull'atmosfera sovrastante l'Antartide con valori di riscaldamento attorno a 0.5 – 0.7 °C per decennio, e con punte massime di 0.75 °C per decennio nella stagione invernale.

03 aprile 2006

Fonte: http://www.corriere.it/Primo_Piano/Scienze_e_Tecnologie/2006/03_Marzo/31/polo.shtml

Supercaldo sopra l'Antartide ultima modifica: 2007-08-18T22:45:04+00:00 da Quantico
About the Author
Quantico