Antiche galassie danno vita a nuove stelle

galaxy2

Le singole stelle rivelate dalla WFC3 dell'HST in M105. La galassia è visibile in alto a sinistra (SDSS), mentre al centro è presentata l'immagine di HST con un ulteriore ingrandimento, in alto a destra, che rivela le stelle singole e un ammasso stellare. Si tratta di evidenze di una recente formazione stellare. Credit: WFC3/HST

di Corrado Ruscica

Alcuni ricercatori dell'Università del Michigan hanno studiato un insieme di galassie antiche trovando, sorprendentemente, che esse formano ancora nuove stelle. Questi risultati sono importanti per comprendere come evolvono le galassie nel corso del tempo.
Grazie alla Wide Field Camera 3 dell'Hubble Space Telescope, Alyson Ford e Joel Bregman hanno studiato gli ammassi stellari in quattro galassie che si trovano ad appena 40 milioni di anni-luce. “Gli scienziati ritenevano che queste fossero galassie ormai inattive e che non fossero in grado di formare nuove stelle” spiega Ford. “Noi abbiamo mostrato che esse sono ancora 'vive' e stanno formando nuove stelle anche se ad un ritmo più basso”. Le osservazioni sono state condotte nella banda degli ultravioletti che permette di individuare le singole stelle. “Questa tecnica ha permesso agli astronomi di osservare le stelle in formazione, persino quelle piccole come il Sole che si formano, mediamente, ogni circa 100 mila anni”, continua Ford.

La scoperta è stata avvalorata quando è stata osservata la galassia 105 del catalogo di Messier (M105), una galassia ellittica normale che si trova a 34 milioni di anni-luce nella costellazione del Leone. Nonostante i dati implicassero l'inesistenza di processi di formazione stellare, i ricercatori hanno individuato alcune stelle molto blu, con masse fino a 20 volte quella solare, mentre in altri casi gli oggetti non erano risolti in singole stelle bensì in ammassi stellari.

Andando ad analizzare il tasso di formazione stellare, pari a circa una stella come il Sole ogni 10 mila anni, Ford e Bregman hanno concluso: “Non si tratta di un eccesso di formazione stellare, piuttosto sembra esistere un processo di formazione che avviene in maniera continua”. Uno dei misteri da risolvere sarà quello di capire da dove ha origine il gas che determina la nascita delle stelle.

Questi risultati sono stati presentati al 42° Meeting della Canadian Astronomical Society.

Fonte: http://astronomicamentis.blogosfere.it/2011/06/antiche-galassie-danno-vita-a-nuove-stelle.html

Antiche galassie danno vita a nuove stelle ultima modifica: 2011-06-06T09:39:12+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)