Esplosione atomica nell’antichità?

i_great_bath“Un antica città densamente popolata del Pakistan (Mohenjo Daro) è stata repentineamente distrutta nel 2.000 a.C. da una incredibile esplosione che poteva solo essere stata causata da una bomba atomica.”

Questa è la conclusione di un ricercatore britannico, David Davenport, che ha trascorso 12 anni studiando antichi scritti indù e le prove sul luogo dove la grande città di Mohenjo Daro sorgeva. “Quello che è stato trovato presso il sito di Mohenjo Daro corrisponde esattamente a come si presentava Nagasaki dopo la famosa esplosione atomica dell’agosto del 1945” ha dichiarato Davenport, che ha pubblicato le sue scoperte sorprendenti in un libro, “Atomic Destruction nel 2000 aC”, Milano, Italia, 1979. “C’è stato un epicentro di circa 50 metri di larghezza dove tutto si è cristallizzato, fuso o sciolto” ha detto.

Sessanta metri dal centro i mattoni si fondono su un lato indicando che vi è stata un’esplosione. L’orribile, misterioso evento di 4000 anni fa che rase al suolo Mohenjo Daro è stato registrato in un vecchio manoscritto indù chiamato il Mahabharata, che è stato custodito da santi uomini per secoli:
“Un fumo bianco caldo che era mille volte più luminoso del Sole in rossa brillantezza infinita ha ridotto in cenere la città” si legge nel testo sacro. “L’acqua bolliva .. cavalli e carri da guerra furono bruciati a migliaia … le salme dei caduti furono mutilate dal caldo terribile in modo tale da non sembrare più esseri umani…

La descrizione conclude: “Era uno spettacolo terribile da vedere … mai prima d’ora abbiamo visto un arma così terribile.” I testi continuano riferendo che ai 30.000 abitanti della città furono dati sette giorni per uscire, un avvertimento chiaro che tutto stava per essere distrutto. Ovviamente, alcune persone non hanno ascoltato l’avvertimento, perché 44 scheletri umani sono stati trovati lì nel 1927, pochi anni dopo che la città fosse scoperta.

“Tutti gli scheletri erano appiattiti a terra. Ad esempio, un padre, madre e figlio sono stati trovati appiattiti in strada con la faccia rivolta verso il basso, mentre si tenevano ancora per mano. È interessante notare che i testi antichi si riferiscono ripetutamente al Vimana, o le macchine volanti, che volano sotto il proprio potere” ha aggiunto. Davenport ha incontrato forte interesse nella comunità scientifica. L’esperto di fama nazionale, Guglielmo Sturm ha detto:

“Lo scioglimento dei mattoni a Mohenjo Daro non avrebbe potuto essere provocato da un incendio normale …”

Ha aggiunto il professor Antonio Castellani, un ingegnere spaziale a Roma:

“E’ possibile che quello che è successo a Mohenjo Daro non sia stato un fenomeno naturale”.

antikitera.net

Esplosione atomica nell’antichità? ultima modifica: 2010-12-16T13:06:57+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)