Il fotovoltaico trasparente


Image courtesy of University of California – Los Angeles

L’Università della California ha sperimentato con successo una nuova tecnologia: la cella fotovoltaica trasparente, una novità assoluta nel panorama del mondo delle energie rinnovabili. Si tratta di un nuovo sistema molto interessante che potrebbe essere applicabile alle superfici quali per esempio le finestre: tale soluzione potrebbe dunque permettere alle superfici vetrate di un edificio di diventare dei veri e propri generatori di elettricità. Come riporta ampiamente il sito di Science Daily il dispositivo è costituito da polimeri capaci di assorbire la parte di luce infrarossa e quindi essere praticamente trasparenti all’occhio umano. La grande novità, oltre all’applicazione su superfici trasparenti, è anche rappresentata dal fatto che si tratta di celle costituite da materiali plastici producibili quindi in grandi volumi e soprattutto a basso costo. Le celle possiedono un conduttore (trasparente) composto da nanotubuli in argento e in diossido di titanio, in grado di rimpiazzare gli elettrodi in metallo tradizionalmente utilizzati.
L’efficienza energetica è intorno al 4%, non sicuramente altissima, ma neppure tanto bassa da non giustificarne nel breve periodo una commercializzazione; infatti se realmente, come indicano i responsabili dell’Università americana, i costi di produzione dovessero davvero essere bassi si tratterebbe di una tecnologia estremamente interessante capace di prestarsi a numerose applicazioni.

Fonte: http://www.ecoblog.it/post/22761/il-fotovoltaico-trasparente http://www.sciencedaily.com/releases/2012/07/120720135715.htm

Il fotovoltaico trasparente ultima modifica: 2012-07-27T10:18:12+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)