Il mistero delle sfere gialle nel tempio azteco

Il mistero delle sfere gialle nel tempio azteco

Ne sono state trovate a centinaia nel tempo del Serpente Piumato. Il loro significato o utilizzo è sconosciuto.

È un mistero che gli archeologi messicani ancora non sono stati in grado di svelare: all’interno del leggendario tempio del Serpente Piumato, situato nel grande complesso archeologico di Teotihuacán, sono state rinvenute centinaia di sfere metalliche di colore giallo, sistemate in alcune camere del tempio.

SFERE MISTERIOSE – “È una scoperta senza precedenti – ha spiegato Jorge Zavala, archeologo dell’Instituto Nacional de Antropologia e Historia – Sembrano sfere gialle, ma non sappiamo il loro significato”. Le sfere hanno un diametro variabile tra i due e i quattro centimetri, sono argilla e sono coperte di jarosite, un minerale dal tipico colore giallo. A scoprirle è stato Tláloc II-TC un piccolo robot telecomandato mandato ad esplorare le camere del tempio del Serpente Piumato: i cunicoli, infatti, sono tanto angusti da non rendere possibile l’esplorazione umana.

UN METALLO COME L’ORO – “La jarosite si forma per ossidazione della pirite – ha spiegato ancora l’archeologo Sergio Gomez – Significa che una volta queste sfere erano ricoperte da questo metallo simile all’oro”. Secondo gli archeologi quelle stanze del tempio erano utilizzate per i rituali e le sepolture tradizionali del popolo azteco, anche se il complesso di Teotihuacán sarebbe stato secoli prima e misteriosamente abbandonato dalle precedenti popolazioni.

Valentina Spotti

(Photocredit: Ronaldo Schemidt/AFP/Getty Images e inah.gob.mx)

giornalettismo.com

Il mistero delle sfere gialle nel tempio azteco ultima modifica: 2013-05-03T19:26:47+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)