L'astrobiologia e il Dott. Eugene Jonas

Il Giornale Online
Il dot. Eugene Jonas psichiatra cecoslovacco fece parte di un gruppo di psichiatri e scienziati che avevano come obiettivo lo studio dell’astrologia e dell’astronomia. Si facevano chiamare Cosmo- biologi ed erano interessati nello studio degli effetti psicologici di alcuni corpi celesti sulla vita di tutti i giorni piuttosto che nell’interpretazione simbolica dei pianeti.

Le sue ricerche nel campo della fertilità iniziarono nel 1956. In quegli anni, l’aborto era stato legalizzato in Ungheria a causa dell’alto tasso di insuccessi del metodo che si basa sul ciclo di fertilità, che costituiva l’unico metodo ammesso dalla Chiesa Cattolica. Essendo egli stesso un cattolico, era contro la pratica dell’aborto ed era estremamente preoccupato riguardo gli effetti dell’aborto sui suoi pazienti cattolici.

Il suo grande interesse per l’astrologia lo condusse allo studio di un antico testo assiro-babilonese. Sebbene fosse poco più di un frammento, questo testo riportava informazioni riguardo la fertilità della donna, ovvero affermava che – le donne sono fertili durante una particolare fase della luna. Sfortunatamente questo frammento non faceva alcuna menzione su quale particolare fase della luna bisognava prendere in considerazione. Attraverso approfonditi studi, Jonas apprese che molti altri scienziati in passato come ad esempio Ippocrate e Keplero si erano già occupati di astrologia e che anche loro avevano osservato una correlazione tra il ciclo mestruale femminile e le fasi di luna calante e crescente. Si rese conto di quanto fosse poco affidabile per la contraccezione il metodo tradizionale che si basava sul ciclo femminile, per cui dopo aver studiato questo testo scoprì che c’era la possibilità di trovare un metodo di contraccezione sicuro e che fosse al contempo in grado di fornire una speranza a tutte quelle donne che avevano problemi a concepire.

Jonas si mise immediatamente al lavoro compilando carte astrali comparandole con quelle di concepimento per trovare una qualche correlazione. Dopo diverse settimane di ricerche e di sudi, stabilì tre regole base per il concepimento, per la determinazione del sesso e della vitalità del feto.

1. Il periodo fertile di una donna dipende dalla ricorrenza dell’angolo sole-luna che era avvenuto al momento della nascita.
2. Il sesso del nascituro dipende dalla posizione della luna al momento del concepimento.
3. Alcune configurazioni planetarie che si formano al momento del concepimento possono influenzare la vitalità dell’embrione.

Jonas inviò le sue conclusioni all’Accademia delle Scienze cecoslovacca e ungherese. Inizialmente le sue teorie vennero prese molto seriamente da entrambe le accademie e fu incoraggiato a continuare le ricerche sebbene non gli furono offerti fondi per sovvenzionare gli studi.

Nel 1960 fu invitato dal dott. Aurel Hudcovic nella clinicha di ginecologia di Bratislava per provare le sue teorie.

A tale proposito comparò i dati in suo possesso con i dati delle donne incinte ricoverate nella clinica e il sesso dei bambini nati. Jonas fu in grado di predire correttamente il sesso del nascituro per l’83% dei casi. A seguito di ulteriori studi, la percentuale salì ad un livello di accuratezza del 98%.

Le testate giornalistiche iniziarono a pubblicare articoli sulle teorie del dott. Jonas che ricevette migliaia di richieste di aiuto in tutta l’Europa dell’est. Iniziò così a compilare gratuitamente carte di nascita e a viaggiare organizzando seminari sulle sue teorie. Continuò a portare avanti i suoi studi e le sue ricerche in questo campo sebbene trovasse una forte opposizione da parte della comunità scientifica che metteva in ridicolo le sue scoperte.

Il Consiglio della Clinica Psichiatrica TBC in cui Jonas era uno dei più accreditati dottori non approvò il fatto che Jonas continuasse a dedicarsi a questo lavoro e gli ordinò di interrompere immediatamente le sue ricerche e prendersi un periodo di aspettativa per curarsi e sottomettersi a test psichiatrici per provare la sua sanità mentale.

Nel 1968. il ministero della salute cecoslovacco fondò a Nitra il centro di ricerche sul controllo delle nascite denominato Astra. Solo nei primi due mesi di esistenza di questo centro furono processate più di 9.000 temi di nascita.

Il suo primo libro “Predetermining the Sex of Your Child” fu tradotto in sei llingue.

Fonte: Inneryou.it

Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.1585

L'astrobiologia e il Dott. Eugene Jonas ultima modifica: 2008-07-01T15:41:41+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)