Meteorite in Peru – altre novita'

Gli abitanti del villaggio Carancas, nella regione peruviana di Puno, prossima al confine con la Bolivia e vicina al lago Titicaca di Puno, sono terrorizzati dal diffondersi di un improvviso malessere che ha colpito molti di loro dopo che nella loro zona si è verificata la caduta di un meteorite. Intorno al mezzogiorno di domenica scorsa, la gente ha udito un'esplosione e visto una “palla di fuoco” (secondo alcuni si trattava di un aereo) precipitare a terra in uno dei loro campi, sulle Ande nella regione di Desaguadero.

Il giorno dopo, gran parte degli abitanti sono stati colpiti da forti mal di testa e conati di vomito, dopo aver avvertito uno “strano odore” diffondersi nell'aria, secondo quanto riferisce l'ufficiale sanitario locale Jorge Lopez, intervistato dalla radio peruviana RPP. Anche sette agenti di polizia inviati sul posto a investigare sono stati colpiti dallo stesso malessere e hanno dovuto essere ricoverati in ospedale sotto la tenda a ossigeno. Nella zona sono state inviate squadre di ricerca ed esperti. L'oggetto precipitato al suolo ha aperto un cratere largo una trentina di metri e profondo sei, secondo il funzionario locale Marco Limache. “Dal cratere è uscita acqua bollente e si sono sparse all'intorno ceneri e particelle di roccia. La gente del posto è molto spaventata”, ha aggiunto.

Le analisi effettuate dal geologo, non hanno rilevato nè radioattività, nè presenza di gas tossici o altre sostanze in grado di essere nocivi per la salute delle persone, ma l'ipotesi avanzata da alcuni studiosi, che attribuirebbero il diffondersi di questo malessere ad una psicosi collettiva, sarebbe da scartare poichè anche gli animali della zona sono stati colpiti da sintomi anomali. E' stato segnalato che con l'aiuto del comune di Desaguadero, l'acqua sarebbe stata vuotata dal cratere per stabilire il formato esatto del foro causato dal meteorite. Sembra la trama di un film di fantascienza…

fonte:ufologia.net

Meteorite in Peru – altre novita' ultima modifica: 2007-09-19T09:42:34+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)