Missione LRO

La NASA sta definendo i contorni della missione Lunar Reconaissance Orbiter che significherà il ritorno del colosso spaziale americano sulla Luna.
Equipaggiata con telecamere ad alta definizione, oltre a 6 strumenti scientifici, LRO dovrà eseguire la mappatura dell’intero nostro satellite da una quota di circa 50 km.
La risoluzione delle foto sarà tale da permettere di distinguere dettagli da mezzo metro e quindi avremo finalmente le immagini dei siti di atterraggio delle missioni Apollo.
Prevista in un primo momento in partenza il 28 ottobre, ritardi nell’integrazione delle varie parti hanno già fatto slittare la data del lancio almeno a metà novembre.
LRO avrà a bordo una seconda sonda, denominata Lunar Crater Observation and Sensing Satellite (LCROSS) il cui scopo sarà quello di schiantarsi sulla superficie lunare per ricercare eventuali depositi di acqua congelata sotto la superficie del satellite.
La missione ha un costo di 491 milioni di dollari.

Fonte: astrogation.blogspot.com

Vedi anche: http://www.popularmechanics.com/science/air_space/4277592.html?page=1

Curiosità: http://www.associazionesaras.it/Spiritualita/Spiritualita.asp?IDSpiritualita=921

“G.: Anche Armstrong incontrò gli extraterrestri sulla Luna con l'Apollo durante il primo allunaggio nel 1969.
E.: Perfetto.

G.: Perché l'uomo non va più sulla Luna?
E.: Perché gli è stato proibito. Dal momento che le sue intenzioni sono distruttive. C'è la possibilità di essere distrutti, di precipitare.”

Missione LRO ultima modifica: 2008-08-17T13:49:03+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)