Mistero del DNA: Scienziati sorpresi da abilità "Telepatiche"

Il Giornale Online
Si scopre che il DNA ha l'abilità bizzarra di assemblarsi, persino a distanza, quando secondo la scienza conosciuta non dovrebbe esserne in grado. Speigazione: nessuna, almeno non ancora.
Scienziati riportano l'evidenza che contrariamente alle nostre convinzioni correnti su cosa sia possibile, il DNA intatto a doppia elica ha la capacità “sorprendente” di riconoscere similarità in altri filamenti di DNA a distanza.

In qualche modo riescono ad identificarsi tra loro e le piccole parti di materiale genetico tendono ad unirsi con simile DNA. Il riconoscimento di sequenze simili nelle sottounità chimiche di DNA, avviene in un modo non riconosciuto dalla scienza. Non ci sono ragioni conosciute per cui il DNA possa essere in grado di combinarsi in questo modo e da un punto di vista teorico corrente questa capacità dovrebbe essere impossibile.

Una ricerca pubblicata nel Journal of Physical Chemistry B (ACS), mostra chiaramente che il riconoscimento tra sequenze di diverse centinaia di nucleotidi avviene senza contatto fisico o presenza di proteine. Le doppie eliche del DNA possono riconoscere molecole combacianti da una distanza e quindi riunirsi assieme, sembrerebbe senza l'aiuto da altre molecole o segnali chimici.

Nello studio, gli scienziati hanno osservato il comportamento di filamenti di DNA resi fluorescenti e messi in acqua che non conteneva proteine o altro materiale che potrebbe interferire con l'esperimento. I filamenti con sequenze identiche di nucleotidi erano circa il doppio ad accoppiarsi rispetto a filamenti di DNA con diverse sequenze. Nessuno sa come filamenti individuali di DNA possano comunicare in questo modo, ma in qualche modo lo fanno. L'effetto “telepatico” è fonte di meraviglia per gli scienziati.

“Sorprendentemente, le forze responsabili per il riconoscimento della sequenza possono arrivare a più di un nanometro di acqua di distanza dal DNA vicino.”, hanno detto gli autori Geoff S.Baldwin, Sergei Leikin, John M.Sedon e Alexei A.Kornyshev e colleghi.
Questo effetto del riconoscimento può aumentare l'accuratezza e l'efficienza della ricombinazione omologa dei geni, un processo responsabile per la riparazione del DNA, l'evoluzione e la diversità genetica. Le nuove scoperte fanno luce su modi per evitare gli errori di ricombinazione, che sono fattori nei casi di cancro, nell'invecchiamento e altri problemi di salute.

di Rebecca Sato
Fonte: ACS’ Journal of Physical Chemistry B – http://www.dailygalaxy.com/my_weblog/2009/09/the-dna-mystery-scientists-baffled-by-telepathic-abilities.html – http://www.livescience.com/health/080124-dna-telepathy.html

Mistero del DNA: Scienziati sorpresi da abilità "Telepatiche" ultima modifica: 2009-11-03T20:54:21+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)