Oilsep Cc Ecology: la soluzione pugliese alla marea nera?

Il Giornale Online
di Luigi Perillo

L’azienda Fluidotecnica Sanseverino s.r.l. http://www.fluidotecnicasanseverino.com/ secondo quanto affermato dal governatore della regione Puglia, ha disponibile le competenze e i macchinari necessari ad affrontare la crisi creata dalla marea nera nel Golfo del Messico.

La soluzione si chiamerebbe Oilsep cc Ecology e in pratica trattasi di un sistema capace di assorbire e poi eliminare quanto fuoriesce dal pozzo di petrolio. Ricordiamo che ogni giorno l’equivalente di migliaia di barili di petrolio continua a depositarsi sulla superficie del mare.
Da non sottovalutare che, secondo quanto affermato dall’inventore, la macchina non si avvale di additivi chimici che, opinione di molti esperti, creano più problemi di quelli che dovrebbero risolvere. Di questo e altro si parla nel sito La Gazzetta del Mezzogiorno. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“BARI – La Puglia ha un macchinario utile per ripulire la chiazza di petrolio che si è riversata al largo del Golfo del Messico: lo scrive il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, in una nota inviata al ministro degli Affari Esteri Franco Frattini, all’ambasciata italiana a Washington e all’ambasciatore Usa in Italia, mr David Thorne.
“La società Fluidotecnica Sanseverino, con sede a Bari – scrive Vendola – ha brevettato un macchinario, l’Olisep Cc Ecology, in grado di compiere una separazione netta tra l’acqua e tutti i fluidi inquinanti che galleggiano….”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/GdM_dallapuglia_NOTIZIA_01.php?IDNotizia=334759&IDCategoria=1

Fonte: http://guide.supereva.it/puglia/interventi/2010/05/oilsep-cc-ecology-la-soluzione-pugliese-alla-marea-nera
Segnalato da giusparsifal

Vedi: http://www.altrogiornale.org/news.php?item.5320.7

Oilsep Cc Ecology: la soluzione pugliese alla marea nera? ultima modifica: 2010-05-17T09:23:18+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)