Robert Bussard e la Ricerca di Frontiera sulla Fusione Nucleare Pulita


La conferenza è incentrata soprattutto sulle ricerche nel campo della fusione nucleare pulita. Si cercherà di capire prima di tutto cos'è la fusione nucleare, come funziona e le differenze che esistono tra essa e le reazioni nucleari utilizzate nei reattori nucleari “tradizionali” (a fissione). Vedremo poi quali vantaggi si potranno ottenere da questa forma di energia e quale contributo è stato dato a questa ricerca dal fisico Robert Bussard, col suo metodo “polywell”. Per i fan di Star Trek il nome Bussard non è nuovo, infatti da lui prendono il nome i “collettori di Bussard”, che sono quelle calotte rosse spesso presenti sulla parte frontale dei motori delle astronavi di Star Trek. Non tutti sanno però che Robert Bussard ha dedicato la sua vita allo studio di sistemi per la generazione di energia nucleare ed il loro utilizzo in campo spaziale. Le sue ultime ricerche hanno permesso di concepire un nuovo tipo di reattore capace di sfruttare delle reazioni di fusione molto particolari, che producono energia pulita al 100%: In queste reazioni, infatti, sia i combustibili utilizzati, sia i prodotti di scarto, sono delle sostanze inerti. La conferenza è stata tenuta nel 2008 dell'Ing. Nembo Buldrini (FOTEC, Austria) nell'ambito della ventiduesima edizione della convention dello Star Trek Italian Club, presso il Centro Congressi Europeo a Bellaria di Rimini.

Robert Bussard e la Ricerca di Frontiera sulla Fusione Nucleare Pulita ultima modifica: 2014-04-18T17:38:37+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)