Una vicina Galassia possiede due Mostruosi Buchi Neri


Vista alla luce visibile, Markarian 739 sembra una faccia sorridente. Al suo interno ci sono due buchi neri supermassicci, separati da circa 11.000 anni luce. La galassia è a 425 milioni di anni luce dalla Terra. Credit: Sloan Digital Sky Survey

Segnalata da giusparsifal

di Nancy Atkinson

Perchè questa galassia sembra sorridente? La risposta potrebbe essere che contiene un segreto appena scoperto dagli astrofisici: al suo interno ci sono due buchi neri giganti ed entrambi molto attivi. I buchi neri massicci sono comuni, ma solo l'1% di essi viene considerato attivo, sono detti nuclei galattici attivi (AGN). Gli AGN binari sono ancora più rari: Markarian 739 è solo la seconda identificata ad un miliardo di anni luce dalla Terra. Markarian 739 è in realtà formata da una coppia di galassia in via di fusione. Per decenni, gli astronomi hanno pensato che il nucleo orientale di Markarian 739 contenesse un buco nero che catturava attivamente materia, generando moltissima energia. Ora i dati dal satellite Swift e dall'Osservatorio Chandra, hanno rivelato un AGN anche nella metà occidentale. Questo rende la galassia, uno dei casi più vicini e chiari di AGN binario.

La galassia si trova a 425 milioni di anni luce dalla Terra. Com'è rimasto nascosto così a lungo il secondo AGN? “Il lato occidentale di Markarian 739 non mostra evidenza d'essere un AGN nelle osservazioni in luce visibile, ultravioletto e con onde radio”, dice Sylvain Veilleux, professore di astronomia all'Università del Maryland, College Park e coautore di un nuovo documento pubblicato su Astrophysical Journal Letters http://iopscience.iop.org/2041-8205 “Questo evidenzia l'importanza critica delle osservazioni ad alta risoluzione con i raggi-x ad alta energia per localizzare gli AGN binari.” Dal 2004, Il Burst Alert Telescope (BAT) montato da Swift, ha mappato le fonti di raggi-x ad alta energia. L'indagine è sensibile agli AGN fino a 650 milioni di anni luce di distanza e ha rivelato dozzine di sistemi prima non riconosciuti.

Michael Koss, autore principale di questo studio, dal Goddard Space Flight Center della NASA e dal UMCP, ha seguito gli studi di questa mappatura del BAT e con i suoi colleghi ha pubblicato un documento nel 2010, rivelando che circa un quarto degli AGN scoperti, interagivano o erano in coppia e circa il 60% di essi potrebbe fondersi entro un miliardo di anni. “Se due galassie collidono ed ognuna possiede un buco nero supermassiccio, potrebbero entrambi divenire AGN”, ha detto il coautore Richard Mushotzky, professore di astronomia al UMCP. “Non vedevamo molti AGN doppi, così abbiamo chiesto aiuto a Chandra.” Lo strumento BAT di Swift sta indagando in un decimo del cielo in ogni momento, la sua sensibilità nei raggi-X cresce ogni anno con l'aumento della sua esposizione. Lo strumento BAT ha fornito una visione ad ampia angolatura e il telescopio ai raggi-X montato da Chandra, ha agito come uno zoom, fino a dettagli centinaia di volte più piccoli.

La distanza che separa i due buchi neri è di circa 11.000 anni luce o circa un terzo della distanza che separa il sistema solare dal centro della nostra galassia. Il doppio AGN di Markarian 739 è il secondo conosciuto più vicino, sia in termini di distanza tra la coppia che di distanza dalla Terra. Comunque, un'altra galassia conosciuta come NGC 6240 detiene entrambi i record.

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org
Fonte: http://www.universetoday.com/86485/neaby-galaxy-has-two-monster-black-holes/ http://www.nasa.gov/mission_pages/swift/bursts/monster-black-holes.html

Una vicina Galassia possiede due Mostruosi Buchi Neri ultima modifica: 2011-06-27T20:45:36+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l’incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all’autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)