Author: brig.zero

La manipolazione spirituale dei mass media
Articolo

La manipolazione spirituale dei mass media

La più grande truffa nella storia dei mass media
1. Premessa.
Per anni ho amato la TV come mezzo, ma anche come fine. Uno dei miei piaceri più grandi era vedermi un bel telefilm, magari sgranocchiando noccioline, bevendo una bibita o un caffè e poi fumando una sigaretta. Avevo la TV anche al bagno, perché

Turritopsis Nutricula, la medusa immortale
Articolo

Turritopsis Nutricula, la medusa immortale

La Turritopsis Nutricula è una stranissima creatura.
Non lasciatevi ingannare dalla sua apparenza, che già può risultare curiosa: le meduse sono sempre state spettacolari nelle loro movenze e nel loro aspetto.
Tuttavia la Turritopsis nutricula nasconde un altro segreto, ben più interessante del suo aspetto: in breve, è virtualmente immortale. Sebbene non si tratti del concetto

Cosa sono le linee di Nazca?
Articolo

Cosa sono le linee di Nazca?

La civiltà di Nazca è una popolo del Perù meridionale vissuta tra il II e VI secolo d.C., il nome “Nazca” è preso appunto dalla zona in cui essi vivevano, l’altopiano di Nazca, un vasto deserto della pampa che estende per circa 50 Km che a quei tempi era molto fertile. I Nazca erano una

Il Cromlech di Calçoene, antiche conoscenze astronomiche
Articolo

Il Cromlech di Calçoene, antiche conoscenze astronomiche

Nell’Europa occidentale hanno vissuto, intorno al 3000 a.C., alcuni popoli che svilupparono una cultura particolare, detta megalitica. Le costruzioni principali di quell’epoca sono i Cromlech, grosse pietre disposte in circolo, sai per motivi rituali che calendariali, i Dolmen, delle urne funerarie costituite da due pietre verticali sovrastate da un lastrone orizzontale, e i Menhir, pietre

La rivelazione della Sfinge: l’Apocalisse
Articolo

La rivelazione della Sfinge: l’Apocalisse

Perchè oggi possiamo sapere tanto? Questo è il tempo della rivelazione, cioè letteralmente della “Apocalisse”. La Sfinge, simbolo di silenzio, non è più muta. Gli antichi sapienti sapevano che l’uomo il quale non sappia comprendere la verità al di fuori del proprio Io,inevitabilmente la travisa e crea una verità soggettiva, rimanendo legato ad essa e