Le interviste del Project Camelot: Bill Hamilton

Traduzione:

Laughlin, Nevada, Marzo 2006
Intervista e ripresa di Kerry Lynn Cassidy

B: Bill Hamilton
K: Kerry Lynn Cassidy

B: Se ho visto un UFO? Molti UFO.
K: Molti UFO. Puoi raccontarci chi sei ?

B: Mi chiamo Bill Hamilton. Sono stato coinvolto nella ricerca sugli UFO per buona parte della mia vita. Sono stato coinvolto nell’ investigazione di casi fin dal 1976, nel caso di Brian Scott. Questo quando entrai nel MUFON come Investigatore di Campo.

K: Da quanto tempo lavori per il MUFON ?

B: Circa da 25 anni..

K: Come hai interagito con gli alieni ?

B: ..era il 1957.

K: Wow

B: Quello che conosco sugli UFO l’ ho imparato grazie a ciò che chiamo California Contactees . C’e’ molta controversia sui contattati, sugli UFO o altro. Infatti, ho iniziato a incontrare contattati. Avevo solo 14 anni e avevo un amico a scuola…quando dissi, “Vorrei provare un esperimento. Vorrei provare un esperimento simile a quello di George Hunt Williamson per provare il contatto con questi UFO”. Ok ? “Ora, io credo che siano qua, ma voglio vedere se posso contattarli”. Provammo questo esperimento, ovviamente non avevamo equipaggiamento radio. Non avevamo nulla che potevamo usare a parte il contatto psichico con matita e carta. Quando iniziammo l’ esperimento sentimmo un suono vibrare nella stanza. Ci alzammo per controllare l’ appartamento. Lui ed io eravamo…lui era un Canado-Francese di nome Yves (Lauriault). Noi due eravamo soli nella casa dei suoi genitori. Non localizzammo la sorgente del suono, quindi uscimmo fuori. Una volta fuori sembrava che il suono provenisse dal cielo. Fermammo l’ esperimento, scendemmo le scale e ci sedemmo sul giardino. Appena seduti, la prima cosa che vedemmo fu .., ci sembro’ come un piccolo..un piccolo disco rosso brillante sulle nostre teste. Silenzioso. Ne arrivo’ uno. Ne arrivo’ poi un secondo. In quel momento, a mia insaputa, Yves proseguiva l’ esperimento. Mandava mentalmente messaggi al secondo oggetto per farlo tornare indietro verso di noi. Ciò che accadde fu, appena lui lo fece, che l’ oggetto esegui’ una curva, molto, molto stretta a 180° e torno’ sulle nostre teste.

K: Wow.

B: Quindi mi disse cosa stava facendo e, “Facciamolo insieme”. Ne vedemmo altri due apparire. Viaggiavano da nord a sud, quindi mandammo la richiesta di girare in tondo e seguirsi a vicenda, ok? E lo fecero. Intendo, fu proprio istantaneo.

Quella notte ne vedemmo in tutto 14 . Dopo questo, il padre di Yve dovette spostarsi e porto’ Yve via dalla scuola e non lo rividi. Infatti, non lo vidi più fino a, oh, 3 anni fa. Lui mi trovo’ tramite internet.
Scoprii che si trovava in Bakersfield, quindi mi venne a trovare. Parlando fra noi, venni a sapere quello fu l’ unico avvistamento UFO che lui abbia mai avuto e ricordava ancora ogni dettaglio. Ne era rimasto impressionato.

Io questo non lo sapevo al tempo e ho continuato l’ esperimento per 3 anni, solo da casa mia. Ok? Allora presi la mia..vivevo con mia zia e mia nonna e la presi fuori e dissi, “Ne ho uno qua sopra ora”. E lei disse, “Sto guardando la tv”. Io risposi, “Bene, mi hai detto di dirti quando ne vedo uno, perchè ti piacerebbe vederlo”. Quindi la presi fuori e, puntando vero l’ alto, dissi, “Eccolo li”. Lei rispose, “E’ quello ?” E io, “Si. Ora sembra una luce, splendente nel cielo” dissi, “ma guarda questo (gesticolando da sinistra a destra), Gira a sinistra, gira a destra”.
Lei divenne pallida come un foglio e disse “Oh mio Dio, gli stai parlando”. Cosi risposi “Si, e’ questo che ti dico da tempo”. Mi venne in mente quando mi prendeva in giro e in quel momento stava guardando coi suoi occhi”.

K: Wow.

B: Questi esperimenti continuavano, finchè..vidi un oggetto molto grosso nel 1958. Fluttuava. Viaggiava forte come un jet e si fermo’ di colpo. Un mio amico stava dall’altra parte della strada. Avevo il mio primo telescopio. Questa cosa era grande come un 747 e stava li fermo in aria. Pensai quindi “Come fa ? Devo studiare la scienza sulla gravità. Devo scoprire come vince la gravità. E l’ inerzia”..Ok? Due caratteristiche fisiche di base degli oggetti in movimento, giusto? Perchè quando questa cosa..balzava da parte a parte e ripartiva di nuovo..intendo dire che e’ come non avesse massa. Andava semplicemente “whoosh” e iniziava a salire e a questo punto, intendo, il mio amico stava guardando col telescopio. Lo vide salire su fra le nuvole.

Quindi io..iniziai a richiamarli giu’, giocavo a domanda e risposta, “SI/NO”. Ok? Non pensavo ci fosse logica in questo o altro. Ok? “Oh, ho incontrato questa nuova persona che dice di essere un contattista. Se e’ vero, cosa sai ? Puoi mostrarmelo ?” A volte loro venivano sopra, dritti sulla mia testa a circa 100 yard. Intendo, ora venivano più vicini, ok?

Ah, una volta mi accadde di fare come un bagno elettrico. Ok? Quindi potevo..iniziai ad avere risposte telepatiche. Molto corte. Ok? Ma una di queste mi colpi’, mi pare fosse il 1959. Era dorato. Era un disco dorato. Splendido. Come appeso la’ e disse “Sveglia la tua mente. Sei in un sonno profondo.” Si, e questo rimase dentro di me.

Un’ altra volta eravamo nel deserto per sperimentare un sistema di comunicazione a laser. Eravamo circa in 14. La persona che hai visto giu’ dalle scale, Bob Short, era li’ e si ricorda, perchè stavamo usando il trasmettitore a laser puntato verso il cielo, per dire, “se ricevete il nostro segnale, potreste per favore risponderci ?” Quindi, speravamo in un segnale di risposta. Non risposero tramite il sistema a laser, benchè alcuni sono riusciti in questo modo. Invece, per qualche ragione, e ci furono altri che ebbero contatti quel giorno, io fui l’ unico che sentii, sai, lo stesso messaggio di quella volta sulla strada, ripeterono il messaggio. Dissero, “Guarda i nostri lucenti razzi blu ad ovest”. Tre volte. E quindi mi dissi “E’ meglio che avviso il mio amico John, perchè se accade non mi crederà a fatto avvenuto”. Quindi lo chiamai. Gli dissi esattamente quali furono le parole e Bob Short disse..qualcuno gli chiede, “Che direzione sarebbe ovest?” Era come sincronizzato ad una specie di..sai, e’ come al cinema con questa gente. Ok?

K: (risate)

B: Lui punto’ cosi’..e appena lo fece, un bolide blu apparve. Sembrava una sbarra, ok? molto strano. Bello. Jhon ne ha scritto sul suo libro, ma non inserì il mio nome.

K: Era Jhon..?

B: Era John McCoy dal Texas.

K: Bene, dove..accadde in Texas ?

B: Questo accadde nel deserto della California.

K: Ah.

B: Non vengo dal Texas…pero’ sono stato nell’Aeronautica lì .
Il mio tipo di contatto..non e’ mai accaduto che un disco atterrasse per invitarmi a bordo. Ho incontrato persone sulla Terra che non erano terrestri. Incontri molto brevi. I contatti iniziarono quando presi ad investigare. Volevo avere risposte.

Andai al college, lasciando questo periodo di contatti dietro di me. Lasciai il college per problemi economici, entrai nell’Aeronautica, nel Servizio di Sicurezza dell’ Aeronautica. Ho avuto un avvistamento in questo periodo. Venni dimesso. Entrai nell’industria aerospaziale. Volevo diventare un ingegnere aerospaziale. Questo non accadde, perchè l’ industria aerospaziale collasso’ . Entrai nel campo dei computers. Frequentai le scuole serali, imparai a programmare e divenni un programmatore.

K: Lavori alla UCLA ? Giusto ?

B: Lavoro alla UCLA come programmatore/analista. Ormai sono vicino al pensionamento. Ho sempre amato la scienza e l’ ingegneria, rimpiango di non aver seguito questa strada.

“Gente sulla Terra che non vengono dalla Terra”

K: Hai detto che hai interagito con esseri che..penso che sembrassero esseri umani ?

B: Questa gente può camminare fra noi. Possono mischiarsi fra noi e tu non te lo sapresti.

K: Uh huh.

B: Ora, non e’ perchè non hanno caratteristiche differenti, hanno caratteristiche “avanzate”. Sono…in apparenza, sono perfetti.
Potrebbero essere il nostro concetto di uomini e donne perfetti. Hanno caratteristiche di assoluta simmetria. Hanno una pelle perfetta. Hanno una vista perfetta, denti perfetti, forma perfetta. Tutto sembra perfetto, loro hanno la padronanza della genetica. Una differenza e’, puoi accorgertene, nei loro occhi. Alcuni di loro hanno una colorazione con particolari che non trovi negli umani, oppure hanno dei riflessi argentei o dorati negli occhi.

K: Hmm.

B: Inoltre questi in particolare sono molto forti. Una donna loro può sollevare un pesante uomo da terra con la forza di dieci uomini. Possono piegare le loro dita indietro. Dicono che siamo legati con loro. Siamo..ibridi; loro sono la pura razza di uomini, ok? Hu-Man, ok?

Questa e’ la storia che abbiamo ottenuto in quei giorni. Molti contatti nel 1960. Ho visto due di loro guidare un’auto sull’autostrada e hanno voluto avere un contatto con me. Mi lasciano sapere. Questo perchè ho conosciuto un’ altra persona a Hollywood che ha avuto contatti con loro e che mi ha parlato di questo fatto avvenuto sull’autostrada, e io ne sono sicuro, perchè lei non era lì, quindi come poteva saperlo ? Ok?

Ho avuto interesse per alcune..ah..ho iniziato a sapere delle abductions, ok? Sai, l’abduction di Betty Hill … Inizialmente non accettavo. Questo non..non era conforme al percorso che conoscevo. Credimi, negli anni 50 molte persone hanno avuto contatti che non sono rimasti scritti e conosciuti, ma ho parlato con loro.

K: Uh huh.

B: In un caso particolare, alcune di queste persone si sono mostrate a Giant Rock, quattro di loro, con 36 testimoni, la’ fuori. Ho potuto pero’ solo incontrare 2 o 3 testimoni su 36.

[5 secondi di dialogo persi]

La persona che ho trovato forte in merito era George Van Tassel. Divenni molto amico con lui. Ho avuto molte conversazioni con lui, ore di conversazione. Sai, lo ammiro. Ha un’ enorme conoscenza e non ha mai frequentato alti livelli scolastici. Altra persona che conoscevo molto bene era Daniel Fry, perchè ero vice presidente del gruppo. Era un ragazzo brillante, anche lui non ha frequentato scuole superiori.

K: Hm. Tu sei stato uno dei ricercatori principali coinvolti con Dan Burisch, giusto?

B: Si, accadde quando iniziai ad investigare su Brian Scott nel 1970, era un addotto/contattato. Entrambi, ok? Ho speso 4 anni su questo caso. E’ molto affascinante. Fu in questo periodo che due di quei ragazzi entrarono in casa mia.

K: Due di quali ragazzi ?

B: Chiunque fossero !

K & B: risate

B: Entrarono in casa mia. Abitavo con mia moglie a Los Angeles. Ora e’ morta. Ma..passarono dalla porta. Il mio amico John era in cucina. Non ha sentito aprire la porta. Si diressero nell’atrio. Erano vestiti in modo elegante e dissero, “Veniamo dal Dipartimento della Salute. Abbiamo ricevuto una lamentela. Dobbiamo ispezionare la casa.” Questo ragazzo..uno salì le scale. Era una casa a 3 stanze. Un altro entro’ in quella che definivo libreria. Avevo molti libri e una sezione sugli UFO. Lui entro’ in quella stanza e pensai, “Bene, sta andando a controllare il pavimento per trovare scarafaggi o topi, giusto? Cosa sta facendo?” No. Sta guardando i miei libri sugli UFO! Mi piazzai alla porta cosi che non potesse uscire se non dietro me. Lui si avvicino’, lo guardai negli occhi..e il mio cervello si blocco’ perchè mi trovai a guardare nell’infinito, dentro…ad una creatura altamente evoluta. Non riesco a definirti che tipo di sensazione avevo in quel momento. Stavo pensando,”Chi sei? Perchè non mi dici qualcosa?” Ok? Questo e’ ciò che pensavo quando il suo partner scese le scale e disse,”Dobbiamo andare ora”.

Uscirono dal retro e li seguii e quello che era nella libreria, torno’ indietro e disse, “Hai una sigaretta?” Risposi,”Si”. Al tempo fumavo, quindi gli diedi una Benson & Hedges. Quindi si allontano’…mi guardo’..e disse,”Hai un accendino per questa sigaretta?” Gli diedi un nuovo accendino Bic. Lo prese, ma a rovescio. Stava osservando l’ accendino poi me lo pose chiedendo “Puoi attivare questo meccanismo per me?” Ora, chi parla in questo modo?, ok? Io risposi, “Oh, ok” come fosse un bambino. Gli mostrai come funziona e accesi la sua sigaretta. Era come se lui volesse sapere cosa fosse, ok? Fece un tiro, e la butto’. “Dobbiamo andare ora”. Gridai al mio amico John. Dissi, “John, vieni fuori” e lui uscì. Quei ragazzi presero un vicolo, ok? E io stavo solo a breve distanza da un incrocio di due strade. Dissi, “John, prendi quella strada, io prendo l’ altra. Voglio vedere che auto usano.” Noi arrivammo appena sulla strada quando sparirono dalla vista. Quando tornai..dissi,”Bene, John, non ho visto nulla, e tu ?” Rispose,”No” ed io, “Non hai visto un auto andarsene ?” “No.” “Bene, li hai visti camminare ?” “No.” Sono spariti ! Andai da mia moglie e le dissi, “Chiama il Dipartimento della Salute ora. Voglio sapere chi hanno mandato e perchè.” Lei chiamo’. Non avevano mandato nessuno.

K: [risate]

B: Cosa accadde ? Pochi giorni dopo, uno di questi..due altri ragazzi si sono presentati al Ristorante Denny. Non voglio raccontare tutto a parte che uno disse..noi stavamo ascoltando di cosa parlavano, perchè stava nominando Brian Scott. Io mi chiedevo, “Come fanno due stranieri a sapere di Brian ?”…lui disse al partner, “Gli umani sono seccati”. Quando guardai nei suoi occhi blu, stessa sensazione…

K: Mmmm…

B: Ok? “Chi sono queste persone?” Loro possono camminare fra noi. E’…bene..la storia non e’ molto importante. Non ho prove per dimostrare che quelle persone erano molto insolite. Altre persone hanno raccontato incontri del genere. Persino Timothy Good ne ha parlato.

Raccogliere Testimonianze

K: Hai scritto un libro su Brian Scott ?

B: Si. Ho scritto..Quando l’ ho pubblicato c’ era solo un capitolo in Alien Magic. Penso fosse il capitolo due. Era tutto su Brian.

K: Perchè ero, sai..hai detto..sei stato da Brian quando abbiamo parlato di Dan Burisch, sono curiosa su questo.

B: Ah, si, perchè Brian fu il primo a parlarmi del 2011 e 2012. Quando ho incontrato Dan Burisch più tardi, ho sentito del 2012.
Rimasi interessato su questo..in quel periodo di tempo ero interessato al caso di Brian Scott e incontrai persone che provenivano dall’ambiente militare. E’ così che sono entrato in questo argomento. Eravamo negli anni 80 e avevo investigato su dozzine di casi di abductions come investigatore del MUFON. Su tutto cio’ di relativo, ok? Quindi, sai, avevo fatto un addestramento nel campo dell’ investigazione, iniziai ad esserne molto coinvolto, perchè [risate] ero bravo nell’ investigazione scientifica. Non ero addestrato che come detective o legale, ok? Ma questo era utile .

K: Uh huh.

B: Ma, vedi, ho incontrato persone che mi hanno parlato dei recuperi dai crash. Mi interessava. Il materiale recuperato nella metà degli anni 80 veniva portato nelle basi sotterranee dell’ Area 51. Sentii parlare dell’ Area 51 nel 1984 e sul Sottotenente Robert Vaughn e di come morì quando il suo aereo cadde.
Sottotenente-Comandante..intendo il Sottotenente-Generale Robert Vaughn era Vice Comandante nel Comando dell’ Aeronautica. Pensavo, “E’ molto strano per lui aver testato dei mezzi aerei, giusto? Perchè un Vice Comandante rischia così la sua vita ?” Loro usano i sottotenenti, capitani e maggiori per fare i voli di test. Io sono stato nell’Aeronautica. Ero nel Servizio di Sicurezza dell’ Aeronautica. Avevo accesso al livello Top Secret Crypto. Ero a conoscenza di..

K: Ascolta qualcosina su questo. Hai..al tempo in cui eri nell’Aeronautica non eri coinvolto nel campo UFO..

B: No. No, no, no.

K: Ok. Pero’ avevi una storia alle tue spalle. Credi che, o era, a conoscenza di questa storia l’ Aeronautica ?

B: Si. Avevo necessità del permesso Top Secret. Il FBI prese 6 mesi di tempo per darmi questo permesso. Parlarono con alcuni miei amici che mi conoscevano a Giant Rock..alle conferenze sulle navi spaziali! Pensai, “Non mi daranno il permesso”.

K: [risate]

B: Giusto? No. No. Loro..questi amici fornirono un bel rapporto, così mi presero. Ho avuto il permesso.

K: Wow. Ok. Più tardi per quanto riguarda Dan Burisch..

B: Si, venne più tardi. Entrai in merito..avevo raccolto testimonianze nel tempo che Steven Greer..sai chi è..

K: Si.

B:… venne coinvolto nel suo progetto dei testimoni oculari. Lui ha avuto la prima testimonianza da me. In quel momeno non avevo progetti, come il suo, sai, di andare al Congresso ? Io stavo solo raccogliendo testimonianze. Tenevo riservate le identità di queste persone, perchè lo richiedevano e sapevo che mi avrebbero tagliato fuori se ne avessi parlato in giro. Pero’ cercavo di capire cosa stava accadendo. Ero in team con Bill Steinman al tempo. Bill Steinman mi codusse da John Lear. John Lear mi condusse ad investigare a Dulce, nel Nuovo Messico. Guidai per tutta la zona con Gabe Valdez negli anni 80. Avevo agganci col mio amico Tal che stava dentro e fuori, sai, un piede dentro e uno fuori..mi dava consigli e informazioni e altro..

Ero molto coinvolto. Incontrai un ragazzo negli anni 90 che si occupava di retroingegneria, che ha fatto volare uno dei nostri mezzi retroingegnerizzati sulla Luna. Stavo andando molto a fondo, ok?

Bob Lazar

K: Hai incontrato Bob Lazar ?

B: Si. L’ ho conosciuto prima di altri, tramite John Lear.

K: Oh, certo. Certamente.

B: John Lear mi chiamo’ un giorno: “Hey, ho una storia da raccontarti, Bill” “Cosa?” “Dobbiamo fare un giro” (Era un po’ paranoico) “Andiamo col mio camion” . Mi racconto’ tutto su Bob Lazar a parte il suo nome, al tempo, perchè, sai, suppongo.. Mi ha detto cose su Bob, che Bob gli ha detto, a cui Bob non ha mai accennato. Cio’ che..sai, John crede loro hanno armeggiato con la sua memoria, giusto? Perchè ha sentito queste cose sulla Luna da Bob Lazar e roba del genere. Un giorno..

K: Ok. Aspetta.. questo e’ poco chiaro. Hai detto che hanno armeggiato con la memoria di Lazar ?

B: Si, con la sua memoria.

K: Non con quella di John Lear.

B: No, non con la sua. In altre parole, Bob ha…come dice John, Bob ha dato queste informazioni a John e poi ha negato di averlo fatto..

K: Si, in un certo senso c’e’ stata una disconnessione. Una specie di..

B: Esatto. E’ stata una disconnessione.

K: …che non sa come..

B: Giusto.

K: Ok. Ci sono…si..ci sono alcune questioni.. Ok, andiamo sulle tracce di Dan Burisch..

Bill Uhouse / J-Rod

B: Ho incontrato Bill Uhouse.

K: Ok.

B: E’ un fatto importante. Bill Uhouse era un ingegnere meccanico che mi e’ stato consigliato di contattare, in quanto mi stavo interessando di queste persone che stanno testimoniando. Quindi ho incontrato Bill Uhouse e ho pensato che era ironico. Ha lavorato ad un simulatore di volo per dischi volanti in modo che i nostri piloti potessero imparare a guidarli e uno dei capo-consulenti su questi progetti top secret era un alieno che lui chiamava J-Rod ! Ok ? Cosi ho saputo per la prima volta di J-Rod. Nel 1999 ero su internet e ho trovato un sito per caso ed ho esclamato “Ragazzo, questi documenti sono terribilmente tecnici. Non ho mai visto documenti tecnici quanto questi.” Lo abbiamo chiamato documento Q94. Mentre lo leggevo mi sono fermato quando ho visto la scritta ” Entita’ Biologica Extraterrestre: AQ-J-Rod.” Sai..whoa! Aspetta un minuto! Era firmato Capitano Danny B.Crain, Ph.D.

Dan Burisch / MJ-12 / Rivelando la verità

A questo punto ho ordinato una copia del documento, l’ ho fatto girare al MUFON dicendo, “Hey, qualcuno e’ interessato a questo ?” Non ho incuriosito nessuno. [risate] Non ho ottenuto altre informazioni fino al 2002 quando questa persona, Marci, mi ha contattato dicendo, “Sai, Bill, ho bisogno di aiuto. Mi serve aiuto. Dan e’ nei guai…” dadada. A questo punto non ho incontrato Dan, non ho incontrato Marci, lei mi ha chiamato al lavoro presso UCLA e mi ha detto, “Dobbiamo sederci e parlare.”

Mi pare fosse venerdi’. E’ stato prima..me ne stavo andando, andavo a Vegas quel sabato, lei mi ha chiamato nel pomeriggio giusto prima che partissi e ha detto, “Bill, come vuoi incontrare Dan ?” Ho detto, “Stai scherzando ? Puoi organizzare ?” Mi ha risposto, “Si posso.” Quindi non solo ho incontrato Marci per la prima volta, ho incontrato Dan. E quando mi ha visto…io portavo un cappello dell’ Aeronautica…prese tutta quella carta e la sua valigetta e infilo’ tutto li dentro uscendo poi dalla stanza, perche’ non sapeva chi ero. Ho detto, “Oh, no” . Marci ha detto, “Ci penso io” e si diresse all’ ascensore. Mi ha richiamato cinque minuti dopo e mi ha presentato a Dan. Lui era come sconvolto. Sono serio. Ha detto, “Sai io devo..sono dispiaciuto per la mia reazione. Devo proteggermi. Ho solo, sai, due ore di libertà.” Ok ? Marci disse, “Ho una stanza privata”, sai, la libreria dove ci troviamo . Siamo andati li. Sono stato un ora con lui. Era molto nervoso. Alcune delle risposte che mi ha dato mi hanno colpito come un pugno. Sto dicendo che questo ragazzo ha incontrato un alieno, perche’ parlava di cose che sapeva che sono talmente particolari ..

K: Tu sicuramente hai un background che ti rende capace di valutare persone del genere..

B: Oh si, dopo 25 anni..

K: Chi era Marci ? Chi e’ Marci, puoi dirlo ? E’ un’ agente ?

B: No, Lei era..stava lavorando per lo Stato del Nevada, OK ? Aveva un lavoro alle risorse umane perche’ ha preso una laurea in, ah.. come lo chiamano.. psicologia organizzativa. Lei stava lavorando con i computers. Era molto brava in questo. Ha lavorato nei casino. Ha fatto sorveglianza ai casino, sai, con quelle telecamere ?

K: Uh huh.

B: Ha anche scritto un libro in merito..si.

K: Come e’ stata coinvolta con Dan quindi ?

B: Lo ha incontrato..bene, e’ una buona domanda, perche’ la prima storia che ho ricevuto e’ che la mamma di Dan lavorava allo stesso casino. Dan lavorava al casino. Sicurezza. Lei lo ha visto alla telecamera un paio di volte mentre faceva qualcosa di strano, come andare nel suo ufficio, inserire un codice, appoggiare il telefono, il telefono squilla e lei poteva sentirlo dire, “Si signore. Si signore. Si signore.” Cose come questa. Dan la avvicino’, perche’ lei aveva esperienza di scrittura e le disse, “Voglio raccontare una storia. E’ in merito ad una ricerca che ho fatto sul pianeta Marte come biologo.” Lei rispose, “Ah davvero ?” Cosi e’ rimasta coinvolta e mentre le cose continuavano ha scoperto..ho ha compreso..ha avuto un avvertimento: “Occhio, quest’ uomo e’ coinvolto con l’ Area 51”
“Area 51 ? Non questa storia.” “E’ solo una leggenda metropolitana qua a Las Vegas”. E oh, no, questo e’ successo davvero e cosi delle persone hanno iniziato a darle dei documenti. Infatti ne ho avuto una copia che ho pubblicato sul mio libro, si tratta di un giuramento di segretezza che lui ha firmato al centro di test di Tonopah negli anni 80. Quindi…ora, apparentemente loro hanno scritto un libro. Ci sono un paio di altri uomini coinvolti in questo oltre Dan e lei.E’ stato chiamato Aquile disubbidienti.

K: Non puoi avere questo libro ora, giusto ?

B: Ne esistono alcune copie ma..lei ha dato i diritti a qualcuno e questo qualcuno non le ha restituito i diritti quando lo ha richiesto.
Il fatto è, l’unico fatto è, che un giorno ho ricevuto una e-mail da Marci, nel 2002, 3, 4…e’ passato del tempo. Ad un certo punto lei ha pensato che Dan fosse stato catturato o fosse morto o altro. Non lo sapeva. Era spaventata. Alcuni contatti che aveva la avvisarono, “Saresti piu’ al sicuro fuori dalla citta’.” Quindi..venendo dal Canada, vi torno’. Arrivata a destinazione mi ha contattato. Ha iniziato dicendo, “Sono stata seguita. Delle persone mi seguono ovunque e sono preoccupata, qualcosa sta accadendo.” Allora ho..ho ricevuto una lettera misteriosa nella e-mail, quando tutto e’ iniziato.

K: Da ..? Intendo, loro sono.., sono della comunita’..?

B: Dalla comunita’ oscura. La comunita’ delle operazioni oscure.

K: Lettere minacciose ?

B: No, non così minacciose quanto ..mi hanno dato alcune informazioni. Del tipo, “Questo è lo stato delle cose”. Ah, “Del tipo pericoloso.” Ok ? “Siamo amici di Dan, ma, sai, certe cose stanno procedendo.” Bene, questo..questo ragazzo non mi ha mandato solo una lettera, mi ha inviato una fotocopia, a colori, di Marci da diverse angolazioni nel suo appartamento, il suo bagno, ..[risate]. In altre parole, aveva delle telecamere in tutto l’ appartamento. Infine mi hanno inviato una foto di lei con un badge Majestic…
MAJ. Ok ? Di solito ha una lettera e quattro numeri, come quello di Bob Lazar, solo che al posto della lettera H come Dan, lei aveva una E. Ok ?

K: Che simbolizzava ?..

B: Il suo sito venne oscurato. La sua e-mail venne eliminata. Non ho avuto piu’ contatti con lei. Ho avuto quella lettera e tutto li.

K: L’ hai piu’ sentita..hai piu’ saputo di lei ?

B: Bene, ho saputo che e’ tornata a Vegas…

K: Ok..

B: …non solo tornata a Vegas, ma sta lavorando con Dan come suo direttore delle operazioni!

K: Ok, cosa simbolizzava la E sul badge ? Lo sai ?

B: Non ne ho trovato dati. Non so cosa significhino la H o la E, ho ricercato. Loro me lo diranno un giorno. Non lo so. Descrive la classificazione del tipo di lavoro assegnato, credo.

K: Ok..allora..

B: Credo che H abbia a che fare con la scienza.

K: Che anno era quando lei spari’ ?

B: Ah, il 2003. E’ riapparsa nel 2004, come membro del Majestic.

K: Lei..intendo, sei seduto qua dicendo che lei e’ membro del Majestic.

B: Oh assolutamente. Si. Ma..

K: Non e’ cosi ?..

B: Ho scoperto..

K: Ascolto..

B: ..un’ altra storia.

K: Oh.

B: Ok. Questa e’ la storia piu’ importante, ok ?

K: Certo.

B: C’è una storia sotto questa, ed è che lei ha incontrato Dan nel 1980 in Inghilterra. Non solo questo, c’era..c’era ogni tipo..questo è cosi’ misterioso. Qualcuno inizio’ a mandarci materiale sotterraneo. In qualsiasi cosa potessi essere controllato, lo ero. Ho avuto telefonate registrate, e-mail intercettate. Stavo camminando all’ aperto col mio amico Winston. Stavamo parlando. Questa conversazione è stata intercettata da un dispositivo spia. All’ aperto.

K: Ok.

B: E mi e’ stata rigurgitata per e-mail.

K: Ah.

B: C’erano alcuni errori, di cui mi sono interessato. Ho incontrato Dan e siamo stati fotografati, da qualcuno in piedi da qualche parte dietro di me in un casino, fotografie inviatemi per e-mail, fino al punto in cui ho detto “Hey. Ragazzo, o si tratta di un falso elaborato da diverse persone o è vero.” Ok ? “Questa e’ un’ operazione coperta di qualche tipo”. Perchè loro hanno tecnologie cosi’ sofisticate che possono catturare conversazioni all’ interno o all’ esterno. Possono intercettare e-mail. Hanno intercettato una e-mail dal mio amico Alan verso di me. Questa proveniva da lui verso di me. C’ erano informazioni confidenziali che loro..e loro hanno voluto farci sapere che sanno.

K: Ok.

B: Quindi avvennero una serie di fatti sempre piu’ convincenti.

K: Ok. Ora. Ho saputo che sei stato invitato ad entrare nel Majestic. E’ solo una voce, o è vero ?

B: Ah, lasciami dire questo. Ho bussato alla porta. Ho iniziato a pensare. “Dan, sai che ti hanno mandato a scuola. Non ho completato i miei studi in fisica o ingegneria..loro mi ci manderanno” Sai ?
Ho detto, “Puoi farmici entrare ?” “Pensi che mi prenderanno alla S-4 o… altro ?” “Lazar e’ entrato, potrei entrarci anche io.” “Ho un’ opportunità”.

K: Uh huh.

B: Quindi ad un certo punto, penso nel 2004, in marzo 2004, Dan ha richiesto che io ricercassi qualcosa in fisica, o..veramente inerente alla biofisica. Era qualcosa in cui stava ricercando. Disse, “Sai..mandami un documento su questo.” Cosi feci…due..in biofotonica. Lui disse, “Questo e’ fantastico”. Raccolse i miei documenti insieme ai suoi e parti’ per Washington, DC, li consegno’.
Gli dissi “Ho contribuito in qualche modo al tuo progetto ?” [risate] Rispose, “Si. E’ questione di registrare ora.” Ok ? “Non ti preoccupare, e’ roba buona”. Io dissi “Bene, fantastico.” “Aspetta un attimo. Se sto per fare questo, voglio..voglio la porta aperta.” Venni contattato dalla sua sicurezza: “Ok. Eri nell’ Aeronautica. Hai fatto un giuramento” E dadada…ok ? “Per ora vogliamo che tu risponda a questa e-mail che ti atterrai al giuramento che hai fatto” Sai, giuramento Top Secret, ok ?

K: Ok.

B: Ho pensato, “Come ci riesce ?” Ok ? Ho mandato un messaggio da Majestic-1 a William Hamilton scrivendo, ” Hai fatto alcune domande su Dan e abbiamo concordato ( perche’ loro devono sempre concordare ) di darti una risposta.” Ha iniziato a seguire la linea temporale, ok? Iniziando dall’ incontro di Einsenhoer con gli alieni, ok ? Il primo trattato firmato nel 1958 vicino a Los Alamos. Coincidentalmente il mio amico Robert mi mando’ una fotografia del Majestic team, del 1958, vicino a Los Alamos. Pensai “Whoa, che succede?” Sta diventando sempre piu forte, ok? Ho pubblicato questo intero messaggio..

K: Si, e perche’ pensi che facciano questo ?

B: Mi era stato detto da Dan.., per primo hanno selezionato Bob Lazar pensando “Vogliamo vedere cosa riesce a fare.” Divenne pero’ incontrollabile. Avevano piu’ controllo su Dan. Sentivano che Dan era molto brillante, perche’ ha una grandiosa memoria. Ok. Decisero quindi, per ragioni che non mi erano molto chiare allora, ma un po’ piu’ chiare adesso..perche’ e’ venuto fuori che Dan venne addotto da bambino, che lui potrebbe parlarne al mondo, ma dovrebbe parlarne in maniera positiva..ok ?..su cosa sta accadendo.

Il Majestic ha, in base a cio’ che ho scoperto, sto solo riportando . Non ho modo di verificare alcune di queste cose. Ora pero’ so in quanti sono. Ok ? Si sono incontrati l’ ultima volta nel 2005 in assemblea e hanno deciso di non incontrarsi per due anni. Quando hanno votato, hanno deciso che Dan poteva parlare al mondo. E lui l’ ha fatto fino alla fine del 2006 per compiere la missione, perche’ loro si aspettano cambiamenti molto radicali che si riveleranno al pubblico procedendo fino al punto omega 2012 …

K: Quindi..

B: …in cui si aspettano che noi sopravviviamo.

K: In un certo senso, sai, seguendoti, ti e’ stato negato l’ accesso al MJ-12 ?

B: Si, perche’ era un po’ tardi per contribuire davvero in qualcosa. Intendo, hanno convenuto che potevo lavorare con Dan volendo, se prendevo un progetto. Lui mi voleva ancora come collaboratore in ambito scientifico. Ero stato gia’ reclutato in un altro progetto, per il quale dovevo firmare un accordo di non-rivelazione, con un’ altra persona con la quale dovevamo provare che abbiamo retroingegnerizzato degli UFO e mi voleva coinvolgere.
Dato che volevo sapere cosa accadeva ovunque, cosa dovevo fare ? Mi sarei fatto volontario per queste cose. Ero con un piede..era come essere con un piede dentro, ma non al punto di dire, “Hey, fammi vedere i soldi. Fammi vedere..non i soldi..fammi vedere le prove che hai”.

K: Quindi..ok..ma Dan..

B: Sono in un vero..

K: Dan e’ vivo, e’ vivo e sta bene al momeno. Giusto ?

B: Si, l’ ho visto alcune settimane fa.

K: Ok. Gli fai visita ancora, sta a Vegas ?

B: Lo vedro’ domani.

K: In..li’ ?

B: A Vegas. E’ tutto cio’ che posso dirti.

K: No, capisco. Sai..

B: Dan e’ in salute.

K: Ok, volevo sapere questo.

B: Ragionevole.

K: Ok.

B: Ok ? Fa le sue cose, come scienziato.

K: Ora, ho visto una parte dell’ intervista che gli hai fatto, ma ho capito che il video e’ piu’ lungo. Lo stai per rilasciare ?

B: Non rilascero’ nulla ancora, non ne ho i diritti.

K: Intendi..

B: ..

K: Il Majestic 12 ha i diritti ? Dan ha i diritti ?

B: No. Ron Gamer. Lui e’ la’. Se lo vuoi intervistare, e’ a quella conferenza.

K: Ron Gamer.

B: Si.

K: E’ coinvolto nella ripresa ?

B: Ha usato i soldi.

K: Ha fatto lui la ripresa ? Intendo, sto pensando a come possa avere i diritti.

B: No. Ha detto che ha i contatti per ottenere i diritti e portare la storia di Dan in televisione, sai, ovunque e sembra che lo abbia dimostrato a Dan e Marci. Ma non mi piace. Ho detto a Dan che non lavorero’ con Ron Gamer. Ok ? Sai, ho pubblicato un libro su Dan. Ho pensato, “Questa e’ la fine della storia”. Ho raccontato la storia. Ho scritto nell’ introduzione: “Non posso provare questa storia al pubblico.” So pero’ che ho visto abbastanza e avuto sufficenti esperienze. Sono stato vicino, credo, come investigatore su Dan, che ci sono cose che, per me, dicono la verita’. Ok ? Intendo, ho visto Dan usare disinformazione, perche’ gli e’ stato ordinato di farlo. Non gli piace, ma gli e’ stato ordinato per ragioni di sicurezza e so come ne fanno uso. I ragazzi dell ‘intelligence sono specializzati in disinformazione ? A volte lo fanno per divertimento, per farci girare attorno. Questo e’ cio’ che credo abbiano fatto col Progetto Serpo, perche’ e’ cosi’ pieno di errori. La metto in questo modo.

Progetto Serpo

K: Bene, Ok. E’ interessante che ti accada di pensare..sai, finiro’ con questo molto presto e sei stato molto cortese e questo e’ fantastico. Sono rimasta stupita, relativamente al Progetto Serpo..so che hai sottolineato alcuni, sai, precisi errori, che sono stati, sai, riconosciuti, in ultimo da Bill Ryan e confermati. Pensi ci sia qualche verita’ in questa storia ?

B: Penso che abbiamo un programma di scambio. Vedi, ho sentito questa storia per diversi anni e..ho pensato di incontrare un colonnello della base aerea Edwards. Partecipo a dei meetings nella Valle Antilope e uno del mio personale che viene ai meetings ha incontrato questo colonnello che ha visto il mio libro, lo ha letto e ha detto, “Questo e’ accurato per l’ ottanta o novanta percento.” Quindi ha iniziato a dirle, “Come vuoi vedere alcuni documenti reali su questo ?” Lei rispose, “Non ci penso, non se sono classificati.” Lui quindi disse, “Voglio mostrarti i differenti livelli di identificazione che ho” Ok ? Quindi ha iniziato con la storia. Disse, “Sto per dirti questa storia perche’, sai, nessuno ci crederebbe comunque.” Disse che era stato su un altro pianeta dove poteva vedere due soli nel cielo. Quindi prosegui’ “un generale di brigata era un mio caro amico”..”Stavo pilotando un jet fuori da Edwards ed ebbi un incidente. Ci furono diversi incidenti li. Non so come ho fatto a sopravvivere. Loro mi portarono nell’ ospedale sotterraneo di Edwards…struttura ospedaliera sotterranea…hanno usato tecnologia aliena per rimettermi insieme.”

K: Hm.

B: Quindi, sai..storie come queste in cui persone dicono di essere stati su altri mondi, ah, sono affascinanti. Ne ho sentite di storie come questa. Nulla che puoi provare, ok ?

K: Sicuramente.

B: Sembrava qualcuno che le avesse raccolte assieme…cambiando l’ intero carattere delle EBE, ok ? E che ha messo insieme questa storia come in Incontri Ravvicinati di Steven Spielberg dove loro avevano 12 persone, due di cui penso fossero donne e dieci uomini, che si suppone siano salite su questa astronave. Intendo dire che hanno mischiato tutto insieme, non danno molta attenzione alla scienza.

K: Hmm.

B: Quello che descrivono e’ un pianeta intorno a Zeta Reticuli con due stelle distanti dalla Terra di quanto lo e’ il Sole. Ok ? Impossibile. Un pianeta non puo’..sai, come sono le orbite dei pianeti intorno al Sole ? Non e’ cosi vicino, 180 milioni di miglia di distanza tra due stelle in Zeta Reticuli. Le due stelle, Zeta Reticuli 1 e Zeta Reticuli 2 sono distanti piu’ di un anno luce, circa 9,000 unita’ astronomiche, a confronto di UNA unità astronomica. OK ? Questo e’ un grosso errore. Queste rendono il pianeta quasi dello stesso diametro della Terra e gli danno una differente costante gravitazionale, ok? Quindi dicono, ah, non hanno mezzi per tracciare il tempo sul pianeta..sul pianeta Serpo ? Loro hanno questa torre, che e’ come una meridiana, ok ? Cosi sanno che ora e’ . Ho detto, ” Non puoi avere tecnologia avanzata,.. senza nessun preciso meccanismo di misurazione del tempo. Non puoi avere un computer senza di questo, ancor meno una nave spaziale che viaggia per anni luce.”
“Oh, che e’ l’ idiota che ha fatto questa domanda ?” Ok ? Sono io. Intendo, conosco la tecnologia, ok ?

Nuovi interessi / La “realta’” è reale ?

K: Sei interessato a scrivere nuovi libri ?

B: Mi sono un po’ allontanato da quando..perche’ mi sto interessando in certi argomenti, come conseguenza di queste ricerche, che mi affascinano in merito all’ universo, alla realtà..bene…cos’ è la realtà ? [risate] Ho speso 22 giorni in uno stato alterato di coscienza nel 1977.

K: Ventidue giorni ?

B: Ventidue giorni.

K: Intendi…di cosa parli, l’ Istituto Monroe, o ..?

B:[fa cenno di no] Mi e’ accaduto spontaneamente mentre tentavo di concentrarmi nella risoluzione di un problema particolare. La mia mente ha accelerato. Posso fare matematica ad alta velocità. Posso leggere il Greco. Posso leggere il Latino. Posso leggere la mente delle persone. Posso muovere oggetti, sai, questo tipo di cose. Ho persone attorno a me, tutti i miei amici si ritrovano con me al bar, discutendo di argomenti su tutto. Le risposte escono dalla mia mente come un computer cosmico, ok?
E’ un’ esperienza che cambia la vita. Mi e’ accaduto due volte nella mia vita. La terza e ultima volta e’ avvenuta nel 1980. Ora sono molto, molto interessato..voglio scrivere un libro sui viaggi nel tempo. Sono interessato sulle anomalie del tempo, universi multidimensionali e cose del genere.

Io e Bill Ryan condividiamo una filosofia per cui noi siamo esseri spirituali bloccati nella nostra creazione..

B: .. Ora questa creazione sta diventando piu’ grande di noi, ma in realta’ noi siamo piu’ grandi. Questo mi e’ stato rivelato nel 1977. Sfortunatamente qualcosa e’ accaduto per cui mi sono svegliato, completamente, sul lavoro. Stavo programmando. Tutti nell’ ufficio hanno smesso di lavorare. Sono stati influenzati da questo. Intendo, e’ accaduto, e…

K: Credi sia possibile che..possiamo spegnere la camera se vuoi, fammi sapere..e’ possibile che tu sia stato, sai, che ci sia stata un’ entrata in quel momento ?

B: Credo..di no, sento..huh. Stiamo entrando in cose che non dovremmo preoccuparci di dire al pubblico, perche’ gia’ sentono qualcosa di strano.

K: Ok. Bene, spegnamo la camera. Sono curioso..

projectcamelot.org

Tradotto da Richard per Altrogiornale.org

Le interviste del Project Camelot: Bill Hamilton ultima modifica: 2009-01-25T23:00:00+00:00 da Richard
About the Author
Richard

Noi siamo l'incarnazione locale di un Cosmo cresciuto fino all'autocoscienza. Abbiamo incominciato a comprendere la nostra origine: siamo materia stellare che medita sulle stelle. (Carl Sagan)