Tag: Gnosi

Ipostasi degli Arconti  e introduzione allo Gnosticismo
Articolo

Ipostasi degli Arconti e introduzione allo Gnosticismo

Tra i manoscritti trovati a Nag Hammadi nel 1945 c’è l’Ipostasi degli Arconti.
Si tratta di una versione della Genesi in lingua copta, nella quale è esposta la creazione del Cosmo e dell’Umanità dal punto di vista della Teologia Gnostica. Riporto in questa nota il testo completo che ho tradotto dalla versione inglese di Anne

La vera natura ed essenza del Priorato di Sion
Articolo

La vera natura ed essenza del Priorato di Sion

É bene inquadrare quali siano i veri tratti che delineano l’essenza del Priorato di Sion, per potere distinguere quelle tradizioni legittime, che sono arrivate ad oggi attraverso degli Ordini autentici, come la Massoneria ed i Templari, insieme a quelli che non siano degenerati a tal punto da aver perso o compromesso irrimediabilmente l’originario deposito dei

SocietĂ  segrete e ordini templari, conoscenza ed esperienze
Articolo

SocietĂ  segrete e ordini templari, conoscenza ed esperienze

Quando riflettiamo sullo scioglimento dell’ordine del tempio, siamo guidati a considerare l’esistenza del cosiddetto “Ordine Segreto”, cioè dire l’esistenza di una societĂ  esoterica il cui accesso fu consentito solo ad un’Ă©lite di confratelli.
La segretezza circondava le cerimonie, cerimonie il piĂą delle volte descritte in modo assurdo (pur offrendo comunque una certa somiglianza con tutti

La gnosi attraverso la scoperta di Nag Hammadi
Articolo

La gnosi attraverso la scoperta di Nag Hammadi

Dalle sabbie del deserto Nag Hammadi riemerge il fascino di un cristianesimo incredibile e sconosciuto.
– La gnosi attraverso la scoperta di Nag Hammadi
Intorno alla metà del 1945 a Nag Hammadi, località dell’Alto Egitto, furono scoperti, all’interno di una giara sotterrata tra le sabbie del deserto, 52 antichissimi codici risalenti al III – IV

Gnosticismo non è Panteismo
Articolo

Gnosticismo non è Panteismo

Per definizione la concezione gnostico-esoterica si basa sulla trascendenza piĂą rigorosa. Senza la negazione radicale dell’immanentismo non si può concepire la necessitĂ  della liberazione, non si può bene intendere il carattere oppressivo e ingannevole della natura, non si può afferrare veramente la dottrina della preesistenza. Se essa si oppone al creazionismo cristiano lo fa ancor piĂą